Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Microsoft Word gratis

di

Hai la necessità di redigere un documento di testo ma sul tuo computer non risulta disponibile alcun programma apposito e per permetterti di far fronte alla cosa un amico ti ha suggerito di utilizzare Word. Tuttavia se ora si qui e stai leggendo questa guida mi pare evidente il fato che non hai ancora provveduto ad effettuare il download della suite Microsoft Office, molto probabilmente perché temi di dover sborsare del denaro. Se le cose stanno così, non hai motivo di preoccuparti: scaricare Microsoft Word gratis è possibile ed io posso spiegarti come fare.

Prima di fornirti tutte le spiegazioni del caso, mi sembra doveroso chiarirci sin da subito su un punto: il famoso programma di videoscrittura di casa Microsoft è, come prevedibile, a pagamento. Ciononostante è possibile scaricarlo gratis mettendo in atto un’apposita procedura, completamente legale, grazie alla quale tutti possono avere sul proprio computer una copia del celebre software a costo zero per un periodo di tempo limitato. Trascorso tale periodo, occorre pagare un abbonamento mensile.

Come dici? La cosa ti interessa ma essendo poco pratico in fatto di informatica e nuove tecnologie temi che le operazioni da dover effettuare per riuscire a scaricare Microsoft Word gratis sul computer siano fuori dalla tua portata? Ma no, ti sbagli… ed anche di grosso! Posso infatti assicurarti che al contrario delle apparenze ed al di la di quel che tu possa pensare, si tratta di un’operazione semplicissima e che non porta via neppure troppo tempo. Provaci tu stesso e te ne renderai conto.

Indice

Informazioni preliminari

Prima di entrare nel vivo del tutorial, lasciati dare alcune informazioni preliminari. Innanzitutto, bisogna dire che sono disponibili due differenti edizioni di Office.

  • Office Home & Student – si tratta della versione “tradizionale” della famosa suite per la produttività di Microsoft. È compatibile con Windows e macOS e si acquista pagando la licenza del programma una tantum, che può costare da 159 euro in su (a seconda dell’opzione scelta). Non dispone di periodo di prova.
  • Office 365 – è la versione di Office fruibile sia su Windows che su macOS in abbonamento, al costo di 7,00 euro/mese o 10,00 euro/mese oppure 69,00 euro/anno o 99,00 euro/anno (dipende del piano sottoscritto e dall’opzione scelta), con 30 giorni di prova gratissenza obbligo di rinnovo e aggiornamenti gratis. Comprende tutte le applicazioni della suite per la produttività di casa Microsoft più 1 TB di spazio su OneDrive e 60 minuti di conversazione su Skype ogni mese.

Come scaricare Office 365

Come scaricare Word gratis

Adesso vediamo come scaricare Office 365. Come prima cosa, collegati a questa pagina del sito Internet di Microsoft e fai clic sul pulsante Prova gratis per 1 mese. Immetti, ora, l’indirizzo di posta elettronica del tuo account Microsoft e la password associata negli appositi campi che visualizzi a schermo e fai clic sul pulsante Accedi. Se non possiedi un account Microsoft, puoi crearne subito uno consultando la mia guida sull’argomento.

A questo punto, clicca sul pulsante Avanti, indica un metodo di pagamento valido tra carta di credito/debito, addebito diretto oppure PayPal (non preoccuparti, non ti verranno sottratti soldi fino allo scadere del mese di prova gratuito) e immetti i relativi dati.

Clicca poi su Aggiungi indirizzo profilo, digita il tuo indirizzo, clicca sui pulsanti Avanti e Salva, conferma la sottoscrizione del piano, attendi qualche istante e avvia il download della tua versione di prova di Office 365. Se utilizzi un Mac, puoi scaricare il solo Word direttamente dal Mac App Store. Una versione stand alone di Word è disponibile anche sul Microsoft Store di Windows 10, ma richiede l’acquisto di una licenza a parte di 135 euro.

In seguito all’installazione della suite o del solo Word, inserisci i dati del tuo account Microsoft per attivare il periodo di prova di Office 365, dopodiché ricordati di disabilitare il rinnovo automatico dell’abbonamento collegandoti all’apposita pagina Web del sito Internet di Office. Il rinnovo, tienilo ben presente, va disattivato prima della scadenza del periodo di prova altrimenti, alla fine dello stesso, ti verrà addebitato il costo della sottoscrizione del servizio. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato!

Una volta completata l’installazione di Office ed una volta attivata la versione di prova dello stesso, potrai cominciare ad utilizzare Microsoft Word gratis avviando il programma direttamente dal menu Start (su Windows) oppure dal Launchpad (su macOS).

