Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come verificare decesso di una persona

di

Stai effettuando una ricerca per la quale hai bisogno di verificare se una persona è ancora in vita o meno e, nel caso, conoscere la sua data di decesso. Vorresti dunque dei consigli sugli strumenti adatti a questo scopo ma, purtroppo, non sei riuscito ancora a trovare nulla di valido. Le cose stanno così, vero? Allora non ti preoccupare: se vuoi ti aiuto io.

Nella guida di oggi, ti spiegherò come sapere la data di morte di una persona utilizzando alcuni servizi Web gratuiti adatti a questo scopo, tutti di facile e diretta consultazione e spesso accessibili anche da smartphone e tablet. Se questi non dovessero soddisfarti, ti segnalerò poi dei servizi a pagamento che richiedono una registrazione, per consentire di esplorare in maniera più approfondita e dettagliata tutti gli elementi inerenti le persone oggetto delle ricerche.

Come dici? Si tratta esattamente di ciò che stavi cercando? Perfetto, allora cerca di individuare la soluzione più adatta a te e segui attentamente i miei consigli per scoprire come adoperarla al meglio: che tu voglia stabilire la data di morte, verificare la genealogia, la storia familiare o le notizie correlate al decesso di una persona, esistono diverse risorse da esplorare, sia tramite PC che tramite smartphone e tablet. Buona lettura!

Indice

Antenati (Online)

Antenati

Il Portale degli Antenati è una piattaforma dedicata alla consultazione gratuita delle riproduzioni digitali dei registri dello Stato Civile, il cui titolare sui diritti è la Direzione Generale degli Archivi del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT). Il sito include, seppur vengano aggiornati meno frequentemente, anche altri documenti di natura genealogica e anagrafica tratti dai singoli archivi di Stato italiani.

La sua funzione primaria consiste nel fornire l’accesso alla documentazione necessaria per la ricerca anagrafica e genealogica, nonché alla storia delle persone e delle famiglie, tutelata dagli archivi di Stato italiani. Si tratta di un portale utilizzabile tramite browser Web, accessibile cliccando sul link che ti ho fornito in precedenza.

Una volta avuto accesso al sito, puoi cercare direttamente il nome della persona di cui stai verificando i dati anagrafici, cliccando nella sezione Trova i nomi del menu principale, in alto a destra. Dopo aver cliccato sul pulsante Accetto, in questa sezione puoi interrogare la banca dati dei nomi estratti dai registri dello stato civile, con la possibilità di effettuare una ricerca utilizzando diversi parametri (Nome, Cognome, Tipologia di Atto, Comune/Località, Anno Inizio e Anno Fine).

Più parametri vengono inseriti, più affinati saranno i risultati, consentendo di trovare con più semplicità la scheda nominativa della persona cercata. Quando sei sicuro di averli inseriti tutti, premi sul pulsante Cerca, posto alla fine della pagina: verranno così visualizzati i risultati più pertinenti, divisi secondo i suddetti parametri.

Puoi infine cliccare sul pulsante Apri, posto sotto a ogni risultato, per visualizzare l’immagine dell’atto di riferimento (nascita, matrimonio o morte).

FamilySearch (Online/Android/iOS/iPadOS)

FamilySearch

FamilySearch è un’organizzazione genealogica no profit, dedicata ad aiutare chiunque voglia sfogliare il suo database (contenente oltre 4 miliardi di nomi) a trovare informazioni sulla propria storia familiare. È un servizio gratuito usufruibile sia da browser Web che sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS.

Per scaricare FamilySearch sul tuo terminale Android, apri il Play Store (il simbolo ▶︎ colorato), cerca Albero di FamilySearch in quest’ultimo e fai tap prima sull’icona dell’applicazione, nei risultati della ricerca, e poi sul pulsante Installa. Se stai leggendo questo tutorial direttamente dal tuo device, puoi aprire la scheda di FamilySearch sul Play Store usando il link che ti ho fornito prima.

Se, invece, usi un iPhone o un iPad, apri l’App Store (l’icona azzurra con la “A” al centro, che si trova in home screen), premi sulla scheda Cerca (in basso a destra), cerca FamilySearch Albero e fai tap prima sull’icona dell’applicazione, nei risultati della ricerca, e poi sul pulsante Ottieni/Installa. Se necessario, verifica la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Se stai leggendo questo tutorial direttamente dal tuo device, puoi aprire la scheda di FamilySearch sull’App Store usando il link che ti ho fornito prima.

