Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare TeamSpeak

di

Giocando ai videogiochi online, sei venuto a conoscenza di TeamSpeak, un software adibito principalmente alla comunicazione vocale tra gli utenti, che potrebbe permetterti di evitare la chat testuale del gioco, che non ti entusiasma. Il problema è che, non conoscendolo, non sai come usare TeamSpeak e stai cercando informazioni in merito. Beh, non preoccuparti: oggi ci sono qui io ad aiutarti.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come utilizzare TeamSpeak al meglio, spiegandoti come scaricare e installare questo software sia sul tuo computer che sul tuo smartphone o tablet. Inoltre, ti spiegherò come eseguire le operazioni più basilari per parlare con gli altri utenti e interagire con essi. Infine, ti darò alcune informazioni utili per capire come gestire un server TeamSpeak, nel caso in cui ne avessi acquistato uno.

Scommetto che non vedi l’ora di cominciare, vero? Allora siediti bello comodo e dedicami qualche minuto del tuo tempo libero, in modo da poter consultare tutti i suggerimenti che ho scritto per te in questa mia guida. Sono sicuro che, alla fine della lettura, avrai tutte le informazioni che ti servono per utilizzare al meglio TeamSpeak. A me non resta altro da fare, se non augurarti una buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come usare TeamSpeak su PC

Se vuoi sapere come usare TeamSpeak su PC, presta la massima attenzione alle informazioni che ti fornirò nei prossimi capitoli. Ti illustrerò come scaricare e installare il client di TeamSpeak e come eseguire le diverse operazioni che si possono effettuare tramite questo software di comunicazione, sia su Windows che su macOS.

Scaricare e installare TeamSpeak

La prima operazione da effettuare per utilizzare TeamSpeak è scaricare il suo client, che è gratuito. Per prima cosa, raggiungi quindi il sito Web ufficiale del programma e seleziona la scheda TS3 Client. Fatto ciò, premi il tasto Download, che trovi a fianco della dicitura relativa al sistema operativo in uso sul tuo computer.

Dopo che il download sarà completato, nel caso in cui utilizzassi Windows, clicca due volte sul file .exe ottenuto e premi poi , nella finestra di Controllo dell’account utente. Così facendo, ti verrà mostrata la schermata per l’installazione di TeamSpeak. Premi quindi il tasto Next e metti il segno di spunta sulla casella I accept the terms of the License Agreement. Successivamente, premi il pulsante Next per quattro volte consecutive, poi su Install e, infine, su Finish.

Se possiedi un Mac, per installare TeamSpeak, devi invece fare doppio clic sul file .dmg che hai scaricato e, nella schermata che visualizzi, premere sul tasto Agree. A questo punto, trascina l’icona di TeamSpeak all’interno della cartella Applicazioni, in modo da installare il software.

Collegarsi a un server TeamSpeak

Adesso che hai effettuato l’installazione di TeamSpeak, il prossimo passo è quello di avviarlo, per connetterti a un server. Per fare ciò, utilizza l’icona di avvio rapido del software che trovi sul desktop di Windows o nel Launchpad di macOS e, nella schermata che visualizzi, scorri i termini di utilizzo del programma. Premi quindi il tasto I accept e pigia poi su ContinueContinue without logging in.

TeamSpeak permette di creare un account per sincronizzare i propri dati in cloud, in modo da recuperarli dopo aver installato il software su altri dispositivi, ma non è una procedura obbligatoria. Adesso, indica un tuo nickname di tua fantasia, nell’apposita casella che ti viene mostrata a schermo, e premi su OK.

Per connetterti a un server, hai due possibilità: effettuare il collegamento immediato tramite la voce Connections, nella barra dei menu in alto, oppure creare un segnalibro per memorizzare i dati di accesso al server, in modo da riconnetterti rapidamente tutte le volte che vuoi.

Nel primo caso, seleziona le voci Connections > Connect e, nel riquadro a schermo, digita l’indirizzo del server nella casella Server nickname or address. Se il server richiede una password, digitala nella casella Server password e premi il tasto Connect per effettuare l’accesso al server privato di TeamSpeak.

In alternativa, devi creare un segnalibro con i dati del server a cui vuoi connetterti, in modo che tu non debba digitarli di volta in volta. Per procedere in tal senso, fai clic sulle voci Bookmarks > Manage bookmarks nella barra dei menu in alto e, nella schermata che ti viene mostrata, premi sul tasto Add bookmark.

