Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come archiviare su iCloud

di

Dopo aver letto la mia guida su quale iPhone scegliere, anche tu hai deciso di acquistare un “melafonino”. Avendo già un Mac, hai effettuato la configurazione del tuo nuovo smartphone con lo stesso ID Apple, in modo tale da sincronizzare i due dispositivi e tutti i dati di tuo interesse. Purtroppo, però, al termine della configurazione hai scoperto che le foto scattate con il tuo iPhone non vengono automaticamente visualizzate anche sul Mac e, facendo alcune ricerche sul Web, hai scoperto che è necessario utilizzare iCloud, il celebre servizio di Apple che consente di archiviare online dati di ogni genere, comprese foto e video, e di sincronizzarli su tutti i device associati al medesimo ID Apple.

Se le cose stanno effettivamente così e, adesso, vorresti sapere come archiviare su iCloud, lasciati dire che oggi è proprio il tuo giorno fortunato! Nei prossimi paragrafi, infatti, troverai tutte le indicazioni necessarie per riuscire nel tuo intento. Oltre alla procedura dettagliata per archiviare online foto, email, contatti, dati e documenti presenti su iPhone, ti spiegherò anche come procedere da computer e come accedere a iCloud da Web.

Se sei d’accordo e non vedi l’ora di saperne di più, non indugiare oltre e approfondisci sùbito l’argomento. Coraggio: mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Segui attentamente le indicazioni che sto per darti, prova a metterle in pratica dal dispositivo di tuo interesse e ti assicuro che riuscirai ad archiviare i dati delle applicazioni compatibili con iCloud, senza riscontrare alcun tipo di problema. Buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

iCloud

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come archiviare su iCloud, devi sapere che per poter utilizzare il celebre servizio di Apple è necessario avere un ID Apple: account che è possibile creare gratuitamente. Se non ne hai ancora uno, puoi leggere la mia guida su come creare un ID Apple.

Inoltre, ti sarà utile sapere che iCloud mette a disposizione gratuitamente uno spazio d’archiviazione di 5 GB. Per aumentare lo spazio in questione, è possibile acquistare uno degli abbonamenti disponibili.

  • 50 GB (0,99 euro/mese): è il piano più economico, consente di avere uno spazio d’archiviazione di 50 GB.
  • 200 GB (2,99 euro/mese): oltre a fornire uno spazio di archiviazione pari a 200 GB, consente di utilizzare l’opzione In famiglia per condividere lo spazio con altri membri del proprio nucleo familiare. Maggiori info qui.
  • 2 TB (9,99 euro/mese): si tratta del piano in abbonamento dotato del maggiore spazio di archiviazione disponibile. Anche questo abbonamento permette la condivisione dell’archiviazione tra i membri della famiglia.

Per approfondire l’argomento e saperne di più sulla gestione dello spazio d’archiviazione di iCloud, potrebbero esserti utili le mie guide su come aumentare spazio iCloud e come svuotare iCloud.

Come archiviare su iCloud da iPhone

Per archiviare su iCloud da iPhone, non devi far altro che leggere le prossime righe, nelle quali troverai tutte le indicazioni necessarie per archiviare e sincronizzare le foto, i contatti e tutti i dati delle applicazioni compatibili con iCloud.

Come salvare su iCloud le foto

Come salvare su iCloud le foto

Per salvare su iCloud le foto scattate con il tuo iPhone, accedi alle Impostazioni di iOS, facendo tap sull’icona della rotella d’ingranaggio presente nella home screen del tuo dispositivo, premi sul tuo nome visualizzato in alto e seleziona la voce iCloud.

Nella nuova schermata visualizzata, fai tap sulla voce Foto e sposta la levetta relativa all’opzione Foto di iCloud da OFF a ON, per attivare l’archiviazione e permettere il caricamento automatico delle foto e dei video su iCloud (in maniera permanente). Come avrai modo di notare, è disponibile anche la funzione Carica nel mio streaming foto, che non erode lo spazio di archiviazione su iCloud Drive (a differenza della Libreria foto di iCloud), ma non sincronizza i video e, soprattutto, conserva solo le foto degli ultimi 30 giorni.

