Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare foto da iCloud

di

Hai appena acquistato un nuovo iPhone o un nuovo iPad e vorresti sapere come scaricare tutte le foto che avevi caricato su iCloud? Vorresti sincronizzare le foto di iCloud con il tuo PC ma non sai come riuscirci? Nessun problema, se vuoi ci sono qui io a darti una mano.

Se mi dedichi cinque minuti del tuo tempo libero, posso spiegarti come scaricare foto da iCloud in modo da avere la tua libreria di foto (e video) sincronizzata su iPhone, iPad, PC Windows e Mac; come scaricare “manualmente” le foto dalla Libreria foto di iCloud (sfruttando la versione Web di iCloud) e come trasferire il contenuto della Libreria foto di iCloud su uno smartphone Android.

Ti assicuro che si tratta di operazioni semplicissime da portare a termine. Non importa se non sei un esperto di tecnologia e/o se sei alle prime armi con l’utilizzo di iCloud e dei dispositivi Apple. Dai un’occhiata a quanto sto per proporti, cerca di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti e vedrai che al termine della lettura di questo tutorial avrai capito come copiare le foto di iCloud su tutti i tuoi dispositivi. Accetti la scommessa?

Indice

Come scaricare foto da iCloud per liberare spazio

I motivi per scaricare le foto da iCloud possono essere i più disparati: avere la propria libreria fotografica su tutti i dispositivi, scaricare qualche foto specifica per un particolare utilizzo o liberare spazio su iCloud per via della limitata capacità del piano base del servizio: iCloud Drive, infatti, è gratuito fino a una capienza massima di 5 GB, dopodiché è necessario sottoscrivere iCloud+, l’upgrade in abbonamento mensile del servizio, che ha un prezzo variabile in base al piano che si desidera sottoscrivere. Maggiori info qui.

Se il tuo intento è quindi quello di scaricare foto da iCloud per liberare spazio, o per qualsiasi altra ragione, trovi tutto spiegato nei prossimi paragrafi.

Scaricare foto da iCloud con iPhone e iPad

iPhone e iPad Foto di iCloud

Se vuoi scaricare foto da iCloud usando il tuo iPhone o il tuo iPad, non devi far altro che accedere alle impostazioni di iOS/iPadOS, associare il sistema all’account iCloud sul quale sono presenti le foto di tuo interesse e attivare la sincronizzazione di Foto di iCloud o quella di Il mio streaming foto (a seconda del servizio che c’è attivato sull’account iCloud sul quale sono salvate le foto, in base al periodo in cui l’account è stato creato).

Come sicuramente ben saprai, la differenza tra la Foto di iCloud e Il mio streaming foto è che il primo conserva in maniera permanente foto e video sul cloud erodendo lo spazio di archiviazione di iCloud Drive, mentre il secondo memorizza temporaneamente solo le 1.000 foto più recenti (fino a un massimo di 30 giorni, escludendo però le Live Photo e i video) non erodendo lo spazio di archiviazione su iCloud Drive. Se hai creato il tuo ID Apple in tempi abbastanza recenti, però, è possibile che il servizio Il mio streaming foto non sia disponibile. In questa evenienza puoi utilizzare solo Foto di iCloud, occupando obbligatoriamente lo spazio di archiviazione online.

In qualunque caso, il primo passo che devi compiere è associare il tuo ID Apple (o comunque l’account sul quale sono ospitate le foto di tuo interesse) all’iPhone o all’iPad attualmente in uso. Fai quindi tap sull’icona Impostazioni del tuo dispositivo (rappresentata da un ingranaggio, presente in home screen), premi sulla dicitura Esegui il login su iPhone e accedi usando i dati del tuo ID Apple. In caso di problemi puoi servirti delle mie guide su come attivare iCloud su iPhone, dove troverai informazioni dettagliate in merito, e come cambiare password iCloud, nel caso in cui l’avessi dimenticata.

Se sull’iPhone o sull’iPad risulta attivato un account iCloud diverso da quello che ospita le foto di tuo interesse, pigia sul nome dell’account presente nel menu delle impostazioni, scorri fino e in fondo la schermata che si apre e pigia sul pulsante Esci per dissociare l’account dal dispositivo. L’operazione cancellerà tutti i dati associati a iCloud dal device. Affinché il tutto vada a buon fine, dovrai digitare la password dell’ID Apple in uso e pigiare sulla voce Disattiva, in alto a destra. Per maggiori dettagli puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come cambiare account iCloud.

Adesso devi accedere alle foto di iCloud e attivare la Foto di iCloud o lo streaming foto (a seconda del servizio che utilizzi sul tuo account). Torna quindi nel menu Impostazioni di iOS/iPadOS, fai tap sul tuo nome, seleziona la voce iCloud e fai tap sull’opzione Foto. Dopodiché sposta su ON la levetta relativa all’opzione Foto di iCloud o la levetta relativa alla funzione Carica nel mio streaming foto e il gioco è fatto. Entro qualche minuto dovresti trovare tutte le tue foto nell’app Foto del tuo dispositivo.

