Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire foto da iPhone a iPhone

di

Hai scattato una serie di bellissime foto con il tuo iPhone, vorresti condividerle con amici e parenti che utilizzano anch’essi degli smartphone a marchio Apple, ma non sai come riuscirci? Stai per acquistare un nuovo iPhone e temi di perdere le tue foto perché non sai ancora come trasferirle da un telefono all’altro? Non temere, ci sono qui io a darti una mano!

Che tu voglia inviare foto o album ad altre persone o copiare l’intera libreria fotografica di un iPhone su un nuovo modello di “melafonino”, leggi le indicazioni su come trasferire foto da iPhone a iPhone che sto per darti e ti assicuro che riuscirai a risolvere tutti i tuoi problemi in maniera estremamente facile e veloce! Non devi far altro che prenderti qualche minuto di tempo libero e scegliere una delle soluzioni indicate qui di seguito.

Ci sono tantissime strade che puoi percorrere: puoi sfruttare la funzione Inizia subito i iPhone, i sistemi cloud di Apple per sincronizzare le tue foto su più device, i backup locali, i sistemi di condivisione wireless per inviare singole foto o album ad altre persone e molto altro ancora. Continua a leggere per saperne di più e per scegliere il metodo che fa al caso tuo. Detto questo, non mi resta che augurarti quindi buona lettura e buona fortuna con le tue fotografie!

Indice

Come trasferire foto da iPhone a iPhone nuovo

Trasferimento foto iPhone nuovo

Se devi effettuare un cambio modello di iPhone perché ne hai acquistato uno più recente che non vedi l’ora di utilizzare, ci sono diverse tecniche che puoi adoperare per trasferire in un solo colpo le foto da un dispositivo all’altro. Qui di seguito trovi spiegato nel dettaglio come trasferire foto da iPhone a iPhone tramite la funzione Inizia subito e mediante i backup locali su iTunes e Finder.

Inizia subito

Procedura Inizia subito

Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare Inizia subito è una funzione di Apple, introdotta con iOS 11 e funzionante anche con OS successivi, che consente di trasferire tutto il contenuto dell’iPhone in uso al nuovo iPhone durante la configurazione iniziale di quest’ultimo.

Si tratta, in pratica, di un metodo che risolve numerosi problemi su come trasferire dati e foto da iPhone a iPhone in un solo colpo, in maniera molto veloce ed estremamente semplice, senza correre il rischio di perdere nulla di ciò che era contenuto sul proprio smartphone precedente.

Per servirti di questo metodo hai bisogno di essere in possesso di entrambi gli iPhone dato che la procedura avviene mediante la vicinanza e la connessione Bluetooth dei dispositivi. Per procedere, quindi, prendi il tuo iPhone nuovo, accendilo e posizionando accanto al tuo vecchio iPhone, dopodiché segui le istruzioni su schermo per eseguire la configurazione iniziale. Inserisci quindi la Lingua che desideri utilizzare sul dispositivo, seleziona il Paese e, fatto ciò, vedrai immediatamente aprirsi la schermata relativa a Inizia subito.

Arrivato a questo punto attiva il Bluetooth sul tuo vecchio iPhone facendo tap sull’icona Impostazioni, selezionando poi la voce Bluetooth e spostando su ON la levetta nella nuova schermata apertasi. Ora, data la vicinanza dei dispositivi, il tuo vecchio iPhone si connetterà con quello nuovo e ti mostra su schermo il messaggio Configura nuovo iPhone: premi quindi sul tasto Continua e inquadra con la fotocamera del tuo vecchio iPhone l’animazione che è comparsa sulla schermo del nuovo iPhone. Dopo averla inquadrata correttamente si avvierà in automatico il trasferimento dei dati tra i due dispositivi.

Ora puoi continuare con la configurazione iniziale del tuo nuovo iPhone; digita il codice di sblocco, inserisci i dati del tuo ID Apple (e, se non li ricordi, segui i passaggi presenti in questo tutorial su come recuperare l’ID Apple), configura il Face ID o il Touch ID e premi sulla voce Trasferisci dati da iPhone, per confermare l’utilizzo della modalità rapida di trasferimento appena descritta.

