Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come guadagnare Pokémonete su Pokémon GO

di

Pokémon GO è un titolo che non ha bisogno di molte presentazioni. D’altronde, si tratta per certi versi del “sogno d’infanzia” di alcune persone, visto che consente di catturare Pokémon muovendosi fisicamente nel mondo reale e visitando luoghi della propria località a cui magari in precedenza non si era mai prestato così tanta attenzione.

Ultimamente anche tu ti ritrovi spesso a giocare a titolo, ma hai qualche problema nel racimolare le monete necessarie all’acquisto dei vari contenuti disponibili in quest’ultimo. Ti sei dunque messo di impegno e hai cercato come guadagnare Pokémonete su Pokémon GO, finendo su questo mio tutorial. Beh, se le cose stanno così, sappi che sono qui proprio per aiutarti a mettere da parte un bel “bottino” nel celebre gioco di Niantic.

A breve, infatti, analizzerò l’argomento in tutte le sue sfaccettature. Ti posso assicurare che non si tratta di un tutorial che richiede molto tempo per essere portato a termine, in quanto il post è essenzialmente “informativo”, ovvero atto a fornirti delle indicazioni di base su questa meccanica, nonché consentirti di proseguire nell’avventura. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Pokemon GO

Prima di scendere nel dettaglio della procedura su come guadagnare Pokémonete su Pokémon GO, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a questa valuta virtuale.

Ebbene, all’interno del titolo di Niantic le Pokémonete servono per acquistare gli oggetti presenti nel Negozio (ti ricordo che, per accedere a quest’ultimo, basta semplicemente fare tap sull’icona della Poké Ball, presente in basso, e premere sul riquadro NEGOZIO).

Qui sono infatti presenti dei pacchi contenenti vari oggetti che ti possono aiutare durante la tua avventura, nonché singoli elementi acquistabili proprio attraverso le Pokémonete. Giusto per farti degli esempi concreti, si possono ottenere in questo modo dei biglietti per partecipare ai raid da remoto, in modo da non doversi muovere dalla propria abitazione.

Non manca, inoltre, la possibilità di comprare oggetti come le Poké Ball, utili per catturare i Pokémon, o gli aromi, che servono per attirare per un determinato lasso di tempo i Pokémon selvatici da catturare. Ho solamente sfiorato la superficie di ciò che si può acquistare mediante le Pokémonete, dato che si va dalle Pozioni Max ai Revitalizzanti Max, senza contare i Moduli esca, lo spazio extra per la Borsa (particolarmente importante) e molto altro.

Come giocare a Pokemon GO

Insomma, comprendo perfettamente il motivo per cui tu voglia sapere come guadagnare Pokémonete su Pokémon GO, in quanto queste ultime possono effettivamente consentire di effettuare le varie azioni di gioco in modo più rapido, specialmente quando si vuole giocare dalla propria abitazione.

Per questo motivo, nel corso della guida illustrerò un po’ tutte le modalità previste dal titolo di Niantic per avere a disposizione le Pokémonete, dato che effettivamente il meccanismo dietro a queste ultime può risultare poco intuitivo, perlomeno all’inizio.

Come ottenere Pokémonete su Pokémon GO

Ora che sai a cosa servono le Pokémonete, direi che è giunto il momento di passare all’azione e vedere come guadagnare effettivamente queste ultime all’interno del titolo di Niantic. Di seguito puoi trovare tutte le indicazioni del caso, tra metodi gratuiti e a pagamento.

Palestre

Come ottenere Pokemonete su Pokemon GO

Se ti stai chiedendo come avere Pokémonete su Pokémon GO, il principale metodo gratuito che dovresti tenere in considerazione è quello relativo alle Palestre.

Infatti, come consigliato dal gioco stesso quando si preme sull’icona del personaggio che assegna le missioni e andando nella scheda OGGI, il primo metodo per ottenere Pokémonete è quello di assegnare i propri Pokémon alle Palestre.

Mi spiego meglio: i propri Pokémon possono essere lasciati a difendere le Palestre. Ogni ora di “servizio” equivale solitamente a una ricompensa pari a 6 Pokémonete. C’è un limite giornaliero in merito a quante Pokémonete gratuite si possono guadagnare in questo modo: 50. Si vocifera in ogni caso che tali valori potrebbero diventare 2 e 55 quindi ti consiglio sempre di fare dei test pratici per comprendere quali sono le statistiche nel periodo in cui stai giocando.

Ovviamente non sarà una passeggiata per i tuoi Pokémon rimanere per molte ore al giorno a difendere le Palestre. Infatti, i Raid sono frequenti e di conseguenza non mancano delle lotte continue. Questo significa che devi pianificare bene le tue mosse per riuscire a far rimanere i Pokémon il più possibile all’interno delle Palestre.

Se vuoi dei consigli pratici, nonostante non esista chiaramente una “regola d’oro”, un accorgimento che potrebbe tornarti utile è quello relativo alla statistica dei punti salute. Se un Pokémon ne ha molti, probabilmente resisterà per più tempo, facendoti guadagnare più Pokémonete.

Pokemon Punti Salute Pokemon GO

Ti ricordo che puoi visualizzare questo valore selezionando un Pokémon dall’apposita sezione e dando un’occhiata all’indicazione relativa ai PS, presente appena sotto alla barra verde. Chiaramente, non bastano solamente i punti salute per essere sicuri che un Pokémon resista, ma si tratta sicuramente di una delle statistiche a cui non fa mai male dare un’occhiata.

