Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Guida all’hosting WordPress di Aruba

di

Vorresti creare un sito Internet basato su WordPress ma non credi di avere le competenze necessarie per acquistare uno spazio online, un dominio e installare questo celebre CMS in maniera autonoma? Cerchi una soluzione unificata, semplice da usare e possibilmente economica per realizzare siti WordPress senza limitazioni relative all’uso di banner pubblicitari o allo spazio disponibile per i contenuti da pubblicare online? Allora credo che dovresti prendere in considerazione le soluzioni di hosting WordPress Aruba.

Aruba, nota società italiana che opera nei settori del Web hosting, del cloud e delle pratiche online, propone delle soluzioni di hosting con WordPress preinstallato comprensive di spazio online illimitato, dominio di secondo livello, certificato SSL DV e database MySQL, che offrono la possibilità di personalizzare il sito tramite temi e plugin aggiuntivi e di gestire i file via FTP.

Tra le soluzioni più interessanti di Aruba, per entrare maggiormente nel merito della questione, c’è l’Hosting WordPress Gestito che offre tutti i vantaggi di cui sopra più l’aggiornamento automatico di WordPress, dei temi e dei plugin (fondamentale per mantenere il proprio sito al sicuro), supporto specialistico, prestazioni ottimizzate, backup on demand e molto altro ancora. Il tutto a un prezzo estremamente contenuto. Se vuoi saperne di più, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Piani e prezzi dell'hosting WordPress di Aruba

Hosting WordPress di Aruba

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti, in dettaglio, come attivare e utilizzare l'hosting WordPress di Aruba, mi sembra doveroso elencarti i piani e i prezzi del servizio.

Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra Hosting WordPress e Hosting WordPress Gestito: la prima soluzione prevede la classica installazione di WordPress lasciando all'utente il compito di aggiornare il CMS, i temi e i plugin. L’Hosting WordPress Gestito, invece, include un servizio di aggiornamento automatico di core, plugin e temi WordPress, che è utilissimo per mantenere il proprio sito sempre sicuro e al massimo delle prestazioni. Inoltre, offre una piattaforma ottimizzata specificatamente per WordPress in modo da migliorare le prestazioni dei siti, supporto specialistico (con crediti omaggio per usufruirne), ambiente di staging per testare le modifiche da fare al sito prima di renderle pubbliche, un sistema di backup on demand con ripristino del sito in un clic, caselle email illimitate e PEC su dominio.

Tutte le soluzioni sono comprensive di dominio di secondo livello (con possibilità di trasferire un dominio già esistente), certificato SSL DV per usufruire del protocollo HTTPS (connessione sicura), rilevamento malware, assistenza gratuita 24/7, caselle email da 1GB e backup giornalieri. Sono poi GDPR Ready, quindi perfettamente in regola con le normative europee relative alla protezione dei dati online.

Entrando ancora più nel dettaglio, Aruba offre un piano di Hosting WordPress e tre piani di Hosting WordPress Gestito, dedicati a esigenze di traffico differenti.