Una volta terminato il tutto il tuo nuovo iPhone sarà identico a quello precedente, con gli stessi file, le stesse app, le stesse impostazioni e soprattutto le stesse foto che conteneva il suo predecessore. Per ulteriori informazioni su “Inizia subito”, puoi consultare il mio tutorial su come trasferire dati da iPhone a iPhone e la pagina Web di Apple dedicata all’argomento.

Backup locale

Backup da iTunes

Un altro metodo che puoi utilizzare per trasferire le tue foto (ma anche altri dati) da un iPhone all’altro è eseguire un backup locale sul computer tramite iTunes o Finder. In poche parole puoi eseguire un backup del tuo vecchio iPhone e andarlo successivamente a ripristinare su quello nuovo.

Come prima cosa, se utilizzi un PC Windows o una versione di macOS un po’ datata, devi munirti di iTunes scaricandolo sul tuo computer: su Windows 11 e Windows 10 puoi scaricare iTunes direttamente dal Microsoft Store, mentre se usi una versione del sistema operativo precedente puoi usare questa pagina dedicata al download di iTunes sul sito ufficiale di Apple. Maggiori info qui.

Se, invece, hai un Mac con sistema operativo macOS 10.15 Catalina (o successivi) puoi agire direttamente tramite il Finder, cioè l’applicazione di gestione dei file integrata nel computer.

Poi accertati che entrambi gli iPhone siano in possesso della stessa versione di iOS, alternativamente procedi con l’aggiornamento seguendo gli step descritti in questo mio tutorial sull’argomento.

Una volta fatto sei finalmente pronto per effettuare il backup: apri iTunes o il Finder, collega l’iPhone di origine al PC o al Mac tramite il cavo, se necessario autorizza il collegamento e digita il codice di sblocco dell’iPhone. Poi procedi facendo clic sull’icona del telefono, in alto a sinistra, se utilizzi iTunes o sul nome del tuo iPhone presente nel menu laterale sinistro se usi il Finder.

Dopodiché recati nella scheda Riepilogo/Generali e apponi il segno di spunta accanto alle voci Questo computer/Effettua il backup di tutti i dati di iPhone sul Mac. In ultimo fai clic sul pulsante Effettua backup adesso/Esegui backup adesso, decidi se crittografarlo con una password (per includere anche i dati sulla salute e di HomeKit) e attendi il termine della procedura; una volta conclusa, scollega l’iPhone dal PC/Mac.

Ora prendi il nuovo iPhone e avvia l’inizializzazione del dispositivo: seleziona Lingua e Paese, salta la procedura Inizia subito, collega lo smartphone a una rete Wi-Fi, inserisci Face ID o Touch ID, digita un codice di sblocco per il tuo nuovo dispositivo e, nella schermata denominata App e dati, fai tap sulla voce Ripristina da Mac o PC.

Non ti resta che collegare il nuovo iPhone al computer, avviare nuovamente iTunes o il Finder, apporre il segno di spunta accanto alla voce Ripristina da questo backup e selezionare l’ultimo backup disponibile, cioè quello eseguito poc’anzi. In ultimo premi sul tasto Continua e attendi che il backup venga ripristinato sul tuo nuovo iPhone. In questo modo, al suo interno, ritroverai tutte le foto che avevi lasciato sul modello vecchio.

Per informazioni più approfondite sulla procedura appena vista ti consiglio di leggere la mia guida su come fare backup di iPhone, dove troverai dettagli ulteriori sull’argomento.

Come trasferire foto da iPhone a iPhone con iCloud

Sincronizzazione iCloud

Un altro metodo per trasferire in maniera semplice le foto da un iPhone all’altro, senza dover per forza traslocare anche tutti gli altri dati, consiste nel servirsi della sincronizzazione dei contenuti tramite Foto di iCloud oppure mediante Il mio streaming foto. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Foto di iCloud

Sincronizzazione Foto di iCloud

Foto di iCloud è un servizio offerto da Apple che permette di archiviare nel cloud tutte le foto e i video presenti nella Libreria di iOS. Di per sé è gratuito, ma prevede l’erosione dello spazio di archiviazione di iCloud Drive, che consiste in 5 GB di spazio. Nel caso in cui tale spazio non fosse sufficiente è possibile sottoscrivere un abbonamento a iCloud+ per incrementarlo. Nel momento in cui scrivo i piani sono i seguenti.

