Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Quale scheda SD comprare

di

Hai appena comprato una fotocamera compatta, una mirrorless, una reflex e hai bisogno di una scheda SD per salvare tutte le tue foto e registrare i tuoi video? La scelta sembra semplice, e in effetti lo è se consideri alcuni dettagli, tuttavia per scegliere nel mucchio quale scheda SD comprare senza compiere errori devi conoscere alcune definizioni di standard e diciture che troverai abbinate ai vari modelli. Ti conviene informarti sulle differenze, ad esempio, tra SDHC e SDXC, sul significato delle varie “classi” e sui vari standard UHS, U1 o U3.

Se queste sigle ti sembrano assolutamente incomprensibili niente paura, perché sei sulla pagina giusta per colmare tutti i tuoi dubbi a riguardo. In breve la scheda SD rappresenta un formato per schede di memoria di dimensioni superiori alle micro SD supportate dagli smartphone, ma di gran lunga inferiori a quelle dei formati di archiviazione utilizzati in passato, e inferiori anche a quelle di un pendrive USB tradizionale. Nonostante ciò a oggi possono immagazzinare un grosso quantitativo di dati, con capacità che superano in scioltezza le centinaia di gigabyte.

Nel corso del tempo è aumentata in maniera considerevole anche la velocità di trasferimento dei dati delle SD più performanti e di quelle definite professionali, in modo da consentire ad esempio la registrazione di video Ultra HD 4K a bitrate molto elevato, lunghe raffiche fotografiche in formato RAW, o semplicemente il trasferimento di file in maniera rapida. Sì, perché le SD non sono utilizzabili solo su fotocamere e videocamere, ma possono essere usate anche su computer portatili per espanderne temporaneamente lo spazio di archiviazione presente.

Indice

Cosa è una scheda SD

L’acronimo SD indica le parole Secure Digital, ovvero quello che possiamo considerare tranquillamente il formato di schede di memoria per l’archiviazione di dati più diffuso al mondo. Le schede SD possono essere utilizzate su diverse tipologie di dispositivi, come notebook, smartphone, tablet, fotocamere digitali e videocamere. Ultimamente si sono diffusi sul mercato altri dispositivi che sfruttano lo standard SD per l’archiviazione dei dati, come ad esempio i TV Box o i Mini-PC. All’interno di una SD sono presenti memorie flash di tipo NAND, le stesse degli SSD che troviamo integrati su notebook e sui PC desktop, ma con un livello di complessità tecnologica notevolmente inferiore per rispondere alle diverse disponibilità di risorse energetiche.

Una scheda SD è grande solitamente 32 x 24 millimetri, con uno spessore che supera di pochissimo i 2 millimetri. Con le diverse esigenze del settore e con l’avanzamento tecnologico che ha consentito una miniaturizzazione ancora superiore, sono nati nuovi formati sempre all’interno della categoria delle SD, ovvero il miniSD e il microSD, quest’ultimo più diffuso del primo e con dimensioni estremamente contenute (solo 11 x 15 millimetri, con uno spessore di 1 mm circa). Le microSD sono quelle che troviamo principalmente su smartphone e dispositivi mobile molto compatti, ma in questa pagina ci occuperemo principalmente di quale scheda SD scegliere, nel formato originario. Se hai cambiato idea e ti serve una microSD ti invito a consultare la mia guida su quale microSD comprare.

Spesso con le schede progettate con i formati più piccoli vengono forniti degli adattatori, quindi acquistando una microSD e utilizzando un adattatore è possibile inserirla anche all’interno dello slot SD del computer portatile o della fotocamera digitale. Sebbene le dimensioni delle schede SD siano obbligatoriamente sempre identiche, i vari modelli si differenziano per diverse caratteristiche, come capacità, prestazioni, standard utilizzati. Facciamo un po’ di chiarezza qui di seguito.

