Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come salvare chat WhatsApp

di

Per impostazione predefinita, WhatsApp realizza una copia di backup di tutte le conversazioni dell’utente con cadenza giornaliera. Le chat possono essere archiviate in locale (cioè sulla memoria dello smartphone) o su un servizio di cloud storage (quindi su Internet) a seconda delle impostazioni e del sistema operativo utilizzato. Oggi però vorrei parlarti in maniera più approfondita di questa funzionalità e vorrei farti vedere come personalizzarla per mantenere le tue discussioni sempre al sicuro. Prenditi dunque cinque minuti o poco più di tempo libero e concentrarti sulla lettura di questo tutorial per scoprire come fare per salvare chat WhatsApp.

Prima che tu possa spaventarti e pensare a chissà cosa ci tengo a farti presente sin da subito che al contrario delle apparenze salvare chat WhatsApp non è affatto complicato e, ti dirò di più, per riuscirci è tutt’altro che indispensabile essere degli esperti in nuove tecnologie, hai la mia parola.

Per poter salvare chat WhatsApp non devi far altro che accedere alle impostazioni dell’applicazione e selezionare la cadenza con cui desideri effettuare il backup di tutte le conversazioni. Puoi inoltre decidere se includere anche i video nei backup e puoi eventualmente comanda la realizzazione istantanea di una copia di sicurezza delle tue conversazioni. Tutto in maniera estremamente intuitiva.

Qualora ne avessi bisogno, puoi anche selezionare delle chat e inoltrarle via email a te stesso (o a un’altra persona) in modo da custodirne una copia da leggere al di fuori di WhatsApp. Di questo però parleremo un po’ più avanti, per ora concentriamoci sulla funzione di backup standard di WhatsApp e vediamo come sfruttarla al meglio.

Come salvare chat WhatsApp

Salvare chat WhatsApp su Android

Se vuoi creare una copia di backup delle tue conversazioni su WhatsApp e utilizzi uno smartphone Android, hai a tua disposizione due differenti soluzioni tra cui poter scegliere. A seconda di quelle che sono le tue preferenze ed esigenze, puoi dunque salvare chat WhatsApp creando un backup locale, ovvero puoi salvare le tue conversazioni sulla memoria dello smartphone, oppure puoi salvare tutto online, sul tuo account di Google Drive.

Se lo preferisci, puoi inoltre salvare chat WhatsApp tramite email, con o senza allegati multimediali.

Salvare chat WhatsApp tramite backup

Come salvare chat WhatsApp

Come ti dicevo, per creare una copia di backup delle tue conversazioni su WhatsApp puoi scegliere di sfruttare due differenti soluzioni. Di seguito trovi indicante le principali differenze tra un sistema e l’altro.

  • Salvare chat WhatsApp in locale consente di avere un maggior controllo sulle conversazioni da conservare. In questo modo è possibile conservare molteplici copie di sicurezza delle proprie chat e scegliere di volta in volta quale ripristinare. In teoria, si può dunque riportare WhatsApp a uno stato antecedente rispetto a quello dell’ultimo backup effettuato automaticamente dall’applicazione. Tuttavia è bene tener presente il fatto che un eventuale furto/smarrimento dello smartphone comporterebbe la perdita di tutte le conversazioni. Inoltre, il ripristino delle chat risulta molto più macchinoso rispetto a quanto avviene quando si utilizza Google Drive: si deve trasferire il file di backup da un telefono all’altro (passando per il PC o per qualche servizio online) con il rischio che qualcosa vada storto e che il file non venga riconosciuto correttamente dall’applicazione.
  • Salvare chat WhatsApp su Google Drive è invece più semplice e, per certi versi, vantaggioso. I server di Google si occupano infatti di custodire le nostre chat e nel momento del bisogno, vale a dire quando si desidera ripristinare i messaggi, vengono contattati automaticamente dall’applicazione (a patto di utilizzare lo stesso numero di telefono e lo stesso account Google utilizzati per creare il backup). Il lato negativo dei backup effettuati con Google Drive è che non si ha controllo su di essi, non è infatti possibile scegliere a quale data riportare le proprie conversazioni.

Se sei interessato a salvare chat WhatsApp andando a creare un backup locale procedi nel seguente modo. Tanto per cominciare accedi alla schermata del tuo device in cui risultano raggruppate tutte le app, pigia sull’icona di WhatsApp, fai tap sul pulsante con i tre puntini collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Nella schermata che si apre, fai tap sull’icona Chat, pigia sul pulsante Backup delle chat e il gioco è fatto. Se nei backup vuoi includere anche i video, metti il segno di spunta accanto alla voce Includi video che si trova in fondo allo schermo (tieni conto che in questo modo i backup risulteranno molto più “pesanti”).

Se invece vuoi regolare le impostazioni relative ai backup di Google Drive, recati nel menu Impostazioni, fai tap su Chat dopodiché pigia su Backup delle chat e seleziona la voce relativa a Google Drive. Scegli dunque se effettuare i backup con cadenza giornaliera, settimanale o mensile ed accertati che l’opzione Backup tramite sia impostata su Solo Wi-Fi, altrimenti potresti avere un consumo di dati indesiderato sulla rete 3G/4G causato dai backup di WhatsApp. In alternativa, pigia sul pulsante Esegui backup ed avvia un backup immediato delle tue discussioni.

