Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori app per inglese

di

Vorresti imparare a parlare inglese ma non hai tempo per seguire dei corsi ad hoc in scuole specializzate? Ti piacerebbe migliorare il tuo livello d’apprendimento della lingua inglese ma non sai come procedere? Lascia che ti dia un piccolo consiglio: rivolgiti a una delle tante app adibite allo scopo!

Esistono, infatti, un mucchio di applicazioni, sia per Android che per iOS/iPadOS, che possono essere sfruttare per studiare e approfondire la conoscenza della lingua inglese, sia da parte degli adulti che dei bambini, oltre che tante soluzioni utili per effettuare traduzioni direttamente dallo schermo dello smartphone o del tablet. Sono tutte abbastanza semplici da impiegare e per di più gratis (almeno di base).

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, concediti qualche istante libero soltanto per te e inizia subito a scoprire quali sono le migliori app per l’inglese attualmente presenti su piazza, leggendo questa mia guida dedicata in via specifica all’argomento. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Migliori app per parlare inglese

Vorresti qualche suggerimento in merito a quelle che sono le migliori app per parlare inglese? Allora prosegui pure nella lettura. Qui di seguito, infatti, trovi indicate ed esplicate quelle che, a mio modesto avviso, rappresentano le più interessanti soluzioni di questo tipo, sia per Android che per iOS/iPadOS.

Skyeng (Android/iOS/iPadOS)

Skyeng

Skyeng non può assolutamente mancare in un post dedicato alle migliori app per inglese. Si tratta, infatti, dell’applicazione ufficiale della più grande scuola d’inglese online in Europa con all’attivo oltre 160.000 studenti di 32 Paesi, 115 corsi e più di 11.000 insegnanti, tra cui molti madrelingua di Stati Uniti, Gran Bretagna e Canada.

È stata realizzata da un’azienda internazionale con sede negli Stati Uniti e consente di fare lezioni private sia da app (disponibile per Android e iOS/iPadOS), sia da PC (direttamente dal browser) con orari flessibili da concordare con i tutor. I corsi sono numerosi e destinati non solo a varie fasce d’età (ce ne sono anche per bambini da 4 anni in su) ma anche a diversi tipo di inglese da apprendere; ad esempio ci sono corsi di inglese per IELTS e TOEFL, di inglese per viaggiare e di inglese professionale per programmatori di software, medici, avvocati e altre figure professionali.

Da sottolineare anche la presenza di club di conversazione che permettono di parlare per 30 minuti con altri studenti di Skyeng provenienti da varie parti del mondo (suddivisi in base al livello di inglese raggiunto) e di dibattere con questi ultimi su vari argomenti: si tratta di un ottimo modo per fare nuove conoscenze e, al contempo, migliorare l’esposizione e la comprensione dell’inglese parlato.

Altro aspetto da evidenziare è che, alla fine dei corsi, una volta superato l’esame finale, si ottiene un certificato che conferma il proprio livello di inglese sulla scala CEFR (Common European Framework of Reference for Languages, conosciuta in Italia anche come Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue).

Per quanto riguarda i prezzi di Skyeng: i nuovi iscritti possono effettuare una lezione di prova gratuita per testare il proprio livello di inglese senza alcun obbligo di acquisto dei corsi. In seguito, se si è soddisfatti, è possibile acquistare i corsi di proprio interesse con prezzi a partire da 9,90 euro per le lezioni per adulti e bambini, con la possibilità di acquistare anche pacchetti composti da 4-64 lezioni e di ottenere lezioni gratis invitando i propri amici a iscriversi al servizio.

Inserendo il codice ARANZULLAGIFT nell’area riservata (prima o durante la lezione di prova) ci sono 3 lezioni in omaggio con l’acquisto del pacchetto da 16 lezioni oppure 4 lezioni in omaggio con l’acquisto del pacchetto da 32 lezioni. Usando il codice ARANZULLA15 è possibile invece avere il 15% di sconto sui pacchetti da 8, 16 o 32 lezioni.

Per richiedere la tua lezione di prova gratis su Skyeng, collegati al sito ufficiale, compila il modulo relativo alla lezione di prova gratuita inserendo nomeemail e numero di telefono negli appositi campi e clicca sul pulsante PROVA GRATUITA. Per validare il tuo account, dovrai poi accedere alla tua casella di posta elettronica, aprire il messaggio ricevuto da Skyeng e cliccare sul pulsante per impostare la password del tuo profilo.