  • Hosting WordPress – costa 24,99 euro + IVA all'anno e include WordPress preinstallato, migliaia di temi e plugin disponibili, un dominio, database MySQL dedicato, spazio disco e volume di traffico illimitati, backup giornalieri con conservazione dei dati fino a 7 giorni, rilevamento malware, certificato SSL DV, 5 caselle email da 1GB, assistenza gratuita 24/7, possibilità di avere caselle email illimitate e PEC su dominio opzionale.
  • Hosting WordPress Gestito Smart – costa 79 euro + IVA all'anno e include WordPress preinstallato con aggiornamenti automatici per core, temi e plugin, migliaia di temi e plugin disponibili, piattaforma ottimizzata, ambiente di staging, un dominio, database MySQL dedicato (1GB), spazio disco illimitato (SSD), volume di traffico fino a 50.000 visitatori al mese, supporto avanzato con 1 credito omaggio, fino a 2 backup on demand con ripristino in un clic, backup giornalieri con conservazione dei dati fino a 7 giorni, rilevamento malware, certificato SSL DV, 5 caselle email da 1GB, assistenza gratuita 24/7, 3 istanze dedicate (cioè il numero di container di risorse software dedicate unicamente al dominio) e la possibilità di avere caselle email illimitate e PEC su dominio.
  • Hosting WordPress Gestito Premium – costa 129 euro + IVA all'anno e include WordPress preinstallato con aggiornamenti automatici per core, temi e plugin, migliaia di temi e plugin disponibili, piattaforma ottimizzata, ambiente di staging, un dominio, database MySQL dedicato (2GB), spazio disco illimitato (SSD), volume di traffico fino a 500.000 visitatori al mese, supporto avanzato con 2 crediti omaggio, fino a 4 backup on demand con ripristino in un clic, backup giornalieri con conservazione dei dati fino a 30 giorni, rilevamento malware, certificato SSL DV, caselle email illimitate da 1GB, assistenza gratuita 24/7, 6 istanze dedicate (cioè il numero di container di risorse software dedicate unicamente al dominio) e 5 PEC su dominio.
  • Hosting WordPress Gestito Top – costa 229 euro + IVA all'anno e include WordPress preinstallato con aggiornamenti automatici per core, temi e plugin, migliaia di temi e plugin disponibili, piattaforma ottimizzata, ambiente di staging, un dominio, database MySQL dedicato (2GB), spazio disco illimitato (SSD), volume di traffico fino a 1.000.000 di visitatori al mese, supporto avanzato con 3 crediti omaggio, fino a 4 backup on demand con ripristino in un clic, backup giornalieri con conservazione dei dati fino a 30 giorni, rilevamento malware, certificato SSL DV, caselle email illimitate da 1GB, assistenza gratuita 24/7, 12 istanze dedicate (cioè il numero di container di risorse software dedicate unicamente al dominio) e 10 PEC su dominio.

Per scoprire più da vicino i piani di Aruba per il suo hosting WordPress gestito, visita questa pagina Web e clicca sul pulsante Mostra tutte le caratteristiche collocato in basso. Una volta individuato il piano più adatto a te, puoi procedere con la sua attivazione seguendo le indicazioni che trovi nel capitolo successivo di questa guida.

Come attivare l'hosting WordPress di Aruba

Hosting WordPress di Aruba

Se vuoi attivare l'hosting WordPress di Aruba, collegati alla pagina iniziale del servizio e scegli la soluzione più adatta alle tue esigenze tra hosting WordPress e hosting WordPress gestito. Io, per il mio tutorial, sceglierò l’hosting WordPress gestito.

Una volta cliccato sul pulsante per avere maggiori dettagli sull'hosting WordPress gestito, viene visualizzata una pagina con la lista di tutti i piani disponibili. I prezzi, come già sottolineato in precedenza, partono da 79 euro + IVA all'anno per il piano Smart, che comprende supporto per traffico fino a 50.000 visitatori mensili; spazio disco su SSD illimitato; 1 dominio; 1 credito in omaggio per il supporto avanzato, assistenza standard gratuita 24/7; la possibilità di effettuare due backup on demand (con ripristino in un clic); backup giornalieri conservati per 7 giorni; 5 caselle email da 1GB e la possibilità di attivare la PEC su dominio.

Dopo aver individuato il piano di tuo interesse e aver cliccato sul relativo pulsante d'acquisto, scegli se registrare un nuovo dominio o se trasferire un dominio già esistente, mettendo il segno di spunta accanto all'apposita voce. Dopodiché digita l'indirizzo del dominio che vuoi registrare o trasferire nel campo di testo adiacente e clicca sul pulsante Verifica.

Se il dominio digitato è libero, selezionalo dalla pagina che si apre (altrimenti seleziona uno degli indirizzi alternativi che ti vengono proposti) e pigia sul pulsante Prosegui.

