Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Photoshop online gratis

di

Photoshop è senza ombra di dubbio il miglior software di fotoritocco disponibile sul mercato ma, come noto, si tratta di un programma a pagamento, che quando in uso va anche a impegnare non poche risorse sul computer. Due elementi, questi, che non sempre fanno la gioia degli utenti. Per la modifica veloce di una o più foto potrebbe dunque tornare molto più comodo agire direttamente dal browser, senza dover scaricare e installare nulla sul computer e, soprattutto, senza spendere neppure un centesimo.

Ma è possibile? Si può usare Photoshop online gratis? La risposta è “nì”: esiste una versione online di Photoshop ufficiale, chiamata Photoshop sul Web, ma per usarla occorre sottoscrivere un abbonamento al piano Creative Cloud, che è a pagamento. Comunque, è possibile utilizzare alternative gratuite a Photoshop online, che risultano più che sufficienti quando si tratta di realizzare lavori di livello basilare o medio.

Se vuoi saperne di più, continua a leggere le indicazioni che trovi qui sotto per scoprire subito come avvalerti di alcuni validi servizi di fotoritocco online. Sono sicuro che, alla fine, ne troverai qualcuno in grado di soddisfare le tue necessità. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Photoshop sul Web

Photoshop sul Web

Come ti ho già detto, Adobe ha reso disponibile online una speciale versione di Photoshop, chiamata Photoshop sul Web, disponibile per gli utenti che hanno sottoscritto un abbonamento Creative Cloud. Permette di intervenire sulle immagini in formato PNG, JPEG, PSD, PSDC, TIFF ed HEIC e funziona sui browser basati su Chromium presenti su computer con almeno 4 GB di RAM e con un processore da almeno 2 GHz. A dire il vero esiste anche Adobe Express, che è gratuito, ma si tratta di un servizio molto basilare per aggiungere qualche effetto o lieve ritocco alle immagini digitali: non te ne parlerò in dettaglio, in quanto un po' troppo limitato rispetto ad altre soluzioni di cui ti parlerò invece più avanti, più simili al “vero” Photoshop.

Ciò detto, per cominciare a usare Photoshop sul Web, recati sulla tua libreria Creative Cloud, accedi con il tuo Adobe ID (se non l'hai già fatto), poi clicca sulla voce File in alto e seleziona la foto da ritoccare. Dopodiché fai clic sul pulsante (∨) situato in corrispondenza del bottone Apri in e seleziona la voce Photoshop on the Web.

Nella pagina che si apre, avvaliti dei tool posti sulla barra degli strumenti collocata a sinistra per agire sulla foto: Strumento Sposta, per spostare una selezione o un livello; Strumento Trasformazione, per ruotare, distorcere, ridimensionare, modificare la prospettiva ecc.; Strumenti di selezione, per selezionare una parte dell'immagine; Strumento Pennello, per agire sull'immagine con uno dei pennelli disponibili ecc.

Tramite il pannello dedicato alla gestione dei livelli situato sulla destra, è possibile duplicare, eliminare e spostare i livelli, aggiungere delle maschere di livello, ecc. Dopo aver selezionato uno strumento e un livello, non devi fare altro che agire direttamente sull'area dell'immagine di tuo interesse e, in base al tool selezionato, personalizzarne le caratteristiche tramite i pulsanti e i menu comparsi a schermo.

Terminate le modifiche, poi, non devi fare altro che cliccare sul pulsante (≡) (in alto a sinistra), selezionare la voce Esporta come e poi scegliere l'opzione di esportazione che più ti aggrada.

Alternative online gratuite a Photoshop

Di seguito, invece, ti elenco alcune alternative online gratuite a Photoshop. Si tratta di soluzioni altrettanto valide che ti invito a provare, soprattutto se non hai un abbonamento Creative Cloud attivo e non intendi sottoscrivere quest'ultimo.

Photopea

Photopea

Eri fortemente interessato a capire come usare Photoshop online gratis ma sei rimasto un po' deluso dalle funzionalità offerte dal servizio che, per quanto interessante possa essere, non ha molto a che vedere con la versione per Windows e Mac del celebre software? Si? Allora, perché non provi a dare uno sguardo a Photopea?