Digita quindi un’etichetta da attribuire al server (Bookmark name) e inserisci il suo indirizzo nel campo di testo Server nickname or address. Anche in questo caso, se necessario, digita la password del server, nel campo Server password. Dopodiché, per accedere rapidamente al server salvato, fai clic sulla voce Bookmarks nel menu in alto e scegli il suo nome dalla lista che compare.

Configurare il microfono

Di default, TeamSpeak utilizza le impostazioni del computer per identificare le sorgenti d’ingresso e d’uscita dell’audio. Nel caso in cui volessi utilizzare un microfono diverso da quello impostato come predefinito sul PC o volessi modificarne le impostazioni, magari perché gli altri utenti del server non ti sentono bene, ti consiglio di leggere con attenzione i paragrafi che seguono.

Come prima cosa, fai clic sulle voci Tools > Options nel menu del programma e, nella schermata che ti viene mostrata, seleziona la scheda Capture, dalla barra laterale. Ora, tramite il menu a tendina situato a fianco alla dicitura Capture device, seleziona la voce Default, in modo da utilizzare il microfono impostato come predefinito sul computer, oppure scegline uno tra quelli in elenco.

Fatto ciò, devi selezionare il metodo per parlare su TeamSpeak: puoi scegliere se parlare in Push-to-Talk, cioè con il microfono che si attiva solo alla pressione di uno specifico tasto scelto da te, oppure se tenere il microfono sempre acceso (Continuous Trasmission), ma è un’opzione sconsigliata perché può arrecare disturbo agli altri utenti sul server. L’opzione consigliata è Voice Activation Detection, che permette invece d’impostare una sensibilità al microfono tale da cattura il suono della voce solo entro un valore prefissato.

In quest’ultimo caso, puoi utilizzare la barra in basso per regolare il livello di tolleranza: i valori negativi aumentano la sensibilità del microfono, mentre quelli positivi la diminuiscono. Puoi verificare le impostazioni premendo il tasto Begin test e iniziando a parlare.

Interagire sui canali e gli utenti

Un server TeamSpeak, solitamente, è costituito da diversi canali, in modo da permette agli utenti di poter conversare su specifici argomenti. Quando entri in un server TeamSpeak privato, se ti sono stati attribuiti i permessi per muoverti tra i canali, dovrai semplicemente fare doppio clic su un canale, per entrarci. In alternativa, ti basterà fare clic con il tasto destro sul canale e selezionare, dal menu contestuale, la voce Switch to channel.

Dopo che sarai entrato in un canale, potrai iniziare a conversare con gli altri utenti tramite il tuo microfono, oppure potrai inviare dei messaggi di testo utilizzando la chat che trovi in basso, selezionando la scheda che riporta lo stesso nome del canale.

Sugli utenti di un canale è poi possibile eseguire delle interazioni, che permettono di gestire alcune funzioni specifiche, presenti nel menu contestuale che compare facendo clic con il tasto destro sul loro nickname. Ad esempio, se un utente dimentica il microfono aperto mentre non è al computer e si sentono, quindi, fastidiosi rumori, selezionando la voce Mute client lo si può “zittire”. Se, invece, un utente ha il volume troppo basso o troppo alto, è possibile regolarlo manualmente attraverso la voce Change volume.

In aggiunta, puoi anche inviare dei messaggi di testo a uno specifico utente, utilizzando la chat privata (Open text chat) oppure inviare un messaggio breve per attirare la sua attenzione (Poke client).

Gestire un server

Un server TeamSpeak può essere gestito in ogni suo aspetto, in modo da permettere la creazione di diverse sezioni con gruppi di permessi specifici, adibiti anche alla semplice moderazione.

Se hai acquistato un server (operazione di cui ti ho parlato in questa mia guida), per gestirlo, fai clic sulla voce Permissions e utilizza le diverse voci per accedere ai pannelli di configurazione degli specifici permessi. Ad esempio, se vuoi creare un nuovo gruppo di permessi da assegnare a un utente o vuoi modificare quelli già esistenti, seleziona la voce Server Groups e verifica ogni singola voce per configurare in modo dettaglio ciò che un utente può e non può fare.

Se vuoi creare un canale, invece, puoi agire tramite la voce Create channel che trovi nel menu contestuale accessibile facendo clic destro nell’elenco dei canali. Selezionando poi le voci Permissions > Channel Groups, puoi creare dei ruoli che possono essere assegnati agli utenti soltanto per gestire i canali e non l’intero server.

Inoltre, facendo clic destro su un qualsiasi utente, puoi utilizzare le voci del menu contestuale per eseguire delle operazioni di moderazione, come l’espulsione dal server (Kick client from server o Ban client).