Hosting WordPress di Aruba

A questo punto, assicurati che ci sia il segno di spunta accanto al nome del dominio che desideri acquistare e accanto alla voce relativa al piano di hosting che hai scelto (es. Hosting WordPress Gestito Smart), scorri la pagina verso il basso, scegli se acquistare anche dei servizi aggiuntivi, ad esempio caselle email illimitate, aumento dello spazio per il database MySQL o Keyposition SEO (per migliorare la posizione del sito sui motori di ricerca) e clicca sul pulsante Prosegui per andare avanti.

Adesso, controlla se il totale dell'ordine è corretto, inserisci un codice sconto (se eventualmente ne hai uno), premi ancora su Prosegui ed effettua l'accesso al tuo account Aruba per completare l'ordine. Se non hai ancora un account Aruba, indica se sei una persona fisica, un libero professionista, un'azienda/ditta individuale o un altro soggetto e clicca sul pulsante Iscriviti.

Hosting WordPress di Aruba

Indica, dunque, la persona alla quale intestare il dominio e compila il modulo che ti viene proposto con tutte le informazioni richieste: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, codice fiscale, indirizzo email ecc.

Clicca ora sul pulsante Prosegui e scegli, tramite una delle opzioni disponibili sulla sinistra, se pagare il servizio tramite carta di credito (con rinnovo automatico dell'abbonamento), PayPal (con rinnovo automatico dell'abbonamento), bonifico bancario (con rinnovo manuale dell'abbonamento) o bollettino (con rinnovo manuale dell'abbonamento).

Dopodiché indica, nell’apposito campo di testo, la frequenza di rinnovo che desideri impostare per il servizio (in anni), accetta le condizioni contrattuali di Aruba mettendo il segno di spunta in tutte le apposite caselle e clicca sul pulsante Prosegui per completare l'ordine.

Riceverai un'email con tutte le informazioni sul servizio acquistato e, in caso di pagamento tramite bonifico o bollettino, le istruzioni per effettuare la transazione. Riceverai altresì delle email con le informazioni relative all'attivazione del dominio, del certificato SSL DV e all'accesso al database MySQL.

Come usare l'hosting WordPress di Aruba

Una volta ricevuta le email relative all'attivazione del dominio, del database MySQL e del certificato SSL DV, puoi passare all'azione e cominciare a gestire il tuo sito Internet.

Gestione del servizio

Gestione Hosting WordPress di Aruba

Per gestire i servizi Aruba acquistati e configurare il tuo spazio Web, collegati al pannello di amministrazione Aruba ed effettua l'accesso immettendo, negli appositi campi di testo, il tuo dominio (es. dominio.ex, senza "https" o "www" all'inizio), i dati di login dell'account Aruba e il codice captcha visualizzato nell'immagine che si trova in basso.

Ti ritroverai così al cospetto di una pagina con la lista dei servizi acquistati, suddivisi per categorie: Hosting WordPress Gestito con tutti gli strumenti relativi all'hosting WordPress (es. gestione del sito Web, gestione dei backup, file manager, statistiche, supporto avanzato e gestione accessi FTP); Utility dominio con tutti gli strumenti relativi al dominio acquistato (es. blocco/sblocco dei trasferimenti, codice di autorizzazione, gestione DNS e valutazione dominio) e Servizi di posta con gli strumenti per gestire i servizi legati alla posta elettronica (es. Mail Admin, WebMail, Antivirus/Antispam ecc.).

Nella barra laterale di sinistra, invece, puoi trovare un menu attraverso il quale accedere alle varie sezioni del pannello di gestione Aruba.

