Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come colorare su Illustrator

di

Recentemente, hai riscoperto la tua passione per il disegno digitale e hai pensato bene di usare a tale scopo Illustrator, famosissimo programma di grafica vettoriale targato Adobe usato e apprezzato da graphic designer e digital artist di tutto il mondo. Non potevi fare una scelta migliore di questa, su questo non ci sono dubbi!

Se sei giunto su questa guida, però, è evidente che hai qualche difficoltà nel suo utilizzo e, per entrare più nel merito, nell’usare gli strumenti di Illustrator che permettono di colorare i disegni. Come dici? Ho inquadrato alla perfezione la situazione in cui ti trovi? Bene: vuol dire che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, avrò modo di spiegarti come colorare su Illustrator. Mi concentrerò principalmente sull’utilizzo della sua versione desktop, ma già che ci sono, nell’ultima parte dell’articolo ti parlerò anche della sua controparte mobile. Direi, dunque, di non perdere altro tempo prezioso in chiacchiere e di iniziare subito a darci da fare. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come colorare su Adobe Illustrator

Entriamo immediatamente nel vivo dell’argomento vedendo come colorare su Adobe Illustrator con i vari strumenti e pennelli inclusi nel celebre programma di grafica vettoriale disponibile per Windows e macOS.

Come colorare disegno su Illustrator

Adobe Illustrator

Per colorare un disegno su Illustrator, devi per prima cosa realizzarne uno, se non l’hai già fatto. Dopo aver avviato il programma, clicca dunque sul pulsante Crea nuovo presente nella sua finestra principale (sulla sinistra) e, nel menu che si apre, clicca su una delle schede poste in alto, per scegliere la tipologia di file che vuoi creare: Recenti, per usare un modello utilizzato di recente; Grafica e illustrazione, per visualizzare i modelli tramite i quali è possibile fare delle illustrazioni e così via.

Per concludere questa fase preliminare, personalizza eventualmente le caratteristiche del documento (Larghezza, Altezza, Orientamento, etc.) mediante i menu a tendina posti sulla destra (sotto la voce Dettagli predefinito) e clicca sul pulsante azzurro Crea posto in basso a destra.

Illutrator

Sulla sinistra della finestra che ora visualizzi è presente la barra degli strumenti che contiene i vari tool di disegno mediante i quali puoi realizzare la tua illustrazione. Per realizzare il disegno, dunque, seleziona lo strumento di tuo interesse (es. Strumento matita), modificane le proprietà, cliccando sulla scheda Proprietà posta in alto a destra, e regolane le caratteristiche (ad esempio il colore, lo spessore del tratto, etc.) tramite i menu AspettoPennello.

Una volta scelto lo strumento da utilizzare, inizia a realizzare lo schizzo sul foglio di lavoro posto al centro della finestra di Illustrator: basta tenere premuto il tasto sinistro del mouse per eseguire il tratto della matita (o, comunque, dello strumento selezionato) oppure eseguire il tratto avvalendosi della tavoletta grafica (se si sta usando un dispositivo di questo genere).

Richiama poi lo strumento Pennello dalla barra degli strumenti di Illustrator collocata sulla sinistra, definisci le sue caratteristiche come ti ho appena mostrato e colora il disegno che hai realizzato.

Nel caso dovessi commettere degli errori mentre disegni o colori, richiama lo Strumento gomma dalla toolbar collocata a sinistra ed elimina il tratto fatto erroneamente, oppure avvaliti della funzione annulla (premendo Ctrl+Z su Windows o cmd+z su macOS) per annullare l’ultima modifica fatta.

Colorare disegno su Photoshop

Un metodo ancora più semplice per colorare un disegno su Illustrator è applicare un colore di riempimento e di traccia avvalendosi degli appositi selettori posti sulla barra degli strumenti del programma, che si trova sempre sulla sinistra.

Dopo aver fatto il disegno, richiama quindi lo strumento seleziona (l’icona della freccia nera posta in alto a sinistra), traccia una selezione sulla porzione del disegno da colorare (deve essere una forma chiusa, altrimenti colorerai anche le parti adiacenti) e attiva il selettore del colore, facendo doppio clic sull’icona del quadrato bianco sbarrato (sulla sinistra).