In alternativa puoi procedere direttamente da app: premi sul pulsante Iscriversi, poi sulla voce Inglese (per scegliere l’apprendimento con insegnanti esperti e una piattaforma interattiva) e quindi sul pulsante Continua. Compila poi il modulo che ti viene proposto con Nome, Numero di telefono e Indirizzo e-mail, premi sul bottone Registrati e scegli, infine, se pagare ora le lezioni e ottenere dei bonus (es. fino a 3 lezioni in regalo) oppure se continuare senza bonus per richiedere la tua lezione di prova gratis (puoi passare da un’opzione all’altra con uno swipe da destra a sinistra).

Skyeng

Indipendentemente dal metodo scelto per la registrazione, entro 1 ora riceverai una chiamata da Skyeng (al numero di telefono indicato in fase di iscrizione) per concordare giorno e orario della tua lezione di prova gratis.

Nel frattempo puoi divertirti a familiarizzare con l’app di Skyeng che, nella sua schermata Home, permette di accedere rapidamente a tanti contenuti interessanti: oltre ai corsi disponibili (dedicati a vari temi e situazioni, ad esempio colloqui di lavoro e viaggi), ci sono il dizionario con cui esercitarsi segnando, per esempio, le parole apprese e i verbi sbagliati; dei video gratuiti con cui esercitarsi e apprendere nozioni interessanti su vari temi in lingua inglese e, infine, audiolibri gratuiti in lingua inglese per migliorare la comprensione della lingua parlata.

Passando alle altre sezioni dell’app, in Compiti a casa compaiono i compiti assegnati dai tutor scelti per i propri corsi; in Messaggi si può comunicare con gli insegnanti, mentre la sezione Profilo contiene le informazioni sul proprio account, le impostazioni dell’app (accessibili premendo sull’icona dell’ingranaggio), alcuni consigli sui corsi da frequentare e le istruzioni per ottenere lezioni gratis invitando i propri amici a iscriversi a Skyeng.

Skyeng

Per maggiori informazioni, puoi consultare il sito ufficiale di Skyeng e sfogliare le varie pagine dell’app. Ad ogni modo, ti assicuro che è davvero tutto molto intuitivo.

Duolingo (Android/iOS/iPadOS)

Duolingo

In un articolo incentrato su quelle che sono le migliori app per l’inglese, è praticamente impossibile non fare il nome di Duolingo. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un’applicazione per Android e iOS/iPadOS che propone tante lezioni utili per imparare le basi dell’inglese (e non solo) e per perfezionare la conoscenza della lingua. Offre vari livelli d’apprendimento e test tramite cui guadagnare punti abilita e confrontare i risultati raggiunti con altri utenti. È gratis, ma eventualmente è possibile effettuare acquisti in-app (al costo base di 1,09 euro) per accedere alle lezioni offline, rimuovere la pubblicità e fruire di altri vantaggi.

Per scaricare l’app sul tuo dispositivo, se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la relativa sezione dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l’app, premendo sul pulsante Apri comparso sullo schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’app, crea un account per poter iniziare a usare Duolingo, facendo tap sul bottone Inizia, selezionando l’Inglese come lingua da imparare, indicando il motivo che ti sta spingendo a usare l’applicazione, impostando il tuo obiettivo giornaliero, specificando le tue attuali conoscenze in merito alla lingua e affrontando il test iniziale che ti viene proposto. In seguito, scegli se creare un profilo o meno premendo sui pulsanti appositi.

Successivamente, ti ritroverai al cospetto della schermata principale dell’app, tramite cui accedere a tutte le lezioni del corso, che verranno sbloccate man mano che farai dei progressi nell’apprendimento della lingua.

Selezionando, invece, l’icona raffigurante un omino che trovi nella parte bassa dello schermo puoi accedere al tuo profilo e monitorare i progressi fatti; facendo tap sull’icona raffigurante uno scudo puoi visionare le classifiche e comparare i tuoi risultati con quelli raggiunti dagli altri utenti, mentre sfiorando l’icona del negozio puoi accedere alla sezione per sbloccare le funzioni a pagamento offerte dall’app.

