Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come formattare WBFS

di

Il WBFS è un file system progettato per le console Wii modificate. Più precisamente è il file system con cui, fino a qualche anno fa, si formattavano tutte le chiavette USB e gli hard disk usati per caricare i giochi sulle console di casa Nintendo.

Ora, complice l’età ormai avanzata del primo Wii e l’evoluzione del mondo homebrew, è caduto abbastanza in disuso. Gli viene preferito il classico file system FAT32, che rende le unità utilizzabili non solo sulla console nipponica ma anche su PC, tablet e altri dispositivi. Ad ogni modo, sapere come formattare WBFS può avere ancora una sua utilità.

Ecco il motivo per il quale oggi voglio soffermarmi su quest’argomento e presentarti delle applicazioni gratuite che permettono di formattare le unità in WBFS, gestire i backup dei giochi per Wii e molto altro ancora, sia su Windows che su macOS. Non devi far altro che seguire le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che raggiungerai facilmente il tuo scopo. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Formattare WBFS da PC

Wii Backup Manager

Se vuoi formattare in WBFS un disco o una chiavetta USB e utilizzi il sistema operativo Windows, ti consiglio di adoperare il software Wii Backup Manager, che non richiede alcun tipo di installazione per poter funzionare. Per scaricarlo sul tuo PC, non devi far altro che collegarti al suo sito Web ufficiale e cliccare sul primo collegamento presente nella pagina (es. Wii Backup Manager Build 78).

Successivamente, fai clic sulla voce Download (al centro della pagina), aspetta che finisca il conto alla rovescia e clicca sul pulsante Skip che compare in alto a destra.

A download completato, apri il pacchetto zip di Wii Backup Manager (es. WiiBackupManager_Build78.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi. Dopodiché inserisci nel PC la chiavetta USB o l’hard disk da formattare in WBFS e avvia l’eseguibile WiiBackupManager_Win64.exe. Se compare un messaggio d'errore significa che utilizzi un sistema a 32 bit, quindi lancia l’eseguibile WiiBackupManager_Win32.exe al posto di quello a 64 bit.

Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante . Dopodiché, per formattare la tua chiavetta USB o il tuo hard disk con il file system WBFS, recati nel menu Tools di Wii Backup Manager e seleziona la voce Format drives. Seleziona, poi, il volume da formattare tramite il menu a tendina Drive, scegli l’opzione WBFS dal menu File System e pigia sul pulsante Start per avviare la formattazione.

Wii Backup Manager

Attenzione! Formattare un drive in WBFS cancella completamente il suo contenuto, quindi assicurati che sull’unità non ci sia alcun file importante prima di procedere.

Inoltre, assicurati di scegliere la lettera di unità giusta dal menu a tendina Drive di Wii Backup Manager. Puoi verificare la lettera di unità della chiavetta o dell’hard disk da formattare aprendo l'Esplora File di Windows e selezionando la voce Computer/Questo PC dalla barra laterale di sinistra.

Dopo aver preparato l’unità ad accogliere i file per il Wii, puoi trasferire software e giochi su di essa usando ancora Wii Backup Manager. Tutto quello che devi fare è recarti nella scheda Files dell’applicazione, selezionare la voce Files dal menu Add e selezionare i file dei giochi o dei software da copiare sul volume.

Al termine dell’importazione, apponi il segno di spunta accanto ai nomi dei file da trasferire sulla chiavetta o sull’hard disk che hai appena formattato e seleziona la voce Transfer > [nome drive] dal menu che si trova in alto.

Wii Backup Manager

È tutto! Adesso sai come formattare un'unità in WBFS e come archiviare software e giochi per Wii su quest'ultima. È un’operazione semplicissima ma, come detto in precedenza, può essere effettuata anche formattando le unità in FAT32.

Puoi eseguire la formattazione in FAT32 di un volume usando Wii Backup Manager (seguendo la procedura vista prima e selezionando FAT32 anziché WBFS nel menu a tendina File System) oppure in Windows facendo clic destro sull’icona del drive in Risorse del computer e selezionando la voce Formatta dal menu che si apre. Se ti serve qualche altra informazione al riguardo, leggi il mio tutorial su come formattare in FAT32.

Formattare WBFS da Mac

Witgui

Utilizzi un Mac? Nessun problema: puoi formattare chiavette e hard disk in WBFS utilizzando un apposito software gratuito: il suo nome è Witgui e si tratta di un gestore di giochi per Wii e GameCube basato su altri due software gratuiti, wit e wwt.

