Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori smartwatch con SIM: guida all’acquisto

di

Dopo aver sentito il parere di alcuni amici che ne dispongono, anche tu hai deciso di acquistare uno smartwatch ma, a differenza di questi ultimi, sei alla ricerca di una caratteristica molto particolare: l’orologio intelligente deve consentirti di collegarti a Internet, di fare e ricevere chiamate ed SMS in modo completamente indipendente dal telefono che, in qualche caso, preferiresti lasciare a casa.

Se queste sono effettivamente le tue esigenze, dovresti optare per uno smartwatch dotato di supporto SIM, ossia di un orologio intelligente nel quale installare una scheda (fisica o virtuale che sia) da poter usare anche in totale autonomia. Come dici? L’argomento ti interessa alquanto e, adesso, vorresti capire quali sono i migliori smartwatch con SIM disponibili sul mercato?

In tal caso, sei proprio nel posto giusto da cui iniziare! Nel corso di questa guida, infatti, analizzeremo insieme gli aspetti funzionali (ma anche estetici) da prendere in considerazione prima di comprare un prodotto del genere: per esempio, alcuni smartwatch con SIM offrono la sola possibilità di effettuare/ricevere chiamate e messaggi; altri invece, possono sfruttare la SIM per collegarsi a Internet; altri ancora, dispongono di modulo GPS per il rilevamento della posizione. Insomma, ce ne è davvero per tutti i gusti e tutte le tasche! Continua a leggere per saperne di più.

Indice

Caratteristiche di uno smartwatch con SIM

Gli smartwatch con SIM attualmente in commercio possono differire tra loro anche in modo evidente: per questo motivo, prima ancora di sceglierne uno, è bene dare uno sguardo ad alcune caratteristiche da tenere in considerazione, al fine di effettuare un acquisto oculato. Di seguito ti elenco le più importanti.

Sistema operativo e compatibilità

Migliori smartwatch con SIM

Quella di valutazione del sistema operativo a bordo di uno smartwatch è una fase pressoché obbligata in fase d’acquisto di un nuovo device di questo tipo, soprattutto se non vuoi sfruttarlo soltanto in modo “indipendente” (cioè per effettuare/ricevere chiamate direttamente dal polso, leggere SMS e poco altro) e desideri farlo interagire con lo smartphone per l’accesso a funzioni aggiuntive, come la sincronizzazione delle notifiche e l’elaborazione di grafici statistici inerenti i parametri collegati all’attività fisica, quali conteggio dei passi, misurazione della frequenza cardiaca e così via.

In tal frangente, devi assicurarti che il sistema operativo dello smartwatch sia compatibile con quello installato sul telefono: di seguito ti elenco le principali piattaforme software disponibili nell’ambito degli orologi “intelligenti” e il relativo livello di compatibilità con i sistemi operativi per smartphone.

  • Wear OS – noto in passato come Android Wear, si tratta di una versione del sistema operativo di “Big G” ottimizzata per gli smartwatch. Questo sistema operativo esprime appieno il suo potenziale se abbinato a uno smartphone equipaggiato con Android (versione 4.4 o successiva); la compatibilità con iOS, cioè il sistema operativo di iPhone, è presente ma più limitata.
  • WatchOS – si tratta del sistema operativo a bordo di Apple Watch, compatibile solo con iPhone – almeno in via ufficiale – e le cui funzionalità si integrano alla perfezione con iOS.
  • Tizen – è il sistema operativo impiegato da Samsung sui suoi smartwatch di fascia alta. Sebbene sia consigliabile l’utilizzo in abbinata agli smartphone Samsung, con i quali si integra alla perfezione, è possibile sfruttarne le funzionalità anche sulla maggior parte dei dispositivi Android (versione 4.4 e successive). A differenza di Wear OS, Tizen consente un utilizzo agevole dello smartwatch anche in abbinata all’iPhone, con l’ausilio di un’app dedicata.
  • Altri sistemi operativi – alcuni produttori, in primis quelli cinesi e non molto famosi a livello internazionale, dispongono di smartwatch equipaggiati con sistema operativo Android vero e proprio, fortemente personalizzato e, in qualche caso, dotato di Play Store. In questo caso, smartwatch e smartphone potrebbero non integrarsi alla perfezione (ma reggere comunque un certo livello di compatibilità, quali lo scambio di notifiche e di informazioni relative al fitness), in quanto, parlando di orologi con supporto SIM, questi ultimi possono essere visti a propria volta come dei piccoli telefoni da polso.

