Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per tavoletta grafica gratis

di

Hai appena comprato o ricevuto in regalo una nuova tavoletta grafica, uno strumento in grado di donarti ore e ore di creatività e di catapultarti nel mondo dell’illustrazione digitale. Ma c’è un problema: guardando in giro e aver chiesto a qualche amico hai notato che la maggior parte dei consigli su come usare il tuo nuovo gioiellino si basano su programmi a pagamento come Adobe Illustrator e Photoshop. Non ti preoccupare amico mio, devi sapere che esistono tantissimi programmi per tavoletta grafica disponibili gratuitamente.

Nelle prossime righe ti mostrerò quelli che, a mio parere, sono i migliori programmi per tavoletta grafica gratis disponibili su Windows, macOS e GNU/Linux. Ciascuno di questi programmi è caratterizzato da interfacce intuitive e piene di funzioni in grado di rispondere alle tue esigenze d’artista.

Che ne dici? Sei interessato? Allora comincia a preparare la tua postazione di lavoro, impugna il pennino e tieniti pronto. Tra poco più di 5 minuti starai già iniziando a disegnare i tuoi primi bozzetti.

Indice

Krita (Windows/macOS/Linux)

Krita

Il primo programma di cui ti voglio parlare è Krita. Si tratta di un editor di immagini digitali ottimizzato per la creazione di fumetti, animazioni e illustrazioni. È gratuito, open source e disponibile per tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. Sicuramente uno dei migliori programmi per tavoletta grafica Wacom gratis (e tavolette di altro tipo) disponibili attualmente su piazza.

Per scaricare Krita, non devi fare altro che collegarti al sito ufficiale del programma. Una volta raggiunta la home page verrai accolto da un enorme tasto blu con scritto Get Krita Now che, una volta premuto, ti reindirizzerà alla pagina dedicata al download di Krita.

A questo punto, se utilizzi Windows, premi il tasto Windows Installer per dare il via al download del file d’installazione a 64-bit (o 32-bit, a seconda della versione di Windows che utilizzi). Al termine del download, apri il file ottenuto per dare il via alla procedura di installazione. Clicca dunque sul pulsante Next (rispondi alla richiesta del Controllo Account Utente, quando compare), metti la spunta sul box accanto alla voce terms of license agreement e premi sul pulsante Next fino a quando non dovrai premere il tasto Install. Al termine dell’installazione, clicca sui pulsanti Next e Finish, per chiudere il setup.

Se utilizzi un Mac, invece, clicca sul tasto Mac OSX Installer per scaricare il file krita-[versione].dmg che contiene il programma. Al termine del download, apri il file in questione e trascina l’icona del programma all’interno della cartella Applicazioni di macOS. In seguito, fai clic destro sull’icona di Krita e clicca per due volte sulla voce Apri, in modo da aggirare le restrizioni di Apple sulle applicazioni scaricate al di fuori dell’App Store (operazione necessaria solo al primo avvio).

Una volta aperto il programma, hai la possibilità di aprire un nuovo progetto partendo da un foglio bianco o da un modello pronto all’uso. Sono disponibili tantissimi modelli, che vanno da template adatti per la produzione di video d’animazione fino a quelli dedicati alla realizzazione di un fumetto o un manga giapponese e addirittura modelli che si adattano ad alcune fotocamere attualmente in circolazione.

Quando avrai selezionato il modello più adatto a te, Krita si mostrerà in tutto il suo splendore. Se hai già avuto qualche esperienza con programmi di grafica o disegno, come il famosissimo Photoshop, avrai notato che Krita dispone i suoi strumenti in un ordine simile a quello del programma di Adobe.

A sinistra, infatti, sono visibili tutti gli strumenti per modificare l’immagine; a destra, invece, è possibile gestire il colore, controllare le impostazioni dei singoli strumenti oppure modificare l’ordine dei vari livelli che compongono il progetto. Ovviamente, al centro c’è il foglio su cui scatenare la propria vena artistica.

Sicuramente lo strumento che userai il più delle volte con la tua tavoletta grafica sarà il Pennello, che è dotato di diversi stili di pittura, che vanno dalla pennellata classica fino a stili che simulano il funzionamento di una bomboletta spray degli street artist, per poi arrivare a pennelli in grado di generare sagome casuali. Tutto questo però non ti obbliga a non esplorare le ulteriori possibilità di Krita. Crea sagome, rettangoli, cerchi, gioca con i gradienti e i contorni. Insomma, divertiti!

Se vuoi personalizzare ancora di più la tua esperienza, portando il cursore del mouse verso il menu a tendina Settings e cliccando sulla voce Configure Krita potrai modificare le impostazioni del programma. Non sei convinto della resa dei colori sRGB sul tuo display? Cerca la sezione Color Management ed entra nella scheda Display per cambiare il profilo in uso, scegliendo tra una vasta gamma di preset oppure adattandolo alle impostazioni del tuo monitor, cliccando sull’opzione Use system monitor profile. La tavoletta grafica ti sembra poco reattiva ai tuoi comandi? All’interno della sezione Tablet Settings puoi regolare liberamente il livello di pressione del pennino.

Quando sei sicuro del risultato ottenuto, vai nel menu File e scegli se salvare il file del progetto tramite la voce Save oppure esportare l’immagine in vari formati grafici tra quelli più diffusi, tramite la voce Export.

Gravit Designer (Windows/macOS/Linux)

Gravit Designer

Gravit Designer è un’ottima alternativa ad Adobe Illustrator e un buon punto di partenza per chi vuole imparare a creare immagini vettoriali con la propria tavoletta grafica. Insomma, non poteva mancare in una rassegna dei migliori programmi per tavoletta grafica gratis. Il programma è scaricabile gratuitamente su Windows, macOS e Linux. È inoltre disponibile una versione online per browser accessibile direttamente dal sito ufficiale di Gravit Designer.

