Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Illustrator

di

Essendo un appassionato di grafica, recentemente hai pensato di iscriverti a un corso di graphic design che si tiene nella tua città, in modo da approfondire la conoscenza di Illustrator, il celebre software sviluppato da Adobe che viene utilizzato da tutti i professionisti che lavorano con la grafica vettoriale. Alla fine i tuoi tanti impegni non ti hanno consentito di portare a compimento le tue intenzioni, ma non demordi.

Vorresti, infatti, provare a iniziare da autodidatta a apprendere le funzioni base di Illustrator leggendo qualche guida online. Beh, allora mi sa che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto! Nel tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come usare Illustrator illustrandoti i principali strumenti messi a disposizione dal programma di grafica vettoriale di casa Adobe e spiegandoti, dunque, come creare disegni e loghi in modo facile e veloce. E qualora tu abbia intenzione di agire dallo smartphone o dal tablet, troverai molto utile l’ultima parte del post dedicata alla versione mobile di Illustrator.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Fantastico! Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, segui passo-passo le indicazioni che sto per darti. Sono sicuro che, grazie alle mie “dritte”, non avrai il benché minimo problema nell’utilizzare Illustrator per creare disegni, loghi e altre grafiche di qualità. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come usare Illustrator su PC e Mac

Se stai leggendo questo tutorial, probabilmente vuoi sapere come usare Illustrator su PC e Mac. Prima di spiegartelo, però, ci tengo a informarti che, trattandosi di un programma usato in ambito professionale, è a pagamento: per utilizzarlo, bisogna sottoscrivere un abbonamento al servizio Adobe Creative Cloud, che parte da 24,39 euro/mese. Tuttavia, scaricando la versione di prova gratuita, è possibile testarne tutte le funzionalità per 7 giorni. Un’ottima notizia, vero?

Download di Illustrator

Per scaricare la trial di Adobe Illustrator sul tuo computer, collegati innanzitutto al sito Internet di Adobe, pigia sul bottone Versione di prova gratuita che si trova in alto a destra e attendi che venga avviato il download del file di installazione (ci vogliono pochi secondi). A download completato, apri il file che hai ottenuto e porta a termine il setup seguendo le istruzioni che compaiono a schermo.

Se utilizzi un PC Windows, avvia quindi il file .exe che hai scaricato e poi pigia sul pulsante . Se, invece, usi un Mac, apri il file .dmg che hai ottenuto dal sito di Adobe e poi fai doppio clic sull’icona di Illustrator Installer che si trova nella finestra che è comparsa a schermo.

Pigia, poi, sul bottone Registrati presente nella nuova finestra che si è aperta e, se non disponi già di un account Adobe, creane uno (altrimenti pigia sul pulsante Accedi ed esegui il login con le tue credenziali). Per farlo, compila il modulo di iscrizione fornendo tutti i dati richiesti (nome, cognome, data di nascita, indirizzo email password) e pigia sul pulsante Iscrizione. Dopodiché metti il segno di spunta sulla casella Ho letto e accetto le Condizioni d’uso e l’Informativa sulla privacy (AGGIORNATA) e clicca sul bottone Continua.

A questo punto, rispondi al breve questionario che ti viene proposto a schermo indicando, tramite gli appositi menu a tendina, il tuo livello di competenza nell’uso di Illustrator, la tua occupazione attuale e il motivo per cui intendi adoperare il software. Completato anche questo step, pigia nuovamente sul pulsante Continua, fai clic sul bottone Inizia a installare e attendi che l’installazione venga portata a termine (potrebbero volerci anche diversi minuti, visto che si tratta di un download piuttosto corposo). A installazione completata, il programma dovrebbe avviarsi in automatico.