Tipo di SIM e modulo telefono

Migliori smartwatch con SIM

Gli smartwatch con SIM non sono tutti uguali: alcuni di essi, in modo particolare quelli appartenenti alla fascia alta del mercato, sono dotati del supporto alla connettività 4G/LTE, pertanto, inserendo una scheda SIM all’interno dello smartwatch, è possibile collegarlo a Internet, oltre che effettuare e ricevere chiamate, SMS e altro, in modo totalmente indipendente dallo smartphone. Altri dispositivi di questo tipo, invece, dispongono della sola connettività 2G: ciò significa che, mediante la scheda SIM inserita all’interno, è possibile soltanto effettuare/ricevere chiamate oppure inviare/ricevere SMS.

In quest’ultimo caso, sarebbe opportuno optare per uno smartwatch de offre un livello di compatibilità accettabile con lo smartphone in proprio possesso, in quanto il set di funzioni “indipendenti” potrebbe essere molto limitato (o fortemente subordinato alla presenza di una rete Wi-Fi limitrofa).

Per quanto riguarda il formato della scheda SIM, la maggior parte degli orologi attualmente in commercio supporta correttamente le microSIM, oppure le nanoSIM. Alcuni modelli, come gli Apple Watch più recenti, dispongono del solo supporto per la eSIM, cioè una scheda “virtuale”, sotto forma di chip integrato, che può essere abbinata ai piani tariffari disponibili per gli operatori che ne offrono supporto.

Al momento in cui ti scrivo questa guida, gli unici operatori nazionali a consentire l’utilizzo delle eSIM sono TIM e Vodafone (gli Apple Watch, per esempio, supportano soltanto quest’ultimo gestore): per questo motivo, ti consiglio di verificare, prima ancora di optare per uno smartwatch con supporto eSIM, l’effettiva compatibilità di questa tecnologia con le offerte degli operatori.

Sensori e funzionalità

Migliori smartwatch con SIM

Per assicurarti che lo smartwatch che ti appresti ad acquistare disponga di tutte le funzionalità a te necessarie, è bene verificare la presenza di determinati sensori e chip hardware: ogni orologio ha una configurazione a sé, pertanto assicurati che quella a bordo del dispositivo sia presente tutto il necessario.

Ti faccio qualche esempio: se vuoi effettuare/ricevere chiamate e inviare/ricevere SMS in modo totalmente indipendente dallo smartphone, devi controllare che il dispositivo abbia microfono e altoparlante integrati, dando dunque possibilità di comunicare o dettare tramite l’orologio; se, invece, preferisci fare il tutto tramite auricolari o cuffie Bluetooth, assicurati della presenza di quest’ultimo modulo.

Ancora, se sei amante del fitness e vuoi sfruttare lo smartwatch per tenere traccia dell’andamento delle tue sessioni di workout, verifica che, a bordo, siano presenti il contapassi e il cardiofrequenzimetro; se vuoi estendere questa possibilità anche agli spostamenti e tracciare la posizione anche in assenza dello smartphone, faresti meglio a optare per un device dotato di modulo GPS, ma con la consapevolezza che il suo utilizzo potrebbe intaccare notevolmente sull’autonomia dell’orologio.

Altre caratteristiche da prendere in considerazione sono: la disponibilità di cinturini di ricambio (questi ultimi potrebbero usurarsi col tempo); la potenza del processore (che influisce in modo notevole sulla velocità con cui il telefono gestisce le sue funzioni principali e le app); la quantità di memoria interna (che può servire per salvare musica e app sul dispositivo); e, ancora, la resistenza a fattori esterni quali acqua (se fai nuoto o vuoi semplicemente indossare l’orologio sotto la doccia senza rischiare di rovinarlo, devi badare bene al grado di impermeabilità dello stesso), graffi (su questo influiscono molto i materiali usati), polvere, temperature estreme e così via.

Forma e caratteristiche del display

Migliori smartwatch con SIM

Gli smartwatch possono avere un quadrante circolare o quadrato: al di là delle preferenze estetiche, le quali possono effettivamente influire sulla scelta, è facile affermare che i display circolari sono più simili agli orologi tradizionali, quindi più eleganti da vedere, tuttavia il contenuto dello schermo può essere limitato (specie se il sistema operativo non è perfettamente ottimizzato per un quadrante di questo tipo) e l’utilizzo dello stesso non proprio agevole.

I display quadrati, invece, offrono in genere la possibilità di visualizzare più elementi contemporaneamente e un uso più agevole dell’orologio: questa caratteristica può comunque essere influenzata, sia in positivo che in negativo, dal sistema operativo a bordo del device. Altro aspetto da prendere in considerazione, quanto a usabilità, è la presenza dei tasti e/o della corona laterale: alcuni smartwatch, infatti, si possono comandare anche tramite questi ultimi, oltre che sfruttando il touch-screen.