Ciò detto, per scaricare Gravit Designer, collegati alla pagina dedicata al download del programma e scegli la versione adatta al tuo sistema operativo.

Per scaricare il programma su Windows, seleziona la voce Download Designer for PC per far partire il download del file GravitDesignerInstaller.exe. Dopodiché, tutto quello che ti rimane da fare e avviare l’installer e premere sul pulsante Install (rispondi alla richiesta del Controllo Account Utente, quando compare): in pochi secondi, Gravit Designer sarà pronto per essere avviato.

Per scaricare il programma su macOS, clicca invece sul pulsante Download Designer for Mac. In seguito, avvia il file GravitDesigner.dmg ottenuto, trascina l’icona di Gravit all’interno della cartella Applicazioni di macOS e aggira il blocco di Apple per le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati facendo clic destro sull’icona del programma e cliccando due volte di seguito su Apri (operazione necessaria solo al primo avvio).

Una volta aperto, Gravit Designer ti chiederà di creare un account gratuito utilizzando il tuo indirizzo email personale oppure un account Facebook, Google o Apple. Completata la registrazione, ti verrà chiesto se continuare con la versione gratuita di Gravit Designer oppure accedere alla versione PRO, che include la possibilità di esportare file in alta qualità e di disporre di uno storage illimitato attraverso il loro archivio cloud. L’abbonamento PRO ha un prezzo di 49 euro/anno, con un periodo di prova gratuita di 15 giorni.

Verrai dunque accolto da un’interfaccia con gli strumenti di lavoro posizionati in cima alla finestra e con la gestione dei livelli posizionata a sinistra. Si tratta di una disposizione diversa da quella di molti altri programmi di grafica, ma niente paura: l’interfaccia è talmente semplice e pulita che non sentirai alcuna mancanza.

Lavorando in vettoriale, il lavoro sulle forme è il principale punto di forza di Gradient Designer e ti permetterà di creare delle fantastiche illustrazioni minimal da condividere con i tuoi amici. Anche Gradient ha a sua disposizione, seppur con certi limiti, una sua versione dello strumento Pennello per creare dei piccoli bozzetti rapidi.

Terminati i lavori sul progetto, puoi tranquillamente salvare il file portando il mouse verso il menu File e scegliere se salvare il file sul cloud, scaricare una copia da conservare all’interno del tuo dispositivo oppure estrarre l’elaborato finale nei seguenti formati: png, jpeg, svg e pdf.

MyPaint (Windows/Linux)

Mypaint

MyPaint è un programma per tavoletta grafica che punta a una simulazione verosimile e non delle tecniche di pittura più conosciute. Per fare questo, gli sviluppatori hanno puntato a un’interfaccia semplice e basilare, risultando quindi il programma per tavoletta grafica gratis perfetto per chi vuole buttarsi esclusivamente sulla pittura. È disponibile su Windows e Linux.

Per scaricare MyPaint, devi collegarti alla pagina GitHub dello sviluppatore, che mostra l’ultima versione del programma disponibile. Da lì, scorri la pagina, cerca la sezione dedicata ai file scaricabili e scarica la versione più adatta al tuo sistema operativo.

Se ti trovi su Windows, seleziona dunque il file .exe a 32-bit o a 64-bit (a seconda del sistema operativo che usi) e attendi la fine del download. Una volta aperto il file in questione, clicca sul pulsante Next e sùbito dopo sul pulsante Install (rispondendo alla richiesta del Controllo Account Utente, quando compare). Al termine dell’installazione, potrai aprire subito il programma e scatenare la tua fantasia!

Come menzionato prima, MyPaint offre un’interfaccia basilare e vari strumenti per permettere agli utenti di produrre la loro prima opera d’arte, con poco spazio alla personalizzazione delle impostazioni. Dopo aver selezionato il tuo tratto caratteristico e il colore, puoi scegliere il tipo di pennello che andrai a utilizzare partendo da una vasta gamma di stili disponibili.

Inoltre, puoi usufruire di una comoda funzione Sketchbook, per poter testare rapidamente le varie combinazioni di pennellate e stili. Insomma, anche con MyPaint il limite è dettato dalla tua immaginazione. Crea, sperimenta e soprattutto divertiti!

MyPaint permette di salvare i propri file non solo tramite l’estensione OpenRaster (.ora), ma supporta anche l’esportazione delle immagini nei più classici formati PNG e JPEG.

Altri programmi per tavoletta grafica gratis

GIMP

Se dopo questa carrellata di programmi non sei ancora riuscito a trovare qualcosa di adatto a te, eccoti altri programmi di grafica con cui puoi continuare a sperimentare.

  • GIMP (Windows/macOS/Linux) — l’alternativa gratuita e open source a Photoshop più conosciuta e in grado di offrire un’interfaccia utente molto intuitiva, sebbene non sia predisposto per il disegno digitale. Se vuoi saperne di, più consulta la mia guida su come usare GIMP.
  • Inkscape (Windows/macOS/Linux) — software di grafica vettoriale gratuito e open source simile ad Illustrator, caratterizzato da un’interfaccia che dà all’utente il pieno controllo su quello che andrà a creare. Per ulteriori approfondimenti, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come usare Inkscape.
  • Paint.NET (Windows) — versione modificata del software di disegno disponibile all’interno del sistema operativo Windows (anche se non ha nulla a che fare con quest’ultimo, in quanto si tratta di un progetto indipendente). Se vuoi un approfondimento delle funzioni specifiche di Paint.NET, ti rimando alla lettura della mia guida su come usare Paint.NET.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.