  • Generale – con le informazioni generali sul dominio acquistato e sul database. Permette anche di modificare i dati anagrafici associati all'account, cambiare la password ed effettuare il logout dalla sessione di lavoro.
  • Hosting WordPress Gestito – con tutti gli strumenti per gestire WordPress: Gestione sito Web per attivare o disattivare gli aggiornamenti automatici; Gestione backup per creare, scaricare e ripristinare i backup on demand; Sito Web e staging per visualizzare gli indirizzi pubblici di accesso al sito e attivare lo staging (in modo da eseguire modifiche e aggiornamenti al sito senza rischiare di compromettere la sua versione pubblica); File manager per gestire i file che compongono il sito direttamente dal browser; Strumenti e impostazioni per testare varie funzioni del sito (es. PHP mail, PHP info, redirect SSL), visualizzare il log degli errori e riparare i permessi; Supporto avanzato per richiedere supporto avanzato; Statistiche per visualizzare le statistiche del sito; Gestione accessi FTP per impostare IP o classi di IP ai quali consentire l'accesso allo spazio FTP del sito; Test FTP per testare il funzionamento della connessione FTP sul dominio; Scheduled Task per creare o gestire le operazioni pianificate; Certificato SSL DV per visualizzare le informazioni relative al certificato SSL DV, revocare o disinstallare quest'ultimo e Gestione redirect HTTPS per attivare/disattivare il redirect dal traffico HTTP (meno sicuro e non criptato) a quello HTTPS (criptato e più sicuro).
  • Utility dominio – contiene gli strumenti per gestire il dominio: Blocco/Sblocco trasferimenti per gestire il blocco o lo sblocco del dominio e ricevere il codice di autorizzazione necessario al trasferimento; Codice di autorizzazione per visualizzare il codice di autorizzazione necessario a modificare i dati del dominio (es. i dati l'intestatario); Gestione DNS e Name Server per personalizzare gratuitamente i record DNS associati al servizio e Valutazione dominio per scoprire quanto vale il proprio dominio in vista di un'eventuale vendita.
  • Promozione Web – include Key Position, un servizio professionale per l'inserimento del proprio sito sui principali motori di ricerca, e SiteMap, per generare un file di sitemap in formato XML che fornisce le informazioni su tutte le pagine e la loro presenza a Google.
  • Servizi di posta – per gestire tutti i servizi di posta (Mail Admin, WebMail, IMAP ecc.) e richiedere servizi opzionali, come la PEC su dominio e GigaMail (che aumenta lo spazio della casella da 1GB fino a 25GB).
  • Aruba News – permette di visualizzare le ultime news pubblicate da Aruba.
  • Assistenza 24/7 – per accedere ai servizi di assistenza gratuita offerti da Aruba.

Primo accesso e configurazione di WordPress

Accesso WordPress Aruba

Per accedere al pannello di amministrazione di WordPress, devi collegarti all'indirizzo http://www.dominio.ext/wp-admin/ oppure all'indirizzo http://www.dominio.ext/wp-login.php (dove al posto di dominio.ext devi inserire l'indirizzo del dominio che hai acquistato).

Nella pagina che si apre, devi effettuare l'accesso al pannello di amministrazione di WordPress usando le credenziali ricevute nella email di conferma attivazione, nella sezione Pannello amministrativo Hosting WordPress Gestito.

Ad accesso effettuato, ti consiglio di cambiare la password provvisoria che hai ricevuto da Aruba per entrare in WordPress. Per compiere quest'operazione, seleziona la voce Utenti dalla barra laterale di sinistra, clicca sul tuo nome utente, scorri la pagina verso il basso e pigia sul bottone Genera password, in modo da generare una nuova password sicura (ricordandoti di appuntarla e di conservarla in un posto sicuro). Clicca, infine sul pulsante Aggiorna profilo per salvare i cambiamenti e il gioco è fatto.

Adesso non ti resta che personalizzare il sito come meglio credi, ad esempio scegliendo un tema grafico per lo stesso e installando dei plugin aggiuntivi. Per scegliere il tema grafico da usare sul tuo sito, seleziona la voce Aspetto dalla barra laterale di sinistra e poi quella Temi.

Temi WordPress

Sfoglia, dunque, i temi disponibili, individua quello di tuo interesse e attivalo, pigiando prima sul pulsante Installa che compare sulla sua miniatura al passaggio del mouse e poi su quello Attiva. In alternativa, puoi anche cliccare sul pulsante Anteprima e visualizzare un'anteprima del tema per capire se fa effettivamente al caso tuo.

Una volta attivato il tema, puoi personalizzare quest'ultimo cliccando sul pulsante Personalizza che compare sulla sua miniatura al passaggio del mouse e si aprirà così un editor tramite il quale modificare denominazione del sito, colori, immagini dell'header, immagine di sfondo, menu, widget, impostazioni dell'home page e impostare del codice CSS aggiuntivo.