Scaricare Microsoft Word gratis su smartphone e tablet

Screenshot che mostra come scaricare Microsoft Word

Microsoft Word è disponibile anche per smartphone e tablet. In tal caso, è tuttavia possibile scaricare Microsoft Word gratis senza incappare in copie di valutazione e senza dover effettuare procedure particolati. Per iOS e Android il pacchetto Office è infatti disponibile a costo zero, a patto che si abbia un dispositivo di dimensioni pari o inferiori ai 10.1″ (in caso contrario, richiede la sottoscrizione di un abbonamento a Office 365).

Inoltre, per scaricare Microsoft Word gratis su mobile non è neppure necessario effettuare il download dell’intero pacchetto Office. Word, infatti, è un’app “a sé stante” e può dunque essere ottenuta indipendentemente da tutti gli altri programmi parte della suite d’ufficio di Microsoft. Comodo, non ti pare?

Su smartphone e tablet Android è possibile scaricare Microsoft Word gratis dal Play Store. L’app include tutto l’occorrente per creare, visualizzare e modificare i documenti DOC e DOCX. Supporta l’apertura e il salvataggio dei documenti da OneDrive e Dropbox. Gli abbonati a Office 365 possono inoltre usufruire della possibilità di inserire interruzioni di sezione nei documenti, usare WordArt, attivare colonne nel layout della pagina, aggiungere e modificare gli elementi dei grafici e altre funzioni avanzate.

Su iPhone e iPad è invece possibile effettuare il download di Word da App Store. Word per iPhone e iPad presenta le medesime caratteristiche della versione della app per device Android ma, diversamente da quest’ultima, include il supporto per l’apertura e il salvataggio dei documenti da iCloud, il servizio di cloud storage della “mela morsicata”.

Alternative a Word

Come scaricare Office gratis

Hai seguito le mie indicazioni su come scaricare Microsoft Word gratis sul tuo computer ma ora è terminato il periodo di prova e sei quindi alla ricerca di una soluzione alternativa ed a costo zero al celebre programma di vidoscrittura di casa Redmond? Se le cose stanno così, ti suggerisco di rivolgerti a LibreOffice. Non ne hai mai sentito parlare? Stano. Ad ogni modo, rimediamo immediatamente.

LibreOffice è una suite per la produttività gratuita ed open source costituita da un programma per la videoscrittura denominato Writer e soluzioni analoghe a quelle di Microsoft per l’elaborazione di fogli di calcolo, la creazione di presentazioni, la gestione di database e altro ancora. È completamente in italiano ed è in grado sia di leggere che di creare documenti di Word. È disponibile per Windows, per macOS (ed anche per Linux).

Per scaricare ed installare LibreOffice sul tuo PC Windows, collegati al sito Internet ufficiale della suite mediante il link che ti ho fornito poc’anzi dopodiché fai clic sul pulsante Scaricate ora e poi su Scaricate la versione xx. In seguito, apri il pacchetto d’installazione denominato LibreOffice_xx_Win_x86.msi e fai clic prima su Avanti due volte consecutive e poi su Installa, su e su Fine per portare a termine il setup.

Se inveceutilizzi un Mac, puoi scaricare ed installare LibreOffice collegandoti al sito Internet della suite, facendo clic sul bottone Scaricate la versione xx ed aprendo il pacchetto in formato .dmg appena ottenuto e che contiene il programma. Successivamente sposta l’icona di LibreOffice annessa alla finestra che è andata ad aprirsi sulla scrivania cartella Applicazioni di macOS. In seguito, provvedi a scaricare il language pack italiano (pigiando sul pulsante Interfaccia utente tradotta presente sul sito della suite) e installarlo facendo clic destro sull’icona presente nel pacchetto della traduzione in formato .dmg, selezionando la voce Apri per due volte consecutive e seguendo le indicazioni su schermo. Per avviare LibreOffice la prima volta su Mac, fai clic destro sulla sua icona e seleziona la voce Apri per due volte consecutive (quest’operazione è necessaria solo al primo avvio e serve a bypassare le restrizioni di macOS nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati)

Una volta effettuati tutti questi passaggi, avvia LibreOffice, clicca sull’icona di Writer annessa alla finestra che ti viene mostrata e ti ritroverai al cospetto di un software per la videoscrittura con tutti i comandi principali racchiusi nella barra degli strumenti situata nella parte alta dello schermo. Non credo ci sia bisogno di fornire ulteriori spiegazioni, il funzionamento del programma è abbastanza intuitivo!