Memrise (Android/iOS/iPadOS)

Memrise

Un’altra applicazione che ti suggerisco vivamente di prendere in considerazione per imparare a parlare inglese è Memrise. Si tratta di uno strumento per Android e iOS/iPadOS grazie al quale è possibile studiare la lingua inglese (ma non solo) mediante test ed esercizi vari volti a stimolare la mente per velocizzare l’apprendimento di nuovi termini e regole grammaticali. Di base è gratis, ma per avere accesso completo a tutti i contenuti e alle funzioni extra, come la possibilità di scaricare le lezioni offline, occorre sottoscrivere un abbonamento apposito (al costo base di 7,11 euro/mese).

Per eseguire il download dell’app sul tuo device, se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi prima sul bottone Ottieni, poi su quello Installa e, in seguito, autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’app, sfiorando il pulsante Apri comparso sul display oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen.

Una volta visualizzata la schermata principale di Memrise, fai tap sul bottone Scegli che lingua imparare, seleziona l’Inglese, indica il tuo livello di conoscenza della lingua e seleziona la motivazione che ti sta spingendo a utilizzare l’app, dopodiché crea un tuo account fornendo l’indirizzo di posta elettronica oppure usando un account tra Facebook e Google.

Segui quindi la breve lezione introduttiva che ti viene proposta e ti ritroverai al cospetto della schermata Home dell’app, tramite cui selezionare le lezioni da seguire, che verranno sbloccate man mano che farai progressi. Recandoti, invece, nella sezione Tu (accessibile selezionando la voce apposita posta nella parte in basso dello schermo), potrai visionare il tuo profilo, i progressi fatti e visualizzare le classifiche, mentre selezionando la voce Piani potrai accedere alla sezione dell’app tramite la quale sottoscrivere i piani a pagamento di Memrise.

Altre app per parlare inglese

ABA English

Oltre alle app per parlare inglese che ti ho già segnalato nelle righe precedenti, puoi valutare di prendere in considerazione anche quelle che ho provveduto a includere nell’elenco sottostante. Sono altrettanto valide. Provale subito!

  • ABA English (Android/iOS/iPadOS) – app gratuita che propone lezioni interattive che iniziano con dei cortometraggi con attori madrelingua e che coinvolgono l’utente e facilitano l’apprendimento dell’inglese. Eventualmente è possibile attivare l’abbonamento a pagamento (al costo base di 6,24 euro/anno) che offre vantaggi extra, come la possibilità di avere un contatto diretto con uno dei tanti insegnanti a cui è possibile chiedere chiarimenti su qualsiasi dubbio linguistico.
  • Babbel (Android/iOS/iPadOS) – app gratuita per l’apprendimento dell’inglese che offre lezioni ed esercizi diversificati per la comprensione scritta e orale. Da notare che per accedere alle lezioni avanzate è necessario sottoscrivere un piano in abbonamento (al costo base di 9,95 euro/mese).
  • App di streaming video – per lo studio della lingua inglese, puoi rivolgerti anche a tutte quelle app che propongono film e serie TV in streaming video in lingua originale e con contenuti sottotitolati. Possono rivelarsi estremamente utili sia per l’apprendimento della pronuncia e la comprensione dei contenuti. Per maggiori dettagli, puoi fare tuo interesse al mio tutorial su come vedere film in streaming e al mio post sulle serie TV in streaming.

Migliori app per tradurre inglese

Passiamo ora a quelle che sono le migliori app per tradurre l’inglese. Nei passi successivi, dunque, trovi segnalate quelle che ritengo essere le più interessanti soluzioni di cui puoi avvalerti per tradurre parole dall’inglese all’italiano (o in altre lingue). Anche in tal caso, si tratta di app disponibili sia per Android che per iOS/iPadOS.

Google Traduttore (Android/iOS/iPadOS)

Google Traduttore

Quando di parla di migliori app per l’inglese e in particolare delle soluzioni che consentono di effettuare traduzioni, è praticamente d’obbligo citare l’applicazione ufficiale di Google Traduttore, disponibile per Android e iOS/iPadOS. Il famoso servizio offerto da Google permette di tradurre parole e frasi e supporta centinaia di lingue diverse, anche offline. Consente di effettuare traduzioni sia scrivendo il testo di proprio interesse che inquadrandolo con la fotocamera, oltre che vocalmente. Tutto gratis.

Per scaricare l’applicazione, se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la sezione apposita dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l’app, premendo sul pulsante Apri visibile su schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen.

Adesso che visualizzi la schermata principale di Google Traduttore, imposta su Inglese la lingua d’origine e su Italiano quella di destinazione (o viceversa, in base alle tue esigenze), facendo tap sui menu appositi che si trovano in alto, dopodiché  digita il testo che vuoi tradurre nel campo Inserisci il testo e, nel giro di pochi istanti, ti verranno fornite in automatico le traduzioni principali e quelle alternative.

