Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Backup iPhone

di

Sulla memoria del tuo iPhone c’è davvero di tutto: dalle foto ai video, dai documenti di lavoro alle canzoni, senza dimenticare le applicazioni e i giochi scaricati dall’App Store. Pensa che incubo sarebbe perdere tutto in seguito a un guasto o al furto/smarrimento del dispositivo! Fossi in te, cercherei di prevenire queste “catastrofi” effettuando un backup iPhone con una certa regolarità.

Come dici? Vorresti effettuare un backup del tuo iPhone ma non sai qual è la procedura corretta da seguire? A dire il vero ce ne sono almeno un paio, entrambe valide e facilissime da portare a termine: la prima prevede il collegamento del telefono al computer e il salvataggio dei dati su quest’ultimo, la seconda invece consente di sfruttare iCloud (il servizio di cloud storage di casa Apple) per archiviare dati e impostazioni online.

Se vuoi saperne di più, non attendere oltre, ritagliati cinque minuti di tempo libero e scopri come creare una copia di sicurezza di tutti i dati presenti sul tuo “melafonino” seguendo le indicazioni che sto per darti. Ti assicuro che si tratta di una procedura molto più semplice di quella che immagini. Buona lettura e buon divertimento!

Backup iPhone tramite computer

Cominciamo dalla procedura di backup iPhone tradizionale, quella che consente di copiare i dati e le applicazioni del telefono sul computer. Tutto quello di cui hai bisogno per compiere questa operazione è iTunes, il software multimediale di Apple che è disponibile gratuitamente per Windows e macOS. Se utilizzi un Mac lo trovi installato “di serie” sul computer, se invece usi un PC Windows devi scaricarlo e installarlo “manualmente”.

Collegati quindi al sito Internet di Apple e clicca sul pulsante Download per scaricare iTunes sul tuo computer. A download completato, apri il pacchetto d’installazione del software (es. iTunes6464Setup.exe) e porta a termine il setup cliccando prima sul pulsante Avanti e poi su Installa,  e Fine.

Backup iPhone

A questo punto, prendi il tuo “melafonino” e collegalo al computer usando il cavo Lightning/Dock in dotazione. Si avvierà automaticamente iTunes. Se è la prima volta che metti in comunicazione i due apparecchi, devi autorizzare il computer ad accedere all’iPhone pigiando sul pulsante Autorizza che compare sullo schermo del telefono e sul pulsante Continua che compare sullo schermo del PC/Mac.

Clicca dunque sull’icona dell’iPhone che compare in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes e seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di sinistra. Ora, per sicurezza, seleziona la voce Trasferisci acquisti da iPhone dal menu File > Dispositivi in modo da trasferire tutte le applicazioni e gli elementi che hai acquistato sul tuo iPhone sul computer.

Backup iPhone

Una volta completato questo passaggio (necessario solo una volta e non richiesto nelle sincronizzazioni successive), avvia il backup completo dell’iPhone cliccando sul pulsante Effettua backup adesso di iTunes. Per includere nel backup anche i dati relativi alla salute e alla domotica (HomeKit), metti il segno di spunta accanto alla voce Codifica backup iPhone e scegli una password per proteggere il backup.

Se dopo aver avviato il backup ti viene segnalato che alcune applicazioni presenti sul telefono non sono ancora incluse nella libreria di iTunes, fai click su Esegui il backup delle app per salvarle sul computer. La procedura durerà diversi minuti, puoi seguire il suo andamento attraverso la barra di completamento collocata in cima alla finestra di iTunes.

Backup iPhone

Nota: se vuoi, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Sincronizza con iPhone via Wi-Fi, puoi attivare la comunicazione in modalità wireless tra il computer e l’iPhone. Così facendo potrai avviare la sincronizzazione e il backup del “melafonino” senza collegarlo fisicamente al computer (a patto che entrambi i device siano connessi alla stessa rete Wi-Fi).

Trasferire foto e video da iPhone a PC

Se vuoi esportare foto e video dall’iPhone e vuoi salvarle in maniera ordinata sul tuo PC, apri l’Esplora File di Windows, seleziona la voce Computer/Questo PC dalla barra laterale di sinistra, fai click destro sull’icona dell’iPhone e seleziona la voce Importa immagini e video dal menu che compare.

Backup iPhone

Se invece utilizzi un Mac, apri l’applicazione Foto di macOS (che comunque dovrebbe avviarsi da sola non appena colleghi il telefono al computer) e pigia sul pulsante Importa tutte le nuove foto che si trova in alto a destra.

Per maggiori dettagli su entrambe le procedure, leggi i miei tutorial su come importare foto da iPhone a PC e come trasferire foto da iPhone a Mac.

Ripristinare i backup di iPhone dal computer

Dopo aver portato a compimento il backup dell’iPhone, potrai all’occorrenza ricopiare tutti i dati e le applicazioni sul tuo “melafonino” collegando il device al PC e cliccando prima sull’icona dell’iPhone collocata in alto a sinistra nella finestra di iTunes e poi sul pulsante Ripristina backup. Successivamente, ti verrà chiesto di selezionare il backup da ripristinare e di cliccare sul pulsante Ripristina per avviare l’operazione.