Per impostazione predefinita (e consigliata!), su iPhone e iPad vengono salvate solo delle versioni a bassa risoluzione delle foto e dei video ospitati su iCloud: in questo modo non viene occupato troppo spazio sulla memoria del dispositivo. Per scaricare le versioni originali dei contenuti, basta pigiare sulle loro miniature nell’app Foto e attendere qualche secondo affinché vengano scaricate in massima risoluzione (l’avanzamento del download viene segnalato tramite un’apposita icona visualizzata nell’angolo dello schermo).

Se tu hai un iPhone o un iPad con una memoria molto capiente e vuoi mantenere solo le versioni originali di foto e video sulla memoria del device, torna nel menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud > Foto e metti il segno di spunta accanto alla voce Scarica e conserva originali, facendo tap su tale opzione. In questo modo conserverai tutti i contenuti alla massima risoluzione e non dovrai attendere prima di visualizzarli in alta qualità.

Scaricare foto condivise da iCloud

Foto condivise iCloud

Non vuoi scaricare le foto presenti sul tuo account iCloud ma quelle di altri utenti? Allora devi chiedere agli utenti in questione di usare la funzione di condivisione delle foto integrata in iCloud e di creare un album condiviso con te.

Per attivare la funzione di condivisione delle foto su iCloud, basta andare nel menu Impostazioni > [proprio nome] > iCloud > Foto di iOS/iPadOS e attivare la levetta collocata accanto alla voce Album condivisi.

Dopodiché, per creare un album condiviso su iCloud, bisogna aprire la app Foto di iOS e selezionare le foto da condividere, tramite la funzione Seleziona collocata in alto a destra. Una volta selezionate le foto, bisogna pigiare sull’icona della condivisione collocata in basso a sinistra (il quadrato con la freccia all’interno) e selezionare la voce Aggiungi ad album condiviso dal menu che compare.

Superato anche questo step, bisogna fare tap sulla voce Album condiviso presente nel riquadro che viene visualizzato sullo schermo e/o procedere alla creazione di un nuovo album condiviso scegliendone il nome, i destinatari (cioè gli utenti iCloud che possono accedervi) e fare poi tap sulle voci Crea e Pubblica in alto a destra.

Se qualcuno condivide un album di foto con te, per accedervi (e quindi scaricare il materiale che contiene), non devi far altro che avviare l’app Foto, selezionare la scheda Condivise e selezionare l’album dalla schermata che si apre. Più facile di così?!

Come scaricare foto da iCloud su Android

Foto di iCloud su Android

Hai intenzione di passare ad Android e stai cercando un modo per scaricare facilmente le foto dalla tua libreria di iCloud al tuo nuovo smartphone? Allora ti consiglio di provare Google Foto, compatibile sia con iOS/iPadOS che con Android.

Google Foto, come forse già saprai, è un servizio di Google che permette di salvare sul cloud tutte le foto e i video presenti nella galleria di uno smartphone o un tablet. È gratuito ma erode lo spazio di archiviazione presente su Google Drive, pari a 15 GB nel piano base. È possibile scegliere se caricare i contenuti in alta qualità, in modo da occupare meno spazio sul cloud (le foto vengono compresse a 16MP di risoluzione e i video a 1080p), o alla risoluzione originale, occupando potenzialmente più spazio. Maggiori info qui.

Questo significa che puoi installare l’app ufficiale del servizio sul tuo iPhone (o iPad), caricare tutta la tua libreria di foto su Google Foto e poi ritrovarti tutto il materiale sincronizzato su Android. Per attivare il caricamento delle foto su Google Foto, scarica l’app ufficiale del servizio sul tuo iPhone o iPad, avviala, effettua l’accesso al tuo account Google e concedile il permesso di accedere alle foto presenti sul device. Dopodiché pigia sul pulsante Esegui il backup come [Nome] e scegli le dimensioni di backup facendo tap su una delle due voci presenti (Risparmio spazio di archiviazione o Qualità originale).

A questo punto, premi il tasto Conferma e attendi che il backup venga eseguito. Al termine dell’upload, potrai accedere a tutte le foto da Android semplicemente avviando l’app Google Foto su quest’ultimo ed effettuando l’accesso con lo stesso account usato su iOS.

Come scaricare foto da iCloud a PC

Vuoi sapere come scaricare foto da iCloud e salvarle sul tuo PC? Non è nulla di complicato. Anzi, utilizzando le soluzioni ufficiali messe a disposizione da Apple, puoi riuscire nell’impresa in maniera estremamente semplice e veloce (veloce, eccetto il download delle foto: quello potrebbe durare un bel po’ se la tua libreria su iCloud è bella piena!).

