Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come virtualizzare un sistema operativo

di

Ti piacerebbe testare un nuovo sistema operativo sul tuo computer senza cancellare, aggiornare o modificare in alcun modo quello che utilizzi attualmente? E se ti dicessi che è possibile farlo, per giunta senza la necessità di suddividere l’hard disk in più partizioni? Non è magia, non ti sto prendendo in giro, si chiama virtualizzazione.

I programmi di virtualizzazione consentono di creare dei PC virtuali sul PC reale, in questo modo è possibile provare sistemi operativi e programmi di ogni genere senza intaccare il sistema originale e senza rischi relativi a virus o crash. Interessante, vero? Allora non startene lì impalato e scopri come virtualizzare un sistema operativo grazie alle indicazioni che sto per darti.

Se vuoi imparare come virtualizzare un sistema operativo in maniera facile e veloce, ti consiglio di provare VirtualBox. Si tratta di un programma gratuito, open source e multi-piattaforma (è disponibile per Windows, Mac OS X e Linux) che permette di virtualizzare tutti i principali sistemi operativi in maniera semplicissima e senza appesantire più del dovuto il computer. Naturalmente la velocità di esecuzione delle virtual machine (così si chiamano i computer virtuali creati dai programmi di virtualizzazione) dipende dalla potenza del PC in uso e dal quantitativo di RAM messo a disposizione del software ma in genere non si notano grandi rallentamenti.

Se vuoi scaricare VirtualBox sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca sulla voce relativa alla versione del software più adatta al sistema operativo che utilizzi (nel caso di Windows VirtualBox 4.2.6 for Windows hosts  x86/amd64). A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (es. VirtualBox-4.2.6-82870-Win.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sempre su Avanti/Continua per completare il processo d’installazione del programma.

Una volta completata l’installazione del software, puoi virtualizzare un sistema operativo con VirtualBox seguendo pochi semplici passaggi. Innanzitutto, c’è da creare la virtual machine all’interno della quale installare il sistema operativo. Clicca quindi sul pulsante Nuova che si trova in alto a sinistra e, nella finestra che si apre, fai click su Avanti.

A questo punto, seleziona il sistema operativo che vuoi virtualizzare e la sua versione (es. Microsoft Windows e Windows 8) dai menu a tendina Sistema operativo e Versione. Digita il nome che vuoi assegnare alla macchina virtuale da creare nell’apposito campo di testo e clicca sul pulsante Avanti per proseguire nella creazione della virtual machine.

Lo step successivo consiste nell’impostare prima il quantitativo di RAM da assegnare al computer virtuale e poi le dimensioni del suo hard disk. Ti consiglio di lasciare i valori predefiniti cliccando sempre su Avanti ed impostando un disco VDI allocato dinamicamente. VirtualBox provvederà a scegliere i valori ottimali in base al sistema operativo selezionato all’inizio. Clicca infine su Crea per due volte consecutive ed avrai così portato a termine il processo di creazione della tua virtual machine.

Ottenuto il computer virtuale su cui far “girare” il sistema operativo che si desidera provare, occorre passare al processo d’installazione di quest’ultimo che va eseguito come se si stesse utilizzando un computer reale. Questo significa che come prima cosa devi “dare in pasto” alla tua virtual machine il disco d’installazione del sistema, ed in questo caso le opzioni a tua disposizione sono due: inserire fisicamente il dischetto nel PC oppure usare un file immagine ISO salvato sull’hard disk del computer.

Nel primo caso, devi selezionare il nome della macchina virtuale dalla finestra principale di VirtualBox e cliccare sul pulsante Impostazioni. Dopodiché vai su Archiviazione, clicca sull’icona del CD (Vuoto) che si trova sulla sinistra e fai click sull’icona del CD che si trova sulla destra per poi selezionare la voce Lettore host dal menu che compare. Nel secondo caso, invece, devi selezionare la voce Scegli un file di disco CD/DVD virtuale (oppure Scegli il disco) dal menu e selezionare l’immagine ISO relativa al sistema operativo che vuoi installare sul computer virtuale.

Dopo aver eseguito questo passaggio, clicca sul pulsante OK per salvare le impostazioni, avvia la virtual machine (facendo doppio click sul suo nome) e procedi all’installazione del sistema operativo da virtualizzare proprio come se lo stessi installando su un computer reale. Se vuoi istruzioni dettagliate su come virtualizzare le principali versioni di Windows, leggi queste guide che ti ho proposto in passato: