Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Whatsapp su Android

di

Sei un tipo poco tecnologico ma, alla fine, hai “capitolato” anche tu: hai acquistato uno smartphone, uno smartphone Android per la precisione, e ora sei pronto a sfruttarne tutte le potenzialità. Entrando più nel dettaglio, dopo averne sentito parlare tanto da parte di amici, colleghi e parenti, vorresti sapere come installare WhatsApp su Android per poter inviare messaggi, vocali, foto e video ad altre persone a costo zero sfruttando la connessione Internet.

Beh, ottima idea! WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica più usate al mondo e non potresti fare scelta migliore per restare in contatto con amici, colleghi e parenti. Se, dunque, mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti per filo e per segno come riuscire nell’intento che ti sei proposto. Ti spiegherò come installare WhatsApp su Android in maniera facile e veloce illustrandoti, qualora ne avessi bisogno, anche come riuscirci senza il Play Store (lo store predefinito di Android) e su tablet.

Detto ciò, se adesso sei impaziente di approfondire l’argomento, mettiti seduto bello comodo e leggi con la massima attenzione le prossime righe di questo tutorial. Metti in pratica le istruzioni che sto per fornirti e vedrai che riuscirai a installare l’applicazione di WhatsApp in un batter d’occhio. Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Installare WhatsApp su Android

Se possiedi un dispositivo equipaggiato con una versione di Android pari o superiore alla 2.3.3, sarai felice di sapere che installare WhatsApp è molto semplice, in quanto basta agire dal Play Store, il negozio virtuale predefinito e preinstallato sulla stragrande maggioranza dei device Android.

Per potertene servire, avvialo pigiando sulla sua icona (il simbolo di un triangolo colorato) situata nella home screen e/o nel drawer del tuo smartphone e, nel motore di ricerca in alto, digita “WhatsApp”, in modo da individuare l’app in questione. Fai quindi tap sulla sua icona (il simbolo di una cornetta bianca e un fumetto verde), dopodiché premi prima sul pulsante Installa e poi su Accetto.

A questo punto, non ti resta altro che attendere il download e l’installazione automatica dell’applicazione (solitamente ci vogliono pochi secondi): al termine, l’icona di WhatsApp comparirà nella home screen e/o nel drawer del tuo dispositivo. Pigiando sulla stessa potrai avviare l’app appena scaricata. Facile, vero?

All’avvio di WhatsApp, iniziare a utilizzare il servizio è semplicissimo: dopo aver accettato le condizioni d’uso, digita il tuo numero di telefono nel campo di testo che ti viene indicato, in modo da ricevere via SMS il codice di verifica necessario all’attivazione del tuo account.

A tal proposito, in caso di dubbi o problemi relativi a questa procedura, fai riferimento alla mia guida in cui ti spiego come accedere a WhatsApp. Se poi vuoi anche approfondire il funzionamento di quest’applicazione, leggi il mio tutorial su come funziona WhatsApp.

Installare Whatsapp su Android senza Play Store

Non trovi l’icona del Play Store sullo smartphone da te in uso? Il motivo può essere dovuto al fatto che possiedi un dispositivo d’importazione oppure un telefono particolarmente economico. In tal caso, non devi preoccuparti, puoi comunque riuscire nell’intento di installare WhatsApp.

Vi è, infatti, una procedura alternativa che permette di installare la famosa app di messaggistica istantanea su Android senza passare dal Play Store: mi riferisco alla possibilità di scaricare e installare il suo file APK prelevato dal sito Web ufficiale, a patto che il dispositivo in uso sia aggiornato a una versione Android pari o superiore alla 2.3.3.

Per poter effettuare le operazioni che sto per indicarti, occorre inoltre aver in precedenza abilitato sul dispositivo la possibilità di installare applicazioni provenienti da origini sconosciute, e cioè da fonti diverse dal Play Store.

Per fare ciò, se possiedi un device Android aggiornato alla versione 8.0 o successiva del sistema operativo, accedi alle Impostazioni pigiando sull’icona dell’ingranaggio situata nella home screen. Dopodiché premi sulle voci Sicurezza e privacy > Altro > Installa app sconosciute e seleziona l’app che intendi utilizzare per aprire il file APK (per esempio il browser che utilizzi oppure un’app di File Manager come Files di Google). Poi sposta la levetta su ON, in corrispondenza della dicitura Consenti l’installazione di app.