Nel riquadro Selettore colore che dovrebbe essere comparso a schermo, seleziona il colore che vuoi applicare alla selezione fatta e clicca sul pulsante OK. Semplice, vero?

colorare su Illustrator

Per salvare il lavoro, seleziona la voce Salva con nome… dal menu File e scegli di esportare il disegno in SVG (così da salvarlo in formato vettoriale, il che permette di ingrandirlo senza perdite di qualità), scegliendo anche la posizione e il nome da assegnare a quest’ultimo.

Come colorare sfondo su Illustrator

Modificare colore sfondo Illustrator

Vorresti sapere come colorare lo sfondo su Illustrator? Ti garantisco che è più semplice di quello che pensi. Tutto ciò che bisogna fare è creare un nuovo livello da usare come “sfondo”, disegnare al suo interno un rettangolo, personalizzare il colore di quest’ultimo e, infine, spostare il livello in questione in basso, sotto tutti gli altri livelli eventualmente presenti nel progetto.

Per procedere, dunque, dopo aver realizzato e colorato il disegno con gli strumenti di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, crea un nuovo livello, selezionando la scheda Livelli (in alto a destra) e cliccando sul pulsante Crea nuovo livello (l’icona del quadrato con la + che si trova in basso a destra).

A questo punto, richiama lo strumento rettangolo nella barra degli strumenti di Illustrator e disegna un rettangolo che abbia le medesime dimensioni del foglio di lavoro. Per personalizzare il colore di quest’ultimo, attiva il selettore del colore facendo doppio clic sull’icona del quadrato bianco sbarrato posto sulla sinistra e, nel riquadro apertosi, seleziona il colore che vuoi applicare alla forma che hai disegnato. Infine, clicca sul bottone OK.

Per concludere, trascina il livello contenente il rettangolo sotto tutti i livelli (basta tenere premuto il tasto sinistro del mouse mentre si effettua questa operazione) e il gioco è praticamente fatto.

In conclusione, devi semplicemente salvare il lavoro fatto, selezionando la voce Salva con nome… dal menu File ed esportare il disegno nel formato (es. SVG) e nella posizione che più preferisci.

Come colorare su Adobe Illustrator mobile

Adobe Fresco

Desideri sapere come colorare su Adobe Illustrator mobile, in quanto hai installato Illustrator per iPad? Beh, questa versione completa di Illustrator è molto simile a quella per i PC desktop, e pertanto puoi avvalertene seguendo passaggi analoghi a quelli che ti ho indicato nei capitoli precedenti della guida.

In alternativa è possibile utilizzare una versione di Illustrator mobile meno “potente”: Adobe Fresco, disponibile per iOS/iPadOS, che nel 2021 ha preso il posto del vecchio Illustrator Draw. Di base è gratis, ma l’accesso a tutte le funzioni richiede acquisti in-app a partire da 10,99 euro.

Dopo aver installato e avviato Adobe Fresco, effettua l’accesso con il tuo Adobe ID, con il tuo account Apple, con il tuo account Google oppure con il tuo account Facebook, facendo tap su uno dei bottoni appositi. A login fatto, premi sul pulsante Crea nuovo e seleziona il formato del foglio di lavoro su cui desideri disegnare (es. Quadrato).

Per disegnare e colorare sul foglio di lavoro posto al centro della schermata, poi, fai tap su uno dei pennelli situati sulla sinistra, effettua un altro tocco su di esso e seleziona quello che intendi utilizzare (es. Carboncino, Inchiostro, Pittura, etc.). Per regolare colore, dimensioni e altre caratteristiche del pennello in uso, avvaliti dell’apposito riquadro situato in corrispondenza dello stesso (sempre sulla sinistra).

Quando avrai finito di disegnare e colorare, premi sull’icona della freccia rivolta verso l’alto (in alto a destra) e scegli l’opzione di esportazione o di condivisione che gradisci di più.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.