Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

App per sovrapporre foto

di

Fino a qualche anno fa, se si volevano sovrapporre due foto si doveva ricorrere necessariamente all’uso del computer. Con l’avvento degli smartphone e dei tablet, però, la “musica” è cambiata: oggi basta installare le app giuste e, in pochi tap, il gioco è fatto. Certo, per i lavori più complessi il computer rimane la soluzione ideale, ma se si devono portare a termine lavori di livello non professionali, le app per sovrapporre foto sono più che sufficienti.

Lo so, non sei particolarmente bravo nel campo del fotoritocco, né in quello della grafica. Ma non devi preoccuparti: se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, posso segnalarti alcune applicazioni che ti aiuteranno a sovrapporre due o più foto e ti spiegherò in dettaglio come utilizzarle per ottenere bellissime composizioni di foto. Segui scrupolosamente le mie “dritte” e, indipendentemente dal tipo di smartphone o tablet in tuo possesso, ti assicuro che riuscirai a ottenere risultati più che soddisfacenti.

Dai, mettiti bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te e prova tutte le soluzioni che sto per suggerirti. Mi chiedi quanto dovrai spendere? Quasi nulla. La maggior parte delle app che sto per consigliarti è gratis. Qualche soluzione a pagamento te la proporrò solo alla fine del post, dove ti parlerò di qualche soluzione più avanzata da usare in ambito desktop. Ma andiamo con ordine e per il momento concentriamoci sulle app destinate ai dispositivi portatili.

Adobe Photoshop Mix (Android/iOS)

Una delle migliori app per sovrapporre foto è Adobe Photoshop Mix, una soluzione gratuita che oltre ad essere ricca di numerose funzionalità è anche molto semplice da utilizzare grazie a un’interfaccia ben strutturata e “pulita”.

Dopo aver portato a termine il download di Adobe Photoshop Mix sul tuo dispositivo Android o iOS, apri l’applicazione facendo tap sul pulsante Apri o pigiando sulla sua icona situata nella schermata Home del tuo smartphone/tablet e, ad applicazione avviata, fai tap sul pulsante Iscriviti gratis per creare il tuo account Adobe. Se in passato hai già creato un account Adobe, fai tap sul bottone Accedi ed effettua il login inserendo le tue credenziali negli appositi campi. In alternativa, puoi anche fare tap sui pulsanti di Facebook e Google ed effettuare il login passando per uno di questi due servizi.

Ad accesso effettuato, fai tap sul pulsante (+) e seleziona una delle tre voci disponibili: Dispositivo per sovrapporre due foto andandole a “pescare” dalla galleria del tuo device o dai tuoi account cloud, Fotocamera per scattare nuove foto servendoti della fotocamera del tuo smartphone/tablet oppure Area di lavoro personalizzata per creare una nuova immagine di dimensioni personalizzate.

La schermata che si apre costituisce l’area di lavoro nella quale puoi apportare tutte le modifiche che desideri all’immagine selezionata. Per sovrapporre una foto con Adobe Photoshop Mix, pigia sul simbolo (+) e, nella schermata che si apre, scegli l’immagine che vuoi sovrapporre facendo tap sopra di essa. Per riposizionare la seconda immagine che hai selezionato, trascinala con due dita e usa pollice e indice per ingrandirla o rimpicciolirla.

Se desideri apportare ulteriori modifiche a una delle immagini inserite nel piano di lavoro, serviti delle opzioni che trovi in basso: Ritaglia, Regolazione, Looks, Sagoma e Fondi. Non appena sei soddisfatto del risultato finale, salva tutte le modifiche che hai apportato all’immagine facendo tap sul simbolo Condividi (su Android) o sul simbolo della freccia (su iOS) e fai tap sull’opzione Salva in galleria. Hai visto come è stato semplice utilizzare Adobe Photoshop Mix?

Photo Layer – Superimpose (Android)

Se hai a portata di mano uno smartphone o un tablet Android, ti consiglio di provare Photo Layer – Superimpose, un’applicazione gratuita che, oltre a permettere la sovrapposizione di foto (fino a 11 livelli), consente anche di rimuovere lo sfondo e utilizzare i “classici” strumenti di photo editing inclusi nelle app di questo tipo.

Dopo aver installato Photo Layer – Superimpose sul tuo dispositivo, apri l’app, pigia sul pulsante Load a background image e, nella schermata che si apre, fai tap sull’immagine da inserire nel primo livello. Dopo che l’immagine si è caricata, utilizza le frecce rosa per ridimensionare l’immagine o fai tap su uno dei comandi situati in basso per utilizzare uno dei formati disponibili (9:16, 3:4, 1:1, 4:3 e 16:9). Non appena sei soddisfatto del risultato, pigia sul pulsante Done collocato in alto a destra per salvare le modifiche apportate.

Per aggiungere la seconda immagine da sovrapporre, fai tap sul pulsante Add Photo che è contrassegnato dal simbolo (+), scegli l’immagine che vuoi inserire, ridimensionala come hai fatto con l’immagine di sfondo e conferma l’operazione pigiando sul pulsante Done. A questo punto, puoi posizionare la seconda immagine dove desideri e, se sei soddisfatto del risultato raggiunto, salva l’immagine finale facendo tap prima sul pulsante Save (in alto a destra) e poi sulle opzioni Save e Finish.