Come scegliere una SD

Se sei mai stato in un negozio di elettronica e ti sei fermato nel reparto delle schede di memoria, scommetto che ti sei sentito sovrastato da tutti quei nomi presenti sui vari modelli esposti. tra questi te ne cito solo alcuni: classe, UHS, U1, A1, SDHC, SDXC, oppure nei fogli illustrativi capacità, IOPS, velocità di trasferimento sequenziale. Qui di seguito ti offro una panoramica di tutte le definizioni che devi conoscere per non sbagliare durante l’acquisto.

  • Capacità: la capacità di archiviazione di una scheda SD rappresenta il quantitativo di dati, oggi specificato con grandezze nell’ordine dei gigabyte o terabyte, che può contenere quello specifico modello. Le schede SD tradizionali possono contenere solo 2 GB, ma non te le consiglio perché a oggi potrebbero risultarti stretti. Poi ci sono le SDHC (High Capacity), che possono invece contenere dai 4 ai 32 GB, e infine le SDXC (eXtended Capacity), che variano da 64 GB a ben 2 TB. È ovvio che devi scegliere la capacità di archiviazione in base alle tue esigenze: se immagazzini solo foto puoi ad esempio sceglierne una da 8 o 16 GB, mentre se fai anche qualche video in Full HD puoi optare per una da 32 GB. Se invece ne farai un uso professionale ti consiglio di non lesinare né sulla capacità (alcuni formati sono supportati ad esempio solo su SDXC su alcune fotocamere), né sulla velocità di trasferimento dei dati.
  • Velocità di scrittura minima: come ti accennavo, se intendi registrare video Full HD ad alto frame rate o Ultra HD 4K ti serve una scheda di memoria in grado di rispondere a quella esigenza. Proprio per questo sono nati diversi standard per identificare la velocità di scrittura minima di ogni modello presente sul mercato, chiamati “Classi”:
    • SD Classe 2: le schede SD Classe 2 possono scrivere file sulla memoria flash a una velocità minima garantita di 2 MB/s, buona per brevi raffiche di foto e video senza troppe pretese sul piano qualitativo.
    • SD Classe 4: con queste schede di memoria puoi scrivere a una velocità minima di 4 MB/s. Si adattano bene ai video 720p (HD) e 1080i/1080p (Full HD), anche se è bene selezionare i bitrate meno elevati sulla fotocamera/videocamera.
    • SD Classe 6: con la Classe 6 puoi scrivere alla velocità di 6 MB/s garantita, e anche in questo caso si raccomanda l’uso di questa tipologia di schede solo per video Full HD e raffiche di foto non troppo pesanti.
    • SD Classe 10: come avrai ormai capito, la Classe 10 garantisce un minimo di 10 MB/s per la scrittura dei dati sulla scheda. Queste schede SD sono consigliate anche per video Full HD ad alto bitrate e per lunghe raffiche di foto.
    • SD UHS Speed Class-I U1: sono schede SD ottimizzate per il trasferimento continuo di dati, come ad esempio la registrazione di video ad alta definizione. La Speed Class-I dello standard UHS viene indicato da un “1” racchiuso nella lettera U, con l’U1 che indica che la velocità minima garantita è di 10 MB/s. Sebbene sia simile alla Classe 10, la UHS Speed Class-I U1 rappresenta una garanzia per il professionista visto che le velocità vengono testate in maniera diversa.
    • SD UHS Speed Class-I U3: valgono tutte le considerazioni che ti ho appena fatto per lo standard “U1”, ma in questo caso la velocità minima garantita è di 30 MB/s. Queste schede SD possono essere utilizzate anche per video Full HD ad alta frequenza di fotogrammi, o per i video Ultra HD 4K, senza alcun problema. Questo standard è riconoscibile dal “3” racchiuso nella lettera U.
    • SD UHS Speed Class-II U1 e U3: sono le schede SD più performanti in assoluto e garantiscono una velocità di trasferimento dei dati che varia tra i 156 e i 312 MB/s, contro i 50-104 MB/s delle microSD UHS Speed Class-I.
    • Video Speed Class: è una certificazione che indica le prestazioni garantite dalla scheda in relazione a quanto necessario per la specifica registrazione di video, quindi soprattutto la capacità di mantenere costante la velocità in scrittura. Questo standard viene segnalato sulla scheda di memoria con una V seguita da un numero e al momento in cui scrivo ci sono 5 standard diversi: V6 per video HD e Full HD (6 MB/s costanti garantiti), V10 per video Full HD a elevato bit rate (10 MB/s), V30 per video 4K (anche a 60 e 120 fps, 30 MB/s), e infine V60 e V90, per video 8K da 60 e 120 fps. Questi ultimi due standard sono molto rari da trovare al momento, e sono pensati per i formati che verranno utilizzati nei prossimi anni.