Anche la tecnologia su cui si basa il display può differire da uno smartwatch all’altro: la maggior parte degli schermi sono di tipo LCD, oppure OLED/AMOLED. Questi ultimi, in particolare, garantiscono una buona autonomia, una resa dei neri ottimale (in quanto i pixel neri vengono letteralmente “spenti”), ma un grado di leggibilità sotto la luce del sole leggermente inferiore rispetto agli schermi LCD.

Infine, ti farà comodo sapere che alcuni smartwatch sono dotati di schermo always on. Alcuni “orologi intelligenti” sono dotati di schermi che non risultano sempre accesi, ma vengono attivati soltanto alla rotazione del polso, quando si avvicina il braccio al volto o quando si fa tap sullo schermo. I display always on, invece, restano sempre accesi per mostrare l’ora (e spesso anche altre informazioni) e, di conseguenza, sono più simili agli orologi tradizionali. Questa modalità operativa, generalmente a basso consumo, non incide molto sulla durata della batteria.

Batteria

Migliori smartwatch con SIM

In genere, la batteria di uno smartwatch dotato di modulo SIM dura 1-2 giorni o poco meno; oltre alla capienza della batteria, la quale viene misurata in milliampere-ora (o mAh), giocano un fattore chiave altri aspetti strettamente connessi all’utilizzo che si fa dispositivo: il tempo trascorso in chiamata/su Internet, il tempo trascorso ad ascoltare la musica, la presenza/attivazione o meno del modulo GPS (e il suo utilizzo), il tipo di schermo e la luminosità impostata sullo stesso, giusto per citartene alcuni.

Per meglio comprendere l’effettiva durata della batteria di uno smartwatch, in scenari reali che vanno al di là della mera capacità della stessa, faresti bene a controllare le recensioni online.

Smartwatch o smartband?

Migliori smartwatch con SIM

Oltre agli smartwatch, esistono anche altri indossabili da polso, denominati smartband o braccialetti fitness: si tratta di veri e propri bracciali, principalmente in silicone, dotati di un piccolo display rimovibile sul quale vengono mostrati l’orario, le informazioni sulle attività svolte (passi, distanze percorse, frequenza cardiaca e così via) e le notifiche provenienti dallo smartphone.

Questi dispositivi sono generalmente più economici degli smartwatch, dispongono di meno funzionalità rispetto a questi ultimi, non possiedono microfono né altoparlante, funzionano in completa simbiosi con lo smartphone ma, soprattutto, difficilmente offrono supporto per la scheda SIM. Dunque, se hai bisogno di un indossabile da polso dotato di connessione/modulo telefono indipendente, faresti bene a evitare l’acquisto di un braccialetto fitness: potresti rimanerne deluso.

Quale smartwatch con SIM comprare

Ora che sei ben consapevole di quelli che sono i tratti distintivi di uno smartwatch con SIM, è arrivato il momento di dare un’occhiata a quelli che sono i migliori modelli attualmente disponibili sul mercato, suddivisi per fascia di prezzo: economici, di fascia media e di fascia alta.

Migliori smartwatch con SIM economici (fino a 50€)

Se hai bisogno di un dispositivo indossabile che ti consenta di effettuare e ricevere telefonate ed SMS in modo indipendente dallo smartphone, riprodurre musica, effettuare il conteggio di passi/calorie e poco altro, puoi prendere in considerazione l’acquisto di uno dei modelli economici che ti elenco di seguito, provenienti principalmente dal mercato asiatico.

WORG Smartwatch con SIM

Migliori smartwatch con SIM

La proposta di WORG consiste in un orologio intelligente dotato di supporto per SIM 2G (dunque per le sole telefonate e non per la connessione a Internet), con display touch LCD da 1,55″ e supporto per Bluetooth e microSD. Il dispositivo, che monta al suo interno una versione fortemente personalizzata di Android, è in grado di replicare le notifiche provenienti dagli smartphone Android tramite apposita app, ma non quelle degli iPhone. La batteria ha una capacità di 380 mAh e la memoria interna è espandibile tramite microSD.

