Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire messaggi WhatsApp

di

Hai appena acquistato un nuovo smartphone e stai cercando un modo per trasferire su quest’ultimo le tue vecchie conversazioni di WhatsApp? Nessun problema, grazie ai backup creati sul cloud o in locale dall’applicazione puoi riuscire nell’impresa in maniera molto più semplice di quello che immagini. Trovi spiegato tutto qui sotto… lascia solo che faccia un paio di precisazioni importanti prima di cominciare.

  • Nel tutorial spiego "cosa fare sul vecchio smartphone" e "cosa fare sul nuovo smartphone" ma in realtà le indicazioni vanno bene anche se vuoi formattare il tuo smartphone e ripristinare le chat di WhatsApp dopo la formattazione.
  • Nella guida suggerisco di andare nelle impostazioni di WhatsApp e creare un nuovo backup delle chat su Google Drive o iCloud. Questo serve a ottenere un backup delle conversazioni quanto più recente possibile, ma in realtà WhatsApp già esegue un backup automatico delle chat ogni giorno (oppure ogni settimana o ogni mese, a seconda di come sono state regolate le sue impostazioni). Se non hai il tuo vecchio smartphone a portata di mano, quindi, non disperare perché potresti riuscire ugualmente a trasferire le tue chat sul nuovo telefono grazie ai backup automatici creati dall’applicazione su Google Drive o iCloud.

Tutto chiaro? Bene, allora direi che possiamo passare all’azione e vedere in dettaglio come trasferire messaggi WhatsApp da un telefono all’altro. Non è difficile.

Indice

Trasferire messaggi WhatsApp su Android

Come trasferire messaggi WhatsApp

Il modo più semplice per trasferire i messaggi di WhatsApp su uno smartphone Android è sfruttare i backup online di Google Drive. Ecco come.

Cosa fare sul vecchio smartphone

  • Apri WhatsApp, pigia sul pulsante (…) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare;
  • Seleziona la voce Chat e chiamate dal menu che si apre, spostati su Backup delle chat e pigia sul pulsante Esegui backup. In questo modo verrà creato un backup delle chat sia su Google Drive sia sulla memoria dello smartphone (ma di questo ci occuperemo tra un po’);
  • Se nel backup vuoi includere anche i video, prima di avviare il salvataggio delle chat metti il segno di spunta accanto all’apposita voce.

Cosa fare sul nuovo smartphone

  • Configura lo stesso account Google che usavi sul vecchio smartphone. Se non sai come si fa, recati nel menu Impostazioni > Account di Android, seleziona la voce Aggiungi account e fai "tap" sul logo di Google;
  • Assicurati di utilizzare lo stesso numero di telefono usato sul vecchio smartphone;
  • Installa WhatsApp dal Google Play Store. Se ti serve una mano a installare Whatsapp su Android leggi la guida che ho scritto sull’argomento;
  • Avvia WhatsApp, accertati di essere connesso a Internet e segui normalmente la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione;
  • Dopo la verifica del numero l’applicazione dovrebbe rilevare automaticamente il backup delle conversazioni presenti su Google Drive. Pigia sul pulsante Ripristina per avviarne il ripristino e il gioco è fatto.

Se per un motivo o l’altro non puoi utilizzare i backup di Google Drive, sappi che puoi trasferire le conversazioni di WhatsApp da uno smartphone all’altro utilizzando i backup che l’applicazione salva in locale (sulla memoria del telefono). Ecco in dettaglio come.

Cosa fare sul vecchio smartphone

  • Apri WhatsApp, pigia sul pulsante (…) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare;
  • Seleziona le voci Chat > Backup delle chat e pigia sul pulsante Esegui backup per creare un backup delle chat. Se nel backup vuoi includere anche i video, metti il segno di spunta accanto all’apposita voce;
  • Scarica il file manager gratuito File Manager+ dal Play Store;
  • Apri File Manager+, consenti l’accesso alla memoria del dispositivo da parte dell’app e accedi alla cartella Memoria principale;
  • Seleziona la cartella di WhatsApp, poi quella denominata Databases e tieni premuto il dito sul file msgstore.db.crypt12;
  • A questo punto, seleziona le voci Altro > Condividi dal menu che compare in basso e auto-inviati il file tramite posta elettronica selezionando Gmail o un’altra app per le email dal menu che si apre;
  • In alternativa, se preferisci, puoi selezionare le icone di Dropbox, Google Drive o altri servizi di cloud storage e salvare il file di WhatsApp in questi ultimi. L’importante è che sul nuovo smartphone tu abbia facilmente accesso al file.