Se vuoi, puoi immettere le parole da tradurre anche con la scrittura a mano, facendo prima tap sulla voce Scrittura a mano che trovi annessa al box per l’immissione dei testi.

Se poi desideri tradurre un testo inquadrandolo con la fotocamera del dispositivo, fai tap sulla voce Fotocamera ed, entro pochi istanti, vedrai comparire la traduzione sul display, modificando le parole inquadrate direttamente in tempo reale. Puoi anche scattare o prelevare una foto che contiene i testi da tradurre selezionando, rispettivamente, le voci Rileva e Importa dopo aver abilitato la funzione per usare la fotocamera.

Per effettuare una traduzione vocalmente, invece, seleziona la dicitura Voce e inizia pure a dettare, mentre per tradurre una conversazione in real time devi fare tap sulla dicitura Conversazione.

Microsoft Traduttore (Android/iOS/iPadOS)

Microsoft Traduttore

Microsoft Traduttore è la controparte di Google Traduttore resa disponibile dall’azienda di Redmond. Si tratta di un’app totalmente gratuita e disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS grazie alla quale è possibile tradurre singole parole e interi testi in inglese, oltre che in tantissime altre lingue, in maniera incredibilmente semplice e veloce. Anche in tal caso, ciò che si desidera tradurre può essere digitato, dettato vocalmente oppure inquadrato con la fotocamera del dispositivo. Da notare che integra anche un comodo frasario.

Per scaricare Microsoft Traduttore, se stai usando Android, accedi alla relativa sezione del Play Store e premi sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la sezione apposita dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l’app, premendo sul pulsante Apri visibile su schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’applicazione, fai tap sul pulsante raffigurante la tastiera, seleziona l’inglese come lingua d’origine e l’italiano come lingua di output dai menu appositi posti in basso e digita il testo da tradurre nel campo in alto. Successivamente, vedrai comparire la traduzione in maniera automatica.

Se, invece, desideri effettuare una traduzione inquadrando l’immagine che contiene il testo di tuo interesse, torna alla schermata principale dell’app e premi sul pulsante raffigurante la fotocamera, mentre per dettare il testo da tradurre ti basta fare tap sul pulsante con il microfono. Ti segnalo che puoi anche tradurre una conversazione in tempo reale, semplicemente facendo tap sul bottone raffigurante i due omini che parlano.

Come ti avevo anticipato, il traduttore di Microsoft include anche un frasario che puoi decidere di utilizzare all’occorrenza. Per servirtene, non devi far altro che selezionare l’icona del libro che trovi nella parte in basso a destra della schermata principale di Microsoft Traduttore.

Altre app per tradurre inglese

iTranslate

Nessuna delle app per tradurre l’inglese che ti ho già proposto ti ha convinto in maniera particolare e vorresti quindi che ti suggerissi delle soluzioni alternative? Allora prova le ulteriori soluzioni di questo tipo che trovi segnalate nel seguente elenco. Spero vivamente siano in grado di soddisfarti.

  • iTranslate (Android/iOS/iPadOS) – app molto rinomata che permette di fare traduzioni accurate in oltre 90 lingue, inglese incluso. Supporta anche la traduzione vocale, quella tramite la fotocamera e integra un dizionario con sinonimi e significati. È gratis, ma alcune funzioni avanzate, come il supporto alle traduzioni offline, sono disponibili solo passando alla versione Pro (al costo base di 4,99 euro/mese).
  • Speak to Voice Translator (Android) – app gratuita che consente di effettuare traduzioni vocali in modo abbastanza preciso e accurato. Da notare che è possibile scegliere fra quattro servizi di traduzione online diversi e, per funzionare, richiede la connessione a Internet. Offre acquisti in-app (al costo base di 59 cent.) per rimuovere la pubblicità.
  • Parla e Traduci (iOS/iPadOS) – applicazione specifica per traduzioni vocali in oltre 50 lingue e traduzioni testuali in più di 100 lingue. Si scarica gratis, ma per accedere a tutte le funzioni offerte occorre passare alla versione Premium (al costo base di 4,99 euro)

Migliori app per inglese per bambini

Adesso voglio segnalarti quelle che, a mio avviso, sono le migliori app per l’inglese per bambini, sia per Android che per iOS/iPadOS. Le trovi segnalate nei passi successivi. Buon download!

