Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come installare WordPress in locale

di

Utilizzare WordPress permette di avere il massimo controllo sull’aspetto grafico di un blog e le sue funzioni. Si tratta di un’opportunità preziosissima, ma bisogna stare attenti a non sembrare “schizofrenici”. Cambiare troppo spesso tema, sistema di commenti e altri aspetti di un sito può disorientare i lettori. Quindi sì, bisogna sfruttare le potenzialità di WordPress al massimo, però senza esagerare.

In quest’ottica, può essere utile installare una copia di WordPress sul computer e creare un blog offline (nascosto dagli occhi del pubblico) sul quale testare ogni tipo di tema o plugin senza rovinare l’esperienza utente ai lettori del proprio sito. Ti piace come idea? Bene, allora lascia che ti dia una mano a metterla in pratica.

Prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come installare WordPress in locale su Windows e Mac OS X seguendo le indicazioni che sto per darti. Tutto quello che devi fare è scaricare un’applicazione gratuita sul tuo computer e configurare WordPress proprio come faresti nel pannello di gestione del tuo blog online. Rimarrai stupito da quanto è semplice!

Per installare WordPress sul tuo computer, puoi ricorrere a XAMPP. Si tratta di una distribuzione Apache gratuita ed open source che comprende MySQL, PHP e Perl e che si può ampliare mediante l’installazione di plugin esterni (fra cui WordPress). È compatibile con Windows, Mac OS X e Linux.

Per scaricare XAMPP sul tuo computer, collegati dunque al sito Internet del software e clicca sul pulsante XAMPP per Windows, XAMPP per OS X o XAMPP per Linux, a seconda del sistema operativo che utilizzi.

A download completato, se utilizzi un PC Windows, avvia l’eseguibile xampp-win32-xx-VCxx-installer.exe e porta a termine il setup cliccando clicca prima su e poi su OK, Next per cinque volte consecutive eFinish. Accertati che il percorso d’installazione di XAMPP sia in C:\ e non in C:\Program Files (x86), altrimenti non riuscirai ad usare il software.

Se utilizzi un Mac, invece, apri il pacchetto xampp-osx-xx-installer.dmg e avvia l’applicazione XAMPP contenuta al suo interno. Clicca quindi sul pulsante Apri, digita la password del tuo account utente su OS X (quella che utilizzi per accedere al sistema) e fai click su OK. Dopodiché pigia su Next, metti il segno di spunta accanto alle voci XAMPP Core Files e XAMPP Developer Files, clicca su Next quattro volte consecutive e premi Finish per concludere il setup.

Ora hai XAMPP, ma non WordPress. Per installare WordPress in locale sul tuo computer, devi avviare MySQL e Apache tramite XAMPP e scaricare il plugin che contiene il content management system (CMS).

Se utilizzi un PC Windows, avvia quindi XAMPP come amministratore cercando la sua icona in Start, facendo click destro su quest’ultima e selezionando la voce Esegui come amministratore dal menu che compare. Dopodiché metti il segno di spunta accanto alle voci Start MySQL e Start Apache, accetta l’installazione dei relativi servizi e avvia entrambe le funzioni cliccando sul pulsante Start collocato accanto ai loro nomi. Se compare un avviso di Windows Firewall, pigia su Consenti accesso per consentire a XAMPP di funzionare correttamente.

Se utilizzi un Mac, avvia XAMPP (che si trova nell’omonima cartella del percorso Applicazioni di OS X), seleziona la scheda Manage Servers e avvia MySQL Database ed Apache Web Server selezionando entrambe le voci e cliccando sul pulsante Start.

Una volta avviato XAMPP e messi in funzione MySQL e Apache, puoi scaricare il plugin che ti permetterà di usare WordPress offline. Collegati quindi a questa pagina Web e clicca prima sulla voce WordPress e poi sul pulsante Download relativo a Windows o OS X (a seconda del sistema operativo che utilizzi). Se compare un messaggio che ti invita a creare un account su Bitnami, declina l’invito e avvia forzatamente il download del software cliccando su No thanks, just take me to the download.

A scaricamento ultimato, se utilizzi un PC Windows, avvia l’eseguibile bitnami-wordpress-xx-module-windows-installer.exe e clicca prima su e poi su OK e Next due volte consecutive. Dopodiché imposta nome utente e password da usare nel tuo blog offline, pigia su Next, digita il nome da assegnare al sito e concludi il processo d’installazione del plugin cliccando prima su Next quattro volte consecutive e poi su Finish

Se utilizzi un Mac, invece, apri il pacchetto bitnami-wordpress-xx-module-osx-x86_64-installer.dmg e avvia l’applicazione WordPress Module presente al suo interno. Clicca quindi sui pulsanti Apri, OK e Next (due volte di seguito), digita la password del tuo account utente su OS X e pigia su Next e OK per riavviare l’installer con privilegi da amministratore.

Nella finestra che si apre, pigia nuovamente su OK e Next per due volte consecutive, digita nome utente e password da usare in WordPress e fai click su Next. Digita quindi il nome che vuoi assegnare al tuo blog offline e concludi il setup cliccando prima su Next quattro volte di seguito e poi su Finish.

Adesso sei pronto a utilizzare il tuo blog offline. Come? Semplicemente aprendo il browser, collegandoti all’indirizzo 127.0.0.1/wordpress/wp-login.php ed effettuando l’accesso con i dati che hai scelto durante il processo d’installazione del plugin WordPress per XAMPP.

Per impostazione predefinita, il pannello di gestione del blog sarà in lingua inglese. Se vuoi tradurlo in italiano, seleziona la voce Settings dalla barra laterale di sinistra, imposta l’Italiano nel menu a tendina Site language e clicca sul pulsante Save changes per applicare i cambiamenti.

Per il resto funziona tutto come su un blog WordPress online; quindi andando nella sezione Plugin puoi aggiungere nuovi plugin al sito, andando in Articoli puoi gestire i tuoi post e così via.

Naturalmente questo è solo un assaggio di quello che puoi fare con XAMPP e WordPress. Vedrai che con il passare del tempo e con un po’ di studio su forum e siti dedicati riuscirai a sfruttare appieno anche questo strumento. Buon divertimento!