Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare iOS 16

di

Il 12 settembre 2022 Apple ha rilasciato iOS 16, la nuova major release del sistema operativo per iPhone, e tu, in qualità di possessore dello smartphone dell'azienda della “mela morsicata”, intendi ovviamente effettuare l'aggiornamento del tuo dispositivo. Essendo però la prima volta che ti ritrovi a dover compiere un'operazione del genere non hai la più pallida idea di come riuscirci, di conseguenza ti sei precipitato in Rete alla ricerca di informazioni al riguardo e sei capitato su questo mio tutorial interamente dedicato all'argomento.

Come dici? Le cose stanno così e vorresti sapere se posso aiutarti? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Se mi dedichi un po' del tuo tempo libero posso infatti spiegarti come scaricare iOS 16 sul tuo iPhone in tutti i modi possibili. Inoltre, per completezza d'informazione, provvederò a indicarti quelle che sono le principali caratteristiche e funzioni del nuovo sistema operativo della “mela morsicata”.

Allora? Che ne diresti di mettere al bando le ciance e di passare all'azione? Sì? benissimo! Posizionati comodo, prendi il tuo smartphone Apple (ti ricordo che iPadOS, il sistema operativo di iPad, pur condividendo parte delle caratteristiche con iOS 16, non è uscito nello stesso giorno e le indicazioni riportate di seguito valgono solo per iPhone) e segui quanto riportato di seguito. Buona lettura!

Indice

Requisiti per installare iOS 16

iOS 16 compatibilità

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a indicare quali sono le operazioni pratiche da attuare per scaricare iOS 16, devi assicurarti del fatto che il tuo “melafonino” disponga dei requisiti minimi richiesti per sostenere l'installazione del nuovo sistema operativo.

Di seguito, dunque, trovi elencati tutti i dispositivi dichiarati da Apple come compatibili con iOS 16.

  • iPhone 14
  • iPhone 14 Plus
  • iPhone 14 Pro
  • iPhone 14 Pro Max
  • iPhone 13
  • iPhone 13 mini
  • iPhone 13 Pro
  • iPhone 13 Pro Max
  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS iPhone XS
  • Max iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone SE (2a generazione e successive)

Dopo esserti accertato del fatto che il tuo iPhone è davvero compatibile con iOS 16, collega il dispositivo a Internet usando il Wi-Fi (per il download dell'aggiornamento non è supportata la connessione dati), assicurandoti di avere a tua disposizione una connessione sufficientemente veloce e stabile. Per approfondimenti, ti rimando alla consultazione della mia guida specifica su come connettere iPhone a Internet.

Per fare in modo che l'aggiornamento venga eseguito è altresì indispensabile che l'iPhone disponga di un livello di carica pari o superiore al 50% e che sulla memoria interna dello stesso ci siano almeno 4 GB di spazio libero. Se non hai abbastanza spazio libero, scopri come liberare spazio su iPhone leggendo la mia guida sul tema.

Operazioni preliminari

Backup iPhone

Dopo aver verificato che il tuo iPhone sia compatibile con iOS 16, ci sono delle operazioni preliminari che ti consiglio di eseguire per far sì che tutto vada per il verso giusto.

  • Esegui il backup dell'iPhone su iCloud — fai tap sull'icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d'ingranaggio) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app di iOS, seleziona il tuo nome situato in alto, quindi le voci iCloud e Backup iCloud. In seguito, fai tap sulla voce Esegui backup adesso. Puoi anche configurare l'esecuzione automatica del backup, spostando su ON la levetta in corrispondenza della voce Backup iCloud. Per maggiori dettagli, leggi il mio tutorial sul backup di iPhone.
  • Esegui il backup dell'iPhone sul computer — collega l'iPhone al computer mediante il relativo cavo di ricarica, apri iTunes su Windows oppure il Finder su Mac, fai clic sull'icona dell'iPhone situata a sinistra e premi sul tasto Effettua backup adesso. Per ulteriori dettagli, consulta il mio tutorial sull'esecuzione del backup di iPhone.
  • Salva le foto e i video sul computer — collega l'iPhone al computer adoperando il relativo cavo di ricarica e segui alle istruzioni che trovi nella mia guida su come scaricare foto da iPhone.
  • Aggiorna iTunes o Finder — se stai usando Windows, apri il software Apple Software Update ed effettua l'aggiornamento di iTunes da quest'ultimo; se usi un Mac, aggiorna macOS andando in Preferenze di sistema > Aggiornamento software.

