Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come animare le immagini su PowerPoint

di

Ti stai divertendo a creare le tue prime presentazioni in PowerPoint e vorresti qualche consiglio su come renderle più accattivanti? Che ne dici, allora, di imparare ad applicare delle bellissime animazioni alle immagini che hai inserito nelle slide? È molto più semplice di quello che immagini.

Tutto quello che devi fare è prenderti qualche minuto di tempo libero e leggere le indicazioni che sto per darti. Vedrai, in men che non si dica scoprirai come animare le immagini su PowerPoint sfruttando i molteplici effetti messi a disposizione dal software di casa Microsoft. Ti anticipo già che, oltre a indicarti come agire da computer, ti fornirò istruzioni utili per procedere anche dalla versione mobile di PowerPoint, utilizzabile su smartphone e tablet.

Tieni presente che, per realizzare questa guida, mi sono avvalso della versione di PowerPoint integrata in Office 2019 che, nel momento in cui scrivo, è la versione più recente della suite per la produttività del colosso di Redmond. Le istruzioni contenute nei prossimi paragrafi, comunque, dovrebbero essere valide per tutte le versioni più recenti di PowerPoint, dalla 2007 in poi. Ciò detto, direi di mettere da parte le chiacchiere e iniziare!

Indice

Come animare le immagini su PowerPoint su computer

Scheda Animazioni di PowerPoint

Se vuoi imparare ad animare le immagini su PowerPoint, sappi che si tratta di un’operazione semplicissima da attuare: dopo aver selezionato l’immagine che si vuole animare, basta recarsi nella sezione del programma contenente le varie animazioni disponibili, applicare quella di proprio interesse ed eventualmente modificarne alcune impostazioni.

Provvedi, dunque, ad avviare PowerPoint sul tuo PC e apri il progetto di tuo interesse. Seleziona, poi, la foto su cui desideri agire e recati nella scheda Animazioni del programma. Clicca, quindi, sulla freccia rivolta verso il basso presente nel riquadro Animazione di PowerPoint (in alto a sinistra) e scegli quale animazione applicare all’immagine.

Tenendo il cursore del mouse fermo sul nome di un effetto, ti verrà fornita una descrizione di quest’ultimo. Cliccando, invece, sulle voci che si trovano in fondo al menu (es. Altri effetti di entrata…, Altri effetti di enfasi…, etc.), puoi visualizzare un elenco di animazioni non incluse nel riquadro principale di PowerPoint.

Selezionare effetto di animazione di PowerPoint

Dopo aver selezionato l’effetto desiderato, puoi regolare la durata temporale dell’animazione e il numero di secondi che devono passare prima che questa venga eseguita, usando, rispettivamente, i campi di testo Durata e Ritardo (entrambi collocati in alto a destra).

Attraverso il menu a tendina Inizio, invece, puoi selezionare l’evento che deve dare il via all’animazione (es. Al clic del mouse, Con precedente o Dopo precedente). Puoi anche animare le immagini applicando a esse due o più effetti in sequenza: per farlo, recati nella scheda Animazioni del programma, clicca sul pulsante Aggiungi animazione e seleziona gli effetti da aggiungere a quello primario impostato in precedenza.

Aggiungere un'animazione a una immagine su PowerPoint

Successivamente, attiva il Riquadro animazione di PowerPoint, facendo clic sull’apposito pulsante situato in alto a destra, e utilizzalo per riordinare/personalizzare le animazioni che hai aggiunto alle tue foto. Per cambiare l’ordine delle animazioni, selezionale con il mouse e spostarle prima o dopo le altre.

Per personalizzare a fondo le animazioni, invece, fai clic destro sui loro nomi (sempre tramite il Riquadro animazione) e seleziona la voce Opzioni effetto dal menu che compare. Nella finestra successiva, puoi scegliere se riprodurre un suono in contemporanea con l’animazione (tramite il menu a tendina Audio), decidere per quante volte ripetere l’operazione (tramite il menu a tendina Ripetizione nella scheda Intervallo) e personalizzare altre impostazioni ancora.

Personalizzare animazione su PowerPoint

Una volta impostati tutti gli effetti di animazione, visualizza un’anteprima della tua presentazione, cliccando sull’apposito pulsante collocato in alto a sinistra (nella toolbar di PowerPoint) e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, salva il documento modificato, selezionando la voce Salva con nome dal menu File del programma (in alto a sinistra). Facile, non trovi?