Ad ogni modo, tornando alla Libreria foto di iCloud, ti segnalo che apponendo il segno di spunta accanto all’opzione Ottimizza spazio iPhone, puoi scegliere di caricare su iCloud le foto e i video originali e conservarne sul tuo dispositivo una versione meno pesante (se iPhone dispone di spazio limitato): il tutto in maniera automatica. Quando poi andrai a richiamare un elemento dall’app Foto, questo verrà scaricato in risoluzione originale. Maggiori info qui.

Come salvare su iCloud i contatti

Come salvare su iCloud i contatti

Se, oltre alle foto, vuoi anche salvare su iCloud i contatti, sarai contento di sapere che la procedura che devi seguire è pressoché identica a quella che ti ho già indicato in precedenza.

Prendi, quindi, il tuo iPhone, fai tap sull’icona della rotella d’ingranaggio, per accedere alle Impostazioni di iOS, e premi sul tuo nome. Fatto ciò, seleziona l’opzione iCloud, individua la voce Contatti, sposta la relativa levetta da OFF a ON e scegli l’opzione Unisci.

Così facendo, potrai accedere ai tuoi contatti da tutti i dispositivi associati al tuo ID Apple. Inoltre, apportando una modifica a un singolo contatto o aggiungendone uno nuovo, questo sarà automaticamente disponibile su tutti i dispositivi sui quali è attivato iCloud.

Come archiviare WhatsApp su iCloud

Come archiviare WhatsApp su iCloud

Come dici? Vorresti archiviare WhatsApp su iCloud? In tal caso, devi sapere che eseguendo il backup della celebre applicazione di messaggistica su iPhone, tutte le chat e i relativi media saranno automaticamente salvati su iCloud: in caso di problemi con il proprio dispositivo o nel caso di acquisto di un nuovo iPhone, sarà possibile ripristinare la cronologia di WhatsApp.

Prima di effettuare il backup di WhatsApp, accedi alle Impostazioni di iOS facendo tap sull’icona della rotella d’ingranaggio presente nella home screen del tuo dispositivo, premi sul tuo nome e fai tap sulla voce iCloud, dopodiché sposta la levette relativa all’opzione iCloud Drive da OFF a ON e assicurati che la levetta accanto alla voce WhatsApp sia impostata su ON.

Fatto ciò, sei pronto per eseguire il backup di WhatsApp. Per farlo, avvia l’app in questione, facendo tap sulla sua icona (la nuvoletta e la cornetta bianca su sfondo verde), premi sulla voce Impostazioni collocata nel menu in basso e, nella nuova schermata visualizzata, seleziona l’opzione Chat.

Adesso, premi sulla voce Backup delle chat e scegli l’opzione Esegui backup adesso, per avviare il salvataggio delle chat e dei relativi media su iCloud. Se vuoi includere nel backup anche i video, sposta la levetta Includi video su ON (sapendo che questa impostazione, però, porterà a un notevole consumo dello spazio di archiviazione su iCloud).

Attendi, quindi, che la barra d’avanzamento raggiunga il 100% e il gioco è fatto. Per la procedura dettagliata, ti lascio alla mia guida su come fare il backup di WhatsApp su iPhone.

Come archiviare dati su iCloud

Come archiviare dati su iCloud

Su iCloud è anche possibile archiviare dati e documenti relativi sia alle applicazioni installate di “serie” sul proprio iPhone che da app di terze parti compatibili con il celebre servizio di Apple, come Telegram, Instagram, Google Drive e Dropbox.

Tutto quello che devi fare per archiviare dati su iCloud, è prendere il tuo iPhone, accedere alle Impostazioni di iOS, premere sul tuo nome visualizzato in alto e selezionare la voce iCloud. Nella nuova schermata visualizzata, individua la sezione App che utilizzano iCloud, la quale contiene tutte le applicazioni installate sul tuo dispositivo che utilizzano il servizio di Apple.

Per esempio, se utilizzi Mail come applicazione per la gestione della tua casella di posta elettronica e vuoi salvare le tue email anche su iCloud, ti basta spostare la levetta accanto all’opzione Mail da OFF a ON. La stessa operazione la puoi compiere per altre celebri servizi e app installate di “serie” su iPhone, come Calendari, Promemoria, Note, Messaggi, Safari, Casa, Salute, Wallet, Game Center, Siri ecc. e per le app di terze parti.

