Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come eliminare lo sfondo da una foto

di

Vuoi eliminare lo sfondo da una fotografia mantenendone soltanto un particolare? Allora, stampa la foto, ritaglia lo sfondo con un paio di forbici dalla punta arrotondata e poi fai una scansione della foto con lo scanner. Semplice, no? OK, OK, OK! Stavo solamente scherzando! Non devi certo ricorrere a simili soluzioni per “scontornare” un soggetto ed eliminare lo sfondo presente alle sue spalle.

Ti stai chiedendo, allora, come eliminare lo sfondo da una foto in modo digitale? Puoi riuscirci facilmente utilizzando alcuni programmi e tool online, sia gratuiti che a pagamento (alcuni dei quali davvero alla portata di tutti). E ti dirò di più: puoi rimuovere lo sfondo da una foto persino dal tuo smartphone o dal tuo tablet, utilizzando delle applicazioni ad hoc.

Ti ho incuriosito e vorresti approfondire un po’ di più l’argomento? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e metti in pratica le “dritte” che ti darò. Vedrai, se seguirai i miei suggerimenti non avrai più dubbi sul da farsi. Buona lettura!

Indice

Come eliminare lo sfondo da una foto su PC

Iniziamo immediatamente vedendo come eliminare lo sfondo da una foto su PC sfruttando vari programmi utili allo scopo. Sono sicuro che le soluzioni elencate di seguito ti saranno di grande aiuto.

Come eliminare lo sfondo da una foto con Paint

Paint Windows 11

Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 11 e precedenti e non vuoi installare programmi sul computer, puoi eliminare lo sfondo da una foto utilizzando Paint, il famosissimo programma di grafica installato su praticamente tutte le versioni del sistema operativo di casa Microsoft. Va detto che si tratta di un strumento alquanto “rudimentale”, che non garantisce risultati precisi come altre soluzioni di cui ti parlerò più avanti, ma in mancanza di tempo, spazio o voglia di installare altri software, può far ottenere discreti risultati.

Per eliminare lo sfondo da una foto con Paint, fai clic destro sull’anteprima della foto e, dal menu che si apre, clicca sulla voce Apri con e poi su Paint, in modo tale da aprirla con quest’ultimo. Fai quindi clic sul pulsante Seleziona (collocato in alto, nella sezione Immagine) e, nel menu che si apre, clicca sulla voce A mano libera (su Windows 11) o Seleziona figura a mano libera (su Windows 10 e precedenti), così da poter selezionare manualmente l’area da mantenere e quella da eliminare (nel tuo caso specifico, lo sfondo).

Dopo aver selezionato con molta accuratezza i contorni del soggetto che vuoi mantenere, clicca nuovamente sul pulsante Seleziona, poi sulla voce Inverti selezione e, a questo punto, trascina fuori dall’area di lavoro lo sfondo della tua foto.

Come per “magia”, lo sfondo della foto su cui hai agito verrà eliminato. Se sei soddisfatto del tuo lavoro, salvalo facendo clic sul pulsante File (in alto a sinistra) e poi sulla voce Salva. Dì la verità: non immaginavi che con Paint fosse possibile compiere un’operazione del genere, vero?

Come eliminare lo sfondo da una foto

Se sul tuo PC è installato Windows 10 o successivi, puoi rimuovere lo sfondo da una foto anche con Paint 3D, una versione “riveduta e corretta” del buon vecchio Paint (disponibile sul Microsoft Store, non compatibile con le versioni di Windows precedenti), di cui ti ho parlato poc’anzi. Paint 3D permette di eliminare lo sfondo da una foto in modo ancora più semplice, grazie a una funzione ad hoc che fa tutto il lavoro in modo automatico.

Per rimuovere lo sfondo da una foto con Paint 3D, fai clic destro sulla sua anteprima e, dal menu che si apre, seleziona la voce Apri con e poi Paint3D. Dopodiché clicca sulla voce Seleziona magica situata in alto e segui le istruzioni che visualizzi a schermo per completare l’operazione: evidenzia, quindi, la porzione di foto che vuoi mantenere utilizzando il riquadro che compare sulla foto e clicca sul pulsante Avanti. A questo punto verrà evidenziata in azzurro l’area della foto che sarà mantenuta: se vuoi includere degli elementi presenti nell’immagine o se vuoi eliminarne alcuni utilizza l’apposito strumento di ritaglio e fai clic sul bottone Fatto.

Adesso, dopo aver ritagliato il soggetto principale tramite lo strumento di seleziona magica, puoi procedere all’eliminazione dello sfondo della foto in vari modi: puoi inserire una forma che copra lo sfondo facendo clic sul simbolo del triangolo con il cerchio e il quadrato collocato in alto; puoi aggiungere una seconda immagine facendo clic sul simbolo della cartella, cliccando sulla voce Inserisci e selezionando l’immagine da utilizzare come nuovo sfondo, oppure puoi trasformare in un adesivo il soggetto ritagliato selezionandolo e cliccando sul pulsante Crea adesivo presente nel riquadro situato sulla destra.