Ora, se stai usando il tuo PC, puoi cercare immediatamente il nome di una persona, aprendo il sito di FamilySearch e cliccando prima sul bottone Cerca, nel menu in alto a sinistra, e poi su Genealogie. Qui puoi riempire diversi campi di dati, tuttavia ti suggerisco di completare solo quello del Nome e del Cognome, quindi clicca sul pulsante blu Cerca collocato a fine pagina. Otterrai una serie di risultati ordinati per nome, inclusivi di Eventi (data di nascita e di morte) ed eventuali Rapporti di parentela del defunto, segnalati dalla piattaforma.

Se stai usando un dispositivo mobile, una volta avviata l’app devi premere sul pulsante Cerca un antenato, inserire le informazioni in tuo possesso (Cognome obbligatorio, poi eventualmente Nome, Anno di Nascita, Luogo di Nascita, Anno di morte e Luogo di morte) e premere sul pulsante Cerca collocato alla fine della schermata.

Ti verrà mostrato un elenco indicante il numero di persone avente quel cognome nell’albero genealogico, mostrandoti la diffusione a livello mondiale, nonché una lista di risultati corrispondenti. Se disponibili, in ogni risultato compariranno anche la data di nascita, la data di morte ed eventuali parenti precedentemente registrati nella piattaforma.

Ancestry (Online/Android/iOS/iPadOS)

Ancestry

Ancestry è un sito risalente al 1997, il quale rappresenta tuttora un’ampia fonte online di informazioni relative alla storia della famiglia, corredate da una notevole raccolta di documenti storici. Questa piattaforma permette la ricerca degli individui mediante l’utilizzo di un software, il quale consente di creare il proprio albero genealogico, con a disposizione quasi 9 miliardi di documenti inerenti la storia dell’umanità. Il servizio si può utilizzare collegandosi tramite PC oppure da app per Android e iOS/iPadOS.

Se stai utilizzando un PC, collegati alla pagina principale di Ancestry, quindi clicca sul pulsante Cerca collocato in alto a destra. A questo punto, puoi inserire, nella maschera di ricerca che compare, Nome, Cognome, Città e Anno di nascita della persona ricercata (sono disponibili ulteriori opzioni dal menu a tendina accanto, denominato Mostra altre opzioni). Una volta inseriti i dati, premi sul tasto sottostante Ricerca: otterrai così una lista di risultati, visualizzabili per Documenti o per Categorie, nonché gestibili tramite i Filtri collocati in alto a sinistra nella pagina.

Se invece stai usando l’app di Ancestry per Android/iOS/iPadOS, devi prima effettuare la registrazione: potrai così fruire dei contenuti a pagamento, iniziando con una prova gratuita di 14 giorni oppure decidere di mantenere un account gratuito per sempre, ma con più limitazioni. Se decidi di provare il servizio, premi sul pulsante centrale Inizia, metti la spunta sul primo riquadro riguardante la privacy, fai tap su Continua (in basso a destra), quindi inserisci il tuo indirizzo email e poi premi su Avanti.

Scrivi ora il tuo nome e il tuo cognome, premi su Avanti, scegli la tua nuova password e, infine, premi su Iscriviti. A questo punto, puoi premere il pulsante Ignora, in alto, oppure su Inizia la prova gratuita. Ti ricordo che potrai sempre modificare o cancellare la tua iscrizione in seguito, accedendo alla sezione Account nella schermata principale dell’app (in basso a destra).

Una volta fatta la tua scelta, premi su Ok, ho capito!, a fine schermata, e comincia a creare il tuo albero genealogico, oppure premi sulla voce Ignora, in alto a destra, e su , per arrivare alla schermata principale dell’applicazione.

Ora, per effettuare una ricerca, premi nella barra del menu sottostante il pulsante a forma di lente di ingrandimento, quindi inserisci Nome, Cognome, ed eventualmente Luogo di residenza e Anno di nascita e premi sul pulsante Ricerca.

Otterrai così un elenco di persone divise per raccolta di necrologi e fonte d’informazione, personalizzabile tramite il menu Impostazioni, in alto a destra.