Cosa fare sul nuovo smartphone

  • Assicurati di utilizzare lo stesso numero di telefono che avevi sul vecchio smartphone;
  • Scarica il file msgstore.db.crypt12 che ti sei auto-inviato via email o che hai caricato su un servizio di cloud storage;
  • Scarica WhatsApp dal Google Play Store;
  • Scarica il file manager gratuito File Manager+ dal Play Store e utilizzalo per copiare il file msgstore.db.crypt12 di WhatsApp dalla cartella in cui l’hai scaricato (es. Download) alla cartella \Home\WhatsApp\Databases</code>. Se le cartelle WhatsApp o Databases non sono presenti, creale tu;
  • Collegati a questa pagina Web e rimuovi WhatsApp dalla lista delle applicazioni associate a Google Drive, in modo da forzare l’app a esaminare i backup locali anziché quelli sul cloud;
  • Avvia WhatsApp e segui normalmente la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione. Dopo la verifica del numero ti verrà chiesto se vuoi ripristinare i backup delle chat: accetta, pigiando sul pulsante Ripristina, e il gioco è fatto.

I backup salvati in locale da WhatsApp possono essere utilizzati anche per riportare le chat a uno stato precedente, basta ripristinare un backup più datato al posto di quello più recente. Se vuoi scoprire più in dettaglio come si fa, leggi il mio tutorial su come recuperare conversazioni WhatsApp Android.

Trasferire messaggi WhatsApp su iPhone

Come trasferire messaggi WhatsApp

Hai appena sostituto il tuo iPhone con un modello più recente e stai cercando un modo per trasferire messaggi WhatsApp? Nessun problema. Tutto quello che devi fare è sfruttare i backup online di iCloud.

Cosa fare sul vecchio iPhone

  • Avvia WhatsApp;
  • Seleziona la scheda Impostazioni che si trova in basso a destra;
  • Spostati nella sezione Chat > Backup delle chat del menu che si apre e pigia sul pulsante Esegui backup adesso;
  • Se vuoi includere anche i video nel backup, attiva la relativa opzione.

Cosa fare sul nuovo iPhone

  • Recati nel menu Impostazioni > iCloud di iOS e assicurati che l’iPhone sia associato allo stesso ID Apple utilizzato sul vecchio "melafonino". Verifica inoltre che la levetta relativa ad iCloud Drive sia attiva. Se hai bisogno di cambiare ID Apple su iPhone, segui la mia guida sull’argomento;
  • Assicurati di utilizzare lo stesso numero di telefono usato sull’altro iPhone;
  • Scarica WhatsApp dall’App Store. Se hai bisogno di una mano, ho realizzato anche un tutorial su come scaricare WhatsApp su iPhone;
  • Avvia WhatsApp e segui la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione;
  • Dopo la verifica del numero, accetta il ripristino delle conversazioni da iCloud pigiando sul pulsante Ripristina cronologia chat.

Se qualche passaggio della procedura non ti è chiaro, prova a consultare il mio tutorial su come recuperare conversazioni WhatsApp iPhone in cui mi sono occupato del tema in maniera più specifica.

Trasferire messaggi WhatsApp su Windows Phone

Come trasferire messaggi WhatsApp

Su Windows Phone, WhatsApp salva i suoi backup sulla scheda microSD o, in mancanza di quest’ultima, su una parte di memoria non accessibile all’utente denominata isolated storage. Questo significa che se vuoi trasferire le conversazioni da un terminale all’altro devi avvalerti per forza di una scheda microSD. Ecco in dettaglio tutti i passaggi da compiere.

Cosa fare sul vecchio Windows Phone

  • Se non l’hai fatto ancora, inserisci una microSD nel tuo smartphone;
  • Avvia WhatsApp;
  • Pigia sul pulsante (…) collocato in basso a destra e recati nel menu con le impostazioni della app;
  • Spostati su chat e chiamate e pigia sul pulsante backup per avviare la creazione di un backup delle tue conversazioni.

Cosa fare sul nuovo Windows Phone

  • Inserisci nel dispositivo la scheda microSD che hai usato sul vecchio smartphone;
  • Assicurati di utilizzare lo stesso numero di telefono che usavi sul vecchio Windows Phone;
  • Scaricare WhatsApp dal Windows Store. Se ti serve una mano in questo frangente, leggi la mia guida su come scaricare WhatsApp su Nokia;
  • Avvia WhatsApp e segui normalmente la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione;
  • Dopo la verifica del numero, accetta il ripristino delle conversazioni presenti sulla microSD pigiando sul pulsante ripristina e il gioco è fatto.

Trasferire messaggi WhatsApp da iPhone a Android

dr.fone

Ufficialmente, WhatsApp non permette di trasferire le chat da un sistema operativo all’altro. Tuttavia, esistono delle soluzioni di terze parti, come Wondershare dr.fone, che permettono di compiere quest’operazione in maniera abbastanza semplice.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, dr.fone è una soluzione all-in-one per la gestione dei dati di Android e iPhone che funziona direttamente da computer. È disponibile sia per Windows che per macOS e consente di fare davvero di tutto: dal backup dei dispositivi al recupero dei dati cancellati, passando per il ripristino dei sistemi bloccati e il trasferimento dei dati da uno smartphone all’altro (anche se equipaggiati con sistemi operativi diversi). Proprio a proposito di quest’ultima funzionalità, ti sarà utile sapere che il programma permette anche di trasferire i messaggi di WhatsApp da Android a iOS, o viceversa.

