Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come virtualizzare Windows XP su Windows 7

di

Hai ritrovato il CD d'installazione di un vecchio gioco o di un vecchio programma che è compatibile colo con Windows XP. Vorresti tanto installarlo sul tuo computer, che è equipaggiato con Windows 7, e non sai come fare? Lasciatelo dire, ti stai perdendo in un bicchiere d'acqua: la soluzione è a portata di mano, anzi a portata di clic, e tu non la vedi!

Ma no, non ti voglio consigliare di formattare il PC o di creare una partizione sul disco e di installare XP, sarebbe pura follia (Windows XP è un sistema ormai obsoleto e poco sicuro): quello che ti suggerisco di fare è virtualizzare Windows XP su Windows 7 in modo da poter eseguire programmi e giochi compatibili esclusivamente con il vecchio sistema operativo di casa Microsoft senza "sporcare" il sistema reale.

Creando una macchina virtuale con Windows XP, potrai infatti eseguire la vecchia versione del sistema all'interno di quella nuova mantenendo, però, i due ambienti separati: la soluzione ideale per farti passare lo sfizio di testare un vecchio software o un vecchio gioco senza perdere tempo tra partizionamenti del disco, formattazioni e quant'altro. Poi è tutto gratis! Continua a leggere se vuoi saperne di più: trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto!

Indice

XP Mode

Windows XP Mode

Forse non lo sai, ma se utilizzi una copia di Windows 7 Professional, Enterprise o Ultimate, puoi virtualizzare Windows XP su Windows 7 con il programma gratuito Windows XP Mode di Microsoft, che porta una vera e propria installazione di Windows XP all’interno di Windows 7 e permette così di far funzionare anche i programmi incompatibili con quest’ultimo. Scopriamo più in dettaglio come funziona.

Tanto per cominciare, devi accertati che il tuo computer abbia i requisiti necessari a far funzionare Windows XP Mode, ovvero almeno 2 GB di memoria RAM e il supporto alla virtualizzazione hardware. Per sapere se il tuo computer supporta la virtualizzazione hardware, collegati al sito Internet di Microsoft, clicca sul pulsante Download, metti il segno di spunta accanto alla voce havdetectiontool.exe e pigia sul bottone Next per scaricare un apposito programma di test sul tuo PC.

A scaricamento ultimato apri, facendo doppio clic su di esso, il file appena scaricato (havdetectiontool.exe) e metti il segno di spunta accanto alla voce I accept the license terms per accettare le condizioni di utilizzo del programma. Clicca quindi sul pulsante Next per avere il responso del test.

Come virtualizzare Windows XP su Windows 7

Adesso, collegati al sito Internet di Windows XP Mode e procedi al download della macchina virtuale che contiene Windows XP cliccando sul pulsante Scarica (assicurati che nel menu a tendina Seleziona lingua ci sia impostata la lingua italiana), mettendo il segno di spunta accanto alla voce WindowsXPMode_it-it.exe e pigiando, infine, sul pulsante Avanti. Il download è piuttosto corposo (446,5MB), quindi potrebbe volerci un po' di tempo per portarlo a termine.

Quando il download di Windows XP Mode viene completato, scarica anche Windows Virtual PC: il programma che serve a eseguire la macchina virtuale di Windows XP. Collegati, quindi, al sito Internet di Microsoft, assicurati che ci sia selezionata la lingua italiana nel menu a tendina Seleziona lingua, clicca sul pulsante Scarica, metti il segno di spunta accanto alla voce Windows6.1-KB958559-x64-RefreshPkg.msu (o accanto alla voce Windows6.1-KB958559-x86-RefreshPkg.msu se utilizzi ancora un sistema a 32 bit) e pigia sul bottone Avanti per avviare il download del software.

Come virtualizzare Windows XP su Windows 7

Al termine del download apri, facendo doppio clic su di esso, il pacchetto d'installazione di Windows Virtual PC e, nella finestra che si apre, clicca prima su e poi su Accetto e Chiudi per terminare il processo d’installazione del software (che verrà installato come se fosse un aggiornamento di Windows).