Non appena sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sull’icona della cartella situata in alto a sinistra e poi sulla voce Salva, per salvare il tutto. Più facile di così?!

Come eliminare lo sfondo da una foto con Photoshop

Scontornare su Photoshop

Se sul tuo PC è installato Photoshop, puoi togliere lo sfondo da una foto in modo alquanto semplice utilizzando questo celebre programma di fotoritocco (che parte da 12,19 euro/mese dopo una trial di 7 giorni). In questo caso, infatti, è possibile sfruttare una funzione automatica basata sull’intelligenza artificiale (AI), disponibile dalla versione 2021 di Photoshop, oltre che i “classici” tool per scontornare foto.

Per avvalerti della funzione di rimozione automatica dello sfondo, avvia Photoshop e importa in esso la foto su cui agire, trascinandola nella sua finestra principale o, se preferisci, selezionando la voce Apri dal menu File (in alto a sinistra).

Dopodiché seleziona (se necessario) il livello dell’immagine su cui intendi agire tramite il pannello di gestione dei livelli (in basso a destra), apri il menu Aiuto e clicca sulla voce Aiuto di Photoshop. Per concludere, nel riquadro che si è aperto, fai clic prima sulla voce Azioni rapide, poi sulla dicitura Rimuovi sfondo e, infine, sul pulsante Applica.

Funzione automatica per scontornare foto su Photoshop

Per correggere “manualmente” qualche errore, avvaliti della funzione maschera veloce selezionando il livello dov’è presente l’immagine su cui hai agito (quello dove il soggetto colorato di bianco e lo sfondo in nero).

Successivamente, attiva il colore nero nella tavolozza situata in basso a sinistra, seleziona lo strumento Pennello dalla barra degli strumenti situata a sinistra e “colora” gli elementi che desideri rimuovere o, per rendere visibili elementi nascosti automaticamente per errore, fai la medesima cosa attivando questa volta il colore bianco.

Se la versione di Photoshop in uso non offre la funzione di rimozione automatica dello sfondo o se, molto più semplicemente, preferisci “sporcarti le mani” usando la funzione “manuale”, puoi agire tramite una maschera veloce. Per avvalerti della funzione in questione, dopo aver importato la foto di tuo interesse in Photoshop, attiva la modalità Maschera veloce cliccando sull’icona del rettangolo con il cerchio (in basso a destra), seleziona il colore nero nella tavolozza e poi inizia a colorare lo sfondo dell’immagine avvalendoti dello strumento Pennello.

Successivamente, disattiva la modalità Maschera veloce cliccando un’altra volta sull’icona del rettangolo con il cerchio (in basso a destra), seleziona uno strumento di Selezione dalla barra degli strumenti che si trova a sinistra (es. strumento Lazo), seleziona il soggetto da scontornare e poi clicca sulla selezione fatta con il tasto destro e clicca sulla voce Seleziona inverso dal menu contestuale per invertire la selezione fatta. Ti suggerisco, poi, di “limare” la selezione pigiando sul bottone Migliora bordi (in alto a destra) e usando le barre di regolazione che compaiono a schermo per migliorare i bordi della selezione. A lavoro ultimato, fai clic sul pulsante OK.

Ora, premi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS) per copiare il soggetto selezionato, crea una nuova immagine cliccando sulla voce Nuovo dal menu File, imposta la larghezza e l’altezza della nuova immagine, seleziona le impostazioni riguardanti l’aspetto che vuoi conferire allo sfondo dal menu Contenuto sfondo (es. Trasparente, per creare un’immagine avente lo sfondo trasparente) e, quindi, clicca sul bottone Crea.

In conclusione, premi i tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS), così da copiare l’immagine precedentemente scontornata e selezionata.
A lavoro ultimato, qualunque sia il metodo che hai scelto di usare, recati nel menu File > Salva con nome di Photoshop e salva l’immagine di output scegliendo il formato (es. PNG, per conservare lo sfondo trasparente) e la posizione desiderata.

Per maggiori informazioni su come scontornare con Photoshop e come togliere lo sfondo con Photoshop, ti rimando alla lettura dell’approfondimento che ho dedicato a questa tematica.

Come eliminare lo sfondo da una foto con Illustrator

ritaglio immagine con strumento penna

Stai lavorando a un progetto su Illustrator e vorresti sapere se su quest’ultimo è possibile rimuovere lo sfondo da una foto? La risposta è affermativa e sto per spiegarti come fare.