Si tratta infatti di un editor completamente gratuito che supporta i formati PSD, XCF, Sketch, XD e CDR, e ricrea tutte le funzionalità di Photoshop. Non richiede registrazioni e funziona con tutti i principali browser Web.

Se hai deciso di provarne i servizi, collegati alla pagina principale di Photopea tramite il link che ti ho fornito, e inizia scegliendo un'immagine da modificare: scegli se crearne una nuova cliccando sul pulsante Nuovo progetto, aprirne una premendo invece su Apri da computer, oppure cercando un modello da usare come base da un archivio gratuito selezionando la voce PSD Modelli.

Dato il via al tuo progetto, visualizzerai un'interfaccia estremamente simile a quella di Photoshop. Sulla sinistra trovi la toolbar con tutti gli strumenti principali per la selezione e le correzioni, i pennelli, il testo e molto altro; sulla destra, invece, la cronologia delle modifiche, i livelli, e i menu per le regolazioni avanzate. Puoi invece servirti dei menu in alto per effettuare aggiustamenti e modifiche dell'immagine, aggiungere filtri e molto altro.

Applica dunque tutte le modifiche che desideri utilizzando e combinando le funzionalità offerte da Photopea e, a lavoro terminato, clicca sul menu Archivio in alto a sinistra e poi sulla voce Esporta come per selezionare il formato in cui salvare l'immagine. Nello stesso menu trovi anche la voce Salva come PSD per salvare il progetto e riprenderlo in un secondo momento o mantenerlo come modello.

Pixlr Editor

Pixlr Editor

Il secondo strumento online che ti consiglio di usare è Pixlr Editor. Si tratta di una delle validissime alternative free che possono essere usate al posto di Photoshop e della sua controparte online e che non lo fanno rimpiangere assolutamente quando si tratta di applicare lievi modifiche alle immagini.

Per ritoccare le tue foto online con Pixlr Editor, collegati dunque al sito Internet del servizio mediante il link che ti ho fornito poc'anzi, scorri verso il basso la pagina Web che ti viene mostrata e poi fai clic sul bottone Inizia un progetto di foto editing che trovi in corrispondenza della sezione Pixlr E: Editor di foto avanzato.

A questo punto, scegli se aprire una nuova immagine cliccando sul pulsante Apri immagine, oppure crearne una nuova, aprire un'immagine da URL o ancora modificare delle immagini in blocco cliccando su uno dei pulsanti presenti nella schermata che si apre e procedendo di conseguenza.

Una volta importata (o creata) l'immagine da modificare, puoi valutare tu stesso quanto l'interfaccia di Pixlr Editor sia simile a quella di Photoshop: sulla sinistra c'è la toolbar con i pennelli, la tavolozza dei colori e gli strumenti di ritocco/selezione dell'immagine; in alto c'è il menu con i comandi per gestire i file e applicare i filtri avanzati; al centro c'è la foto da ritoccare mentre sulla destra ci sono il pannello di gestione dei livelli e la cronologia delle operazioni effettuate. Se ti serve un “ripassino” relativo a come usare Photoshop, leggi la mia guida sull'argomento.

Effettua dunque l'editing dell'immagine importata o creata utilizzando i molteplici strumenti messi a tua disposizione dal servizio dopodiché salva il tutto direttamente sul tuo computer selezionando la voce Salva… annessa al menu File che risulta collocato in alto sulla sinistra.

Ti faccio poi notare che se utilizzi Google Chrome come browser, puoi installare anche Pixlr Editor come applicazione nel tuo programma per navigare in Rete. Per fare ciò, accertati di aver effettuato l'accesso al browser con il tuo account Google dopodiché clicca qui per collegarti all'apposita sezione del Chrome Web Store dedicata all'app Pixlr Editor e poi fai clic sul bottone Aggiungi collocato in alto.

iPiccy

iPiccy

Un altro servizio di editing fotografico cloud-based che potrebbe essere considerato come una valida alternativa all'usare Photoshop online gratis come ti ho indicato nelle righe precedenti è iPiccy. La sua interfaccia non riproduce quella del software Adobe ma è ugualmente semplice da utilizzare (se non di più) e include un mucchio di funzioni interessanti.

