Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come fare un modello con Excel

di

Ora che hai scoperto come fare un modello con Word, ti starai sicuramente chiedendo se è possibile fare la stessa cosa anche con Excel, risparmiando un mucchio di tempo nella creazione di tabelle personalizzate o schemi per fatture che solitamente ricrei ad ogni utilizzo o rischi di perdere perché usi come base un semplice file di Excel creato in precedenza (ammettilo, quante volte ti è capitato di sovrascriverlo?!).

La risposta è… sì! Anche in Excel si possono creare facilmente dei modelli da utilizzare come base per creare nuovi documenti con stili diversi da quelli dei fogli di calcolo standard, ed io oggi sono qui per spiegarti come fare passo dopo passo. Su, rimboccati le maniche e scopri insieme a me come fare un modello con Excel, basta veramente poco!

Come visto anche per Word, se vuoi imparare come fare un modello con Excel il primo passo che devi compiere è avviare il programma tramite il suo collegamento presente nel menu Start di Windows e iniziare a modificare il foglio di calcolo con tutti gli elementi che vuoi usare come base per creare i tuoi prossimi documenti. Ad esempio, puoi creare uno scherma con dei bordi, selezionando le celle interessate con il mouse e cliccando sul pulsante per l’aggiunta dei bordi nella scheda Home, aggiungere formule per la creazione automatica di somme o l’esecuzione automatica di calcoli in base ai valori che andrai ad inserire nelle celle del foglio, ecc..

Per modificare il tipo e lo stile delle celle, devi selezionare le celle che vuoi modificare con il mouse, fare click destro in una qualsiasi di esse e cliccare sulla voce Formato celle nel menu che compare. Nella finestra che si apre, utilizza le opzioni presenti nella scheda Numero per definire il tipo di contenuto delle celle (es. numero, data, variabile, ecc.), le voci presenti nella scheda Carattere per cambiare il carattere di scrittura delle celle, Bordo per aggiungere loro un bordo, e così via.

Quando hai finito di impostare le tue preferenze, salva il tutto cliccando su OK. Se trovi problemi nell’impostare calcoli automatici o altre proprietà delle celle, dai un’occhiata alle mie guide su come usare Excel e come calcolare la percentuale in Excel.

Adesso sei a fare un modello con Excel partendo dal foglio di calcolo appena creato. Clicca quindi sul pulsante File/Office collocato in alto a sinistra e seleziona la voce Salva con nome dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona Modello di Excel oppure Modello di Excel 97-2003 (se vuoi creare un modello perfettamente compatibile anche con le versioni di Office precedenti alla 2007) dal menu a tendina Salva Come e clicca sul pulsante Salva per salvare il tuo modello nella cartella con i modelli di Office.

Nel caso in cui Excel non aprisse automaticamente la cartella con in modelli quando selezioni il modello di Excel come tipo di file per il salvataggio, selezionala tu manualmente recandoti in C:UtentiTuo NomeAppDataRoamingMicrosoftTemplates (se usi Windows 7/Vista) oppure C:Documents and SettingsTuo NomeDati applicazioniMicrosoftModelli (se usi Windows XP).

Finito! A questo punto, puoi richiamare in qualsiasi momento il modello di Excel appena creato aprendo il programma, cliccando sul pulsante File/Office collocato in alto a sinistra e selezionando la voce Nuovo dal menu che compare. Clicca quindi sull’icona dei Modelli personali e seleziona il nome del modello che hai creato per usarlo come base di un nuovo documento.