Bisogna comunque specificare che questi standard puntano a dare solo un’indicazione generale delle performance, e non rappresentano le esatte velocità di trasferimento che otterremo con ogni modello. La velocità di trasferimento reale non è standardizzata in alcun modo, con i numeri che ti ho riportato qui sopra che rappresentano solamente la velocità di trasferimento minimo. Infine, altre due cose: le schede SD sono leggere e di piccole dimensioni, ma anche spesso molto resistenti agli urti, alle intrusioni di liquidi e polveri, e ai raggi UV; infine prima di acquistare un modello di SD verifica la compatibilità con il dispositivo a cui la vuoi accoppiare. Non tutte le fotocamere e non tutti i device elettronici riescono a “leggere” capacità elevate, quindi fai attenzione alla scheda tecnica prima di effettuare l’acquisto della tua scheda SD.

Quale scheda SD comprare

Tutto chiaro? Perfetto, allora non perdiamoci più in chiacchiere e vediamo, insieme,  quali sono le migliori SD disponibili attualmente sul mercato. Te lo ricordo ancora una volta, prima di procedere con l’acquisto verifica che la scheda SD sia adatta all’uso che intendi farne e sia compatibile con i tuoi dispositivi. A tal proposito ti segnalo che i device compatibili con gli standard più recenti (es. SDXC) supportano anche le schede meno evolute (SD e SDHC), mentre non è possibile usare le SD più recenti su apparecchi datati (es. SDXC su dispositivi che supportano solo le SDHC).

Migliore scheda SD economica (consumer)

Kingston Canvas Select Plus


Se punti al massimo risparmio puoi considerare anche le Kingston Canvas Select Plus, schede SD dalle prestazioni base ma che possono contare sul nome di Kingston per quanto riguarda l’affidabilità. Sono progettate per resistere anche in ambienti ostili senza rischiare di perdere i dati, e offrono una velocità in lettura pari a 100 MB/s. Ti consiglio questo modello se registri video anche alla risoluzione 4K Ultra HD o non scatti fotografie con lunghe raffiche ad alta risoluzione. Troviamo modelli a partire da 32 GB fino ad arrivare a un massimo di 512 GB.

Kingston Canvas Select Plus Scheda di Memoria Micro SD - SDS2/64 GB, C...
Vedi offerta su Amazon
Kingston Canvas Select Plus Scheda di Memoria Micro SD - SDS2/128 GB, ...
Vedi offerta su Amazon
Kingston Canvas Select Plus Scheda di Memoria Micro SD - SDS2/256 GB, ...
Vedi offerta su Amazon
Kingston Canvas Select Plus Scheda di Memoria Micro SD - SDS2/512 GB, ...
Vedi offerta su Amazon

Toshiba N203 100 MB/s


Fra i modelli più interessanti di questa fascia di prezzo troviamo quelli della famiglia Toshiba N203, schede di memoria con velocità di trasferimento massima pari a 100 MB/s, con supporto dell’interfaccia UHS-I e di Classe 10. Questa famiglia offre schede da 16 / 32 / 64 / 128 e fino a 256 GB di spazio di archiviazione e resistono, secondo specifiche, ai raggi X per proteggere i dati dalla luce del sole e altre fonti di luce. È un modello ideale per chi vuole prestazioni elevate, ma non vuole spendere parecchio.

Transcend 300S 95MB/s


Le schede SD Transcend 300S sono schede SD particolarmente economiche e diffuse, dalle prestazioni di base ma comunque affidabili. Utilizzano lo standard UHS Speed Class 3 (U3) e sono pensate per raffiche non troppo veloci e registrazioni video alla risoluzione 4K Ultra HD. Il produttore dichiara una velocità di trasferimento massima pari a 95MB/s in lettura e di 45 MB/s in scrittura. Questo modello è disponibile nei tagli da 16 / 32 / 64 / 128 / 256 e 512 GB.