Scaricare foto da iCloud a PC Windows

Client iClous Windows

Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10 o con Windows 11, puoi scaricare il client di iCloud direttamente dal Microsoft Store.

Se, invece, utilizzi una versione più datata del sistema operativo Microsoft, puoi scaricare iCloud dal sito di Apple cliccando sul link apposito che trovi in basso. Per la procedura di installazione completa ti rimando al mio tutorial su come scaricare iCloud.

A installazione completata, per sincronizzare le foto di iCloud con il tuo PC, avvia il client di iCloud, esegui l’accesso con il tuo ID Apple e spunta la casella relativa alle Foto, dopodiché fai clic sul tasto Applica. Le foto (e i video) verranno sincronizzati in versione “alleggerita” sul PC e scaricati in versione completa solo quando selezionati nell’Esplora File. Vengono conservati nella cartella di Foto di iCloud contenuta nella cartella Immagini del PC.

Scaricare foto da iCloud a macOS

Foto di iCloud Mac

Se utilizzi un Mac, puoi sincronizzare le foto di iCloud con il tuo computer semplicemente associando il sistema al tuo ID Apple (operazione che avresti già dovuto compiere) e attivando la sincronizzazione di Foto nelle Preferenze di Sistema.

Apri quindi Preferenze di Sistema cliccando sull’icona dell’ingranaggio collocata in basso a destra sulla barra Dock, seleziona l’icona di ID Apple, premi sulla voce iCloud dalla finestra che si apre e metti il segno di spunta accanto alla dicitura Foto.

Se non hai ancora associato il tuo Mac a un account iCloud, rimedia subito andando in Preferenze di sistema > ID Apple ed effettuando l’accesso con il tuo ID Apple. Se invece il computer è già associato a un account iCloud che non è il tuo, effettua la disconnessione seguendo il percorso Preferenze di Sistema > ID Apple > Panoramica e premendo poi sul Esci (tutti i dati associati a iCloud verranno cancellati dal Mac, ma potrai salvarne una copia) ed effettua il login con i tuoi dati d’accesso.

In alternativa, vai in Preferenze di sistema > Utenti e gruppi, crea un nuovo utente su macOS e accedi a quest’ultimo per associare il computer al tuo ID Apple senza perdere i dati dell’utenza attuale. Per attivare la funzione di creazione di un nuovo account utente, dovrai cliccare sull’icona del lucchetto collocata in basso a sinistra e digitare la password dell’account utente attualmente in uso.

Una volta attivato Foto di iCloud o Il mio streaming foto, potrai trovare tutte le tue foto (e i video) direttamente nella app Foto di macOS. Qualora così non fosse, apri la app Foto, recati nel menu Foto > Preferenze (in alto a sinistra), seleziona la scheda iCloud dalla finestra che si apre e metti il segno di spunta accanto alla voce Foto di iCloud o accanto alla voce Il mio streaming foto.

Così come su iOS e iPadOS, anche su Mac puoi decidere se salvare sul computer le versioni originali di foto e video (alla massima risoluzione) o se mantenere le loro versioni “leggere”, per risparmiare spazio. Per mantenere le versioni originali di foto e video sul Mac, devi attivare l’opzione Scarica originali su questo Mac nelle preferenze della app Foto, per mantenere solo le versioni “leggere” devi spuntare l’opzione Ottimizza archiviazione Mac.

Per accedere agli album condivisi, invece, apri l’applicazione Foto di macOS e seleziona la voce Album condivisi dalla barra laterale di sinistra. Più facile di così?!

Scaricare foto da iCloud tramite browser

Foto di iCloud browser Internet

Non vuoi sincronizzare l’intera libreria di iCloud sul tuo computer, bensì solo scaricare alcune foto contenute in essa? In questo caso puoi evitare l’installazione di programmi aggiuntivi e fare tutto dal browser.

Per prima cosa, collegati al sito Internet di iCloud usando Chrome, Safari o qualsiasi altro browser tra i più diffusi ed effettua l’accesso al servizio usando le credenziali del tuo ID Apple. Successivamente, fai clic sull’icona Foto e, se è la prima volta che accedi al servizio, attendi qualche secondo affinché venga caricata l’intera libreria di foto di iCloud (le foto dello Streaming foto non sono accessibili, quindi questa procedura vale solo per chi usa Foto di iCloud).

A questo punto, non devi far altro che individuare le foto e/o i video di tuo interesse, selezionare le loro miniature (usando la combinazione Ctrl+clic su Windows o cmd+clic su Mac) e scaricare i file originali pigiando sull’icona della nuvola con la freccia che va verso il basso, che si trova nell’angolo in alto a destra della pagina.

