Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ripristinare chat WhatsApp

di

Stai per formattare il tuo smartphone e vorresti sapere come ripristinare chat WhatsApp al termine dell’operazione? Vorresti trasferire le discussioni di WhatsApp sul tuo nuovo telefonino ma non sai qual è la procedura corretta da seguire? Hai archiviato alcune conversazioni di WhatsApp per errore e non sai come recuperarle? Nessun problema, sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Con la guida di oggi scopriremo insieme come effettuare un backup completo di WhatsApp, come ripristinarlo in caso di necessità e come evitare che le chat più importanti vadano perse. Ci occuperemo poi della funzione di archiviazione, o meglio, di come riportare un messaggio nella schermata principale di WhatsApp dopo averlo archiviato per errore.

Si tratta di operazioni davvero alla portata di tutti, l’importante è agire prima che sia troppo tardi… e considerato che tu in questo momento stai leggendo queste righe dovresti essere stato abbastanza previdente! Allora, che aspetti? Rimboccati le maniche e scopri subito come mettere al riparo le tue conversazioni su WhatsApp prima di formattare il tuo smartphone o trasferirle su un nuovo cellulare. Ti ci vorranno al massimo una decina di minuti, promesso!

Indice

Salvare e ripristinare le chat di WhatsApp tramite backup

Se hai cambiato smartphone, stai per formattarlo o comunque ti trovi in una situazione in cui hai bisogno di recuperare i tuoi vecchi messaggi su WhatsApp, ecco la procedura per ripristinare le tue chat usando i file di backup generati dall’applicazione.

Backup e ripristino di WhatsApp su Android

Se utilizzi uno smartphone Android hai due strade a tua disposizione: puoi ripristinare chat WhatsApp usando Google Drive, il servizio di cloud storage sul quale vengono salvate automaticamente tutte le conversazioni, oppure puoi ricorrere ai file di backup salvati in locale dall’applicazione.

La prima soluzione è quella più semplice ed efficace, ma permette di ripristinare solo i dati dell’ultimo backup generato automaticamente da WhatsApp. Se vuoi riportare le tue chat a uno stato antecedente all’ultimo backup devi ricorrere per forza ai file di backup locali. Per maggiori dettagli continua a leggere.

Google Drive

La procedura per il ripristino delle chat da Google Drive estremamente semplice. Se installi (o reinstalli) WhatsApp su uno smartphone associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Google di quello da cui proviene il backup, il sistema rileverà automaticamente l’archivio e ti chiederà se vuoi ripristinarlo durante la configurazione iniziale dell’account, precisamente dopo la verifica del numero di telefono.

Come ripristinare chat WhatsApp

I backup di WhatsApp su Google Drive avvengono automaticamente in base a un intervallo di tempo scelto dall’utente (tutti i giorni, una volta a settimana o una volta al mese). Per modificare questo lasso di tempo, recati nel menu […] > Impostazioni > Chat > Backup delle chat di WhatsApp e seleziona la voce Backup su Google Drive.

Per impostazione predefinita, i video allegati ai messaggi non vengono inclusi nei backup. Per includerli attiva l’apposita voce nelle impostazioni della app, ma sappi che così facendo occuperai più spazio su Google Drive e allungherai i tempi di backup e ripristino delle chat.

Come ripristinare chat WhatsApp

Backup in locale

Per ripristinare WhatsApp usando i file di backup offline (quelli salvati automaticamente dall’applicazione sulla memoria del telefono), copia questi ultimi dallo smartphone di origine allo smartphone di destinazione, installa o reinstalla WhatsApp e accetta il ripristino delle conversazioni. Così come per i backup online, anche i backup in locale funzionano solo se il telefono è associato allo stesso numero dello smartphone da cui provengono i backup. Qui sotto trovi le istruzioni più dettagliate sul da farsi.

Il primo passo che devi compiere è recarti nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\ del tuo cellulare e cercare il file con i backup di WhatsApp: msgstore.db.crypt12. Se non sai come navigare nelle cartelle del tuo smartphone, ti consiglio di usare ES File Explorer, un file manager gratuito che permette di gestire in maniera semplicissima tutti i file presenti sui dispositivi Android. Grazie ad esso potrai copiare, spostare e rinominare gli archivi di WhatsApp senza problemi. Tutto quello che devi fare è pigiare sulle tre linee orizzontali collocate in alto a sinistra, selezionare la voce Home dalla barra che compare lateralmente e spostarti sulle cartelle WhatsApp e Databases dello smartphone. Se il tuo telefono è dotato di memoria espandibile, i file di WhatsApp potrebbero trovarsi nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\.