Superimpose (iOS)

Non hai a tua disposizione un dispositivo Android per testare l’app di cui ti ho parlato nel precedente paragrafo? Non c’è alcun problema. Puoi scaricare sul tuo iPhone o iPad un’app gratuita altrettanto interessante: Superimpose. Questa applicazione è ricca di funzionalità che consentono di modificare i propri scatti e, soprattutto, sovrapporre foto. L’interfaccia di Superimpose è piuttosto minimale, in perfetto stile iOS, e ciò ne facilita l’utilizzo.

Dopo aver installato questa app sul tuo dispositivo iOS, aprila, fai tap sul bottone Background (situato in basso) e, nel menu che si apre, pigia sulla voce Library per cercare nel tuo rullino l’immagine che vuoi utilizzare come sfondo. Nella schermata che si apre, ridimensiona l’immagine ed eventualmente ritagliala se lo ritieni necessario, dopodiché salva le modifiche effettuate pigiando sul pulsante Fine collocato in alto a destra.

Adesso è giunto il momento di scegliere la foto che vuoi sovrapporre alla tua immagine di sfondo. Pertanto pigia sul pulsante Layer (situato in basso) e anche questa volta fai tap sul pulsante Library per cercare nel tuo rullino l’immagine che vuoi sovrapporre. Dopo aver trovato l’immagine da sovrapporre, ridimensionala e/o ritagliala e salva le modifiche apportate pigiando sul pulsante Fine che è situato in alto a destra.

Se vuoi apportare delle ulteriori modifiche alle immagini che hai deciso di utilizzare, serviti degli strumenti che sono situati in basso: Cut per tagliare, Adjust per modificare parametri come luminosità, contrasto, esposizione, opacità, saturazione, etc., Edge Fade per sfumare i contorni, Stroke per aggiungere un contorno all’immagine o Shadow per aggiungere effetti di opacità o ombreggiatura.

Non appena sei soddisfatto del risultato raggiunto, salva la “nuova” immagine facendo tap sull’opzione Save/Share e pigia sul comando Save se vuoi salvarla sul tuo dispositivo, oppure fai tap su uno dei social network in elenco (es. Instagram, Twitter e Facebook) per condividerla con i tuoi amici su uno dei tuoi profili online.

Altre app per sovrapporre foto

Screenshot di Photoshop su Mac

Le app per sovrapporre foto che ti ho ampiamente illustrato nei paragrafi precedenti sono, a mio modesto parere, tra le migliori su piazza. Tuttavia, ci sono altre alternative che faresti bene a prendere in considerazione, comprese alcune soluzioni per PC: eccole in dettaglio.

  • Unire Due Foto In Una (Android) — se vuoi sovrapporre due foto utilizzando degli effetti alquanto particolari e suggestivi, questa è l’app che fa al caso tuo. Unire Due Foto In Una, infatti, offre la possibilità di fondere due immagini e, tramite l’utilizzo di alcuni strumenti di photo editing, fa sembrare che le due foto siano un tutt’uno.
  • Pixelmator (iOS/Mac) —  se hai a disposizione un iPhone, un iPad o un Mac, questa è una delle migliori soluzioni che puoi testare. Pixelmator è un potente strumento di photo editing, disponibile sia in versione desktop che mobile, che permette di sovrapporre due immagini in pochi tap (se utilizzi la versione mobile) o in pochi clic (se utilizzi la versione per macOS). Questa soluzione non è gratuita: Pixelmator per iOS costa 5,49 euro, mentre la versione per Mac costa 32,99 euro.
  • Adobe Photoshop (Windows/Mac) — il re dei programmi di photo editing e, di conseguenza, anche uno dei migliori in assoluto per sovrapporre foto. I molteplici strumenti che mette a disposizione dell’utente e le sue innumerevoli funzionalità avanzate “giustificano” il prezzo dell’abbonamento che ammonta 12,19 euro/mese. Se ti stai chiedendo come sovrapporre due immagini con Photoshop, leggi pure la guida che ho preparato a tal riguardo.
  • GIMP (Windows/Mac/Linux) — se stai cercando un’alternativa gratuita a Photoshop che non sacrifichi sull’altare del risparmio troppe funzionalità, prova GIMP. Questo programma mette a disposizione dell’utente un set di strumenti piuttosto folto che consentono di sovrapporre foto in pochi clic. Ti piacerebbe sapere come sovrapporre foto con GIMP? Allora leggi con attenzione la guida che ho preparato proprio per te.
  • Paint (Windows) — questa, molto probabilmente, è una delle alternative più semplici da utilizzare. Il famoso programma per disegnare su PC Windows, pur essendo uno strumento essenziale e privo di funzionalità avanzate, permette comunque di sovrapporre foto. Se vuoi sapere nel dettaglio come sovrapporre due immagini con Paint, faresti bene a leggere il tutorial che ho preparato sul tema.