Sulle versioni precedenti di Android, invece, recati nel menu Impostazioni > Sicurezza e sposta la levetta su ON, in corrispondenza della dicitura Origini sconosciute.

Fatto ciò, per installare WhatsApp su Android senza passare dal Play Store, collegati, tramite browser, alla pagina dedicata al download su Android della famosa app di messaggistica istantanea. Nella schermata che ti viene mostrata, pigia sul pulsante Scarica ora e conferma, se richiesto, il download del file, premendo sul pulsante OK.

Avvia quindi il file precedentemente scaricato (lo trovi nella sezione in alto delle notifiche di Android, oppure nell’app Download o nell’app di file manager da te in uso), dopodiché installa l’app di WhatsApp, premendo sui pulsanti Avanti, Installa e Fine. Al termine dell’installazione, l’icona di WhatsApp verrà aggiunta alla home screen e/o alla sezione drawer del tuo dispositivo. Pigiando sulla sua icona potrai avviarla.

In alternativa alla procedura appena indicata, puoi installare WhatsApp prelevando il suo file APK anche da siti Internet di terze parti, come per esempio APK Mirror: per farlo, segui le indicazioni che ti fornirò nel capitolo successivo in quanto sono le stesse che è possibile effettuare per installare WhatsApp su tablet Android.

Installare Whatsapp su tablet Android

Vorresti installare WhatsApp su un tablet Android? In tal caso, mediante le procedure indicate nei capitoli precedenti, potresti riscontrare dei problemi nel farlo. Se non riesci a installare WhatsApp tramite il Play Store o a scaricare il suo file APK dal sito Web ufficiale, ti consiglio di procedere con la lettura delle prossime righe: voglio infatti spiegarti come installare WhatsApp, prelevando il suo file APK dal sito APK Mirror.

Prima di procedere, però, assicurati innanzitutto di aver abilitato la possibilità di installare app provenienti da origini sconosciute, agendo tramite il menu delle Impostazioni come ti ho indicato in questo capitolo.

Inoltre, ti ricordo che, per poter utilizzare l’app di WhatsApp su tablet, è necessario che il dispositivo in uso supporti la rete cellulare e che, al suo interno, vi sia inserita una scheda SIM. Per l’attivazione dell’account è, infatti, richiesta la verifica tramite un numero di rete mobile e non è possibile avere più utenze attive per una singola numerazione.

Detto ciò, per installare l’app di WhatsApp, collegati a questo link del sito APK Mirror e preleva il file APK, facendo riferimento alla voce All Versions, per individuare l’ultima versione disponibile dell’app e alla sezione Variants, per quanto riguarda quella compatibile con il dispositivo da te in uso.

Scarica, adesso, il file APK di WhatsApp, premendo sul pulsante Download APK e poi, al termine dello scaricamento, installa l’app, facendo tap sui pulsanti Avanti, Installa e Fine. Al termine dell’operazione automatica, l’icona di WhatsApp sarà aggiunta alla home screen e/o al drawer del tuo dispositivo e pigiando su di essa potrai avviare l’app.

In alternativa, per utilizzare WhatsApp su un tablet che non supporta la rete cellulare o nel caso in cui tu voglia usare lo stesso account di WhatsApp contemporaneamente sia su smartphone che su tablet, puoi scaricare alcune app di terze parti come per esempio Whats Web Scan.

Queste app, sfruttando il servizio WhatsApp Web, permettono di accedere al proprio account su più dispositivi contemporaneamente. Ti avverto però che, nei più dei casi, sono piene di banner pubblicitari invasivi e, inoltre, presentano diversi bug che non sempre vengono fixati.

Se vuoi comunque riuscire in quest’intento, ti consiglio di utilizzare la versione Web di WhatsApp tramite un browser per la navigazione a Internet, attivando la visualizzazione desktop nel menu delle impostazioni, in quanto si tratta di una soluzione ufficialmente supportata tramite la quale è possibile usare WhatsApp su tablet. In caso di dubbi o problemi al riguardo, consulta la mia guida dedicata all’argomento.