  • 50 GB a 0,99 euro/mese.
  • 200 GB a 2,99 euro/mese.
  • 2 TB a 9,99 euro/mese.

Per attivare un piano a pagamento di iCloud+, accedi alle Impostazioni di iOS, fai tap sul tuo nome nella schermata che si apre (visualizzerai il tuo nome solo se hai precedentemente collegato il telefono a un ID Apple) e premi prima sulla voce iCloud e poi su Gestisci spazio, dopodiché fai tap sulla dicitura Cambia piano. Apponi dunque il segno di spunta accanto al tipo di abbonamento che vuoi sottoscrivere, fai tap sul tasto Esegui l’upgrade a iCloud+ e il gioco è fatto. In alternativa puoi sottoscrivere anche un abbonamento ad Apple One, come spiegato in questa guida di approfondimento su come acquistare spazio su iCloud.

Una volta individuato l’abbonamento che fa per te puoi procedere con la sincronizzazione delle tue foto su iCloud attivando tale servizio. Per procedere prendi quindi il tuo iPhone, fai tap sull’icona Impostazioni (rappresentata da un ingranaggio) e premi sul tuo nome. A questo punto fai tap sulle voci iCloud > Foto e sposta su ON la levetta accanto alla dicitura Foto di iCloud. In questo modo le immagini presenti in Libreria verranno sincronizzate su iCloud e ti basterà accedere al nuovo smartphone con lo stesso ID Apple ed eseguire la stessa operazione appena descritta per entrare in possesso della tua Libreria sincronizzata.

Tramite Foto di iCloud, inoltre, puoi creare degli album condivisi appunto per condividere le tue foto con altri contatti presenti nella tua rubrica. Per procedere in questo senso, innanzitutto, devi controllare le impostazioni di condivisione degli album sul tuo iPhone. Segui quindi gli stessi step visti poc’anzi (Impostazioni > Tuo nome > iCloud > Foto) e verifica lo stato dell’opzione Album condivisi e, se questa risulta non attiva, attivala tu spostando su ON la relativa levetta.

A questo punto, apri l’app Foto di iOS, seleziona le foto che vuoi condividere con i tuoi amici/parenti e pigia sull’icona della condivisione (il quadrato con la freccia all’interno, che si trova in basso a sinistra), poi seleziona la voce Aggiungi ad album condiviso dal menu che si apre.

Successivamente, fai tap sulla voce Album condiviso e digita il titolo che vuoi assegnare all’album in cui inserire le foto, pigia sul pulsante Avanti, inserisci i nomi delle persone con le quali vuoi condividere l’album e pigia sulla voce Crea. Infine, digita un commento all’album (se vuoi), premi sul pulsante Pubblica e il gioco è fatto.

Il mio streaming foto

Il mio streaming foto iPhone

Il mio streaming foto è un servizio incluso in tutti gli iPhone sui quali è stato impostato un account iCloud creato tempo addietro, pertanto non se il tuo ID Apple è abbastanza recente non è detto che il servizio sia disponibile. In qualunque caso, tale servizio archivia automaticamente e, sopratutto, gratuitamente nel cloud le foto che sono presenti nella Libreria di iOS. Tuttavia ha due grosse limitazioni: non comprende i video e salva solo le foto degli ultimi 30 giorni, ma in compenso non erode lo spazio di archiviazione di iCloud Drive.

Per usufruire de Il mio streaming foto, accedi al menu Impostazioni di iOS (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), fai tap sul tuo nome, recati su iCloud > Foto e attiva la levetta relativa all’opzione Carica nel mio streaming foto.

Dopodiché ripeti la stessa operazione sul nuovo iPhone (che ovviamente deve essere collegato allo stesso ID Apple dell’iPhone precedente) e potrai accedere ai contenuti de Il mio streaming foto tramite l’app Foto di iOS.