Come animare le immagini su PowerPoint Online

Animare immagini su PowerPoint Online

Come probabilmente già saprai, PowerPoint è disponibile anche sotto forma di servizio Web gratuito. Pur non disponendo di tutte le funzioni presenti nella sua controparte desktop, PowerPoint Online (questo il suo nome) offre la possibilità di aggiungere delle animazioni alle immagini presenti nelle proprie presentazioni agendo direttamente dal browser, previa accesso con un account Microsoft.

Prima di spiegarti come utilizzare il servizio, ci tengo a dirti che PowerPoint Online si avvale di OneDrive, la piattaforma di cloud storage di Microsoft e, per questo motivo, è possibile modificare una presentazione già esistente soltanto dopo averla caricata su quest’ultimo . Per fare ciò, dopo esserti recato sulla pagina principale di OneDrive, fai clic sul pulsante Vai al mio OneDrive e, dopo aver effettuato l’accesso al tuo account Microsoft, trascina il file della presentazione nella finestra del browser.

Dopo aver importato e aperto il file di tuo interesse in PowerPoint Online, puoi riuscire ad animare le immagini incluse nella presentazione seguendo praticamente le medesime indicazioni che ti ho già dato nel capitolo precedente.

Seleziona, quindi, l’immagine che hai intenzione di animare, fai clic sulla scheda Animazioni che si trova in alto, espandi il riquadro contenente gli effetti di animazione (collocato in alto a sinistra), clicca sulla freccia rivolta verso il basso e scegli una delle animazioni tra quelle messe a disposizione dal servizio.

Se vuoi personalizzare l’animazione che hai scelto, clicca sul pulsante Opzioni effetto posto in alto e seleziona una delle opzioni tra quelle disponibili (es. Dall’alto, Da sinistra, Dall’alto a sinistra, etc.).

Quando sei pronto per farlo, salva le modifiche che hai apportato al progetto: fai clic sul pulsante File collocato in alto a sinistra, seleziona la voce Salva copia per salvare il documento su OneDrive o, se preferisci, seleziona la voce Scarica come, per scaricarlo offline in uno dei formati disponibili.

Come animare le immagini su PowerPoint su smartphone e tablet

Animare immagini su PowerPoint da smartphone e tablet

Come ti accennavo nell’introduzione dell’articolo, è possibile animare le immagini su PowerPoint da smartphone e tablet. In che modo? Utilizzando l’applicazione ufficiale di PowerPoint, disponibile sia su Android che su iOS. Ti ricordo che la versione mobile di PowerPoint può essere utilizzata gratuitamente soltanto sui device che hanno dimensioni pari o inferiori ai 10.1″; sui dispositivi più grandi è utilizzabile previa sottoscrizione di un piano Office 365, a partire da 7 euro/mese.

Per animare le immagini sulla versione mobile di PowerPoint, devi innanzitutto avviare l’applicazione in questione sul tuo smartphone o tablet, accedere al tuo account Microsoft e fare tap sul pulsante Nuovo, per creare un nuovo documento, oppure pigiare sul pulsante Apri, per selezionarne uno già esistente tra quelli salvati sulla memoria del device o su uno dei servizi di cloud storage supportati (es. OneDrive, Dropbox e così via). Dopodiché fai come segue.

  • Dallo smartphone — pigia sul pulsante (…) o sulla freccia collocata in basso in basso a destra, fai tap sulla voce Home posta sulla sinistra e seleziona la scheda Animazioni nel menu apertosi. Dopodiché seleziona l’immagine a cui vuoi applicare l’animazione, seleziona il tipo di effetto che vuoi applicare (es. Effetti entrata, Effetti enfasi o Effetti uscita) e scegli uno degli effetti tra quelli disponibili (es. Entrata veloce, Scacchiera).
  • Dal tablet — pigia sulla scheda Animazioni situata in alto, seleziona l’immagine a cui vuoi applicare un effetto e, dopo aver selezionato la tipologia d’animazione di tuo interesse (es. Effetti entrata, Effetti enfasi o Effetti uscita), scegli l’animazione che intendi applicare (es. Entrata veloce, Dissolvenza a punti, etc.).

Dopo aver applicato l’animazione all’immagine presente nel documento, salva le modifiche fatte: pigia, quindi, sul pulsante (…) collocato in alto a destra (se stai agendo dallo smartphone) o sull’icona del foglio con i tre puntini orizzontali situato in alto a sinistra (se stai agendo dal tablet). Dopodiché, nella schermata che si apre, premi sulla voce Salva e scegli il percorso in cui salvare il documento.