Transcend TS32GSDC300S Scheda di Memoria SDHC da 32 GB, Imballaggio Ap...
Vedi offerta su Amazon
Transcend TS256GSDC300S-E Scheda di Memoria SDHC da 256 GB, Imballaggi...
Vedi offerta su Amazon
Transcend T512GSDC300S-E Scheda di Memoria SDXC da 512 GB, Imballaggio...
Vedi offerta su Amazon

SanDisk Ultra 120MB/s


Se non vuoi perdere troppo tempo nella scelta della tua prossima scheda di memoria SD, e non ti interessano velocità elevate, le SanDisk Ultra rappresentano una soluzione estremamente diffusa e affidabile, tra le migliori in questa fascia di prezzo. Sono disponibili da 32 fino a 256 GB, passando per i 64 e i 128 GB (a mio avviso le più convenienti), e offrono una velocità di trasferimento massima di 120 MB/s, con una velocità di scrittura inferiore ma comunque più che sufficiente per la registrazione di video alla risoluzione Full HD ad alto bitrate o in 4K Ultra HD. Supportano gli standard SDHC UHS-I.

SanDisk Ultra Scheda di memoria SDHC da 32 GB, fino a 120 MB/s, classe...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Ultra Scheda di memoria SDXC da 64 GB, fino a 120 MB/s, classe...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Ultra Scheda di memoria SDHC da 128 GB, fino a 120 MB/s, class...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Ultra Scheda di memoria SDHC da 256 GB, fino a 120 MB/s, class...
Vedi offerta su Amazon

SanDisk Extreme 150 MB/s


Un’altra famiglia di prodotti di ottima qualità da parte di SanDisk, nella fascia di mercato dedicata agli utenti cosiddetti “consumer” (di massa), è SanDisk Extreme, che propone prestazioni leggermente superiori rispetto alla Ultra con una velocità in lettura di 150 MB/s con classe di velocità UHS 3 (U3). Questo modello può registrare video sia in Full HD che alla risoluzione Ultra HD 4K. È disponibile nei tagli da 16 / 32 / 64 / 128 e 256 GB di spazio di archiviazione, ma attento perché solo quelli con archiviazione superiore a 64GB possono raggiungere i 150MB/s in lettura. Resiste agli urti e ai raggi X. Si tratta di un modello a metà strada tra le esigenze di tipo consumer e quelle di tipo professionale.

SanDisk Extreme Scheda di Memoria, SDXC da 64 GB fino a 150 MB/sec, Cl...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme Scheda di Memoria, SDXC da 128 GB fino a 150 MB/sec, C...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme Scheda di Memoria, SDXC da 256 GB fino a 150 MB/sec, C...
Vedi offerta su Amazon

Lexar Professional 633x 95 MB/s


Oltre a SanDisk, un altro produttore decisamente rinomato e diffuso in ambito schede di memoria è Lexar, e le Lexar Professional 633x sono schede di memoria dalle buone prestazioni e dall’ottima affidabilità. Possono offrire una velocità di lettura massima di 95 MB/s, ma in scrittura si fermano a 10 MB/s. Vengono fornite con in dotazione il software scaricabile Image Rescue e supportano lo standard UHS-I, potendo registrare in Full HD, in 3D, e anche in 4K, anche se a bitrate non elevatissimi. Di questa versione ti segnalo anche le varianti da 512GB e 1TB di spazio di archiviazione.