È possibile anche ripristinare i backup su un iPhone appena acquistato, in modo da ritrovare subito tutte le applicazioni e i dati al loro posto. In questo caso, occorre collegare il dispositivo al computer, selezionare l’opzione per ripristinare un backup precedente da iTunes e scegliere il backup da utilizzare dal menu a tendina Ripristina da questo backup.

Backup iPhone su iCloud

L’altro metodo di backup iPhone disponibile per tutti gli utenti Apple è il salvataggio dei dati online attraverso iCloud. Il servizio è gratuito ma ha un limite di archiviazione di 5GB, se vuoi superare questa soglia devi sottoscrivere uno dei piani a pagamento: quello da 50GB costa 0,99 euro/mese, quello da 200GB costa 2,99 euro/mese e quello da 2TB ha un costo di 9,99 euro/mese.

Per attivare il backup tramite iCloud sul tuo “melafonino”, recati nelle Impostazioni di iOS pigiando sull’apposita icona presente nella home screen del device e seleziona prima il tuo nome e poi la voce iCloud dalla schermata che si apre. Accedi dunque alla sezione Backup iCloud e imposta su ON l’interruttore dell’opzione Backup iCloud. Se utilizzi una versione di iOS precedente alla 10.3, per accedere alle medesime impostazioni devi andare nel menu Impostazioni > iCloud > Backup.

Backup iPhone

A questo punto, il tuo iPhone provvederà a salvare tutti i dati e le applicazioni online non appena si troverà connesso a una rete Wi-Fi (in modo da non consuma dati sotto rete 3G/4G) e collegato a una fonte di alimentazione, quindi alla presa elettrica o al computer.

Se vuoi avviare un backup su iCloud in maniera diretta, torna nel menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud > Backup iCloud del telefono (oppure Impostazioni > iCloud > Backup se utilizzi una versione poco recente di iOS) e pigia sul pulsante Esegui backup adesso. L’operazione potrebbe durare un bel po’ di tempo: dipende tutto dalla quantità di dati da archiviare e dalla velocità della connessione Internet.

Ci tengo a sottolineare che un sistema di backup non esclude l’altro. Se attivi il salvataggio dei dati su iCloud, infatti, puoi continuare a creare backup dell’iPhone sul computer come abbiamo visto in precedenza (anche se questo non verrà creato in automatico quando connetti il dispositivo al PC). Io ti consiglio di sfruttarli entrambi, in modo da avere più di un backup a tua disposizione in caso di necessità.

Salvare foto e video sul cloud

Per impostazione predefinita, iOS salva le foto che si scattano sull’iPhone in uno spazio temporaneo su iCloud denominato Streaming foto. Questo spazio ospita tutte le foto scattate con il “melafonino” per un periodo totale di 30 giorni con limiti di upload che si attestano su 1.000 foto all’ora, 10.000 foto al giorno e 25.000 foto al mese.

Per superare questi limiti e avere un backup permanente delle tue foto (oltre che dei tuoi video) online devi rivolgerti alla Libreria Foto di iCloud. La Libreria foto di iCloud è un servizio che carica automaticamente su iCloud tutte le foto e tutti i video realizzati o scaricati su iPhone, è gratuito ma per utilizzarlo occorre sottoscrivere uno dei piani a pagamento di iCloud (in quanto, a differenza dello Streaming foto, consuma lo spazio di archiviazione presente sul proprio account).

Per attivare la Libreria foto di iCloud, recati nel menu Impostazioni > [Tuo nome] > iCloud > Foto del tuo “melafonino” (oppureImpostazioni > iCloud > Foto se utilizzi una versione poco recente di iOS) e imposta su ON la levetta relativa all’opzione Libreria foto di iCloud.  L’attivazione sarà immediata. Se vuoi saperne di più, consulta il mio tutorial su come archiviare foto su iCloud.

Backup iPhone

In alternativa, se non ti va di spendere soldi per un abbonamento su iCloud, puoi usare l’applicazione Google Foto che offre uno spazio di archiviazione senza limiti su Google Drive sul quale vengono caricati automaticamente foto e video (a patto che le prime non abbiano una risoluzione superiore ai 16MP e i secondi non abbiano una qualità superiore a quella Full HD a 1080p).

Ripristinare backup iPhone da iCloud

Per ripristinare un iPhone usando i backup di iCloud, devi recarti nelle Impostazioni di iOS e selezionare le voci Generali > Ripristina > Inizializza contenuto e impostazioni dalla schermata che si apre. Pigia dunque sul pulsante Inizializza iPhone e quando parte la procedura guidata per la configurazione del telefono scegli le opzioni Imposta il tuo dispositivo e Ripristina da backup.

Accedi infine al tuo account di iCloud e seleziona il backup da utilizzare per portare a termine l’operazione. Seguendo la medesima procedura (escluso il primo step) è possibile attivare un nuovo iPhone copiando in esso dati e applicazioni salvati su iCloud.