Come ripristinare chat WhatsApp

Nel caso in cui la cartella \WhatsApp\Databases\ risultasse vuota, puoi generare un nuovo backup di WhatsApp dalle impostazioni della app. Avvia dunque WhatsApp, pigia sul pulsante […] che si trova in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare. Dopodiché recati su Chat e fai "tap" sulla voce Esegui backup. Tutto qui.

Una volta ottenuto il file con i backup di WhatsApp, copialo nella cartella \WhatsApp\Databases\ dello smartphone su cui intendi ripristinare le conversazioni e installa/reinstalla WhatsApp. Se non trovi la cartella \WhatsApp\Databases\ creala manualmente. A questo punto avvia la procedura di verifica del numero nell’applicazione e quando ti viene chiesto se vuoi ripristinare le chat precedenti rispondi in maniera affermativa pigiando sul pulsante Ripristina.

Come ripristinare chat WhatsApp

Se vuoi ripristinare WhatsApp riportando le chat a uno stato precedente rispetto all’ultimo backup, recati nella cartella \WhatsApp\Databases\, cancella o rinomina il file msgstore.db.crypt12 e rinomina in msgstore.db.crypt12 il file del backup di tuo interesse. I file di backup più vecchi si chiamano msgstore-[data].1.db.crypt12, dove al posto di [data] c’è la data in cui sono stati realizzati.

Backup e ripristino di WhatsApp su iPhone

Come ripristinare chat WhatsApp

Se hai un iPhone puoi ripristinare chat WhatsApp solo tramite iCloud, il servizio di cloud storage targato Apple. La procedura che devi seguire è davvero elementare.

Tutto quello che devi fare è installare (o reinstallare WhatsApp) su un "melafonino" associato allo stesso numero e allo stesso ID Apple di quello che ha generato il backup. Dopo la fase iniziale di verifica del numero, la app si "accorgerà" automaticamente della presenza del backup e ti chiederà se vuoi ripristinarlo: tu pigia sul pulsante Ripristina Cronologia Chat e il gioco è fatto.

I backup di WhatsApp su iCloud avvengono in maniera automatica in base a un intervallo di tempo specificato dall’utente. Per regolare tale lasso di tempo, avvia WhatsApp, seleziona la scheda Impostazioni che si trova in basso a destra e dirigiti nel menu Chat > Backup automatico.

Dopodiché scegli se attivare i backup automatici ogni giorno, ogni settimana o ogni anno e al resto penserà WhatsApp. Per avviare la creazione immediata di un backup pigia invece sul pulsante Esegui backup adesso. Anche su iPhone il backup dei video è disattivato di default, per abilitarlo devi spostare su ON l’apposita levetta presente nella schermata delle impostazioni.

Backup e ripristino di WhatsApp su PC

Wondershare Dr.Fone

Sebbene il sistema di backup incluso in WhatsApp sia molto affidabile, se vuoi dormire sonni ancora più tranquilli, ti consiglio vivamente di creare un backup di WhatsApp sul PC. Per fare questo, puoi affidarti a Wondershare Dr.Fone: un noto software di recupero dati per smartphone Android e iPhone capace di recuperare i file cancellati dal telefono, ma anche di creare, ripristinare e trasferire backup di WhatsApp da computer.

Il software in questione è disponibile sia per Windows che per macOS e la sua interfaccia utente intuitiva, tradotta completamente in italiano, lo rende molto semplice da usare anche per gli utenti meno esperti.

Per scaricare Wondershare Dr.Fone gratis, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante di download relativo al sistema operativo in uso sul tuo computer. In seguito, se utilizzi un PC Windows, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante Install. Aspetta quindi che vengano scaricati da Internet tutti i file necessari al funzionamento dell’applicazione e concludi il setup premendo sul pulsante Start now.

Installazione Wondershare Dr.Fone su Windows

Se utilizzi un Mac, invece, apri il file .dmg ottenuto, clicca sul pulsante Accetto e trascina l’icona di Wondershare Dr.Fone nella cartella Applicazioni di macOS. Fatto!

Installazione Wondershare Dr.Fone su Mac

Adesso, collega il tuo smartphone al computer, avvia Wondershare Dr.Fone, clicca sul pulsante relativo al trasferimento WhatsApp e attendi che vengano scaricati da Internet i componenti necessari all’uso di questa funzionalità. Dovrebbero volerci solo pochi secondi.

Se usi un iPhone, assicurati poi che sul PC ci sia installato iTunes (su Mac è preinstallato; da macOS 10.15 Catalina non serve più in quanto è stato sostituito dal Finder). Se, invece, usi un dispositivo Android, recati nelle sue impostazioni e verifica che nelle opzioni sviluppatore sia attivo il debug USB (sarà comunque lo stesso Dr.Fone a darti tutte le indicazioni necessarie al riguardo).