Come trasferire foto da iPhone a iPhone senza iCloud

Trasferimento senza iCloud

Nessuno dei metodi visti in precedenza sembra fare al caso tuo e vuoi sapere come trasferire foto da iPhone a iPhone senza iTunes, iCloud o procedure di inizializzazione? Nessun problema! Ci sono moltissimi altri modi per raggiungere il tuo scopo. Vuoi qualche esempio? Ti accontento subito.

AirDrop

AirDrop Impostazioni iPhone

AirDrop è un sistema di trasferimento dei file senza fili proprietario di Apple. È disponibile su tutti i modelli di iPhone da iPhone 5 in poi e su tutte le versioni di iOS a partire dalla 7. Utilizzandolo, puoi inviare foto, video, documenti e tanti altri tipi di file da un iPhone all’altro senza installare applicazioni di terze parti e in maniera molto rapida. L’unica accortezza che devi avere è quella di controllare che nelle impostazioni di iOS ci siano attivi sia il Wi-Fi che il Bluetooth.

Per controllare lo stato di Wi-Fi e Bluetooth, richiama il control center di iOS effettuando uno swipe dall’angolo alto a destra dello schermo verso il basso (o se utilizzi un iPhone dotato di tasto Home fisico, dal fondo dello schermo verso l’alto, partendo dal centro) e controlla se i pulsanti con le icone del Wi-Fi e del Bluetooth sono “accesi”: se non sono accesi, pigia su di essi per rimediare.

Un’altra impostazione che bisogna controllare – solo sull’iPhone di chi deve ricevere le foto però – è quella relativa al livello di privacy di AirDrop. AirDrop, infatti, può essere configurato in modo da accettare file da chiunque, dai soli contatti (quindi solo dalle persone presenti nella rubrica dell’iPhone) o da nessuno. Se tu vuoi inviare foto a una persona che non ti ha aggiunto alla propria rubrica, devi dirle di accedere alle Impostazioni di iOS (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), selezionare le voci Generali > AirDrop e mettere il segno di spunta accanto alla voce Tutti.

Dopo aver controllato le impostazioni relative a Wi-Fi, Bluetooth e AirDrop sui due iPhone coinvolti nello scambio di foto, puoi passare all’azione. Prendi dunque il tuo iPhone, apri l’app Foto e seleziona le foto che vuoi condividere con l’altro dispositivo. Se non sai come selezionare più foto in contemporanea, fai tap sulla voce Seleziona collocata in alto a destra e metti il segno di spunta sulle miniature delle immagini di tuo interesse.

Successivamente, pigia sull’icona della condivisione (il quadrato con la freccia all’interno) che si trova in basso a sinistra, poi premi sull’icona AirDrop, attendi qualche secondo e seleziona la foto della persona con la quale vuoi condividere le foto. Una volta terminato premi sulla voce Fine, in alto a destra.

Snapdrop

Snapdrop iPhone

Snapdrop è un servizio molto simile ad AirDrop di Apple che può essere usato senza registrazione tramite un qualsiasi browser Web, non solo sui dispositivi Apple. Tutto quello che ti serve per utilizzare Snapdrop è che entrambi i dispositivi, quello che invia e quello che riceve, siano connessi alla stessa rete. Da sottolineare che il trasferimento avviene tramite rete locale: i file non passano per il cloud, quindi il trasferimento gode della massima velocità e della massima privacy.

Una volta connessi entrambi gli iPhone alla stessa rete Wi-Fi procedi così: recati nella pagina Web ufficiale di Snapdrop con entrambi i dispositivi, attendi che Snapdrop li individui e fai tap sull’icona dell’iPhone di ricezione. Dopodiché, dal menu apertosi, premi sulla voce Libreria foto, fai tap su tutte le immagini che desideri selezionare e premi, infine, sulla voce Aggiungi in alto a destra. In questo modo le immagini verranno inviate al dispositivo di ricezione, nel giro di qualche secondo. Tutto qui! Semplice, vero?

Google Foto

Google Foto iPhone

Se non intendi sottoscrivere un piano a pagamento di iCloud+ e, allo stesso tempo, trovi Il mio streaming foto di Apple troppo limitato, puoi rivolgerti a Google Foto.