Scaricare e installare iOS 16

A questo punto, direi che puoi finalmente passare all'azione e scaricare e installare iOS 16: puoi riuscirci usando il sistema standard, vale a dire agendo direttamente da iOS (che è la procedura consigliata), oppure puoi adottare il sistema alternativo che prevede l'uso del computer. Per tutti i dettagli del caso, continua a leggere.

Procedura standard

Aggiornamento iOS 16

Il primo sistema per scaricare iOS 16 — e più in generale gli aggiornamenti su iPhone — è quello di intervenire direttamente dal dispositivo. In tal caso si parla di aggiornamento OTA (over the air).

Quello che devi fare è accedere alla home screen e/o alla Libreria app dell'iPhone e sfiorare l'icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d'ingranaggio). Nella schermata che successivamente ti viene mostrata, fai tap prima sulla voce Generali e poi su quella Aggiornamento Software, dopodiché comparirà un avviso indicate se l'aggiornamento è disponibile o meno.

Una volta individuata la disponibilità dell'update, procedi con il download dello stesso, selezionandolo e facendo tap sulla voce Scarica e installa collocata in basso. In seguito, digita il codice di sblocco del dispositivo e seleziona i pulsanti Accetta e Accetta e installa.

Aspetta poi che venga completato il processo di download dell'update, tenendo in considerazione che potrebbe volerci diverso tempo visto che iOS 16 pesa circa 3 GB.

Ultimato il download, per effettuare subito l'installazione di iOS 16, fai tap sul bottone Installa ora, mentre se vuoi effettuare l'installazione in un secondo momento fai tap sulla dicitura Installa dopo (se hai abilitato l'installazione automatica degli aggiornamenti, ti verrà chiesto anche di digitare il codice di sblocco del dispositivo e verrà fatto un tentativo d'installazione durante la notte, se l'iPhone è in carica, connesso al Wi-Fi e dispone di autonomia sufficiente). Se non effettui nessuna scelta il processo per l'installazione verrà avviato in automatico allo scadere del conto alla rovescia.

Quando è in essere la procedura per l'installazione di iOS 16, l'iPhone verrà riavviato in automatico più volte e saranno necessari circa 15 minuti per il completamento dell'intero processo. Nel mentre, sullo schermo comparirà una barra che consente di tenere traccia dello stato d'avanzamento dell'installazione.

A processo d'installazione ultimato, l'iPhone si accenderà come di consueto e dovrai sbloccare il dispositivo digitando il codice su di esso impostato, dopodiché dovrai premere sul pulsante per procedere oltre e accettare i termini e le condizioni di Apple e dovrai seguire le indicazioni sul display per configurare alcune funzionalità del nuovo sistema operativo. Quando avrai finito, troverai i tuoi dati, le tue app e le tue impostazioni lì dove li avevi lasciati.

Procedura alternativa

Aggiornamento iOS 16

Se vuoi scaricare iOS 16 da computer, puoi riuscirci usando iTunes oppure il Finder (in base al sistema operativo che stai usando).

Per cui, collega l'iPhone al computer adoperando il relativo cavo di ricarica e apri iTunes oppure il Finder, dunque clicca sull'icona dell'iPhone visibile a sinistra. Nella nuova schermata, premi sul pulsante Verifica aggiornamenti, aspetta che venga rilevato iOS 16 e fai clic sul tasto Scarica e aggiorna. Se preferisci installare l'aggiornamento in un secondo momento, premi sul pulsante Scarica solo.

Tieni presente che da computer viene scaricata la versione integrale di iOS (tramite OTA viene invece scaricata quella che comprende solo i file necessari per l'aggiornamento), di conseguenza il download di iOS 16 potrebbe rivelarsi più pesante rispetto a quello eseguito direttamente da iPhone.

A scaricamento completato, verrà eseguita in automatico l'installazione di iOS 16 sull'iPhone. Per il completamento dell'operazione, lo smartphone verrà riavviato automaticamente varie volte e in modo automatico. A processo concluso, attieniti alla procedura di configurazione iniziale proposta, così come ti ho spiegato nel passo precedente, dopodiché potrai riprendere a usare l'iPhone con i tuoi dati, le app e le impostazioni applicate precedentemente.