Il software si può scaricare e provare gratis. Tuttavia, per effettuare il trasferimento delle chat di WhatsApp (e dei relativi allegati) da un telefono all’altro, bisogna acquistare la sua versione completa: nel caso specifico, bisogna acquistare il modulo dedicato al ripristino delle app social, che presenta costi a partire da 19,95$/anno.

Detto ciò, per scaricare il modulo di dr.fone dedicato al ripristino delle app social, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Download now, presente al centro della pagina. Verrà così scaricata la versione del programma più adatta al sistema operativo in uso sul tuo computer.

Al termine del download, se stai usando Windows, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che si apre, fai clic prima su e poi su Install. Attendi, dunque, che vengano scaricati da Internet tutti i componenti necessari al funzionamento di dr.fone, quindi la loro installazione sul PC e chiudi il setup, premendo sul pulsante Start Now. Il programma si avvierà automaticamente.

Installazione dr.fone su Windows

Se utilizzi un Mac, invece, per installare dr.fone sul tuo computer, non devi far altro che aprire il file .dmg ottenuto, cliccare sul pulsante Accetto (nella finestra che compare sul desktop) e trascinare l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. Al primo avvio, dovrai confermare l’esecuzione del software, rispondendo Apri all’avviso che comparirà sullo schermo.

Installazione dr.fone su Mac

Adesso sei pronto per passare all’azione. Prima, però, assicurati di compiere le seguenti operazioni preliminari.

  • Verifica che WhatsApp sia funzionante e associato correttamente a un account (quindi a un numero di telefono) su entrambi i dispositivi.
  • Attiva il debug USB sullo smartphone Android. Se non sai come fare, recati nel menu Impostazioni > Sistema > Informazioni sul telefono/Informazioni sul dispositivo e fai tap per 7 volte consecutive sulla voce Numero build. Si attiverà il menu delle Opzioni sviluppatore nelle impostazioni: recati, quindi, in quest’ultimo e sposta su ON la levetta posta in corrispondenza dell’opzione Debug USB. Maggiori info qui.
  • Assicurati che sul PC ci sia installato iTunes (altrimenti provvedi tu) e che l’iPhone sia associato a quest’ultimo. Per associare l’iPhone a iTunes, collega il telefono al computer, usando il cavo Lightning in dotazione, rispondi in maniera affermativa agli avvisi che compaiono su entrambi i dispositivi e digita il codice di sblocco sul "melafonino". Maggiori info qui.
  • Considerando che, sul dispositivo di destinazione, tutti i dati di WhatsApp verranno cancellati, se ce ne sono alcuni che vuoi preservare, provvedi ad esportarli: trovi spiegato come fare in questa mia guida.

Adesso ci siamo davvero: collega lo smartphone Android e l’iPhone che vuoi coinvolgere nel trasferimento delle chat al computer, avvia dr.fone e clicca sul pulsante Ripristina app social, presente nel suo menu principale.

Menu dr.fone

Nella finestra che si apre, attendi qualche secondo affinché vengano rilevati entrambi i telefoni e assicurati che essi siano posizionati correttamente nella finestra del programma: nel campo Fonte dev’esserci il telefono da cui copiare le chat, mentre nel campo Destinazione dev’esserci quello su cui trasferire i dati. Se l’ordine non è corretto, clicca sul pulsante Capovolgi (al centro della finestra), per invertirlo.

A questo punto, non ti resta che cliccare sul pulsante Trasferimento (collocato in basso a destra) e, se ancora non l’hai fatto, attivare la tua copia del programma, cliccando sul pulsante relativo all registrazione e immettendo indirizzo email e codice licenza nei rispettivi campi di testo. Se compaiono altri avvisi su schermo, rispondi e Accesso riuscito. Continua.

Attendi, quindi, che vengano completati i primi due step della procedura per il trasferimento delle chat (quelli relativi al controllo dei dati e all’installazione della versione di WhatsApp necessaria al completamento dell’operazione) e che ti venga chiesto di concedere alcuni permessi all’applicazione di WhatsApp su Android.

Prendi, dunque, il tuo smartphone Android, recati nel menu Impostazioni > App > Avanzate > Autorizzazioni app oppure nel menu Impostazioni > App > WhatsApp > Autorizzazioni (il percorso può variare in base al dispositivo in uso) e consenti a WhatsApp di accedere all’archivio del dispositivo, spostando su ON l’apposita levetta. Fatto ciò, torna sul computer e clicca sul pulsante OK di dr.fone.

Trasferimento dati WhatsApp dr.fone

Quando richiesto, prendi nuovamente il tuo smartphone Android, avvia WhatsApp ed esegui la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione, verificando il tuo numero, accettando di ripristinare il backup e confermando il tuo nome. Se qualche passaggio non ti è chiaro, puoi consultare il mio tutorial su come funziona WhatsApp.

Superato anche questo step, torna sul computer, premi sul pulsante Avanti di dr.fone e attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%.

Completamento trasferimento dati WhatsApp dr.fone

A questo punto, clicca sul pulsante OK di dr.fone e controlla WhatsApp sullo smartphone: sullo smartphone di destinazione dovresti trovare tutte le chat che avevi sul telefono di origine. È stato semplice, vero?

Articolo realizzato in collaborazione con Wondershare.