Find A Grave (Online/Android/iOS/iPadOS)

Find A Grave

Find A Grave è un portale gratuito dedicato a trovare le tombe dei propri antenati, oppure creare pagine commemorative aggiungendo foto, fiori virtuali e messaggi sulla pagina commemorativa dei propri cari. Consente di sfogliare documenti cimiteriali per trovare sia persone comuni sia personaggi famosi in tutto il mondo, ed è utilizzabile senza necessità di registrazione, sia da sito Web che da app per Android e iOS/iPadOS.

Con più di 180 milioni di tombe e mezzo milione di cimiteri, Find A Grave mette a disposizione un vasto database per la ricerca di persone scomparse. Se stai utilizzando il tuo PC, visita il sito usando il link che ti ho fornito a inizio paragrafo: noterai subito che Find A Grave permette una ricerca rapida a partire dalla sua home page.

Inserisci, quindi, il Nome di battesimo, il Cognome, ed eventualmente il Secondo nome, l’Anno di nascita, l’Anno di morte e l’ubicazione del cimitero della persona che vuoi trovare. Quando hai completato l’inserimento dei dati, clicca sul pulsante Cerca posto a fianco del menu Altre opzioni di ricerca (le quali includono opzioni riguardanti le pagine commemorative).

Find A Grave iPadOS

Arrivato a questo punto, avrai accesso a una pagina con una lista di risultati, ciascuno presentante un’eventuale foto della tomba, anno di nascita, anno di morte e il luogo di sepoltura. Se clicchi su uno dei record, potrai accedere alla scheda dettagliata della persona in questione. Tale scheda è condivisibile su Facebook, Twitter, Pinterest o via Email, premendo sul pulsante Condividi a sinistra della foto; in alternativa si può salvare su Ancestry, in un Cimitero virtuale messo a disposizione dal sito, Copiare negli appunti o Stampare, cliccando sul bottone Salva in posto accanto al simbolo +.

Se invece stai usando l’app per Android/iOS/iPadOS, premi sull’icona verde a forma di lapide con punto interrogativo a sinistra della schermata principale e inserisci i dati richiesti. L’unico dato obbligatorio è il Cognome, tuttavia inserire anche il Nome di battesimo e il Paese può essere d’aiuto per restringere il campo dei risultati di ricerca.

Premi, infine, sul pulsante Cerca posizionato in alto a destra e avrai così accesso a una lista di risultati inclusivi di nome, cognome, foto, anno di nascita, anno di morte e luogo di sepoltura. Se ci fai tap sopra, avrai accesso alla pagina commemorativa completa: oltre ai suddetti dati, potrai reperire (se disponibili) informazioni sulla famiglia e un’eventuale biografia.

Necrologi dei giornali (Online)

Necrologi dei giornali

Un ulteriore sistema per verificare la morte di una persona consiste nel controllare i necrologi online: le sezioni di siti Web e giornali dedicate agli annunci funebri costituiscono infatti una risorsa gratuita molto ricca e facilmente accessibile. Vediamo assieme alcune delle testate più diffuse sul territorio nazionale.

  • Il Messaggero: fondato nel 1878, è uno storico quotidiano con sede a Roma. Dopo aver visitato il link che ti ho fornito, puoi inserire nome e cognome della persona di cui verificare il necrologio nell’apposita finestra di ricerca (posizionata a destra degli annunci in pubblicazione), quindi cliccare su Trova.
  • La Repubblica: un rinomato quotidiano italiano con sede a Roma- Cliccando sul link che ti ho fornito poc’anzi, accederai direttamente alla sezione Necrologie: puoi esplorarla inserendo nome e cognome del defunto nella barra di ricerca sotto al menu principale, quindi premendo su Cerca. Si può effettuare una Ricerca avanzata, premendo l’apposito pulsante sotto alla denominazione Tutti i necrologi, personalizzando la ricerca per Testata e Data Pubblicazione.
  • Il Corriere della Sera: è un famoso quotidiano italiano, fondato a Milano nel 1876. Dal link che ti ho fornito, giungerai subito alla pagina dove poter consultare i necrologi, inserendo Nome, Luogo e Data nel riquadro a sinistra della pagina e cliccando sul pulsante sottostante Cerca.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.