Per modificare una foto con iPiccy, collegati alla pagina principale del servizio mediante il link che ti ho fornito poc'anzi e clicca prima sul pulsante Edit a Photo e poi sul pulsante Open per aprire il relativo menu a tendina e selezionare l'immagine da ritoccare dal tuo computer (cliccando sul pulsante My computer, dal Web (con il pulsante Web Image), o tramite Webcam, Clipboard, oppure scegliendo di creare un'immagine da nuovo premendo sulla voce Create image.

A questo punto, non devi far altro che utilizzare la barra laterale di sinistra e tutti i pulsanti in essa contenuti. Cliccando su Auto Fix puoi lasciare a iPiccy il compito di sistemare automaticamente i parametri della foto (luminosità, colori ecc.), con i pulsanti Resize image e Crop picture puoi ridimensionare o tagliare l'immagine e così via.

Ci sono poi i pulsanti ancora più a sinistra, che permettono di accedere ad altre tipologie di strumenti: cliccando sull'icona della bacchetta magica puoi visualizzare l'elenco degli effetti artistici applicabili alla foto; dietro l'icona del volto di persona si nascondono gli strumenti per eliminare le imperfezioni della pelle; attraverso l'icona con i fogli puoi gestire i livelli dell'immagine ecc.

Per accedere all'editor in stile Photoshop, con i pennelli e le forme geometriche, clicca sull'icona della tavolozza di colori. Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi salvare la tua foto modificata cliccando sul pulsante Save nella barra situata in alto, indica il nome e la qualità che desideri e conferma il tutto premendo sulla voce Save to my computer.

Anche nel caso di iPiccy, ti segnalo che se utilizzi Google Chrome come programma per navigare online, puoi utilizzare il servizio sotto forma di applicazione per il browser. Per fare ciò, accertati di aver effettuato l'accesso al browser con il tuo account Google dopodiché clicca qui per collegarti all'apposita sezione del Chrome Web Store dedicata all'app iPiccy e poi fai clic sul bottone Aggiungi collocato in alto.

Sumo Paint

Sumopaint

Sumo Paint è un'altra alternativa all'utilizzare Photoshop online gratis. Infatti, il servizio ricalca a pieno l'interfaccia utente del celebre software di casa Adobe e permette di apportare tutte le modifiche del caso a foto e immagini proprio come se si trattasse di un programma desktop.

Per modificare le tue foto con Sumo Paint, collegati alla pagina iniziale del servizio utilizzando il link che ti ho fornito poc'anzi, premi sul pulsante Open app situato al centro della pagina, poi recati nel menu File collocato in alto a sinistra e clicca su Apri da HD per seleziona l'immagine da modificare presente sul tuo PC. In alternativa, puoi creare un'immagine nuova facendo clic sulla voce Nuovo oppure puoi importarne una direttamente dal Web selezionando l'opzione Importare e incollando l'URL, per poi cliccando sul tasto Aperto.

A questo punto puoi selezionare gli strumenti di editing dalla barra laterale di sinistra e/o i filtri dal menu che si trova in alto e modificare la tua foto come fai solitamente in Photoshop e simili. Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, recati nel menu File e fai clic sulla voce Salva per scaricare l'immagine modificata sul tuo PC.

Altre soluzioni utili

FotoFlexer

I servizi Web da sfruttare in alternativa all'usare Photoshop online gratis che ti ho suggerito in questa mia guida non hanno saputo attirare in maniera particolare la tua attenzione? No? Beh, allora ti invito a non gettare ancora la spugna e a dedicare qualche altro minuto del tuo prezioso tempo alla lettura della mia guida relativa a come modificare foto online in cui, appunto, ho provveduto a suggerirti altre soluzioni che possono permetterti di editare foto e immagini direttamente dal browser proprio (o quasi) come il celebre programma di casa Adobe.

Puoi poi trovare altri interessati servizi Web in stile Photoshop nella mia guida dedicata ai programmi per modificare foto online e nel mio tutorial dedicato al fotoritocco online.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.