Come usare TeamSpeak su smartphone e tablet

TeamSpeak è disponibile, a pagamento, anche come app per dispositivi mobili: costa 1,69 euro su Android e 5,49 euro su iOS. Nei prossimi capitoli, ti spiegherò come utilizzarlo e configurarlo al meglio.

Scaricare e installare TeamSpeak

Se vuoi installare TeamSpeak sul tuo smartphone o tablet, devi acquistare l’app per Android o iOS dallo store digitale del sistema operativo in uso su quest’ultimo.

Su Android, devi quindi raggiungere questo link per aprire il Play Store e premere poi sul tasto verde con il prezzo. Così facendo, ti verranno mostrate le opzioni di acquistato disponibili sul tuo account Google (te ne ho parlato in questa mia guida). Segui, quindi, la procedura a schermo per confermare l’acquisto e iniziare il download e l’installazione dell’app.

Su iOS, invece, per installare l’app di TeamSpeak, devi raggiungere questo link e premere sul tasto blu con il prezzo. A questo punto, usa il Face ID, il Touch ID o la password del tuo account iCloud per confermare l’acquisto tramite il sistema di pagamento associato al tuo account Apple (te ne ho parlato in questa mia guida) e attendi che venga scaricata e installata l’app di TeamSpeak.

Collegarsi a un server TeamSpeak

Dopo aver scaricato e avviato l’app di TeamSpeak, per collegarti a un server, premi l’icona dei segnalibri con il segno “+” e digita le informazioni richieste nella schermata che ti viene mostrata. Inserisci quindi un’etichetta per riconoscere il server tra i segnalibri, utilizzando la casella Label, e digita poi l’indirizzo del server (Server nickname or address).

Se necessario, indica anche la password di accesso al server, indicandola nella casella Server password, dopodiché scorri la schermata e premi sul tasto Save. Così facendo, verrà creato un nuovo segnalibro per collegarti rapidamente ai tuoi server di TeamSpeak.

Arrivato a questo punto, devi semplicemente fare tap sul nome del segnalibro appena creato, per collegarti immediatamente al server.

Configurare l’audio

Per configurare l’audio nell’app di TeamSpeak, bisogna agire nelle impostazioni della stessa. Per fare ciò, fai tap sull’icona con l’ingranaggio situata in alto e utilizza i parametri presenti nella sezione Audio per regolare la tipologia di input che vuoi utilizzare.

Puoi, ad esempio, scegliere di usare il Push-To-Talk, così come accade con il client desktop: in questo caso, metti il segno di spunta a fianco della casella Use Push-to-Talk e configura un tasto fisico sul dispositivo tramite la voce Set a Push-to-Talk Key.

Puoi anche decidere di parlare in modo normale, come in una conversazione telefonica, impostando l’attivazione del microfono tramite la voce Voice activation level. Sta a te la scelta.

Interagire sui canali e gli utenti

Dopo che sei entrato sul server di TeamSpeak, nel caso in cui ti siano stati dati dall’amministratore i permessi per muoverti liberamente tra i canali audio, non devi far altro che mantenere la pressione del dito sul nome di un canale e selezionare, nel riquadro a schermo, la voce Join channel.

Dopo aver effettuato l’accesso al canale, potrai iniziare a conversare con gli altri utenti tramite le impostazioni audio precedentemente configurate. Se vuoi, puoi anche inviare messaggi di testo al canale, utilizzando l’icona con il fumetto che trovi in basso a sinistra.

Se vuoi interagire su un utente, invece, devi mantenere la pressione del dito sul suo nickname e utilizzare le opzioni che ti vengono mostrate a schermo. Ad esempio, utilizza le voci Open chat per scrivere un messaggio privato a un utente o Poke per inviare un breve messaggio per attirare la sua attenzione.

Gestire un server

Tramite l’app di TeamSpeak, se sei amministratore di un server, puoi gestire quest’ultimo in maniera molto semplice. Ad esempio, mantenendo la pressione del dito sul nickname di un utente, nel riquadro che visualizzi di seguito, puoi decidere se cacciarlo permanentemente (Ban), se espellerlo (Kick from server o Kick from channel) oppure se assegnare un set di permessi (Set Groups).

Premendo, invece, il dito sul nome di un canale, puoi modificarlo (Edit Channel) o aggiungere nuovi sotto canali (Create sub-channel). In linea generale, se vuoi gestire il tuo server TeamSpeak sotto ogni aspetto, ti consiglio di utilizzare la versione desktop, adoperando l’app soltanto per metterti in contatto in mobilità con gli altri utenti del tuo server ed esercitare poteri di moderazione.