Installazione pulita

iPhone e MacBook

Puoi scaricare iOS 16 anche andando a eseguire un'installazione pulita del sistema operativo, vale a dire riportando il tuo iPhone alle condizioni di fabbrica, ma con la versione più recente dell'OS, ed eliminando i tuoi dati, le app e le impostazioni.

Per fare ciò, preoccuparti in primo luogo di disabilitare la funzione Trova il mio iPhone su iOS, accedendo alla home screen e/o alla Libreria app di iOS, selezionando l'icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d'ingranaggio), facendo tap sul tuo nome situato in alto, quindi la voce Dov'è, quella Trova il mio iPhone e, nella schermata successiva, sposta su OFF la levetta posta accanto alla voce Trova il mio iPhone.

In seguito, collega l'iPhone al computer con il relativo cavo di ricarica, apri iTunes oppure il Finder (in base al sistema operativo adoperato), seleziona l'icona dell'iPhone che si trova a sinistra e premi sul pulsante Ripristina iPhone.

Quando il processo di ripristino dell'iPhone verrà portato a termine, associa il tuo account iCloud al dispositivo e decidi se effettuare il recupero dei tuoi dati sincronizzati con il cloud (foto, video, musica, documenti, dati delle app ecc.). Per ulteriori dettagli, leggi la mia guida dedicata specificamente a come ripristinare iPhone.

Principali funzionalità di iOS 16

Ora che sei finalmente riuscito a scaricare iOS 16 e a effettuarne l'installazione sul tuo iPhone, puoi dedicarti alla scoperta delle principali funzionalità del sistema operativo. Mi chiedi quali sono? Beh, per scoprirlo continua a leggere, le trovi segnalate qui sotto.

Schermata di blocco

Schermata di blocco iOS 16

La principale novità di iOS 16 è senza dubbio alcuno la disponibilità di una schermata di blocco totalmente rinnovata, la quale ora può finalmente essere del tutto personalizzata dagli utenti, andando ad aggiungere più informazioni con i widget e colori e caratteri differenti per data e orario. Inoltre, le notifiche sono state spostate nella parte in basso dello schermo e si possono seguire varie attività in tempo reale.

Per personalizzare la schermata di blocco, fai tap sull'icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d'ingranaggio) presente nella home screen e/o nella Libreria app dell'iPhone, poi fai tap sulla voce Sfondo e sulla dicitura Aggiungi un nuovo sfondo. Oltre che in questo modo, puoi accedere alla medesima sezione di iOS recandoti sulla lock screen, effettuando una pressione prolungata su di essa e sul tasto (+) in basso a destra.

Nella nuova schermata visualizzata, seleziona lo sfondo che preferisci tra quelli proposti. Successivamente, ti verrà mostrata la schermata di personalizzazione della schermata di blocco: effettua degli swipe a destra oppure a sinistra per selezionare lo sfondo che realmente ti interessa (se possibile) e personalizzare gli altri elementi facendo tap sulla data, sull'orario ecc. e definendo font, colori, elementi da visualizzare ecc. dal menu che compare in basso.

A modifiche ultimate, premi sul tasto Aggiungi in alto a destra e su quello Imposta come coppia di sfondi che trovi nel riquadro che compare per confermare le tue intenzioni.

Se prima di procedere con il salvataggio della nuova schermata di blocco vuoi personalizzare anche la home screen, fallo selezionando la voce Personalizza la schermata Home che trovi nel riquadro di cui sopra, dunque definisci il colore di sfondo che preferisci, il gradiente ecc.

Per apportare modifiche successivamente alla schermata di blocco o allo sfondo impostato, puoi raggiungere la medesima sezione delle Impostazioni di iOS di cui sopra e premere sul tasto Personalizza situato sotto gli elementi di riferimento, mentre per eliminare delle schermate di blocco devi richiamare la lock screen, accedere alla modifica delle schermate da lì procedendo come ti ho già spiegato, effettuare uno swipe dal basso verso l'alto su quella da rimuovere e premere sul pulsante con il cestino.