A prescindere dal sistema scelto per salvare chat WhatsApp, una volta effettuati questi passaggi un file contenente tutte le tue chat verrà salvato sulla memoria dello smartphone o su Google Drive.

Per ripristinare le conversazioni di WhatsApp usando la funziona di backup in locale, copia il file msgstore.db.crypt8 dalla cartella \Home\WhatsApp\Databases\ del telefono attualmente in uso alla cartella \Home\WhatsApp\Databases\ dello smartphone su cui recuperare le conversazioni. Tieni presente che il cellulare deve essere associato allo stesso numero di telefono di quello su cui è stato generato il backup. Per ripristinare le conversazioni di WhatsApp tramite Google Drive devi semplicemente installare (o reinstallare) l’applicazione su uno smartphone associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Google di quello utilizzato per generare il backup. Se ti interessa ricevere maggiori informazioni riguardo il procedimento esatto da effettuare da’ uno sguardo al mio tutorial su come ripristinare conversazioni WhatsApp.

Salvare chat WhatsApp tramite email

Come salvare chat WhatsApp

Come ti ho accennato ad inizio guida, se lo desideri puoi anche esportare una o più conversazioni effettuate su WhatsApp tramite email in modo tale da potervi accedere anche da computer. Per fare ciò, ti basta usare l’apposita funzione presente in WhatsApp. Adesso ti spiego subito come fare per servirtene.

Per salvare chat WhatsApp via email (operazione che si può effettuare solo con una conversazione alla volta), apri l’applicazione, fai tap sul pulsante con i tre puntini collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare. Adesso fati tap sulla voce Chat, pigia su Cronologia chat e poi seleziona Invia chat via email.

A questo punto, scegli la conversazione presente su WhatsApp che intendi salvare tramite messaggio di posta elettronica, scegli se includere gli allegati multimediali (foto, video e file audio) nel messaggio e auto-inviati la conversazione via email. Più semplice di così?

Tieni presente che quando una conversazione avvenuta su WhatsApp viene esportata tramite messaggio di posta elettronica i messaggi vengono salvati sotto forma di file .txt mentre gli allegati multimediali mantengono il loro formato originale.

Salvare chat WhatsApp su iPhone

Su iPhone, come ti ho già accennato, non è possibile salvare chat WhatsApp in locale. Le conversazioni vengono infatti archiviate solo ed esclusivamente su iCloud, dove rimangono disponibili per il ripristino in seguito alla reinstallazione della app. Vista l’impossibilità di effettuare dei backup locali, su iPhone non è possibile scegliere la data a cui riportare lo stato delle conversazioni, mi spiace.

Per quanto concerne invece la possibilità di salvare chat WhatsApp tramite email si tratta di un’operazione che può essere effettua senza alcun tipo di problema ed in egual maniera a quanto avviene su Android.

Salvare chat WhatsApp tramite backup

Come salvare chat WhatsApp

Per salvare chat WhatsApp su iPhone tramite iCloud, accedi alla home screen del tuo melafonino, pigia sull’icona dell’app WhatsApp e seleziona la scheda Impostazioni che si trova in basso a destra. In seguito, vai su Chat, seleziona la voce Backup delle chat e pigia sul pulsante Esegui backup adesso.

Se nei backup vuoi includere anche i video, porta su ON la levetta che si trova accanto alla voce Includi video ma tieni conto che così facendo i backup risulteranno molto più “pesanti” e lenti da creare.

Per regolare la cadenza con la quale WhatsApp deve eseguire i backup su iCloud automaticamente, seleziona la voce Backup automatico dal menu dell’applicazione e imposta una cadenza di tipo quotidiano, settimanale o mensile.

Per ripristinare le conversazioni di WhatsApp tramite iCloud non devi far altro che installare (o reinstallare) WhatsApp su un iPhone associato allo stesso numero di telefono e allo stesso ID Apple del “melafonino” usato per generare il backup. Per maggiori informazioni sulla procedura da effettuare, segui le indicazioni contenute nella guida che ti ho segnalato nelle righe precedenti, quando ti ho spiegato come fare per ripristinare le conversazioni su smartphone Android.

Salvare chat WhatsApp tramite email

Come salvare chat WhatsApp

Se invece vuoi auto-inviarti delle conversazioni via email in modo da poterle leggere anche dal computer procedi nel seguente modo. Apri WhatsApp, seleziona la scheda Chat ed effettua uno swipe da destra verso sinistra sulla discussione da salvare. Pigia quindi sul pulsante Altro che compare di lato e seleziona la voce Esporta chat dal menu che successivamente ti viene mostrato.

Per finire, scegli se allegare oppure no i file media (quindi foto, video e registrazioni audio) al messaggio, fai tap su E-mail (se sul tuo iPhone utilizzi un altro client di post elettronica fai tap sull’icona della app con cui sei solito inviare email) digita l’indirizzo del destinatario nel apposito campo della nuova schermata che ora ti viene mostrata e poi pigia sul pulsante per inviare il messaggio per completare l’operazione. Visto che non era poi così difficile?

Anche nel caso di iOS, tieni presente che quando una conversazione effettuata su WhatsApp viene esportata tramite messaggio di posta elettronica i messaggi vengono salvati sotto forma di file .txt. Gli allegati multimediali mantengono invece il loro formato d’origine.