Molto bene: ora clicca sul pulsante Backup dei messaggi WhatsApp di Wondershare Dr.Fone e attendi che venga creato il backup di tutti i dati di WhatsApp presenti sul tuo smartphone. A seconda dei casi e del telefono in uso, potrebbe esserti chiesto di installare app come Connector e Dr.Fone (solo su Android), di reinstallare l’applicazione di WhatsApp e/o di avviare la creazione manuale di un backup nell’app in questione.

Ti basta, in ogni caso, seguire le indicazioni che ti vengono date a schermo sul PC e controllare di tanto in tanto quello che succede sullo smartphone.

Wondershare Dr.Fone

Una volta ottenuto il tuo backup locale di WhatsApp, per ripristinare i dati in caso di necessità, non dovrai far altro che collegare lo smartphone al computer, riaprire lo strumento Trasferimento WhatsApp di Wondershare Dr.Fone, cliccare sul pulsante Ripristina WhatsApp su Dispositivo, selezionare il backup da ripristinare, cliccare su Avanti e Ripristina e attendere il termine della procedura.

Anche in questo caso, potrebbe esserti chiesto di reinstallare l’app di WhatsApp sul telefono e di eseguire la procedura di configurazione iniziale della stessa. Ti basterà seguire le indicazioni su schermo e, in pochi minuti, il gioco sarà fatto. Ritroverai così sul tuo smartphone chat, gruppi e allegati ripristinati dal backup.

Wondershare Dr.Fone

In alternativa, ti segnalo che puoi anche trasferire i dati di WhatsApp da uno smartphone all’altro: per riuscirci, non devi far altro che riaprire lo strumento Trasferimento WhatsApp di Wondershare Dr.Fone, cliccare sul pulsante Trasferisci i messaggi WhatsApp, selezionare i dispositivi di origine e destinazione, confermare e seguire le indicazioni su schermo. Maggiori info qui.

Wondershare Dr.Fone si può scaricare e usare gratis in versione di prova. Per sbloccare tutte le funzioni del programma, però, occorre acquistare uno dei moduli a pagamento, ad esempio quello per il trasferimento WhatsApp, che presenta prezzi a partire da 29,99 euro. Maggiori info qui.

Come ripristinare chat WhatsApp dopo averle archiviate

Hai archiviato delle conversazioni per sbaglio e non sai come ripristinarle? Non ti preoccupare, ti aiuto subito.

Se utilizzi uno smartphone Android, avvia WhatsApp, seleziona la scheda Chat, scorri la pagina fino in fondo e pigia sulla voce Chat archiviate. A questo punto, tieni premuto il dito sul titolo della discussione da ripristinare e fai "tap" sull’icona della scatola che compare in alto a destra. Per ripristinare le chat dopo averle archiviate tutte contemporaneamente dirigiti invece nel menu Impostazioni > Chat > Cronologia chat e seleziona l’opzione Estrai tutte le chat dall’archivio.

Come ripristinare chat WhatsApp

Se utilizzi un iPhone , avvia WhatsApp, seleziona la scheda Chat, trascina la schermata verso il basso e seleziona la voce Chat archiviate che compare in alto. A questo punto, fai uno swipe da destra verso sinistra sul titolo della conversazione da ripristinare e pigia sul pulsante Estrai che compare di lato. Per ripristinare le chat dopo averle archiviate tutte contemporaneamente dirigiti invece nel menu Impostazioni e pigia sul pulsante Estrai tutte le chat dall’archivio.

Come ripristinare chat WhatsApp

Ripristinare chat WhatsApp cancellate dallo smartphone

Wondershare Dr.Fone

Hai formattato il tuo smartphone senza aver prima effettuato un backup delle conversazioni di WhatsApp? In situazioni del genere non è semplice recuperare tutti i dati, ma un tentativo lo si può fare.

Ad esempio, con Wondershare Dr.Fone, di cui ti ho parlato abbondantemente in un capitolo precedente della guida, è possibile tentare di eseguire il recupero dei dati cancellati di WhatsApp sia da Android che da iPhone.

Per riuscirci, collega lo smartphone al computer, seleziona la voce Recupero dati dalla finestra principale del programma, segui le indicazioni a schermo affinché il dispositivo venga riconosciuto correttamente dal PC, spunta la casella Messaggi & allegati WhatsApp, premi sul pulsante Avanti e attendi che venga eseguita la scansione della memoria del telefono.

In caso di esito positivo, se cioè vengono trovati file da recuperare, selezionali e premi sul pulsante per avviarne il recupero, in modo da completare l’operazione di ripristino dei dati. Maggiori info qui.

Articolo realizzato in collaborazione con Wondershare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.