WORG Smartwatch Orologio Touch Screen con Sim Slot e Micro SD cinturin...
Vedi offerta su Amazon

Mahipey smartwatch con SIM

Migliori smartwatch con SIM

La soluzione di Maiphey monta un display touchscreen quadrato LCD da 1,54″ con risoluzione pari a 240 x 240 pixel, è animato da una versione personalizzata di Android e può essere utilizzato in modalità telefono con scheda SIM 2G (manca dunque la compatibilità con Internet tramite rete cellulare). Si interfaccia agli smartphone Android, per i quali è in grado di replicare anche le notifiche, previa apposita app; nei confronti di iOS, nonostante il supporto Bluetooth, le funzionalità invece sono molto limitate. Lo smartwatch resiste agli schizzi d’acqua ma non alle immersioni.

Smartwatch,Bluetooth Smart Watch con Camera Orologio Intelligente Orol...
Vedi offerta su Amazon

XTHAILIANG Smartwatch con SIM

XTHAILIANG

Anche lo smartwatch di XTHAILIANG possiede una serie di funzionalità di base adatte a chi, da un dispositivo di questo tipo, non pretende molto: contapassi, cronometro, supporto per chiamate ed SMS tramite SIM dedicata (solo 2G, dunque senza Internet), possibilità di replicare le notifiche provenienti da smartphone Android tramite apposita app e poco altro ancora. Il dispositivo, come è semplice immaginare, è animato da una versione fortemente personalizzata di Android.

Willful Smartwatch con SIM 4G

Migliori smartwatch con SIM

L’orologio intelligente di Willful rappresenta una soluzione ben valida per chi, principalmente, ha bisogno di un telefono cellulare da indossare: display quadrato da 1,54″, supporto per SIM 2G (dunque per le sole chiamate e gli SMS), conteggio di passi, calorie e distanze, monitoraggio del sonno, riproduzione musicale e, se abbinato a un device Android tramite app, replicazione delle notifiche provenienti da quest’ultimo e funzionalità anti-smarrimento. Manca del tutto il supporto a iOS.

Willful Smartwatch Uomo Orologio Telefono con SIM SD Card Slot Smart W...
Vedi offerta su Amazon

Migliori smartwatch con SIM di fascia media (da 50 a 150€)

Alla fascia media del mercato degli smartwatch con SIM appartengono tutti quegli orologi in grado di rispondere a tutte le esigenze basilari della maggior parte degli utenti, inclusa la sincronizzazione con smartphone e tablet, senza però spendere un occhio della testa.

Docooler Zeblaze Thor 4 PRO

Migliori smartwatch con SIM

Il Docooler Zeblaze Thor 4 PRO rappresenta il giusto rapporto qualità/prezzo per chi vuole un orologio esteticamente gradevole, ma con tutte le caratteristiche adatte all’uso quotidiano: corona e doppi tasti laterali, display touch-screen rotondo, Bluetooth, fotocamera da 5.0 MP, Wi-Fi, GPS e supporto per SIM 4G (quindi per chiamate, SMS e Internet). Il dispositivo è ben integrato con gli smartphone animati da Android (di cui monta una versione personalizzata), un po’ meno con gli iPhone e, tra le altre cose, dispone di fotocamera indipendente da 5 MP, che lo rende adatto anche alle videochiamate.

Docooler Zeblaze Thor 4 PRO Smart Watch 4G LTE Quad Core 1GB + 16GB Mu...
Vedi offerta su Amazon

Xeblaze THOR 5

Migliori smartwatch con SIM

Lo Zeblaze THOR 5 è uno smartwatch con SIM particolarmente adatto a chi predilige l’estetica sportiva. Nel dettaglio, esso dispone di schermo AMOLED da 1,39″ (454 x 454 pixel) con quadrante rotondo e ghiera funzionale, Wi-Fi, Bluetooth, GPS, fotocamera da 8 MP, supporto per scheda SIM 4G (quindi per chiamate, SMS e Internet), processore quad-core, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Completano la dotazione del telefono una fotocamera da 8 MP e la possibilità di sincronizzazione completa con smartphone animati da Android. A bordo dell’orologio è presente una versione personalizzata del sistema operativo di “Big G” che, tra le altre cose, consente di passare dalla modalità smartwatch a quella smartband.

Zeblaze THOR 5 4G LTE Smart Watch Android 7.1.1 2GB + 16GB 1.39"AMOLED...
Vedi offerta su Amazon

Huawei Watch 2

Migliori smartwatch con SIM

Altro orologio intelligente degno di nota è il Watch 2 di Huawei: estetica sportiva e grafica accattivante per uno smartwatch dallo schermo AMOLED rotondo da 1,2″ di diametro, risoluzione pari a 390 x 390, con ghiera funzionale e doppi tasti laterali. Nella dotazione hardware che, chiaramente, include il supporto alle SIM 4G/LTE, spiccano la presenza di accelerometro, giroscopio, bussola elettronica, sensore di luce ambientale, sensore capacitivo, sensore a infrarossi, cardiofrequenzimetro e contapassi. Il sistema operativo a bordo del dispositivo è Wear OS di Google, il che consente una profonda integrazione con gli smartphone animati da Android.