Per ulteriori informazioni, nel caso in cui volessi saperne di più su tutte e tre le procedure, ti lascio alla mia guida specifica su come scaricare foto da iCloud a PC e al mio tutorial su come recuperare foto da iCloud.

Inoltre puoi procedere con il download delle tue foto salvate su iCloud anche tramite il sito ufficiale di Apple nella sezione Dati e Privacy: accedi quindi con il tuo ID Apple, premi sulla voce Richiedi una copia dei tuoi dati e decidi quali dati scaricare apponendo un segno di spunto accanto alla relativa voce. Nell’arco di un massimo di 7 giorni Apple ti contatterà tramite email fornendoti un link per scaricare un archivio zip contenente i tuoi dati e le tue foto. Per maggiori informazioni puoi leggere questo approfondimento dove troverai la procedura di download dei dati spiegata in maniera più specifica.

Scaricare foto da iCloud su chiavetta

Foto di iCloud su chiavetta USB

Se desideri scaricare le tue foto da iCloud direttamente su un chiavetta USB, il modo più comodo per procedere consiste nel servirti della cartella Foto di iCloud creata dal client di quest’ultimo sul tuo PC Windows e dall’app Foto presente su Mac.

Procedendo con ordine, su PC Windows, inserisci la chiavetta USB sulla quale desideri importare le foto, poi premi sull’icona Esplora File > Immagini e fai clic col tasto destro del mouse sull’icona Foto di iCloud. Ora, dal menu che vedi aprirsi seleziona la voce Invia a (o Mostra altre opzioni > Invia a) e premi sul nome della tua chiavetta. In questo modo tutte le foto presenti verranno copiate sul dispositivo USB. Se, invece, vuoi esportare specifiche foto da te selezionate, fai clic sulle icone Foto di iCloud e Foto, seleziona gli elementi da copiare con i tasti Ctrl+Maiusc, poi fai clic col tasto destro su una delle foto selezionate e segui le stesse istruzioni fornite poche righe più su relative all’invio nella chiavetta.

Su macOS, invece, avvia l’applicazione Foto e nel menu in alto seleziona le voci File > Esporta > Esporta [numero] foto, dopodiché nel nuovo pannello apertosi fai clic sul pulsante Esporta. Adesso, tramite il pannello del Finder che vedi aprirsi seleziona l’USB di destinazione dal menu laterale sinistro e premi nuovamente il tasto Esporta, per avviare la procedura. Per esportare solo foto specifiche, e non tutte quelle sincronizzate in Foto di iCloud, seleziona quelle che desideri salvare su chiavetta con il tasto cmd, poi segui la stessa procedura che ti ho illustrato in precedenza (ovviamente, devi aver precedentemente associato iCloud al Mac, attivando la sincronizzazione delle foto).

Scaricare foto da iCloud con data

Foto di iCloud modifica della data Mac

Quando carichi delle foto su Foto di iCloud, a volte, viene utilizzata la data di acquisizione sul dispositivo e non la data effettiva dello scatto e questo può creare un po’ di confusione. Ciò accade soprattutto con scatti “datati” eseguiti con vecchi telefoni (e non con dispositivi Apple, smartphone di ultima generazione e fotocamere; in questo caso, normalmente, la data di scatto viene salvata e mostrata in Foto di iCloud ed è corretta).

Se quello che desideri è scaricarle, magari su chiavetta come visto in precedenza, con le date precise di quando sono state scattate così da averle in perfetto ordine cronologico, puoi agire tramite l’app Foto del tuo Mac oppure del tuo iPhone/iPad (su PC Windows e dispositivi Android non è invece possibile eseguire tale modifica).

Premi sull’icona dell’app Foto, poi seleziona la foto alla quale vuoi cambiare data perché errata e premi sulle voci Immagine > Regola data e ora presenti nel menu in alto di Foto. Dopodiché, nel pannello apertosi, accanto alla voce Regolata: inserisci la data e l’orario corretto, se vuoi seleziona il luogo in cui è stata scattata tramite l’apposita barra posta più giù nel pannello, e premi il tasto Regola, per salvare quanto fatto. Su dispositivi mobili, invece, fai tap sull’app Foto, individua la foto la cui data è da modificare e fai uno swipe verso l’alto: in questo modo vedrai comparire delle informazioni ulteriori sull’immagine. Premi poi sulla voce Regola e serviti del calendario e della voce Ora per inserire la data e l’orario corretto.

In questo modo le foto presenti nella Libreria verranno spostate secondo la data corretta e non quella di acquisizione e lo stesso avverrà anche sui vari dispositivi sincronizzati a Foto di iCloud tramite lo stesso ID Apple (quindi nel client per Windows, su Mac, su iPhone/iPad, tramite browser).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.