Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come copiare canzoni da iPod a PC

di

Hai ritrovato il tuo vecchio iPod in un cassetto ormai dimenticato e, riaccendendolo, ti sei reso conto che al suo interno c’è un bel po’ di musica interessante che, a questo punto, vorresti copiare sul computer. Il problema, però, è che non hai mai fatto nulla del genere prima d’ora. Desideroso di riuscire nell’impresa, hai aperto Google alla ricerca di una guida che potesse aiutarti e, per questo motivo, sei capitato sul mio sito Web.

Se le cose stanno proprio in questo modo, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questo tutorial, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come copiare canzoni da iPod a PC avvalendoti di una serie di strumenti di semplice utilizzo, adatti anche a chi, come te, non ha poi molta dimestichezza con il mondo della tecnologia.

Dunque, senza attendere oltre, ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buon ascolto!

Indice

Come trasferire canzoni da iPod a PC Windows

Come trasferire canzoni da iPod a PC Windows

Se vuoi trasferire canzoni da iPod a PC Windows, puoi ricorrere all’impiego di iTunes, il software ufficiale di Apple dedicato alla gestione di iPod, iPhone e iPad. Sebbene il programma non sia più presente nelle più recenti versioni di macOS, esso resta tutt’oggi supportato e disponibile per Windows.

Per scaricarlo, collegati alla sua home page e, se utilizzi Windows 10, fai clic sul pulsante Get it from Microsoft, in modo tale da accedere all’apposita pagina Web dello store di Windows; in seguito, clicca sul pulsante Installa/Riproduci, poi su Apri Microsoft Store e, quando si apre la schermata del summenzionato programma, clicca sul pulsante Ottieni/Installa.

Qualora possedessi invece una versione precedente di Windows, fai clic sul pulsante Scarica ora iTunes per Windows (64 bit), attendi che il pacchetto d’installazione del software venga scaricato sul computer e, a download ultimato, avvialo. Infine, premi in sequenza i pulsanti Avanti, Installa per due volte consecutive e Fine, per concludere il setup. Per approfondimenti, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come installare iTunes gratis.

Lo step successivo consiste nell’abilitare la “modalità disco” di iPod, ossia l’opzione che consente di leggere e scrivere in modo diretto sulla memoria del lettore audio. Per poterci riuscire, avvia iTunes e, dopo aver connesso l’iPod al computer mediante cavo, clicca sull’icona dello stesso presente nella parte in alto a sinistra della finestra del programma.

Ora, seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di sinistra e assicurati che, in corrispondenza della voce Abilita utilizzo come disco, sia apposto un segno di spunta, altrimenti fallo tu. Qualora la voce fosse spuntata e non cliccabile, vuol dire che l’iPod può essere già usato in questa modalità.

Superato anche questo step, chiudi iTunes, clicca sull’icona di Esplora File/Esplora Risorse che risiede sulla barra delle applicazioni (quella a forma di cartella gialla) e fai clic sul nome dell’iPod presente nella barra laterale di sinistra. Fatto ciò, attiva la visualizzazione dei file nascosti, cliccando sulla scheda Visualizza e spuntando la voce Elementi nascosti.

Ora, accedi alla cartella denominata iPod_control che dovrebbe comparire su schermo e copia in una posizione “comoda” del computer, per esempio sul desktop, l’intera cartella Music che risiede al suo interno.

A copia ultimata, scollega l’iPod dal computer, avvia nuovamente iTunes, recati nel menu File > Aggiungi cartella alla libreria… (in alto a sinistra) e seleziona la directory precedentemente copiata sul desktop, in modo da importare i brani in essa contenuti nella libreria di iTunes. Fatto! A partire da questo momento, puoi riprodurre tutti i brani copiati dall’iPod mediante il programma di Apple. Contento?

Nota: questo metodo non è utilizzabile su iPod Touch, in quanto le modalità di archiviazione dei file audio sono differenti. Se possiedi un device di questo tipo, puoi avvalerti del software YamiPod, del quale ti parlerò tra breve, oppure usare l’utility Sharepod, della quale mi accingo a parlarti nella sezione relativa a macOS.

Come trasferire musica da iPod a PC senza iTunes

Come trasferire musica da iPod a PC senza iTunes

Se preferisci fare a meno di iTunes, puoi valutare l’utilizzo di YamiPod, un programma gratuito, portable (che dunque non richiede installazione) e multi-piattaforma, che consente di gestire la musica presente sul lettore di Apple e, all’occorrenza, di trasferirla sul computer.