Editor temi WordPress

Per installare nuovi plugin in WordPress, invece, seleziona le voci Plugin > Aggiungi nuovo dalla barra laterale di sinistra. Sfoglia poi la lista dei plugin disponibili (oppure cerca un plugin specifico usando la barra di ricerca in alto) e, una volta trovato il componente di tuo interesse, clicca sui pulsanti Installa ora e Attiva per procedere al suo download e alla sua attivazione.

Se vuoi dei consigli sui plugin più interessanti del momento, ti consiglio di consultare la whitelist di Aruba, che contiene una lista di plugin WordPress accuratamente selezionati in base a criteri di affidabilità, diffusione e buon funzionamento (sia free che a pagamento). Vi è poi una blacklist che, invece, contiene una lista di plugin da evitare poiché rischiosi per la privacy o dannosi per le prestazioni del sito.

Se vai alla ricerca di un plugin per gestire la cookie law e adeguare il tuo sito alle linee guida della GPDR (la normativa europea relativa al trattamento dei dati), ti consiglio Cookie Notice for GDPR di DFactory. Maggiori info qui.

Plugin WordPress

Una volta installati, i plugin di WordPress si possono gestire tramite le relative voci che compaiono nel menu laterale del CMS o dal menu Plugin > Plugin installati, accessibile sempre tramite la barra laterale di sinistra.

Per quanto riguarda la gestione degli utenti, invece, nel caso in cui tu voglia consentire l'accesso al pannello di gestione di WordPress a più persone, puoi agire sempre dal menu Utenti accessibile tramite la barra laterale di sinistra.

Pubblicazione dei contenuti

Editor WordPress

Per pubblicare un nuovo post sul tuo sito, non devi far altro che accedere al pannello di gestione di WordPress (così come ti ho spiegato nel capitolo precedente di questo tutorial) e cliccare sul pulsante Nuovo che si trova in alto a sinistra.

Avrai così accesso all'editor di WordPress, che si presenta con un'interfaccia molto minimale. Di fatto, basta cliccare nel campo Aggiungi titolo per digitare il titolo da assegnare al post e nel campo Inizia a scrivere o digita / per scegliere un blocco per digitare il corpo dell'articolo.

L'editor funziona a blocchi e ogni blocco può essere di formato diverso: paragrafo, galleria, immagine, elenco, citazione, file o altro ancora. Per aggiungerne uno nuovo, basta cliccare sul pulsante (+) collocato sulla sinistra del campo in cui si digita il testo e scegliere una delle opzioni disponibili. Successivamente, è possibile modificare le proprietà di ciascun blocco usando la barra degli strumenti che compare in alto. Ad esempio, per modificare un post in modalità HTML anziché in modalità WYSIWYG (quindi in modalità codice anziché tramite editor visuale), devi cliccare sul pulsante ⋮ che compare in alto e selezionare la voce Modifica come HTML dal menu che si apre.

Nella barra laterale di destra, invece, selezionando la scheda Documento, è possibile impostare data di pubblicazione del post, il suo livello di visibilità, le categorie e i tag associati a quest'ultimo e molto altro ancora. Quando sei pronto a pubblicare (o programmare) il post, clicca sul pulsante Pubblica collocato in alto a destra.

I nuovi post pubblicati sul sito vengono mostrati direttamente in home page. Se vuoi creare una pagina esterna rispetto alla home page, accedi al pannello di WordPress, soffermati sulla voce Nuovo collocata in alto a sinistra e seleziona la voce Pagina dal menu che si apre.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o ti servono maggiori informazioni su come usare WordPress, ti invito a leggere il mio tutorial al riguardo.

