Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spostare le foto su scheda SD

di

Di recente hai acquistato il tuo primo smartphone Android e subito hai cominciato a sperimentarne tutte le sue funzionalità. Desideroso di testare anche il funzionamento della fotocamera annessa hai poi cominciato a scattare foto a destra e a manca ma se adesso ti ritrovi qui, a leggere questa guida, è evidente che a distanza di qualche ora hai notato che nel fare ciò lo spazio di archiviazione sulla memoria interna del dispositivo ha cominciato ad esaurirsi ed adesso ti piacerebbe dunque capire se esiste un qualche sistema per far fronte a tale situazione. Se le cose stanno effettivamente in questo modo sappi che spostare le foto su scheda SD può essere di grande aiuto.

Come dici? Ci avevi già pensato da te ma non hai la più pallida idea di come fare per riuscire a spostare le foto su scheda SD? Beh, in tal caso non devi preoccuparti… posso spiegarti io, passaggio dopo passaggio, come fare per riuscire nell’impresa. Non temere, so che non sei un grande esperto in telefonia e nuove tecnologie ragion per cui ci tengo a specificare sin da subito che non dovrai fare nulla di troppo complicato, hai la mia parola.

Chiarito ciò, se sei quindi effettivamente interessato a scoprire come fare per poter spostare le foto su scheda SD ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero, di metterti ben comodo e di concentrarti attentamente sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Sono sicuro che alla fine potrai dirti più che soddisfatto e che alla prima buona occasione sarai anche pronto ad affermare a gran voce che spostare le foto su scheda SD era in realtà un vero e proprio gioco da ragazzi.

Prima di spiegarti come procedere per poter spostare le foto su scheda SD ti suggerisco di accertarti del fatto che nel tuo dispositivo Android risulti inserita una scheda di memoria ed in caso contrario ti invito a provvedere a procurartene una.

Per verificare se nel tuo smartphone o tablet Android è inserita una scheda SD accertati innanzitutto della presenza di piccoli scompartimenti appositi sul bordo del dispositivo o di quella di fessure ad hoc nel vano batteria dello stesso. Generalmente in tali scompartimenti e fessure è possibile inserire una scheda SD. Inoltre, nella maggior parte dei casi, lo spazio dedicato all’inserimento della scheda SD risulta facilmente riconoscibile per la presenza, accanto oppure sopra, della voce SD o microSD. In seguito verifica che all’interno dello scompartimento o della fessura individuata e dedicata alla scheda SD risulti inserita una scheda di memoria.

Foto tablet Android

In alternativa, puoi verificare se nel tuo smartphone o tablet risulta inserita una scheda di memoria accedendo alla schermata di Android in cui sono raggruppate tutte le applicazioni, pigiando su Impostazioni ed accedendo alla sezione Memoria. Successivamente, se scorrendo la schermata che ti viene mostrata riesci ad individuare la sezione Scheda SD ed i dati ad essa relativa allora è evidente che nel tuo dispositivo risulta inserita una scheda di memoria. Se invece non riesci ad individuare la suddetta sezione o se non risultano disponibili informazioni a riguardo allora nel tuo smartphone o tablet Android non è inserita alcuna scheda SD.

Screenshot di Android

A questo punto, se nel tuo dispositivo risulta inserita una scheda di memoria salta direttamente alla lettura del paragrafo successivo. Se invece nel tuo device non è presente alcuna scheda di memoria per poter spostare le foto su scheda SD dovrai innanzitutto provvedere ad acquistare una e poi dovrai inserirla nel tuo smartphone o tablet. Per scoprire quale scheda di memoria acquistare puoi consultare la mia guida su quale scheda SD comprare mentre se necessiti di ulteriori dettagli riguardo il come fare per inserire quest’ultima all’interno del dispositivo puoi leggere il mio tutorial su come espandere la memoria del telefono.

Accertati inoltre che sul tuo smartphone o tablet sia presente un’app per la gestione dei file. La maggior parte dei dispositivi Android sulla piazza integrano un’app denominata Archivio preposta, appunto, allo scopo in oggetto. Qualora invece sul tuo device non fosse presente alcuna app adibita alla gestione dei file non temere, potrai rimediare scaricando una risorsa apposita da Google Play Store. Personalmente ti suggerisco ti utilizzare ES Gestore File che puoi ottenere pigiando qui.

