Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare ibis Paint X

di

Da buon appassionato di disegno digitale quale sei, ti piace sperimentare e provare regolarmente nuove app per realizzare i tuoi lavori su tablet (e in alcuni casi anche smartphone, perché no?). Recentemente, hai sentito parlare di ibis Paint X, un’app gratuita che permette di sfruttare vari tool per realizzare dei disegni digitali in maniera molto curata, e ti piacerebbe avere qualche chiarimento sul suo funzionamento.

Beh, se le cose stanno così, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, avrò modo di illustrarti come usare ibis Paint X sia su Android che su iPad e iPhone. Ti assicuro che è tutto molto più semplice di quello che immagini.

Direi, dunque, di non perdere altro tempo in chiacchiere e di iniziare? Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come scaricare ibis Paint X

Per illustrarti il funzionamento dell’app, devo spiegarti innanzitutto come scaricare ibis Paint X. Prima ancora, però, ti segnalo che sebbene il download dell’app sia gratuito, per rimuovere le pubblicità e sbloccare tutte le funzioni è necessario acquistare la versione a pagamento dell’app per 8,99 euro. Chiaro? Bene, allora procediamo con il download dell’applicazione.

Android

Scaricare ibis Paint X su Android

Per effettuare il download di ibis Paint X su Android, la prima cosa che devi fare è aprire il Play Store, facendo tap sul simbolo del triangolo colorato situato nella home screen o nel drawer del tuo dispositivo (la schermata dove sono presenti le icone delle applicazioni installate), dopodiché premi sulla barra di ricerca situata in alto, scrivi “ibis paint x” al suo interno e fai tap sulla prima occorrenza che viene trovata.

Nel caso tu stia leggendo l’articolo dal device sul quale intendi installare ibis Paint X, puoi recarti direttamente sulla sua schermata di download pigiando su questo link. Dopodiché premi sul bottone verde Installa e attendi che l’installazione dell’app venga avviata e portata a termine. Se ti viene chiesto di verificare il tuo account e immettere un metodo di pagamento, premi su Continua e Ignora, per bypassare la richiesta (l’app, come detto, si può scaricare gratis).

Nel caso in cui tu stia adoperando un device sul quale non è presente il Play Store, ad esempio i terminali Huawei con AppGallery, puoi installare l’app tramite store alternativi. Per maggiori informazioni su come procedere, dai un’occhiata a quest’altra mia guida, dove parlo nello specifico dei dispositivi Huawei (sebbene le indicazioni riportate nell’articolo valgano anche per i dispositivi di altri produttori).

iOS/iPadOS

Scaricare ibis Paint X su iOS/iPadOS

Se vuoi scaricare ibis Paint X su iOS/iPadOS, invece, devi innanzitutto aprire l’App Store, facendo tap sull’icona della “A” bianca su sfondo azzurro situata nella schermata Home del tuo device, pigiare sulla scheda Cerca situata in basso a destra, scrivere “ibis Paint X” nella barra di ricerca che compare su schermo e scegliere la prima occorrenza disponibile. Nel caso in cui tu stia leggendo questo articolo direttamente dal dispositivo sul quale vuoi installare l’app, puoi raggiungere la sua schermata di download premendo su questo link.

Per concludere, fai tap sul pulsante Ottieni/Installa e verifica la tua identità con Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Come si usa ibis Paint X

Dopo aver installato e avviato ibis Paint X, puoi finalmente dare sfogo alla tua fantasia e realizzare i tuoi disegni digitali con questa app. Andiamo subito al sodo e vediamo, dunque, come si usa ibis Paint X su Android e iOS/iPadOS.

Android

ibis Paint X

Se hai un dispositivo Android, dopo aver aperto ibis Paint X, indica quanti anni hai (es. 0-12 anni, 13-15 anni oppure 16 anni o più) e accetta l’informativa sulla privacy premendo sulla dicitura Accetta e inizia. Segui, dunque, il tutorial introduttivo, scorrendo le schede di quest’ultimo e premi sul bottone Fatto (in alto a destra).

Successivamente, premi sui pulsanti La mia galleria e (+) (in basso a sinistra) per scegliere le dimensioni del foglio di lavoro tra Dimensione SD, Dimensione HD, 1:1, 3:4 e così via.

Fatto ciò, ti troverai al cospetto dell’editor di ibis Paint X. Per selezionare uno strumento tra quelli disponibili nell’app, premi sull’icona del pennello (in basso a sinistra), seleziona il tool che preferisci e regolane le caratteristiche. Per fare proprio l’esempio dello strumento Pennello, puoi regolarne spessore e opacità mediante le barre di regolazione situate in basso.