Come non archiviare su iCloud

Come non archiviare su iCloud

Se ti stai chiedendo se è possibile non archiviare su iCloud, devi sapere che la risposta è affermativa. Infatti, è possibile sia disattivare completamente l’archiviazione su iCloud che evitare la sincronizzazione dei dati di singole applicazioni.

Per disattivare iCloud totalmente, accedi alla home screen del tuo iPhone, premi sull’icona della rotella d’ingranaggio, per accedere alle Impostazioni di iOS, fai tap sul tuo nome visibile in alto e, nella nuova schermata visualizzata, premi sull’opzione Esci. Inserisci, quindi, la password del tuo ID Apple nel campo Password e premi sul pulsante Disattiva, per effettuare il logout dal tuo ID Apple.

Così facendo, devi sapere che non solo i tuoi dati non saranno più sincronizzati ma sarà disattivato anche la funzione Dov’è (che permette di rintracciare il proprio dispositivo in caso di smarrimento) e non potrai scaricare applicazioni dall’App Store. Tuttavia, potrai effettuare nuovamente l’accesso al tuo ID Apple in qualsiasi momento.

Se preferisci una soluzione meno drastica per disattivare iCloud, puoi procedere manualmente evitando l’archiviazione dei dati delle applicazioni di tuo interesse. In tal caso, accedi alle Impostazioni di iOS, premi sul tuo nome e fai tap sulla voce iCloud.

A questo punto, sposta levetta relativa a tutte le applicazioni delle quali intendi disattivare l’archiviazione su iCloud da ON a OFF e il gioco è fatto. Per saperne di più, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come disattivare iCloud.

Come archiviare su iCloud da computer

Se preferisci archiviare su iCloud da computer, sarai contento di sapere che puoi farlo sia da PC Windows che da Mac. Inoltre, è possibile accedere al servizio di Apple anche tramite il browser installato sul proprio computer. Come fare? Te lo spiego sùbito!

Da Windows

Archiviare su iCloud da PC Windows

Se hai un PC Windows, collegati al sito ufficiale di Apple e clicca sul pulsante Scarica, per avviare il download del client di iCloud. Ti sarà utile sarà che, se hai un PC con Windows 10, puoi scaricare il programma in questione direttamente dal Microsoft Store.

A download completato, se hai scaricato il classico pacchetto d’installazione del software, fai doppio clic sul file .exe ottenuto, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Accetto i termini dell’accordo di licenza e premi sul pulsante Installa, per avviare l’installazione di iCloud sul tuo computer. Per la procedura dettagliata, puoi leggere la mia guida su come scaricare iCloud su Windows.

Completata l’installazione, avvia iCloud, fai clic sul pulsante Accedi, inserisci i dati associati al tuo ID Apple nei campi ID Apple e Password e premi sul pulsante Accedi, per effettuare il login. Nella nuova finestra aperta, puoi stabilire quali contenuti sincronizzare sul computer Windows: Segnalibri, per importare i segnalibri su Internet Explorer o sugli altri browser installati sul PC (es. Firefox o Google Chrome), e Foto, per sincronizzare le foto e le immagini presenti sui dispositivi Apple e Windows.

Premi, quindi, sul pulsante Applica, per salvare la configurazione e iniziare a utilizzare iCloud su Windows. Se, invece, la tua intenzione è accedere ai contatti, ai promemoria e alle note archiviate su iCloud da altri dispositivi Apple, puoi accedere a iCloud da browser.

Da Mac

Come archiviare su iCloud da Mac

Per archiviare su iCloud da Mac, fai clic sull’icona della rotella d’ingranaggio visibile nella barra Dock, per accedere alle Preferenze di Sistema, e premi sull’opzione ID Apple. Se, invece, non hai ancora effettuato l’accesso con il tuo ID Apple, clicca sul pulsante Accedi, inserisci i dati richiesti nei campi ID Apple e Password e premi sulla voce Avanti, per eseguire l’accesso.

Fatto ciò, seleziona la voce iCloud visibile nella barra laterale a sinistra e apponi il segno di spunta accanto a tutti i dati che intendi archiviare su iCloud. Per esempio, se vuoi archiviare i dati relativi all’app Calendario, non devi far altro che mettere il segno di spunta accanto alla voce Calendari e il gioco è fatto.

Inoltre, cliccando sul pulsante Gestisci, in basso a destra, puoi vedere cosa c’è su iCloud ed eventualmente procedere ad acquistare più spazio.