Dopo esserti accertato della presenza di un’app adibita alla gestione dei file o dopo averne effettuato il download avvia l’applicazione in questione pigiando sulla sua icona presente nella schema di Android in cui risultano raggruppate tutte le app, pigia poi sulla voce Memoria dispositivo, Device Storage o Storage (la voce può variare in base al modello di smartphone o tablet in tuo possesso e/o in base all’applicazione per la gestione dei file da te impiegata) dopodiché scorri la schermata che ti viene mostrata, individua la cartella DCIM e pigiaci sopra. Successivamente fai tap sulla cartella Camera. Tieni presente che gran parte delle applicazioni di terze parti salvano le foto in una loro cartella specifica. Queste cartelle di solito hanno lo stesso nome dell’applicazione che le ha create. Quindi, se per scattare foto con il tuo dispositivo utilizzi un’app diversa da quella di default la cartella che dovrai trovare per riuscire a spostare le foto su scheda SD sarà diversa da quella che ti ho appena indicato e molto probabilmente sarà contrassegnata dal nome dell’applicazione da te impiegata.

Screenshot di Android

Adesso fai tap sul pulsante con i tre puntini che risulta collocato in alto a destra, scegli la voce Seleziona dal menu che ti viene mostrato e seleziona tutte le foto che intendi spostare sulla scheda di memoria dopodiché pigia nuovamente sul pulsante con i tre punti che risulta collocato in alto a destra, seleziona l’opzione Sposta ed indica la cartella di destinazione presente sulla scheda SD. Se il tuo smartphone o tablet non offre tale opzione dopo aver selezionato le foto da spostare su scheda SD pigia sulla cartella di destinazione presente sulla scheda SD e poi fai tap sulla voce Sposta collocata in alto oppure fai tap sul pulsante che permette di fare ciò (generalmente è un pulsante raffigurante una cartella con accanto una freccia).

Screenshot di Android

Se nella posizione in cui intendi spostare le foto su scheda SD non risulta presente alcuna cartella che ritieni idonea per l’archiviazione delle immagini puoi anche provvedere a crearne una, prima o dopo aver spostato i file, pigiando sul pulsante per creare una nuova cartella collocato in alto, digitando il nome da assegnare alla directory e facendo poi tap su OK.

Screenshot di Android

Dopo aver provveduto a spostare le foto su scheda SD effettuando l’accesso all’app Galleria o comunque a quella che di solito utilizzi per visualizzare video e foto archiviati sul tuo dispositivo troverai le immagini in un gruppo separato dalle altre eventualmente disponibili ed etichettato con il nome della cartella precedentemente scelta per il “trasloco” o con quello che hai deciso di assegnare alla directory appositamente creata. Potrai inoltre riconoscere facilmente le foto che hai provveduto a spostare sulla scheda SD da tutte le altre per la presenza di un’indicatore raffigurante, appunto, una scheda di memoria sopra o accanto al nome del gruppo.

Screenshot di Android

Tieni presente che se lo preferisci anziché spostare le foto su scheda SD “manualmente” puoi anche fare in modo che tutti gli scatti effettuati con la fotocamera del tuo dispositivo vengano archiviati in maniera automatica nella scheda di memoria.

Per fare ciò accedi alla schermata del tuo smartphone o tablet Android in cui risultano raggruppate tutte le app, pigia sull’app Fotocamera o comunque su quella che generalmente utilizzi per scattare le foto, pigia su Impostazioni, su Settings o sull’icona a forma di ruota di ingranaggio (il comando può variare in base al modello di smartphone o tablet in tuo possesso e/o in base all’applicazione per scattare foto da te impiegata), individua poi la voce Memorizzazione e pigiaci sopra e per finire fai tap sulla voce Scheda SD o SD card.

Screenshot di Android

A conferma della buona riuscita dell’operazione, dopo aver selezionato la scheda SD come predefinita per l’archiviazione delle foto scattate sul tuo dispositivo dovresti veder apparire nella parte alta della schermata dell’app che generalmente utilizzi per scattare le foto una piccola icona raffigurante una scheda di memoria.