Per prima cosa, recati nel menu File > Apri e scegli la foto di tuo interesse. Dopodiché crea un nuovo livello superiore all’immagine, cliccando sul bottone (+) situato nella parte inferiore della scheda Livelli, e seleziona il nuovo livello.

Fatto ciò, richiama lo strumento Penna dalla toolbar posta sulla sinistra, imposta Nessun riempimento nel riquadro Selettore dei colori e scegli il punto in cui vuoi iniziare a delineare la tua forma di ritaglio, cliccandoci sopra. Adesso, sposta il cursore ed effettua dei clic ripetuti, distanziati di poco l’uno dall’altro, lungo tutto il perimetro del soggetto che vuoi preservare, finché non arrivi al punto di partenza, sul qualche dovrebbe comparire la dicitura Ancoraggio al passaggio del mouse: cliccaci sopra per delimitare la forma di ritaglio.

Ora, scegli lo Strumento di selezione dalla barra degli strumenti posta sulla sinistra, apri il menu Seleziona > Tutto, vai nel menu Oggetto > Maschera di Ritaglio > Crea e il gioco è fatto. Volendo, puoi esportare l’immagine nel formato PNG, così da preservare lo sfondo trasparente, recandoti nel menu File > Esporta > Esporta come e scegliendo PNG dal menu Salva come.

Per maggiori informazioni su come ritagliare un’immagine su Illustrator, ti rimando alla lettura dell’approfondimento che ti ho appena linkato.

Come eliminare lo sfondo da una foto con GIMP

Come eliminare lo sfondo da una foto

GIMP è un famosissimo programma gratuito e open source (disponibile per Windows, macOS e Linux) che permette di rimuovere lo sfondo dalle foto in modo piuttosto semplice. GIMP integra anche vari strumenti utili per ritoccare le foto, i quali lo rendono un software particolarmente versatile e completo: probabilmente la migliora alternativa free a Photoshop.

Prima di spiegarti come rimuovere lo sfondo da una foto con GIMP, lascia che ti guidi nell’installazione del programma. Collegati innanzitutto al suo sito Internet, clicca sul bottone Download x.x.xx e poi sul pulsante arancione Download GIMP x.x.xx directly, situato sulla destra della pagina.

Al termine del download, apri il file che hai scaricato e segui la procedura di installazione che ti viene proposta: su Windows, clicca dunque sul bottone e poi sui pulsanti OK, Installa e Fine. Su macOS, invece, trascina l’icona di GIMP nella cartella Applicazioni, fai clic destro sull’icona del software e seleziona la voce Apri per due volte consecutive (devi eseguire questa operazione soltanto al primo avvio di GIMP, per “bypassare” le restrizioni applicate da Apple nei confronti dei programmi provenienti da sviluppatori non certificati).

Una volta avviato GIMP, seleziona la voce Apri dal menu File, scegli l’immagine su cui vuoi lavorare e poi seleziona la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona. A questo punto, la foto che hai caricato verrà colorata tutta di rosso. Seleziona, quindi, lo Strumento tracciati dal pannello degli strumenti collocato sulla sinistra (basta fare clic sull’icona della penna) e ricalca il perimetro del soggetto che vuoi scontornare: più sarai preciso in questa fase del lavoro, più il risultato finale sarà soddisfacente.

Come eliminare lo sfondo da una foto

Non appena avrai finito di ricalcare il perimetro della foto, disabilita la maschera veloce inserita poc’anzi (basta fare clic sulla voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona), clicca sul pulsante Selezione dal tracciato che si trova nel pannello degli strumenti e, come potrai notare, il perimetro che hai calcato sarà contraddistinto da una linea tratteggiata. Adesso, seleziona la voce Inverti dal menu Seleziona per invertire la selezione e cancella lo sfondo premendo il tasto Canc della tastiera (su Windows) o fn+tasto cancella (su macOS).

Se ti ritieni soddisfatto del risultato ottenuto, salva il tuo lavoro facendo clic sulla voce Esporta come dal menu File e salva la foto nel formato che desideri.

Se vuoi maggiori dettagli su come modificare le foto con GIMP, leggi l’approfondimento che ti ho appena linkato.

Come eliminare lo sfondo da una foto online gratis

Remove.bg

Se vuoi eliminare lo sfondo da una foto che ritrae un volto, una delle migliori soluzioni a cui puoi rivolgerti è Remove.bg che grazie a un algoritmo basato sull’Intelligenza Artificiale, riconosce i volti scontornando i soggetti presenti nelle foto in maniera alquanto precisa. Ti segnalo che il servizio è gratuito soltanto se utilizzato per scopi personali e se vengono modificate immagini che hanno una risoluzione bassa (es. fino a 625 x 500 pixel); altrimenti bisogna sottoscrivere l’abbonamento Premium che parte da 9 euro/mese, oppure optare per l’acquisto di crediti, a partire da 9 euro per 40 crediti (ogni credito consente di scaricare un’immagine).