Da Web

Come archiviare su iCloud da Web

Come accennato in precedenza, è possibile archiviare su iCloud da Web, usando il browser installato sul proprio computer (es. Google Chrome, Firefox, Edge, Safari ecc.).

Tutto quello che devi fare è collegarti alla pagina principale di iCloud, inserire l’indirizzo email associato al tuo ID Apple nel campo ID Apple e cliccare sull’icona della freccia rivolta verso destra. Inserisci, poi, anche la tua password, nel campo apposito, e premi nuovamente sull’icona della freccia rivolta verso destra, per effettuare il login.

Nella schermata principale del tuo account iCloud, seleziona l’applicazione di tuo interesse (Mail, Contatti, Foto, Calendario, Note, Promemoria, Pages ecc.), per visualizzarne i dati archiviati. Inoltre, è anche possibile creare nuovi documenti che saranno disponibili su tutti i dispositivi associati al proprio ID Apple e sul quale è attivo iCloud per la stessa applicazione.

Per capire meglio, facciamo un esempio pratico: se vuoi archiviare una foto su iCloud da Web, seleziona l’app Foto, clicca sull’icona della nuvoletta collocata nel menu in alto e seleziona la foto da caricare. Completato il caricamento, l’immagine in questione automaticamente sarà disponibile anche sul tuo iPhone/iPad se hai eseguito l’accesso con lo stesso ID Apple e se dalle impostazioni di iCloud è attivata l’archiviazione delle foto (cioè se la levetta accanto alla voce Foto è spostata su ON).

Come archiviare su iCloud Drive

Come archiviare su iCloud Drive

iCloud Drive è un servizio di archiviazione che permette di salvare i propri dati su iCloud in modo sicuro e di accedervi da tutti i dispositivi associati al proprio ID Apple, come iPhone, iPad, Mac ma anche da browser e da PC Windows, installando il software di iCloud.

Tutto quello che devi fare per usare iCloud su iPhone/iPad, è accedere alle Impostazioni di iOS/iPadOS, premere sul tuo nome visualizzato in alto, fare tap sulla voce iCloud e, nella nuova schermata visualizzata, spostare la levetta relativa a iCloud Drive da OFF a ON.

Adesso, per iniziare ad archiviare i tuoi file, non devi far altro che aprire l’applicazione di tuo interesse e condividere i file su iCloud Drive. Per esempio, per archiviare una foto, avvia l’app Foto, apri l’immagine di tuo interesse, fai tap sull’icona della freccia dentro un quadrato, in basso a sinistra, e seleziona le voci Salva su File e iCloud Drive.

Per visualizzare eventuali documenti archiviati su iCloud Drive da altri dispositivi associati al tuo ID Apple, avvia l’app File, seleziona la voce iCloud Drive e individua il documento di tuo interesse. Semplice, vero?

Come archiviare su iCloud Drive

Se, invece, vuoi archiviare file su iCloud Drive da computer e hai un PC Windows, dopo aver installato iCloud come ti ho indicato nei paragrafi precedenti, avvia il software in questione e assicurati di aver messo il segno di spunta accanto alla voce iCloud Drive. Fatto ciò, apri la cartella Esplora File e premi sull’opzione iCloud Drive visibile nella barra laterale a sinistra, per iniziare ad archiviare i documenti di tuo interesse trascinandoli nella cartella in questione.

Se utilizzi un Mac, fai clic sull’icona della rotella d’ingranaggio presente nella barra Dock, per accedere alle Preferenze di Sistema, premi sulla voce ID Apple e, nella nuova schermata visualizzata, apponi il segno di spunta accanto all’opzione iCloud Drive.

Fatto ciò, clicca sul pulsante Opzioni, per visualizzare le applicazioni che archiviano automaticamente documenti e dati su iCloud. Se la tua intenzione è archiviare automaticamente tutti i file disponibili sulla scrivania e nella cartella Documenti del tuo Mac, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Cartelle Documenti e Scrivania e il gioco è fatto.

Per archiviare manualmente un documento su iCloud Drive, premi sull’icona del Finder (il volto sorridente) visibile nella barra Dock, fai clic sulla voce iCloud Drive presente nella barra laterale a sinistra e inserisci tutti i file che intendi archiviare in questa cartella (puoi anche creare cartelle e sottocartelle).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.