Lexar Schede Professional 633x 64GB SDXC UHS-I
Vedi offerta su Amazon
Lexar Schede Professional 633x 128GB SDXC UHS-I, 45/95 MB/s
Vedi offerta su Amazon
Lexar Professional Scheda di Memoria SDXC da 512 GB, 633x, UHS-1, Clas...
Vedi offerta su Amazon
Lexar Schede Professional 633x 1TB SDXC UHS-I
Vedi offerta su Amazon

Migliore scheda SD di fascia alta (professionale)

SanDisk Extreme Pro 170 MB/s


Salendo di prezzo aumentano naturalmente prestazioni e capacità di archiviazione, con schede di memoria che possono essere considerate per un uso più evoluto, e di tipo professionale. SanDisk è tra i produttori più importanti nel campo delle schede di memoria e propone la famiglia SanDisk Extreme Pro per professionisti e fotoamatori avanzati: la velocità di trasferimento massima dei file di circa 170 MB/s (90MB/s in scrittura e garantita 30 MB/s continui per la registrazione di video Ultra HD 4K). La famiglia dispone di modelli a partire da 32 GB fino ad arrivare a ben 1024 GB di spazio di archiviazione, raggiungendo naturalmente costi molto elevati. Ti consiglio di partire dal modello da 64GB, a salire.

SanDisk Extreme PRO, Scheda di memoria da 64 GB SDXC fino a 170 MB / s...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO, Scheda di memoria da 128 GB SDXC fino a 170 MB / ...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO, Scheda di memoria da 256 GB SDXC fino a 170 MB / ...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO, Scheda di memoria da 512 GB SDXC fino a 170 MB / ...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO, Scheda di memoria da 1 TB SDXC fino a 170 MB / s,...
Vedi offerta su Amazon

SanDisk Extreme Pro 300 MB/s


Le SanDisk Extreme Pro sono disponibili anche in versione più veloce, con una velocità di lettura di 300MB/s: questo modello è purtroppo disponibile solo fino a 128GB di spazio di archiviazione, ma consente di registrare anche in 4K Ultra HD a bitrate elevatissimi. Sono compatibili con la Classe 10 e lo standard UHS-II U3, e si rivolgono ai professionisti non solo in ambito video, ma anche ai fotografi che necessitano di grande velocità di raffica.

SanDisk Extreme PRO UHS-II 32 GB, Scheda di Memoria, Classe 10, U3, ve...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO UHS-II 64 GB, Scheda di Memoria SDXC Classe 10, U3...
Vedi offerta su Amazon
SanDisk Extreme PRO UHS-II 128 GB, Scheda di Memoria SDXC Classe 10, U...
Vedi offerta su Amazon

Lexar Professional 1000x 150 MB/s


Se non ti servono le prestazioni del modello 2000x, Lexar propone una famiglia di SD a metà strada tra queste ultime e le 633x: le Lexar Professional 1000x hanno una velocità di lettura massima ragguardevole, pari a 150 MB/s, e possono rispondere alle esigenze anche del professionista. Utilizzano lo standard UHS-II U3 e possono naturalmente registrare anche alla risoluzione 4K Ultra HD ad alto frame rate. Sono vendute con il software Image Rescue, ma non hanno in dotazione l’adattatore che si trova con il modello più alto in gamma. Questa versione è disponibile nei tagli fino a 256 GB.

Sony SF-M 277 MB/s


Anche la serie di SD Sony SF-M è pensata per i professionisti, come si può capire facilmente dalle specifiche tecniche. Tutti i modelli di questa famiglia adottano l’interfaccia UHS-II U3 con velocità di scrittura massima di 277 MB/s e di lettura di 150 MB/s. Possono registrare anche in 4K Ultra HD e vengono fornite con il software File Rescue per il recupero di foto e video. Queste schede, disponibili nei tagli da 64 / 128 e 256 GB, possono essere installate anche in fotocamere digitali di grande qualità, senza comprometterne le performance neanche con le raffiche più lunghe. Di questa serie sono disponibili anche i modelli Tough, con le stesse prestazioni ma resistenti alle piegature, alla polvere, all’acqua o al fango.