Per agire in tal senso, collegati a questo sito Web, clicca sulla voce downloads che si trova in alto e poi sul link YamiPod for Windows, collocato sotto la dicitura Binaries, in modo da avviare il download del pacchetto contenente i file del programma.

A scaricamento ultimato, estrai il file ottenuto in una cartella a piacere, assicurati che iTunes sia chiuso, esegui il file YamiPod.exe e attendi che l’interfaccia del programma compaia sullo schermo. A questo punto, se non lo hai ancora fatto, collega l’iPod al computer mediante cavo e, se necessario, clicca sul pulsante Yes annesso all’avviso relativo alle possibili interferenze con iTunes. Se richiesto, indica il modello di iPod in tuo possesso e clicca sul pulsante OK per andare avanti.

Ci siamo quasi: individua le canzoni o gli album di tuo interesse, utilizzando le colonne ArtistAlbum, e seleziona tutti gli elementi che intendi copiare, aiutandoti col tasto Ctrl (per selezionare tutti gli elementi, scegli invece la voce All); infine, fai clic destro su uno dei brani selezionati e scegli la voce Copy song to… dal menu che si apre. per visualizzare la schermata di trasferimento.

Ora, specifica il formato del nome da assegnare ai file nel menu a tendina Filename (ad es. Artist – Title per salvare il brano nel formato nome artista – titolo brano), indica come dovranno essere organizzati i file, avvalendoti del menu Destination Path, premi il pulsante Destination, per selezionare la posizione in cui intendi salvare i file, e concludi il tutto cliccando sul pulsante OK. A copia ultimata, i file saranno archiviati nella cartella scelta in precedenza, in formato AAC.

Come trasferire musica da iPod a Mac

Come trasferire musica da iPod a Mac

Se è tuo interesse trasferire musica da iPod a Mac, invece, puoi affidarti a Sharepod: un programma multi-piattaforma (è infatti disponibile anche per Windows) che consente di trasferire i file multimediali presenti nella memoria del lettore multimediale di Apple, nel giro di un paio di clic.

Prima di andare avanti, voglio farti una precisazione che ritengo più che doverosa: a partire da macOS 10.15 Catalina, non è più possibile importare in maniera “diretta” i brani nella libreria multimediale di Musica, ma soltanto copiarli sul disco, in una cartella scelta.

Questo perché, a differenza di quanto succedeva in precedenza con iTunes, non è possibile condividere le informazioni sulla libreria musicale di sistema, almeno non in formato XML, con altri programmi: la suddetta funzionalità, infatti, non compare nell’applicazione Musica.

Inoltre, prima di eseguire il programma, assicurati che la modalità disco esterno dell’iPod sia attiva: collega quest’ultimo al Mac, apri il Finder (l’icona del fumetto sorridente annessa al Dock) e clicca sul nome del lettore multimediale di Apple, che risiede nella barra laterale di sinistra, sotto la voce Dispositivi. Infine, individua il riquadro Opzioni e apponi il segno di spunta accanto alla voce Utilizza come disco, se non c’è già.

Ora, puoi finalmente scaricare Sharepod: collegati alla sua home page, clicca sul pulsante Download Sharepod per scaricare il pacchetto d’installazione del programma, lancia dunque il file ottenuto e trascina l’icona di Sharepod nella cartella Applicazioni del Mac, avvalendoti della schermata del Finder che ti viene proposta.

Fatto ciò, avvia il programma, rimuovi il segno di spunta dalla casella Always show this window when Sharepod starts e clicca sul pulsante Done, per avviare il software. Se necessario, clicca sul pulsante OK situato nella schermata d’avviso relativa all’indisponibilità della libreria XML di iTunes: come ti ho spiegato poc’anzi, la condivisione della stessa è stata definitivamente eliminata a partire da macOS 10.15 Catalina.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti essere in grado di visualizzare tutta la musica presente sull’iPod nella parte centrale della schermata di Sharepod: seleziona i brani che ti interessa copiare uno per volta, aiutandoti con i tasti cmdctrl della tastiera e, fatta la tua scelta, sposta il menu a tendina posto in basso a destra sull’opzione Export Selected Item(s) to Folder; dopodiché clicca sul pulsante Go, scegli la cartella in cui esportare i file e premi il pulsante Choose, per avviare il trasferimento.

A seguito di questa procedura, i file audio verranno copiati, in formato .m4a, nella cartella scelta in precedenza: per riprodurli, basta fare doppio clic sugli stessi. Se preferisci importarli nella libreria di Musica, fai così: avvia la suddetta applicazione, recati nel menu File > Importa, seleziona la cartella contenente i brani di tuo interesse e clicca sul pulsante Apri. Più facile di così?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.