Windows Virtual PC

Adesso devi installare Windows XP Mode. Apri, dunque, il primo programma che hai scaricato sul PC (WindowsXPMode_it-it.exe) e, nella finestra che viene visualizzata sullo schermo, clicca prima sul pulsante Avanti per due volte consecutive e poi su Fine (o Finish) per terminare il setup.

Windows XP Mode installazione

Adesso puoi usare Windows XP su Windows 7 tramite Windows XP Mode. Per avviare la macchina virtuale che contiene il vecchio sistema operativo Microsoft, recati nel menu Start > Tutti i programmi di Windows e seleziona la voce Windows XP Mode dalla cartella Windows Virtual PC.

Nella finestra che si apre, apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza e pigia sul pulsante Avanti per accettare le condizioni d'uso del software. Dopodiché digita la password che vuoi usare per accedere a Windows XP nei campi Password e Conferma password, clicca sul bottone Avanti, scegli se proteggere il computer installando gli aggiornamenti automatici del sistema operativo o se rimandare l'operazione (mettendo il segno di spunta accanto all'opzione Non adesso) e clicca prima su Avanti e poi su Avvia installazione per far partire la fase di preparazione iniziale della virtual machine.

Come virtualizzare Windows XP su Windows 7

Dopo un breve caricamento, si avvierà un vero e proprio desktop di Windows XP in cui installare normalmente tutti i vecchi programmi che su Windows 7 non funzionano correttamente.

Una volta installati, i programmi presenti in Windows XP possono essere richiamati direttamente sul desktop di Windows 7, anche con la virtual machine non avviata. Per fare ciò, recati nel menu Start > Tutti i programmi di Windows e seleziona la voce relativa al programma che vuoi richiamare dalla cartella Windows Virtual PC > Applicazioni Windows XP Mode.

Come virtualizzare Windows XP su Windows 7

Ti segnalo, inoltre, che recandoti nel menu Strumenti > Impostazioni di Windows XP Mode (in alto) puoi configurare vari aspetti della macchina virtuale, come ad esempio il quantitativo di memoria da dedicarle (richiede lo spegnimento della virtual machine), la connessione di rete da utilizzare, i file immagine di CD e DVD da montare e molto altro ancora.

Per visualizzare la macchina virtuale a tutto schermo, devi selezionare la voce Schermo intero dal menu Operazione (in alto a sinistra), mentre per spegnerla o sospenderla non devi far altro che richiamare le apposite funzioni dal medesimo menu.

VirtualBox

VirtualBox

Utilizzi un'edizione Home o Home Premium di Windows 7 e quindi non puoi sfruttare Windows XP Mode? Niente panico. Puoi riuscire a virtualizzare ugualmente Windows XP ricorrendo a una soluzione di terze parti: mi riferisco a VirtualBox, un famosissimo software di virtualizzazione gratuito e open source disponibile per tutte le principali piattaforme desktop (Windows, macOS e Linux).

VirtualBox è molto intuitivo ma, purtroppo, richiede l'utilizzo di un'immagine ISO del sistema operativo da virtualizzare, in questo caso Windows XP. Ora, considerando che XP è un prodotto ormai obsoleto e che Microsoft non ne fornisce più né le immagini ISO né le macchine virtuali (eccetto XP Mode), devi procurarti un'immagine ISO del sistema operativo sfruttando il suo CD d'installazione o rivolgendoti a siti non ufficiali (con tutti i rischi che ne conseguono). Inoltre, sappi che dovrai attivare il sistema usando una regolare chiave di licenza.

Se hai un CD d'installazione di Windows XP e hai bisogno di una mano per trasformarlo in un'immagine ISO, segui le indicazioni contenute nel mio tutorial su come creare un'immagine ISO. Non dovresti incontrare grosse difficoltà nel portare a termine l'operazione.

ImgBurn

Una volta ottenuto il file ISO di Windows XP, collegati al sito Internet di VirtualBox e scarica il programma sul tuo PC cliccando sul collegamento Windows hosts. A download completato, avvia l'eseguibile VirtualBox-xx-Win.exe e, nella finestra che si apre, fai clic prima sul pulsante Avanti per tre volte consecutive e poi su quelli , Installa e ancora una volta .