Sony Memoria SD-XC 64 GB Serie M, Lettura 277 MB/s, Scrittura 150 MB/s...
Vedi offerta su Amazon
Sony Memoria SD-XC 128 GB Serie M, Lettura 277 MB/s, Scrittura 150 MB/...
Vedi offerta su Amazon
Sony SFG2M Memoria SD-XC 256 GB Serie M, Lettura 277 MB/s, Scrittura 1...
Vedi offerta su Amazon

Prograde Digital SD 250 MB/s


Le schede SD Prograde Digital si rivolgono ai professionisti con una velocità di trasferimento massima di 250 MB/s in lettura dei dati, e di circa 130 MB/s in scrittura, risultando un’ottima soluzione per chi intende registrare video in 4K Ultra HD anche a elevato frame rate. Sono compatibili con reflex, mirrorless, videocamere di svariati marchi e sono pronte anche per la registrazione di video in 8K. Questa famiglia viene commerciata nei tagli minimi da 64 GB, quindi solo in formato SDXC, e arrivano a un massimo di 256 GB. Abbinano a prestazioni molto elevate, anche se non ai vertici, un prezzo di listino decisamente conveniente.

Scheda SD UHS-II V60: velocità di scrittura fino a 130MB/s e velocità ...
Vedi offerta su Amazon
Scheda SD UHS-II da 128GB V60: velocità di scrittura fino a 130MB/s e ...
Vedi offerta su Amazon
Scheda SD UHS-II da 256GB V60: velocità di scrittura fino a 130MB/s e ...
Vedi offerta su Amazon

Lexar Professional 2000x 300 MB/s


Questa famiglia di schede, la SD Lexar Professional 2000x, è quella al top della gamma del produttore. Adotta lo standard UHS-II U3, che garantisce una enorme velocità di scrittura dei dati, pari a un massimo di a 300 MB/s. Può essere utilizzata per registrare qualsiasi tipo di video, dal Full HD al 4K, anche in 3D, ed è retrocompatibile anche con i dispositivi che supportano solo lo standard UHS-I. Nella dotazione ufficiale include anche un lettore SD UHS-II che permette di trasferire file al PC con una grande velocità. Incluso nel prezzo c’è anche il software Image Rescue per il recupero di foto e video, per uno dei modelli migliori in termini di prestazioni, pensato per l’utente estremamente esigenze e il professionista. C’è nei tagli da 32 / 64 e 128 GB.

Lexar Professional Scheda SDHC / SDXC, 64 GB, Velocità fino a 300 MB/s...
Vedi offerta su Amazon
Lexar Professional Scheda SDXC, 128 GB, Velocità fino a 300 MB/s, 2000...
Vedi offerta su Amazon

Sony SF-G Tough 300 MB/s


Un’altra famiglia di schede di memoria SD per professionisti che non accettano compromessi, o per l’utente molto esigente è la Sony SF-G Tough, che garantisce velocità di lettura massime di 300 MB/s e di 299 MB/s in scrittura, sfruttando l’interfaccia UHS-II U3 che garantisce prestazioni al top anche con un uso prolungato. Raffiche, video ad alta risoluzione e alto frame rate, e altri incarichi “pesanti” sono il pane quotidiano per queste schede di memoria, tra le migliori in assoluto in tutto il mercato. Le Sony SF-G Tough possono essere installate senza problemi in reflex full frame o videocamere avanzate, e impiegate anche in ambienti ostili con condizioni ambientali estreme. Tra i tagli disponibili in commercio abbiamo quelli da 32 / 64 e 128 GB di spazio di archiviazione.

Sony Memoria SD-HC 32 GB Serie G Tough - Lettura 300 MB/s, Scrittura 2...
Vedi offerta su Amazon
Sony Memoria SD-XC 64 GB Serie G Tough - Lettura 300 MB/s, Scrittura 2...
Vedi offerta su Amazon
Sony SDXC Pro Tough 128GB Class 10 UHS-II U3
Vedi offerta su Amazon

Se non ti va a genio nessuno dei modelli che ti ho consigliato ti invito a consultare anche la mia guida su quale micro SD comprare. Il formato è diverso, e le micro SD non possono essere inserite all’interno di uno slot per schede di memoria SD, tuttavia la stragrande maggioranza dei modelli in vendita viene fornita con un adattatore da micro SD a SD standard, così da poter essere installate anche sulle fotocamere e le videocamere che dispongono dello slot tradizionale.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.