Google Foto è un servizio di cloud storage per foto e video offerto gratuitamente da Google: permette di archiviare immagini e filmati online sullo spazio di Google Drive, che è di base di 15 GB (altrimenti si può espandere a pagamento) sincronizzandoli su tutti i device, sia iOS che Android.

Per archiviare le foto (e i video) presenti nella Libreria del tuo iPhone su Google Foto, scarica l’app ufficiale del servizio da App Store, avviala, consentile l’accesso alla galleria del dispositivo ed esegui l’accesso con il tuo account Google. Se non hai ancora un account Google, crealo seguendo il mio tutorial dedicato al tema.

A login effettuato, fai tap sulla tua immagine profilo (in alto a destra), seleziona la voce Impostazioni di Google Foto, vai su Backup e sincronizzazione e sposta la levetta su ON in corrispondenza dell’omonima voce. Poi scegli la qualità delle immagini premendo sulla voce Dimensioni e caricamento e selezionando l’opzione Risparmio spazio di archiviazione o Qualità originale, in base a ciò che preferisci.

A upload completato, per scaricare le foto sul nuovo iPhone, non dovrai far altro che installare l’app Google Foto anche su quest’ultimo ed effettuare l’accesso con lo stesso account Google che hai usato sul tuo vecchio iPhone.

Email e servizi di messaggistica istantanea

WhatsApp e altri servizi

Anche se si tratta di un consiglio banale, ti ricordo che puoi trasferire foto da un iPhone all’altro anche tramite email o sistemi di messaggistica istantanea.

Per inviare foto via email, apri l’app Foto di iOS, seleziona le immagini da spedire, pigia sull’icona della condivisione collocata in basso a sinistra e seleziona l’icona del tuo client di posta preferito (es. Mail o Gmail) dal menu che si apre. Digita quindi l’indirizzo della persona alla quale vuoi mandare le foto, inserisci un oggetto per l’email, digita un messaggio di accompagnamento per le immagini (se vuoi) e spedisci il tutto pigiando sull’apposito pulsante.

Se hai qualche difficoltà nell’impostare Mail su iPhone e/o vuoi una mano a configurare Gmail su iPhone o configurare Hotmail su iPhone, leggi i miei tutorial dedicati all’argomento.

Se, invece, preferisci usare i servizi di messaggistica istantanea, quali WhatsApp, Telegram e Messenger, puoi scambiare foto semplicemente selezionando un destinatario dalla lista dei tuoi contatti e pigiando sull’icona dell’allegato (es. la graffetta o il simbolo [+]).

Trasferire foto da iPhone rotto a iPhone

Download dati sito Apple

Nel caso in cui il tuo vecchio iPhone fosse del tutto inutilizzabile puoi comunque recuperare le foto e gli altri dati presenti su di esso mediante due diversi servizi online. Per entrambi vale la stessa regola: il dispositivo, prima di rompersi doveva essere collegato al tuo ID Apple e la sincronizzazione dei dati su iCloud doveva essere attiva.

Se soddisfi queste condizioni puoi facilmente reperire i tuoi dati perduti tramite questa pagina del sito Web di Apple dedicata alla privacy. Recati su di essa, inserisci le credenziali del tuo ID Apple, digita poi il codice di sicurezza ricevuto e, infine, premi sulla voce Richiedi una copia dei tuoi dati.

Dopodiché, nella nuova pagina apertasi, apponi il segno di spunta accanto alle voci relative ai dati che vuoi scaricare, in questo caso Foto di iCloud e fai clic sul pulsante Continua, poi seleziona la dimensione massima dei file dal menu a tendina e concludi il tutto premendo sul tasto Completa la richiesta. In un tempo compreso tra i 3 e i 7 giorni Apple ti invierà un’email contenente il link utile per raggiungere i tuoi dati da scaricare.

L’altro metodo da utilizzare in caso di iPhone rotto consiste nel servirsi del servizio di iCloud Web, tramite il quale potrai facilmente recuperare le tue foto e anche altri dati. Tutto quello che devi fare è collegarti alla pagina ufficiale del servizio, accedere tramite il tuo ID Apple e decidere quali contenuti scaricare. Per maggiori informazioni, comunque, puoi leggere questo mio approfondimento su iCloud tramite browser Web.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.