Aggiornamento automatico di WordPress, temi e plugin

Hosting WordPress di Aruba

Ti ricordo che WordPress, i suoi temi e i suoi plugin vengono aggiornati automaticamente dall’Hosting WordPress Gestito di Aruba. Per regolare le impostazioni relative agli aggiornamenti automatici, accedi al pannello di amministrazione Aruba come ti ho spiegato in precedenza e seleziona le voci Hosting WordPress Gestito > Strumenti e impostazioni dalla barra laterale di sinistra.

Dalla pagina in questione è possibile sospendere gli aggiornamenti per 24 ore e disattivare la pagina di cortesia che viene mostrata al pubblico quando è in corso un aggiornamento di WordPress.

Accesso via FTP

FTP Hosting WordPress di Aruba

Se hai la necessità di gestire liberamente i file che compongono il tuo sito, puoi agire tramite il file manager fornito da Aruba, che funziona direttamente dal browser, oppure tramite un classico client FTP.

Se vuoi agire dal file manager di Aruba, collegati al pannello di amministrazione Aruba ed effettua l'accesso al tuo account. Dopodiché seleziona le voci Hosting WordPress Gestito e File Manager dalla barra laterale di sinistra e accederai al file manager per gestire i file presenti sul tuo spazio Web.

Per caricare nuovi file sullo spazio, puoi semplicemente trascinarli nella finestra del browser oppure cliccare sul pulsante Carica file (l'icona con il foglio bianco e la freccia verde che va verso l'alto, collocata in alto a sinistra). Per copiare, spostare o cancellare i file online, invece, puoi usare i pulsanti presenti nell'apposita barra in alto.

Se preferisci agire da un classico client FTP, come ad esempio FileZilla o Cyberduck, puoi recarti nel pannello di controllo Aruba, selezionare le voci Hosting WordPress Gestito > Sito Web e staging dalla barra laterale di sinistra e appuntarti l'indirizzo FTP del sito, che trovi indicato nel riquadro Accesso pubblico.

Una volta fatto ciò, apri il tuo client FTP preferito, collegati all'indirizzo appuntato poc'anzi ed effettua l'accesso usando le stesse credenziali usate per entrare nel pannello di amministrazione Aruba.

Se ti serve qualche consiglio su quali programmi per FTP utilizzare per gestire i file presenti sul sito, dai pure un'occhiata al tutorial che ho dedicato a questo tipo di software.

Staging

Staging Aruba

La funzione di staging offerta dall’Hosting WordPress Gestito di Aruba permette di creare una copia del proprio sito, su un indirizzo provvisorio, in modo da attuare delle modifiche allo stesso senza "intaccare" il sito originale. Una volta testate a dovere, le modifiche possono essere poi riversate sul sito visibile al pubblico.

Per attivare la funzione di staging sul tuo sito, collegati al pannello di amministrazione Aruba e seleziona le voci Hosting WordPress Gestito > Sito Web e staging dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché clicca sul bottone Attiva staging, metti il segno di spunta accanto alla voce L'ambiente di prova utilizza alcune delle risorse del sito web pubblico, pertanto le prestazioni dello stesso potrebbero subire un lieve peggioramento, in funzione del piano scelto e del traffico del sito e clicca sul pulsante Attiva per dare conferma.

La copia potrebbe richiedere qualche minuto. Al termine della procedura, per iniziare a lavorare sulla versione staging del sito, collegati all'indirizzo indicato nel pannello di amministrazione di Aruba (sempre nella sezione Hosting WordPress Gestito > Sito Web e staging, nel riquadro Staging) ed effettua l'accesso con username e password forniti dal medesimo pannello (in cui sono presenti anche le coordinate per agire sull'FTP del sito di staging e la sua home page).

Una volta attuate le modifiche al sito in modalità staging, se queste ti soddisfano, puoi riportarle sul sito principale (quello visibile al pubblico), tornando nel menu Hosting WordPress Gestito > Sito Web e staging del pannello di amministrazione Aruba e cliccando sul pulsante Staging > Sito Web pubblico. Per fare l'inverso, cioè riportare sul sito di staging quanto presente sul sito di produzione, clicca sul pulsante Sito Web pubblico > Staging. Se, invece, vuoi disattivare completamente lo staging, premi sul bottone Disattiva staging. Facile, no?