Migliori smartwatch con SIM di fascia alta (oltre 150€)

Concludiamo questa disamina con gli smartwatch con SIM appartenenti alla fascia alta del mercato, della quale fanno parte tutti quei dispositivi ricchi di funzionalità, perfettamente integrati con i sistemi operativi per smartphone e, non da meno, dotati di sensori ad alta precisione, che difficilmente deludono anche gli utenti più pretenziosi.

Amzfit Nexo

Migliori smartwatch con SIM

Alla base del brand Amzfit c’è Xiaomi, il colosso cinese che, di recente, è riuscito a spopolare nel mercato occidentale grazie ai suoi dispositivi contraddistinti da un interessante rapporto qualità prezzo, e lo smartwatch Nexo ne è piena dimostrazione: si tratta di un orologio intelligente dal display AMOLED da 1,39″ di diametro, dotato di touch-screen e di corona laterale di controllo. Supporta le schede SIM con connettività LTE, dispone di Bluetooth, Wi-Fi, GPS e certificazione IP68, che lo rende resistente ad acqua e polvere. È compatibili con i sistemi operativi Android (5.0 e versioni successive) e iOS (10 e versioni successive).

Amazfit Nexo smartwatch Bianco AMOLED 3,53 cm (1.39") Cellulare GPS (s...
Vedi offerta su Amazon

Apple Watch Series 3

Migliori smartwatch con SIM

Se preferisci puntare su un orologio intelligente che offra piena compatibilità con l’iPhone, senza però spendere tanto, puoi prendere in considerazione l’Apple Watch Series 3, un dispositivo già presente sul mercato da qualche tempo ma del tutto valido anche ai giorni d’oggi.

Nel dettaglio, l’Apple Watch 3 dispone di cassa quadrata dalla diagonale da 38 o 42 mm, dotata tasto funzione laterale, corona di controllo digitale e display retina. L’orologio dispone di sensore GPS, cardiofrequenzimetro ottico e supporto alla connettività a Internet 4G/LTE tramite eSIM. Il sistema operativo è watchOS che, come già detto all’inizio di questa guida, offre piena compatibilità con iOS.

Apple Watch Series 3 (GPS + Cellular) con cassa 38 mm in alluminio col...
Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy Watch

Samsung Galaxy Watch

Il Samsung Galaxy Watch è un orologio intelligente basato sul sistema operativo Tizen, che può interfacciarsi sia ad Android che a iOS mediante l’utilizzo di un’apposita app. Nella variante che ti propongo, lo smartwatch dispone di schermo rotondo SuperAMOLED da 43 mm e risoluzione pari a 360 x 360 pixel, batteria da 472 mAh, processore dual-core, 1.5 GB di RAM e memoria interna pari a 768 MB. Non mancano inoltre GPS, cardiofrequenzimetro, contapassi e sensore di luminosità. Il Samsung Galaxy Watch è disponibile con supporto alle SIM “classiche” 4G/LTE fisiche, ma anche con supporto eSIM (solo Vodafone).

Samsung SM-R805FZSADBT Galaxy Watch 46 mm (LTE), Argento
Vedi offerta su Amazon

Apple Watch Series 4 e 5

Migliori smartwatch con SIM

In una lista dei migliori smartwatch con SIM non poteva mancare l’Apple Watch Series 4, un device dotato di schermo OLED retina quadrato (da 40 o 44 mm di diagonale), utilizzabile tramite touch-screen con l’ausilio della corona laterale e dell’apposito tasto funzione.

Tra i sensori presenti sul dispositivo trovano posto l’accelerometro, il giroscopio, il contapassi, il cardiofrequenzimetro, il GPS e, ovviamente, la connettività LTE con supporto eSIM (solo Vodafone). L’orologio dispone di microfono e cassa integrati, è dotato di sistema operativo watchOS (integrato alla perfezione con iOS), vanta una resistenza all’acqua fino a 50 metri e offre finanche la possibilità di eseguire l’ECG.

Un gradino più in alto c’è l’Apple Watch Series 5, esteticamente simile al suo predecessore Series 4, che si distingue da quest’ultimo per la presenza del display always-on e di pochi altri dettagli strettamente collegati all’hardware.

Apple Watch Series 5 (GPS + Cellular, 44 mm) Cassa in Alluminio, Grigi...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.