Utilizzo di Illustrator

Dopo aver installato e avviato Illustrator, pigia sul bottone Crea nuovo… presente nella finestra principale del programma e, nel pannello che si apre, fai clic su una delle schede presenti nella parte superiore dello stesso per scegliere la tipologia di file che vuoi creare: Recenti, per usare un modello utilizzato di recente (al primo avvio del software questa scheda risulterà, per ovvi motivi, vuota); Dispositivo mobile, per creare un progetto riguardante la grafica di file ottimizzati per i dispositivi mobili (es. iPhone 6/6s, Kit icone app 1, etc.); Web, per creare grafiche adatte a siti Web; Grafica e illustrazione, per accedere ai modelli tramite i quali creare loghi, illustrazioni, etc.

Dopo aver scelto la tipologia di progetto che vuoi creare, modifica (eventualmente) le caratteristiche del documento (Larghezza, Altezza, Orientamento, etc.) tramite i menu a tendina situati sulla destra (sotto la voce DETTAGLI PREDEFINITO) e, non appena sei pronto, pigia sul pulsante azzurro Crea situato in basso a destra per iniziare a lavorare al tuo progetto. Nella finestra che si apre, poi, scegli se leggere il tutorial che viene mostrato al primo avvio di Illustrator per guidare l’utente nell’uso del software o se saltarlo, pigiando sul pulsante Ignora tour.

Come puoi notare, l’area di lavoro di Illustrator è suddivisa sostanzialmente in tre blocchi: sulla sinistra è presente la barra degli strumenti contenente i vari tool di disegno (tramite i quali realizzare le illustrazioni vere e proprie); sulla destra è presente il pannello dedicato alla gestione dei livelli e al centro è situato il foglio di lavoro sul quale disegnare con i pennelli e gli altri tool disponibili.

Per creare un disegno con Illustrator, devi selezionare innanzitutto uno degli strumenti collocati nella toolbar presente sulla sinistra (es. Strumento pennello, Strumento penna, etc.), modificarne le proprietà cliccando sulla scheda Proprietà situata in alto a destra e regolarne le caratteristiche (es. il colore, lo spessore del tratto, l’opacità, il motivo di riempimento, etc.) tramite i menu AspettoPennello.

Una volta scelto lo strumento da utilizzare e le proprietà da assegnare a quest’ultimo, inizia a disegnare sul foglio di lavoro che, come ti accennavo poc’anzi, è situato al centro. Se dovessi commettere degli errori, poi, seleziona lo Strumento gomma dalla barra degli strumenti collocata a sinistra ed elimina il tratto che hai disegnato per sbaglio, oppure usa la funzione annulla (Ctrl+Z/cmd+z) per annullare l’ultima azione effettuata.

Uno dei principali impieghi di Illustrator riguarda la creazione di loghi. Per crearne uno, seleziona la voce Nuovo… dal menu File (in alto a sinistra), pigia sulla scheda Grafica e illustrazione, seleziona le dimensioni che vuoi utilizzare compilando i campi Larghezza e Altezza e pigia sul bottone Crea situato in basso a destra (in sostanza devi seguire le indicazioni che ti ho fornito qualche riga più su).

Dopodiché seleziona la forma che vuoi utilizzare come base del logo e modificala in base al progetto che hai in mente di realizzare. Per scegliere una forma, fai clic destro sull’icona del rettangolo situato nella barra degli strumenti che si trova sulla sinistra e scegli la forma che intendi utilizzare (es. rettangolo, rettangolo con angoli arrotondati, ellisse, poligono, stella, etc.). Scegli, poi, il colore di riempimento che vuoi dare alla forma scelta servendoti del riquadro in primo piano situato in basso a sinistra e il colore del bordo tramite il riquadro posto in secondo piano, situato anch’esso in basso a sinistra.

Ora, modifica la forma a tuo piacimento: usa lo Strumento larghezza e lo Strumento rotazione per modificare, rispettivamente, la larghezza e la posizione della forma selezionata e usa lo Strumento testo (l’icona della “T“) per aggiungere del testo all’interno del logo (puoi modificare i font e le dimensioni del testo inserito selezionando la voce Font/Dimensione dal menu Testo). Se vuoi altre informazioni su come creare un logo con Illustrator, consulta pure l’approfondimento che ho pubblicato sul mio blog.