Full immersion

Full Immersion iOS 16

Full Immersion è una funzione che era già presente su iOS, mediante la quale è possibile evitare distrazioni personalizzando il comportamento dell'iPhone in determinate circostanze: con iOS 16 sono state aggiunte un maggior numero di impostazioni e personalizzazioni e il processo di configurazione è stato semplificato.

Per abilitare, configurare e personalizzare delle full immersioni, fai tap sull'icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d'ingranaggio) collocata nella home screen e/o nella Libreria app di iOS, seleziona la voce Full immersion nella schermata successiva e scegli una delle modalità disponibili in elenco in base alle tue necessità oppure creane una nuova premendo sul pulsante (+) in alto a destra.

Nella schermata successiva, seleziona la voce Persone per definire le notifiche relative ai contatti, quella App per determinare le notifiche relative alle app, quella Opzioni per regolare le opzioni delle notifiche e le voci Scegli che trovi in corrispondenza della sezione Personalizza le schermate per scegliere lock screen, home screen e quadranti per Apple Watch personalizzati in base alla Full Immersion impostata.

Mediante la sezione Attiva in automatico puoi poi aggiungere delle automazioni per l'attivazione, mentre agendo dalla sezione Filtri full immersioni puoi personalizzare il comportamento delle app e del dispositivo quando la full immersioni è attiva.

Per attivare manualmente una determinata Full Immersion, richiama il Centro di Controllo di iOS, fai tap sul tasto Full Immersion e seleziona quella che preferisci dall'elenco proposto, mentre per eliminarne una torna nella relativa schermata nelle Impostazioni di iOS e fai tap sulla voce Elimina full immersion che trovi in basso.

Testo attivo e ricerca visiva

Testo attivo e ricerca visiva iOS 16

Con iOS 16 Apple ha deciso di apportare importanti miglioramenti alle funzioni Testo attivo e alla ricerca visiva che aveva già introdotto con la precedente release del sistema operativo per iPhone.

Più precisamente, la funzione Testo attivo, già fruibile su pagine Web e immagini in galleria, adesso funziona anche con i video una volta messi in pausa su un determinato fotogramma. Unitamente al riconoscimento del testo è possibile effettuare la conversione di valuta, la traduzione o creare eventi e appuntamenti.

Per usare la funzionalità in questione ti basta fare tap sulle scritte che trovi nei filmati, dopo averli messi in pausa, che visualizzi sul tuo iPhone. Il testo verrà automaticamente riconosciuto da iOS e tramite il menu che ti verrà mostrato potrai decidere quale azione intraprendere.

Ad essere particolarmente utile è, come ti dicevo, anche la ricerca visiva che, oltre al riconoscimento di animali, insetti e statue adesso consente anche di separare un soggetto dallo sfondo tenendoci semplicemente premuto sopra il dito. L'immagine ottenuta può essere poi condivisa o inserita in altre app.

Per separare un soggetto dallo sfondo, apri la foto o il video di riferimento nell'app Foto, premi e continua a tenere premuto per qualche istante sul soggetto dell'immagine e seleziona dal menu che compare l'azione Copia o Condividi a seconda di come intendi procedere.

Messaggi e Mail

Messaggi e Mail iOS 16

Anche gli strumenti per la messaggistica sono stati aggiornati e migliorati con iOS 16. Più precisamente, con l'app Messaggi adesso è possibile modificare o eliminare i messaggi che sono stati inviati di recente e si possono contrassegnare le conversazioni come non lette, così da poterle consultare successivamente, quando si ha più tempo. Inoltre, durante le chat si può ascoltare musica, guardare film e svolgere altre attività in diretta con altri utenti.

Per riuscirci, non devi far altro che aprire la conversione di riferimento, effettuare un tap prolungato sul messaggio su cui vuoi andare ad agire e scegliere l'opzione di tuo interesse dal menu che compare.

Con l'app Mail, invece, adesso si può programmare l'invio delle email, si può annullare l'inoltro della posta entro un determinato arco di tempo, si può decidere se un'email venga mostrata nuovamente in una specifica data e ora, si può programmare l'invio dei messaggi e con la funzione Follow Up è possibile inviare nuovamente un messaggio qualora un destinatario non abbia dato risposta. Tutto è fattibile dalla schermata di gestione e composizione delle email.

Altre funzioni

iPhone 14 e iOS 16

Insieme alle principali funzionalità che ti ho descritto nelle righe precedenti, iOS 16 include svariate altre novità meritevoli d'attenzione. Di seguito ti segnalo quelle che ritengo essere maggiormente interessanti.