Fun English: Impara l’inglese (Android/iOS/iPadOS)

Fun English: Impara l’inglese

Tra le migliori app per l’inglese destinate ai bambini, Fun English: Impara l’inglese è senza dubbio alcuno meritevole di attenzione. Si tratta, infatti, di un’applicazione concepita per i bambini dai 3 ai 10 anni, con una grafica fantasiosa e allegra, che si presenta articolata in varie lezioni d’inglese e numerosi giochi educativi in cui vengono combinati musica, canzoni ed effetti sonori. Eventualmente, offre acquisti in-app (al costo base di 3,49 euro) per sbloccare giochi extra.

Per scaricare l’applicazione, se stai usando Android, accedi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, visita la sezione apposita dell’App Store, sfiora il pulsante Ottieni, quindi quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’app, facendo tap sul bottone Apri comparso sul display oppure selezionando la sua icona che è stata appena aggiunta in home screen.

Una volta visualizzata la schermata principale dell’app, per iniziare a usarla premi sul pulsante Sono un utente nuovo, segui il breve tutorial introduttivo proposto e fai tap sulla voce Non ora. Bisogna poi selezionare la categoria di giochi d’interesse e il gioco specifico da avviare.

Lingokids Inglese per bambini (Android/iOS/iPadOS)

Lingokids Inglese per bambini

Lingokids Inglese per bambini è un’altra app per bambini, dai 2 agli 8 anni, per l’apprendimento dell’inglese. È gratis e propone tanti giochi educativi tramite cui imparare la lingua in questione. Ha una grafica semplice e colorata e non presenta banner pubblicitari. Da notare che offre acquisti in-app (al costo base di 9.99 euro) per sbloccare giochi e contenuti aggiuntivi.

Per scaricare l’app sul tuo dispositivo, se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e fai tap sul bottone Installa. Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la sezione apposita dell’App Store, sfiora il pulsante Ottieni, quindi quello Installa e autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Provvedi quindi ad avviare l’app, premendo sul bottone Apri comparso sullo schermo oppure selezionando la sua icona che è stata appena aggiunta in home screen.

Ora che visualizzi la schermata principale di Lingokids Inglese per bambini, premi sul bottone Successivo, specifica il livello di conoscenza della lingua inglese del bambino che andrà a usare l’app, la sua età, il suo nome e registrati al servizio con l’indirizzo email oppure con l’account Facebook.

Adesso, imposta un promemoria per ricordare quando usare l’app, premi sul bottone Play situato a fondo schermo e seleziona un gioco tra quelli proposti.

Ti faccio notare che l’app include delle sezioni specifiche per i genitori, a cui è possibile accedere dalla schermata principale. Più precisamente, facendo tap sull’icona con la casetta che si trova in basso è possibile leggere articoli e guardare video in merito all’apprendimento dell’inglese nei bambini e mettersi in contatto con altri genitori, premendo sull’icona con il libro è possibile tenere traccia dei progressi fatti dal bambino, mentre selezionando l’icona della lavagna con il grafico si possono consultare i report generati.

Altre app per inglese per bambini

Inglese per bambini

Cerchi altre app per l’apprendimento della lingua inglese specifiche per bambini? Allora metti subito alla prova quelle che ho selezionato per te e che trovi segnalate nell’elenco sottostante.

  • Inglese per bambini (Android/iOS/iPadOS) – sviluppata specificamente per bambini dai 2 ai 6 anni, quest’app consente di imparare la lingua inglese attraverso un processo ludico piuttosto semplice. Consente di memorizzare oltre 100 vocaboli e di migliorare le capacità d’apprendimento attraverso una serie di piacevoli giochi. È gratis, ma propone acquisti in-app (a partire da 1,09 euro) per sbloccare giochi extra.
  • ABC Alfabeto Inglese (Android) – app totalmente gratuita che, attraverso un training di esercizi, consente ai bambini di imparare a conoscere le basi della lingua inglese partendo dall’alfabeto, quindi scoprendo scrittura e pronuncia in maniera allegra e divertente.
  • Il Suono delle lettere (iOS/iPadOS) – app che ha come scopo quello di insegnare ai bambini i suoni delle lettere in inglese (e non solo), consentendo loro di identificarli all’interno delle parole, tutto attraverso dei simpatici giochi. Costa 4,99 euro.

Articolo realizzato in collaborazione con Skyeng.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.