Per servirtene, collegati alla pagina principale di Remove.bg, clicca sul pulsante Upload image e seleziona l’immagine che intendi ritoccare. Se vuoi, puoi anche agire su un’immagine presa da Internet: basta incollare l’URL di quest’ultima nel campo di testo Image URL che compare dopo aver cliccato sul link URL e premere sulla voce OK. Se ti venisse chiesto di effettuare una procedura di verifica, segui le istruzioni che compaiono a schermo per portarla a termine.

Dopo aver caricato l’immagine, questa verrà analizzata ed elaborata dall’algoritmo di Remove.bg: tu non dovrai fare nient’altro, se non personalizzare eventualmente lo sfondo facendo clic sul pulsante Edit e poi pigiando sul bottone Background presente nella schermata che si apre.

Per concludere, seleziona la voce Select file dal menu che ti viene proposto, seleziona lo sfondo da applicare all’immagine e pigia sul pulsante Save. Per effettuare direttamente il download dell’immagine, invece, devi semplicemente cliccare sul bottone verde situata sotto l’anteprima e il gioco è fatto.

Come eliminare lo sfondo da una foto su smartphone e tablet

Concludo l’articolo spiegandoti come eliminare lo sfondo da una foto su smartphone e tablet adoperando alcune app utili a questo scopo.

Come eliminare lo sfondo da una foto: Android

Scontornare foto su Android

Se hai un device Android, ti suggerisco di provare PhotoLayers (disponibile anche su store alternativi per i device senza servizi Google). Si tratta di un applicativo che permette di lavorare contemporaneamente su 11 livelli e di rimuovere lo sfondo dalle foto in pochi tap.

Dopo averla installata e avviata sul tuo dispositivo, premi sul bottone No, see ads that are lesss relevant, poi sulla voce Agree e, quindi, sulla dicitura Don’t share within EEA, così da non far tracciare i tuoi dati per fini pubblicitari. Successivamente, premi sul bottone Load a photo, concedi all’app l’accesso alle tue foto e selezionare l’immagine su cui intendi agire.

Dopodiché ritaglia eventualmente l’immagine sfruttando l’editor dell’app, premi sul segno di spunta (in alto a destra) e fai tap sulla voce Cut. Ora, nella nuova schermata apertasi, pigia sull’icona della gomma, imposta la grandezza del pennello mediante l’apposita barra di regolazione e, facendo molta attenzione, rimuovi lo sfondo passandoci con il dito sopra.

A lavoro ultimato, premi sul segno di spunta (in alto a destra), nella nuova schermata apertasi, ammorbidisci eventualmente i bordi del soggetto scontornato selezionando uno dei gradi disponibili (da 0 a 5), premi nuovamente sul segno di spunta (in alto a destra) e poi salva l’immagine di output pigiando sul pulsante Save (in alto a destra).

Come eliminare lo sfondo da una foto: iPhone

Come eliminare lo sfondo da una foto

Vuoi eliminare lo sfondo da una foto su iPhone? Se il tuo dispositivo è un iPhone X o successivi ed è munito almeno di iOS 16, con l’app Foto integrata puoi effettuare facilmente quest’operazione da un’immagine o da un fotogramma di un video: mantieni la pressione del dito sull’elemento da ritagliare e rilascialo subito dopo. Nel riquadro in alto che visualizzi, premi su Copia per copiare l’elemento nella clipboard di iOS oppure pigia su Condividi per salvarlo come immagine nella galleria o inviarlo tramite app di terze parti.

In alternativa, ti raccomando l’utilizzo di Scan Thing, un’app che consente di fare scansioni non solo a testi ma, come intuibile dal suo nome, anche a cose e potenzialmente anche persone e animali, il che la rende uno strumento molto potente e versatile. Può essere testata gratis, ma per usarla appieno e poter scansione volti e animali, bisogna acquistare la versione completa, che costa 8,99 euro.

Dopo aver installato e avviato l’app, premi sul bottone Next per due volte di seguito e, quindi, sul pulsante Start Scanning. Successivamente, inquadra il soggetto, attendi che venga messo a fuoco, premi sul bottone Object e il gioco è fatto: l’algoritmo di Scan Thing farà tutto il resto rimuovendo lo sfondo dall’immagine.

Potrai così salvare la foto premendo sul bottone Save oppure condividerla con altri utenti facendo tap sull’icona della freccia rivolta verso l’alto e selezionando la modalità di concisione preferita.

Infine, ti segnalo che anche su smartphone e tablet puoi avvalerti dei servizi online di cui ti ho parlato in precedenza.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.