Premendo sul pallino collocato in basso, invece, puoi scegliere la tipologia di pennello da usare (quelli contrassegnati dal lucchetto sono a pagamento oppure possono essere sbloccati momentaneamente acconsentendo a vedere la pubblicità). Volendo, puoi anche personalizzare il pennello mediante la funzione apposita.

Per selezionare il colore del pennello, premi sull’icona del quadratino e scegli la variante cromatica di tuo interesse. Facendo tap sul simbolo dei tre quadratini sovrapposti, poi, puoi aggiungere ed eliminare livelli e anche personalizzarne alcune caratteristiche (tramite il riquadro che compare a schermo).

Per iniziare a disegnare, dopo aver scelto il pennello di tuo interesse, passa il dito (o una matita/penna per i touch-screen, se ce l’hai) direttamente sul foglio di lavoro. Per colorare un’area del disegno, invece, tocca nuovamente il pulsante che permette di accedere agli strumenti di lavoro e seleziona il simbolo del secchiello. Dopo aver definito il colore di riempimento tramite l’apposito selettore, tocca l’area da colorare e il gioco è fatto.

Dalla toolbar dell’app, puoi anche accedere ad altri strumenti, come lo sfumino, la gomma e lo strumento testo, da usare all’occorrenza per sfumare un’area del disegno, eliminare un tratto realizzato per sbaglio e aggiungere del testo.

Quando sei pronto per farlo, esporta il documento finale pigiando sul bottone ⬅︎ collocato in basso a destra e selezionando la voce Salva come PNG trasparente oppure quella Salva come PNG dal menu che si apre.

iOS/iPadOS

ibis Paint X per iOS/iPadOS

Se hai un dispositivo iOS/iPadOS, per adoperare ibis Paint X devi seguire i medesimi passaggi che ti ho mostrato nel capitolo su Android. Dopo aver avviato l’app, indica dunque la tua fascia d’età (es. 0-12 anni, 13-15 anni oppure 16 anni o più) e accetta l’informativa sulla privacy, premendo sulla dicitura Accetta e inizia. Dopo aver sfogliato il tutorial informativo, premi poi sul bottone Fine (in alto a destra) e inizia a utilizzare l’applicazione.

Adesso, fai tap sui pulsanti La mia galleria e (+) (in basso a sinistra) per scegliere le caratteristiche del foglio di lavoro, selezionando una delle opzioni che vedi nella schermata che si è aperta (es. Dimensione SD, Dimensione HD, 1:1, 3:4, etc.).

In seguito, fai tap sull’icona del pennello (in basso a sinistra), scegli il tool da adoperare e regolane le caratteristiche. Nel caso dello strumento Pennello, regola il suo spessore e la sua opacità attraverso le due barre di regolazione visibili in fondo allo schermo. Dopodiché premi sul pallino collocato in basso e scegli il tipo di pennello da usare, tenendo conto che quelli contrassegnati dal lucchetto sono a pagamento (ma possono essere sbloccati temporaneamente acconsentendo a vedere video pubblicitari). Se la cosa ti interessa, puoi anche creare i tuoi pennelli personalizzati, premendo il bottone apposito.

Successivamente, scegli anche il colore del pennello: per farlo, premi sul simbolo del quadratino e seleziona la variante cromatica che intendi utilizzare. Facendo tap sul simbolo dei tre quadratini sovrapposti, invece, puoi agire sui livelli aggiungendone di nuovi, eliminandoli oppure personalizzandone le caratteristiche.

Per passare alla fase di disegno vera e propria, disegna sul foglio di lavoro il soggetto di tuo interesse (usando il dito, Apple Pencil o un’altra penna/matita per touch-screen). Per colorare un’area dell’immagine realizzata, richiama il menu degli strumenti e, dopo aver selezionato il secchiello e aver scelto il colore di riempimento (tramite l’apposita palette), tocca l’area sulla quale intendi agire.

All’occorrenza, dalla barra degli strumenti di ibis Paint X puoi richiamare anche altri tool, come lo sfumino, la gomma e lo strumento testo, utili rispettivamente per sfumare un’area del disegno, cancellare un tratto realizzato erroneamente e inserire campi testuali. del testo. Per esportare il file di output, pigia poi sul pulsante ⬅︎ (in basso a destra) e scegli la voce Salva come PNG trasparente oppure quella Salva come PNG. Facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.