Per il resto, potrebbe tornarti utile premere sull’icona della Poké Ball presente in basso, selezionare l’opzione Pokémon, che si trova in basso a sinistra, e fare tap sull’icona dei filtri, che si trova in basso a destra. Da qui, ti basta premere sull’opzione PUNTI SALUTE, facendo attenzione al fatto che la freccia sia rivolta verso il basso, per posizionare in alto i Pokémon a tua disposizione che hanno più vita.

Potrebbe poi risultarti utile provare a piazzare i Pokémon in Palestre diverse, così da cercare di capire quali sono quelle più valide per farmare Pokémonete. Per il resto, risulta difficile fornire altri consigli in merito, se non ricordarti di mettere da parte una buona scorta di Revitalizzanti, in modo da far tornare subito in azione i Pokémon.

Ovviamente, molto dipende anche dalla tua routine giornaliera, in base a quando sei solito giocare, e da molte altre variabili. Tuttavia, sono sicuro del fatto che hai capito cosa intendo dire, nonché che riuscirai a ottenere gratuitamente un buon numero di Pokémonete gratuite mediante le Palestre.

In ogni caso, se è la prima volta che ti approcci alle Palestre, mi appresto a spiegarti concretamente come svolgere l’operazione che ti consente di ottenere Pokémonete. Ebbene, una volta entrato all’interno del gioco, ti basta avvicinarti fisicamente a una Palestra della tua squadra (o vuota) e, se al suo interno ci sono meno di 6 Pokémon, potrai premere sul pulsante Aggiungi Pokémon e piazzare i Pokémon a tua disposizione.

Palestra Pokemon GO

Ti ricordo che i Pokémon impegnati nelle Palestre non compariranno all’interno della tua collezione per quel periodo di tempo, quindi è bene effettuare una scelta ponderata. Inoltre, i Pokémon hanno bisogno di una certa motivazione per continuare a rimanere all’interno delle Palestre.

Per questo motivo, è bene tenerli d’occhio e continuare a dare regali, ergo avere una buona scorta di bacche. Per il resto, se sei interessato ad approfondire questa meccanica di gioco, ti invito a dare un’occhiata alle linee guida ufficiali di Niantic.

Altre attività per guadagnare Pokémonete su Pokémon GO

Catturare Pokemon su Pokemon GO

Per facilitare i giocatori e consentire a questi ultimi di non doversi muovere fisicamente verso le Palestre per ottenere Pokémonete, Niantic ha pensato di fornire, in determinati periodi, la possibilità di ottenere questa valuta anche mediante alcune rapide azioni che si possono effettuare in-game. Ecco qualche esempio.

Vincere un Raid;
Trasferire un Pokémon;
Catturare un Pokémon;
Potenziare un Pokémon;
Effettuare un buon lancio di una Poké Ball;
Utilizzare una bacca per catturare più rapidamente un Pokémon;
Evolvere un Pokémon;
Scattare una foto al proprio Pokémon compagno (icona del personaggio > COMPAGNO).

In ogni caso, queste semplici azioni garantiscono Pokémonete solamente in determinati periodi scelti dagli sviluppatori, quindi in alcuni casi potresti dover per forza passare per il sistema delle Palestre illustrato nel capitolo precedente.

Nonostante questo, ho pensato che potrebbe interessarti approfondire questa possibilità e provare non ti costa nulla. D’altronde, si tratta pur sempre di dettagli che potrebbero tornarti utili, anche per quel che riguarda il futuro.

Iniziative promozionali

Microtransazioni Pokemon GO

Come dici? Vorresti ottenere subito delle Pokémonete senza dover passare per le Palestre o per altre attività? Nessun problema? Ti spiego subito come fare!

Ebbene, in tal caso devi sapere che il gioco permette di acquistare le Pokémonete con soldi reali. Più precisamente, basta premere prima sull’icona della Poké Ball, presente in basso, e poi su quella del NEGOZIO per accedere a questa possibilità.

Infatti, nella parte più bassa della pagina fanno capolino tutte le proposte in termini di micro-transazioni. In genere i “tagli” di Pokémonete sono i seguenti.

  • 100 Pokémonete: 0,99 euro;
  • 550 Pokémonete: 5,49 euro;
  • 1.200 Pokémonete: 10,99 euro;
  • 2.500 Pokémonete: 21,99 euro;
  • 5.200 Pokémonete: 43,99 euro;
  • 14.500 Pokémonete: 109,99 euro.

L’acquisto avviene ovviamente nelle modalità previste dalla piattaforma da cui si sta giocando. In ogni caso, solitamente basta premere sul riquadro del pacchetto che si vuole acquistare, impostare un metodo di pagamento valido (nel caso non sia già stato fatto) e portare a termine la transazione.

Perfetto, adesso sai anche come ottenere subito, a pagamento, delle Pokémonete che potrebbero tornarti utili per le tue sessioni di gioco.

Per il resto, dato che sei un appassionato del titolo di Niantic, mi sento di consigliarti di dare un’occhiata alla pagina del mio sito dedicata a Pokémon GO, dato che quest’ultima presenta altri tutorial che potrebbero fare al caso tuo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.