Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come si fa a scaricare l’app Immuni

di

Di recente, hai sentito parlare della possibilità di contenere l’epidemia da coronavirus, scaricando l’app Immuni, ossia l’applicazione che è stata scelta dalle autorità italiane come strumento di contact tracking ed exposure notification, ossia di tracciamento dei contatti e di notifica, in caso di esposizione a persone risultate positive alla malattia da COVID-19. Data l’importanza di questo strumento, vorresti scaricare l’app sul tuo dispositivo; purtroppo, però, non sei molto esperto per quanto riguarda la tecnologia e, quindi, non sai come riuscirci.

Come dici, le cose stanno proprio così e, pertanto, ti domandi come si fa a scaricare l’app Immuni? In tal caso, non devi fare altro che continuare a leggere questa mia guida, perché ti fornirò tutte le informazioni utili al riguardo, spiegandoti nel dettaglio quali sono le principali caratteristiche del servizio in questione, quali sono i requisiti necessari al funzionamento dell’app e come scaricarla su Android e iPhone.

Detto ciò, ti invito a sederti comodamente e prenderti giusto qualche minuto di tempo libero, in modo tale da poter leggere con la massima attenzione le informazioni che sto per fornirti, relativamente alla sicurezza e al funzionamento di Immuni, oltre che per poter effettuare, passo dopo passo, le procedure necessarie a eseguirne il download sul tuo dispositivo. Sei pronto per iniziare? Sì, benissimo! Ti auguro una buona lettura.

Indice

Informazioni preliminari

Immuni App Covid 19

Prima di spiegarti come si fa scaricare l’app Immuni, desidero fornirti alcune importanti informazioni preliminari, per aiutarti a fare chiarezza sull’argomento.

Innanzitutto, se ti stai chiedendo a cosa serve scaricare l’app Immuni, devi sapere che si tratta di uno strumento gratuito, il cui uso è facoltativo, rilasciato con licenza open source (quindi il cui codice sorgente è liberamente accessibile), che si basa sul sistema per il contact tracing e l’exposure notification ideato da Apple e Google.

In sostanza, l’app Immuni permette di contenere l’epidemia da coronavirus, misurando la vicinanza prolungata tra due soggetti che hanno l’app installata sul propio smartphone, attraverso l’utilizzo della tecnologia Bluetooth Low Energy (LE) e con uno scambio di codici dinamici e crittografati, che vengono cancellati automaticamente ogni 14 giorni.

Non vi è, quindi, in quest’ottica, nessun invio di dati personali o di posizioni geografiche, il che rende l’app completamente sicura per quanto riguarda la questione privacy. Inoltre, l’app consuma pochissima batteria (proprio perché funziona con la tecnologia Bluetooth LE, che consuma poca energia) e svolge automaticamente il suo compito in background, dopo aver effettuato la prima configurazione.

Nel caso in cui un utente dell’app dovesse risultare positivo alla malattia da COVID-19, quest’ultimo può facoltativamente comunicare tale informazione, in forma anonima, al database dell’app (tramite ASL); l’applicazione provvederà poi a inviare una notifica di esposizione a tutti gli utenti che sono stati in contatto con il suo codice identificativo.

Relativamente a quelli che sono i requisiti di sistema necessari per il funzionamento di Immuni, su Android l’app è compatibile con gli smartphone aggiornati alla versione Android 6 o versioni successive, oltre che dotati dei Google Play Services integrati e aggiornati. Pertanto, se vuoi scaricare l’app Immuni su Huawei è necessario che il tuo dispositivo soddisfi i requisiti appena menzionati. L’app inoltre è disponibile su HUAWEI AppGallery. Su iPhone, invece, l’app Immuni necessita che iOS sia aggiornato a iOS 13.5 o versioni successive.

Come si scarica l’applicazione Immuni

Fatte le dovute premesse relative al funzionamento dell’app Immuni e a quelli che sono i requisiti di sistema necessari per poterne effettuare il download sul proprio dispositivo, vediamo insieme come scaricare l’app Immuni su Android, tramite il Play Store e su iOS, dall’App Store.

Android

Immuni Android

Per scaricare l’app Immuni su Android avvia innanzitutto il Play Store, pigiando sul simbolo ▶︎ colorato situato nella home screen e/o nel drawer del tuo dispositivo.

Dopodiché, utilizza il motore di ricerca per digitare il termine “Immuni”, in modo da individuare, tra i risultati che ti vengono mostrati, l’icona dell’applicazione (il simbolo stilizzato di un omino). Fai quindi, tap sulla sua icona e avviane il download, premendo sul pulsante Installa.

In alternativa, per scaricare l’app più velocemente stai leggendo questo tutorial direttamente dal tuo smartphone Android, fai tap su questo link che rimanda alla scheda dell’app Immuni sul Play Store, in modo da premere su pulsante Installa, per scaricarla.

Al termine del download, troverai l’icona dell’app Immuni nella home screen e/o nel drawer del tuo dispositivo. A questo punto, per poterla utilizzare, non ti resta che avviarla e effettuare la configurazione iniziale, indicando Regione e Provincia in cui ti trovi e concedendo tutte le autorizzazioni necessarie al suo funzionamento.

iOS

Immuni iOS

Per scaricare l’app Immuni su iOS, avvia innanzitutto l’App Store, pigiando sulla sua icona della “A” stilizzata su fondo azzurro che è situata nella home screen e/o nella Libreria app del tuo dispositivo.

Fatto ciò, pigia su tasto Cerca situato nell’angolo in basso a destra e digita il termine “Immuni”, in modo da individuare, tra i risultati di ricerca, l’icona dell’app in questione (l’icona di un omino stilizzato).

A questo punto, fai tap sulla sua icona, dopodiché effettuane il download, premendo prima sul pulsante Ottieni. Infine, conferma lo scaricamento dell’app tramite il Face ID, il Touch ID o la password del tuo account iCloud.

Nel caso in cui stessi leggendo questa guida dal tuo iPhone, puoi velocizzare il processo di download dell’app Immuni premendo direttamente su questo link, che rimanda alla scheda dell’app nell’App Store di iOS, in modo da scaricarla come ti ho appena spiegato.

Al termine dello scaricamento, potrai trovare l’app Immuni situata nella home screen e/o nella Libreria app del tuo iPhone. Per iniziare a utilizzarla, non devi fare altro che avviarla, ed effettuare la configurazione iniziale, indicando Regione e Provincia oltre che concedendo tutte le autorizzazioni necessarie per il suo funzionamento.

Per maggiori informazioni relativamente al funzionamento di Immuni ti invito alla lettura del mio tutorial su come funziona l’app Immuni, in cui ho affrontato l’argomento in maniera molto più dettagliata oltre che al sito ufficiale di Immuni.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.