Per scaricare Witgui sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul link Download your own Witgui [versione] now (macOS Lion or newer) che si trova a metà pagina. Dopodiché fai clic sul link Download Witgui [versione] (macOS Lion or newer), metti il segno di spunta accanto alla casella Non sono un robot, risolvi il captcha che ti viene proposto (potresti dover selezionare le foto che ritraggono un determinato soggetto) e pigia sul bottone Download per avviare lo scaricamento del software.

A download completato, apri l'archivio zip ottenuto, copia Witgui nella cartella Applicazioni di macOS e avvia il programma facendo clic destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri per due volte consecutive (quest'operazione è necessaria solo al primo avvio e serve a bypassare le restrizioni di macOS nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati).

A questo punto, rispondi OK all'avviso che è comparso sullo schermo e procedi con il download di wit e wwt: i due software gratuiti su cui Witgui si basa per funzionare. Per compiere quest'operazione, recati nel menu File che si trova in alto a sinistra e seleziona prima la voce Download wit e poi quella Download wwt. Rispondi poi Ignore all'avviso che compare su schermo.

Witgui

Fatto ciò, sei pronto per passare all'azione: per prima cosa, inserisci nel computer la chiavetta o l'hard disk che vuoi formattare in WBFS e concedi a Witgui il permesso di accedervi. Per fare ciò, apri il Terminale di macOS (lo puoi trovare nella cartella Altro del Launchpad o effettuando una ricerca con Spotlight) e dai il comando diskutil list.

Ti verrà mostrata una lista di tutti i drive presenti o connessi al Mac: appuntati il nome di quello relativo alla chiavetta o all'hard disk che vuoi formattare in WBFS (es. /dev/disk3). Dopodiché dai il comando sudo chmod 666 /dev/disk3 sostituendo a /dev/disk3 il nome dell'unità da formattare e digitando poi la password di amministrazione del Mac (quella che usi per accedere al sistema).

Come formattare WBFS

A questo punto, torna su Witgui e seleziona la voce Format as WBFS dal menu File dell'applicazione (in alto a sinistra). Nella finestra che si apre, seleziona l'unità della chiavetta o dell'hard disk da formattare dall'apposito menu a tendina e clicca prima sul pulsante Format e poi su OK.

Witgui

Ad operazione completata, dovrebbe aprirsi una finestra di Witgui tramite la quale dovresti poter riuscire a navigare nel contenuto dell'unità formattata. Qualora comparisse un messaggio d'errore, attiva la modalità /disk per l'accesso alle unità WBFS, che rende Witgui leggermente più lento ma in grado di funzionare correttamente con tutti i dischi e le chiavette formattati in WBFS.

Per attivare la modalità /disk in Witgui, recati nel menu Witgui > Preferences (che si trova in alto a sinistra) e metti il segno di spunta accanto alla voce Use /disk instead of /rdisk (WBFS transfers may be slower). Adesso chiudi la finestra delle preferenze, clicca sul pulsante WBFS Partition di Witgui, seleziona la chiavetta o il disco che hai formattato in WBFS e dovresti riuscire ad accedere al contenuto di quest'ultimo senza problemi.

Witgui

Nota: le prossime volte che connetterai la tua unità WBFS al Mac, ti comparirà un avviso relativo al fatto che il dispositivo è illeggibile. Rispondi Ignora e accedi al contenuto dell'unità usando Witgui, come ti ho appena spiegato (dovrai ripetere anche la procedura da Terminale, per avere accesso all’unità).

Come ampiamente accennato in precedenza, puoi formattare le chiavette e i dischi da usare con il Wii anche nel classico file system FAT32. Per compiere quest'operazione, puoi avvalerti della classica Utility Disco presente "di serie" in macOS.

Avvia, dunque, Utility Disco richiamando l'applicazione dalla cartella Altro del Launchpad o con una ricerca in Spotlight, seleziona l'unità da formattare dalla barra laterale di sinistra e clicca sul pulsante Inizializza collocato in alto.

Utility Disco Mac

Nella finestra che si apre, digita il nome che vuoi assegnare all'unità nell'apposito campo di testo, seleziona l'opzione MS-DOS (FAT) dal menu a tendina Formato e l'opzione Master Boot Record (MBR) dal menu Schema. Clicca, quindi, sul pulsante Inizializza e il gioco è fatto.

Qualora qualche passaggio non ti fosse chiaro, puoi dare un'occhiata al mio tutorial su come formattare in FAT32, in cui ho spiegato come formattare qualsiasi unità in FAT32 da Windows e macOS.