Per salvare il lavoro che hai fatto, poi, seleziona la voce Salva con nome… dal menu File e, se vuoi esportare il disegno o il logo creato nel formato vettoriale (che, come probabilmente già saprai, permette di ingrandire un’immagine senza sgranarla), salvalo nel formato SVG selezionando l’apposita voce dal menu a tendina Salva come:. Per concludere, digita il nome che vuoi assegnare al file nel campo di testo Nome file e pigia sui pulsanti Salva e OK per portare a termine l’operazione.

Hai visto che non è stato affatto complicato utilizzare Illustrator? Naturalmente, più farai pratica e più troverai semplice utilizzare questo software. Se vuoi velocizzare ulteriormente i tuoi progressi, poi, ti invito a consultare i tutorial interattivi che trovi su questa pagina del sito di Adobe: sono certo che anche queste risorse “extra” ti saranno di grande aiuto per utilizzare tutte le potenzialità del programma.

Come usare Illustrator su smartphone e tablet

Desideri usare Illustrator anche su smartphone e tablet? Sappi che puoi utilizzare a tale scopo Adobe Illustrator Draw, un’app gratuita per Android e iOS che permette di sfruttare la tecnologia touch screen dei dispositivi mobili per realizzare disegni vettoriali. Scopriamo insieme come adoperarla al meglio.

Dopo aver installato e avviato Illustrator Draw sul tuo device tramite i link che ti ho fornito poc’anzi, avvia l’app e pigia sul pulsante Accedete con l’Adobe ID per eseguire il login con il tuo account Adobe (se non ne hai uno, pigia sul pulsante Ottenete un Adobe ID gratuito e compila il modulo di iscrizione che vedi a schermo per registrarti con la tua email) oppure accedi tramite il tuo account Google o il tuo account Facebook pigiando sui pulsanti corrispondenti.

A login effettuato, fai tap sul simbolo (+) per avviare un nuovo progetto e seleziona il formato del foglio che preferisci utilizzare (es. Schermo standard, Widescreen, Fumetto, etc.). Al primo avvio di Illustrator Draw, potrai visualizzare un tutorial interattivo che ti aiuterà a prendere confidenza con gli strumenti integrati nell’app: se vuoi visualizzarlo, pigia su Inizio e segui le istruzioni visualizzate a schermo per esercitarti con gli strumenti disponibili.

Come puoi notare, nella parte sinistra dello schermo sono presenti i pennelli tramite i quali creare disegni vettoriali: facendo tap su uno di essi potrai selezionarlo, mentre effettuando un tap prolungato potrai modificarne le proprietà mediante il menu a tendina che si aprirà. In alto a destra, invece, è presente il pulsante Indietro (l’icona della freccia rivolta verso sinistra), tramite il quale annullare l’ultima operazione effettuata; il pulsante Forme (l’icona del triangolo con il cerchio), con il quale accedere al menu delle forme e il pulsante raffigurante l’ingranaggio, tramite il quale modificare le impostazioni riguardanti il foglio di lavoro.

Non appena avrai terminato il tuo lavoro utilizzando gli strumenti messi a disposizione da Illustrator Draw, pigia sul bottone Condividi situato in alto a destra e decidi se aprire il disegno fatto con la versione desktop di Illustrator o con Photoshop (a patto che tu abbia sottoscritto l’abbonamento ad Adobe Creative Cloud o che abbia scaricato la trial di queste applicazioni desktop) oppure se salvare il disegno in locale pigiando sulla voce Immagine (subito sotto la voce Condividi). Se vuoi avere maggiori informazioni su come usare Illustrator Draw, dai un’occhiata all’approfondimento che ti ho appena linkato e che ho pubblicato sul mio blog.