Apponi, dunque, il segno di spunta accanto alla voce Considera sempre attendibile il software proveniente da Oracle Corporation e clicca prima sul pulsante Installa per installare tutti i driver necessari al funzionamento del programma e poi sul pulsante Fine per concludere il setup. La connessione Internet "salterà" per qualche secondo a causa dell'installazione dei driver di rete di VirtualBox.

VirtualBox

Una volta completata l'installazione di VirtualBox, avvia il programma e clicca sul pulsante Nuova collocato in cima alla sua finestra principale per avviare la creazione della macchina virtuale che andrà ad ospitare Windows XP.

Nella schermata che si apre, seleziona Microsoft Windows dal menu a tendina Tipo, Windows XP (32-bit) dal menu a tendina Versione, digita il nome che vuoi assegnare alla virtual machine (es. XP) nell'apposito campo di testo e pigia sul pulsante Successivo.

VirtualBox

Adesso devi impostare il quantitativo di RAM da assegnare alla macchina virtuale (personalmente ti consiglio di non andare oltre i 1024MB, ma possono andar bene anche 512MB), dopodiché devi pigiare sul pulsante Successivo, devi scegliere di creare subito un nuovo disco fisso virtuale e devi cliccare sul pulsante Crea.

Superato anche questo step, scegli di creare un disco di tipo VDI, vai avanti, imposta l'opzione relativa all'allocazione dinamica (in modo che il disco della macchina virtuale occupi spazio sul disco reale del PC solo se necessario), pigia sul pulsante Successivo, scegli la grandezza massima da far assumere al disco della virtual machine (10GB dovrebbero andar bene) e clicca sul pulsante Crea per completare la configurazione iniziale della macchina virtuale.

VirtualBox

Ora è giunto il momento di installare Windows XP sulla virtual machine. Avvia, quindi, la macchina virtuale che hai appena creato (facendo doppio clic sul suo nome nella finestra principale di VirtualBox), clicca sull'icona della cartella contenuta nella finestra che si apre e scegli il file ISO di Windows XP. Fatto ciò, pigia sul pulsante Avvia e partirà automaticamente il processo d'installazione di XP.

VirtualBox

Il processo d'installazione di Windows XP da effettuare all'interno della virtual machine è lo stesso che faresti su un vero PC. Dopo la fase di elaborazione iniziale, devi dunque selezionare il disco su cui installare il sistema operativo (il disco virtuale che hai impostato in precedenza), scegliere di formattarlo in NTFS o FAT32 in base alle tue esigenze e attendere il primo riavvio della macchina virtuale.

VirtualBox

Al riavvio della virtual machine, partirà la seconda parte dell'installazione di Windows XP (quella grafica). Dovrai dunque impostare le preferenze relative a lingua e regione, immettere il nome del computer, la password di amministrazione, regolare le preferenze relative a data e ora e al dominio. Potrebbe esserti chiesto di inserire anche il product key per l'attivazione del sistema operativo.

Un volta concluso il setup, la macchina virtuale si riavvierà nuovamente e partirà l'ultima fase dell'installazione di Windows XP: quella in cui effettuare la registrazione in linea con Microsoft (facoltativa) e impostare l'account utente da utilizzare nel sistema operativo. Superati anche questi step, compare il desktop di Windows XP, pronto all'uso.

VirtualBox

Da questo in momento, potrai avviare Windows XP in qualsiasi momento aprendo VirtualBox e facendo doppio clic sul nome della macchina virtuale. Più facile di così?!

Ti segnalo che per sfruttare appieno tutte le funzioni di integrazione tra sistema reale e virtual machine e per non avere problemi di visualizzazione del desktop di Windows XP (che potrebbe avere una risoluzione troppo bassa), devi installare le Guest Additions di VirtualBox richiamando l'apposita voce dal menu Dispositivi del programma e scegliendo di eseguire l'autorun del disco virtuale che verrà montato nella macchina virtuale.

Se qualche passaggio non ti è chiaro, puoi scoprire maggiori dettagli su come usare VirtualBox leggendo il tutorial che ho dedicato al software.