Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spiare WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono

di

Il rendimento scolastico dei tuoi figli è calato a picco e nutri il sospetto che il problema sia il loro uso smodato di WhatsApp? Vorresti fare chiarezza sulla cosa e cercare di capire quando si collegano alla celebre app di messaggistica ed, eventualmente, con chi chattano per buona parte della giornata? In tal caso, scommetto che vorresti sapere come si fa a controllare una persona su WhatsApp, magari partendo dalla semplice conoscenza del suo numero di telefono e senza dover “armeggiare” sullo smartphone.

Le cose stanno così? Beh, allora devo spegnere sùbito i tuoi entusiasmi. Fortunatamente, non posso spiegarti come spiare WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono, perché una cosa del genere non è possibile: costituirebbe una gravissima falla di sicurezza dell’app e un’altrettanto grave violazione della privacy, punibile per legge. Questo, comunque, non significa che non posso esserti d’aiuto.

Posso infatti darti qualche “dritta” su come individuare indizi sulle attività svolte su WhatsApp dai tuoi figli (o da altre persone) attingendo alle informazioni disponibili pubblicamente nell’applicazione. Se la cosa ti interessa, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto (tenendo sempre a mente che non devi andare troppo oltre e che non mi assumo responsabilità su eventuali violazioni della privacy che compirai!).

Indice

Informazioni preliminari

Come vedere i messaggi eliminati su WhatsApp

Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo e vedere nel dettaglio come spiare WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono, devo fornirti alcune informazioni preliminari circa l’operazione in oggetto.

Come già detto qualche riga più su, devi sapere che tracciare le attività altrui su WhatsApp, in primis le conversazioni private, utilizzando il solo numero di telefono di un utente, è praticamente impossibile. Per fortuna.

L’unica cosa che puoi fare, quindi, è provare a monitorare alcune informazioni e attività dell’utente di tuo interesse, accessibili a chiunque abbia il suo numero (o quasi). Più avanti trovi spiegato nel dettaglio come procedere.

Come spiare WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono gratis

Andiamo subito al sodo e vediamo come spiare WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono gratis, sfruttando alcuni accorgimenti di carattere pratico che ti permetteranno di vedere le informazioni d’accesso della persona di tuo interesse, la sua foto del profilo, etc. Tieni conto, però, che alcuni dati potrebbero non essere accessibili: dipende dalle impostazioni della privacy usate dalla persona in oggetto.

Salvare un numero su WhatsApp

Salvare numero su WhatsApp Android

La prima cosa che devi fare per riuscire a monitorare l’attività di un’altra persona su WhatsApp è quella di salvare il numero di quest’ultima. Ecco come riuscirci.

  • Su Android — apri l’app di WhatsApp, fai tap sulla scheda Chat situata in alto a sinistra, pigia sull’icona della nuvoletta bianca su sfondo verde situata in basso a destra, premi sulla voce Nuovo contatto collocata in alto e compila il modulo proposto con nome, cognome e numero di telefono della persona di tuo interesse. In conclusione, premi sulla voce Salva posta in alto a destra. Aggiorna, infine, la lista dei contatti WhatsApp, pigiando sul pulsante (⋮), in alto a destra, e poi sul pulsante Aggiorna.
  • Su iPhone — avvia l’app di WhatsApp, pigia sulla dicitura Chat collocata in basso a destra, premi sull’icona della penna con il foglio (in alto a destra), poi sul bottone Nuovo contatto e dopo aver immesso, negli appositi campi di testo, nome, cognome e numero di cellulare della persona di tuo interesse, pigia sulle voci Salva e Fatto.

Per maggiori informazioni su come salvare le persone su WhatsApp, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento.

Stato online

Stato online WhatsApp

Vedere lo stato online su WhatsApp è un’operazione che è sempre fattibile. Attualmente, infatti, la dicitura “Online”, che compare quando ci si collega alla celebre app di messaggistica, non può essere nascosta con alcuna impostazione della privacy ed è sempre visibile (anche nel caso delle persone che non hanno il nostro numero salvato in rubrica). L’unico caso in cui non è possibile vedere se una persona è online, è quando si viene bloccati da quest’ultima.

C’è da dire, però, che per vedere quando una persona effettua l’accesso alla celebre app di messaggistica, bisogna monitorare costantemente il suo account, in quanto la piattaforma non integra una funzione che invia una notifica di quando un utente effettua l’accesso (esistono app di terze parti che promettono di riuscire a fare ciò, ma non funzionano e, anzi, rappresentano un rischio per la propria privacy).

Per controllare lo stato online di una persona agendo dallo smartphone, avvia WhatsApp sul tuo dispositivo Android o sul tuo iPhone, recati nella scheda Chat, fai tap sull’icona della nuvoletta bianca su sfondo verde posta in basso a destra (su Android) oppure sul simbolo della matita con il foglio situata in alto a destra (su iOS) e seleziona il contatto di tuo interesse.

Se usi WhatsApp su PC, invece, dopo aver fatto clic sull’icona del fumetto o su quella della matita con il foglio posta in alto a sinistra, clicca sul contatto di tuo interesse.

Nella schermata relativa alla chat con la persona di cui vuoi monitorare l’attività, potrai vedere la dicitura Online in alto, sotto il nome del contatto, non appena questa eseguirà l’accesso alla celebre app di messaggistica.

Ultimo accesso

Ultimo accesso WhatsApp

Vuoi vedere la data e/o l’ora di ultimo accesso a WhatsApp di una persona? Allora tieni conto che ciò è possibile soltanto al verificarsi di due condizioni: l’utente non deve aver nascosto il proprio ultimo accesso e tu non devi aver nascosto il tuo ultimo accesso.

Per un principio di reciprocità, infatti, tu non sei in grado di vedere l’ultimo accesso degli altri se nascondi il tuo. Se non sei nella lista dei contatti della persona in questione, inoltre, questa deve aver impostato l’ultimo accesso sull’opzione “Tutti”, affinché tu possa vederlo.

La procedura relativa alla vista dell’ultimo accesso praticamente è la stessa che ti ho indicato nel capitolo precedente, relativa alla presa visione dello stato online di un contatto WhatsApp.

Nella schermata della chat dell’utente di tuo interesse, prova quindi a vedere se è presente la dicitura Ultimo accesso [oggi, ieri o data] alle [ora], in alto, sotto il nome di quest’ultimo.

Tieni conto che, se non vedi il dato in questione, la persona potrebbe aver deciso di non rendere pubblico il suo ultimo accesso o, addirittura, potrebbe aver optato per il blocco del tuo account.

Foto del profilo

Foto profilo WhatsApp

La foto del profilo di un utente, potrebbe fornirti informazioni preziose sul suo conto, come la sua identità (se ne ha impostato una nella quale è chiaramente visibile il suo viso). Lascia che ti spieghi come vederla.

Se vuoi agire dallo smartphone, dopo aver aperto WhatsApp sul tuo dispositivo Android o iOS ed esserti recato nella scheda Chat, premi sull’icona della nuvoletta bianca su sfondo verde (su Android) o sul simbolo della penna con il foglio (su iOS). Dopodiché, se la foto del profilo è visibile, per vederla interamente devi premere sulla sua miniatura (su Android) oppure devi pigiare prima sul nome del contatto e sulla miniatura della foto in questione (su iOS).

Se usi WhatsApp su PC, invece, dopo cliccato sul simbolo del fumetto oppure sull’icona della matita con il foglio (in alto a sinistra), fai clic sul contatto di tuo interesse e clicca sulla miniatura della sua foto del profilo (in alto, in corrispondenza del suo nominativo).

Hai seguito la procedura appena descritta ma non sei riuscito a vedere la foto del profilo della persona in questione? Tieni conto che potrebbe aver deciso di toglierla, potrebbe averla nascosta a chi non è tra i suoi contatti oppure a tutti (tramite le apposite opzioni della privacy offerte da WhatsApp) o, ancora, potrebbe averti bloccato.

Come spiare WhatsApp avendo accesso allo smartphone

Come salvare chat WhatsApp su PC

Vorresti sapere come fanno altri a spiare WhatsApp avendo accesso allo smartphone? Si tratta di una tematica che esula dall’argomento di questo tutorial, in ogni caso sappi che ci sono varie tecniche di hacking che permettono di riuscire in questo (come alcune tecniche di social engineering e l’uso di app-spia).

Per saperne di più, ti suggerisco di leggere l’approfondimento in cui spiego nel dettaglio come spiare WhatsApp. Sono sicuro che questa lettura ti sarà di aiuto per capire come difenderti da eventuali malintenzionati interessati alle conversazioni che scambi sulla celebre app di messaggistica di proprietà di Facebook.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.