Gestione database MySQL

Database MySQL Aruba

Se vuoi gestire il database MySQL associato al tuo sito, collegati a questa pagina Web ed effettua l'accesso usando i dati che hai ricevuto via email da Aruba quando hai attivato il servizio.

Si aprirà una pagina con, sulla sinistra, la lista di tutti i componenti del database e, sulla destra, gli strumenti per operare su quest'ultimo. Mi raccomando: utilizza questo strumento solo se sai bene "dove mettere le mani", altrimenti potresti compromettere il corretto funzionamento del sito!

Backup e ripristino

Backup WordPress di Aruba

Come ampiamente detto in precedenza, il servizio di Hosting WordPress Gestito di Aruba permette di realizzare dei backup on demand del proprio sito e ripristinarli (o scaricarli) all'occorrenza con un semplice clic.

Per sfruttare questa possibilità, collegati al pannello di amministrazione Aruba e seleziona le voci Hosting WordPress Gestito e Gestione backup dalla barra laterale di sinistra. Nella pagina che si apre, se vuoi creare un nuovo backup del sito, clicca sul pulsante Crea nuovo backup. L'operazione potrebbe richiedere alcuni minuti.

Se, invece, vuoi ripristinare un backup precedente, individualo all'interno della medesima pagina, espandi il menu a tendina adiacente e seleziona la voce Ripristina backup da quest'ultimo. Seguendo la stessa procedura, puoi anche scaricare il backup in locale o eliminarlo.

Supporto avanzato

Supporto avanzato Hosting WordPress di Aruba

Il servizio Hosting WordPress Gestito di Aruba consente di accedere a un supporto dedicato, che permette di ricevere assistenza sull'installazione di temi e plugin in WordPress, sulla modifica dei siti, la gestione del sito, la sua ottimizzazione e molto altro ancora. Per usufruirne, però, occorre utilizzare dei crediti, che si possono ottenere in omaggio all'attivazione del servizio o si possono acquistare.

Per scoprire quanti crediti hai e accedere al supporto avanzato di Aruba, collegati al pannello di amministrazione Aruba e seleziona le voci Hosting WordPress Gestito > Supporto avanzato dalla barra laterale di sinistra. Se hai almeno un credito disponibile, puoi aprire una nuova richiesta di assistenza pigiando sul pulsante Apri richiesta di assistenza.

Se, invece, non hai crediti disponibili, devi cliccare sul link Acquista crediti e acquistare dei crediti spuntando l'apposita casella nella pagina che si apre e pigiando sul pulsante Ordina. Ogni credito costa 60 euro. Maggiori info qui.

Per maggiori informazioni

Supporto Hosting WordPress di Aruba

Hai bisogno di maggiori informazioni circa il funzionamento dell’Hosting WordPress Gestito di Aruba? In questo caso, ti invito a consultare la guida ufficiale del servizio, la quale contiene tutte le informazioni che potrebbero esserti utili per gestire il tuo sito Internet nel migliore dei modi.

Per consultare la guida, collegati alla pagina che ti ho linkato poc’anzi e seleziona uno degli argomenti elencati nella barra laterale di sinistra, ad esempio Gestione servizio e configurazione spazio Web, Servizi inclusi creazione sito Web, Gestione WordPress, Pubblicazione sito Web o Certificato SSL DV. Si aprirà una pagina con la lista degli articoli di supporto relativi al tema scelto: seleziona, dunque, quello di tuo interesse e consultalo per trovare risposta ai tuoi dubbi.

Se hai optato per l'hosting WordPress di Aruba standard, puoi trovare la guida ufficiale del servizio collegandoti a quest'altra pagina Web. Gli argomenti selezionabili sono elencati sempre nella barra laterale di sinistra.

Se, invece, vuoi contattare in maniera diretta il supporto di Aruba, puoi collegarti alla pagina dedicata all'assistenza gratuita, effettuare l'accesso con nome utente e password e cliccare sul pulsante Nuova richiesta per inviare il tuo messaggio.

Articolo realizzato in collaborazione con Aruba.