  • Salute — l'app adesso include la sezione Farmaci che aiuta a ricordare quali medicinali prendere e quando. Si possono inoltre invitare le persone a cui si tiene a condividere con i loro dati sanitari in totale sicurezza.
  • Safari — è disponibile un nuovo metodo di login denominato PassKey, con crittografia end‑to‑end a prova di phishing e fughe di dati. Le passkey sono più forti di tutti i normali sistemi di autenticazione a due fattori e funzionano anche sui dispositivi non Apple. È stata aggiunta anche la condivisone di pannelli e segnalibri e la possibilità di mandare un messaggio o far partire una chiamata FaceTime direttamente da dal browser.
  • Dettatura — ora è possibile passare dalla dettatura al tocco e viceversa in qualsiasi momento, senza dover mai disattivare le funzioni di dettatura.
  • Fitness — l'app su iPhone permette di tenere d'occhio la propria attività anche senza avere un Apple Watch. Passi e distanze rilevati dai sensori dell'iPhone e i dati degli allenamenti registrati da altre app forniscono una stima delle calorie bruciate che aiutano a raggiungere il proprio obiettivo Movimento quotidiano.
  • In famiglia — adesso è più facile creare gli account per i bambini, impostando da subito i giusti controlli parentali. È possibile decidere di autorizzare solo i contenuti adatti alla loro età, si può impostare un tempo massimo di utilizzo e si può scegliere se abilitare la loro localizzazione.
  • Accessibilità — con la funzione Controllo interruttori e le altre funzioni di accessibilità di iPhone è possibile controllare anche Apple Watch. È stata aggiunta anche la funzione Rilevamento porte che individua la porta, calcola la distanza e suggerisce come aprirla, leggendo a voce alta i dettagli importanti.
  • Meteo — ora è possibile visualizzare dettagli su qualità dell'aria, previsioni locali e tanto altro. Sono state implementate le previsioni orarie per i prossimi 10 giorni e in più si possono ricevere gli avvisi ufficiali su fenomeni meteorologici gravi.
  • Spotlight — è disponibile direttamente sulla schermata home e inoltre adesso è possibile eseguire un maggior numero di operazioni, come avviare un timer o lanciare un comando rapido.
  • FaceTime — è stato implementato il supporto per la funzione Handoff, per cui si può passare dal Mac all'iPhone o all'iPad e viceversa senza perdere il filo delle conversazioni, anche continuando a usare gli stessi auricolari Bluetooth.
  • Pay e Wallet — si possono visualizzare le ricevute e tracciare gli ordini Apple Pay direttamente in Wallet. Inoltre, è possibile condividere in maniera sicura le chiavi presenti in Wallet usando le app di messaggistica preferita.
  • Casa — l'app è stata riprogettata e presenta un nuovo look che consente di controllare tutti gli accessori smart in maniera più semplice. Ci sono anche nuove categorie ed è stata implementata la vista multicamera.
  • Note — si può scrivere una nota rapida in qualsiasi app partendo dal menu per la condivisone, si possono bloccare le note usando il codice d'accesso dell'iPhone e si possono impostare nuovi filtri personalizzabili.
  • Promemoria — è possibile salvare, creare o condividere elenchi com modelli, si possono fissare in alto i promemoria più frequenti, le voci sono raggruppate anche per data e ora e c'è un nuovo elenco che riunisce tutti i promemoria passati con vari dettagli.
  • Borsa — si possono creare più watchlist per organizzare facilmente i titoli d'interesse. Inoltre, si possono raggruppare i simboli in base ai criteri preferiti ed è possibile aggiungere al calendario le date dei prossimi report sugli utili.
  • Traduci — si può adoperare la fotocamera per trovare il significato di teti e scritte presenti nell'ambiente circostante. Si può altresì mettere in pausa la visualizzazione per vedere in sovrimpressione la traduzione del testo in una foto e si può fare zoom per eseguire l'ingrandimenti. È supportata anche la traduzione dei testi presenti nelle immagini nell'app Foto.

Per ulteriori dettagli riguardo le funzionalità di iOS 16, puoi fare riferimento all'apposita sezione del sito ufficiale di Apple.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.