Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spostare file su scheda SD Samsung

di

Stenti ancora a crederci ma hai saturato quasi completamente la memoria interna del tuo smartphone Samsung. Hai così pensato di avvantaggiarti dello slot microSD per inserire una scheda di memoria dove trasferire tutti i file e le app. Eppure, nonostante tu abbia avuto questa bella idea e dopo tutte le prove che hai fatto, non hai ancora portato a casa il risultato sperato. Pare ci sia qualche passaggio che ti sfugge e così hai pensato di cercare aiuto in Rete. Eh sì, hai fatto benissimo! Infatti, se stai leggendo queste righe significa che sei capitato nel posto giusto, al momento giusto.

Proprio in questa guida, infatti, ti spiegherò passo dopo passo come spostare file su scheda SD Samsung: una procedura che, come vedrai tu stesso, non richiede conoscenze particolarmente avanzate in fatto di informatica, ma giusto qualche accortezza e del tempo da dedicare al vero e proprio trasferimento dei file.

Hai capito bene: per imparare come spostare file di qualsiasi tipo (es. foto, video e documenti) dalla memoria interna del tuo smartphone Samsung (o anche dal PC) a una scheda SD, ti basterà dedicare qualche minuto del tuo tempo alla lettura di questa guida. Una prospettiva interessante, vero? Allora direi di rimboccarci subito le maniche e iniziare. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come spostare file su scheda SD Samsung

Procedure preliminari allo spostamento dei file su scheda SD Samsung

E così hai deciso di “dare spazio” alla memoria interna del tuo smartphone (o tablet) Samsung trasferendo quanti più file possibili sulla memoria esterna. Si tratta indubbiamente di un ottimo metodo per liberare il dispositivo da file che non usi spesso, ma prima di procedere devo fare una premessa importante riguardo i tipi di file e cartelle che puoi copiare sulla SD.

Per fare un’analogia con quanto sei abituato a fare con il computer, puoi immaginare la SD come una chiavetta che inserisci nel PC: puoi copiare su di essa i file che, ad esempio, hai nei “Documenti” o nei “Download” (per poi eventualmente cancellarli dalla memoria interna) ma non puoi copiarci le cartelle dei programmi (in questo caso le app), che altrimenti smetterebbero di funzionare correttamente.

Poiché Samsung non consente di impostare la scheda SD come memoria interna, puoi copiare sulla scheda esterna solo file e cartelle che non sono strettamente legati al funzionamento delle app, altrimenti rischi di compromettere la stabilità delle stesse.

Insomma, va bene trasferire foto e video, i download o i file ricevuti con il Bluetooth, ma non puoi pensare di copiare sulla SD le cartelle delle chat di WhatsApp o di qualsiasi app “a casaccio”. L’unica eccezione è rappresentata da alcune applicazioni (come ad esempio quella Fotocamera) che nelle proprie impostazioni prevedono una funzione per salvare i dati sulla scheda SD anziché sulla memoria interna in maniera predefinita. Purtroppo, su questo non posso essere troppo preciso, poiché ogni app ha un menu delle impostazioni diverso.

Se tu hai intenzione di mantenere la scheda SD sempre nello smartphone (o nel tablet), devi preoccuparti di accedere alle impostazioni delle varie app e vedere quali consentono di usare la SD come memoria predefinita, in modo da attivare tale opzione e alleggerire il carico sulla memoria interna del dispositivo.

Ad ogni modo, per sicurezza, prima di procedere con qualsiasi tipo di spostamento, ti consiglio vivamente di fare un backup completo di Android. Inoltre, ti consiglio di assicurarti di usare una scheda microSD dalle buone prestazioni: in generale, una SD classe 10 (di qualsiasi marca tra le più note) dovrebbe andare bene, ma se cerchi consigli più precisi, consulta pure la mia guida dedicata all’argomento.

Samsung Memorie MB-MC64GA EVO Plus Scheda microSD da 64 GB, UHS-I U3, ...
Vedi offerta su Amazon
Samsung MB-MC128GA/EU EVO Plus Scheda MicroSD da 128 GB, UHS-I, Classe...
Vedi offerta su Amazon
Samsung Memorie MB-ME256GA EVO Select Scheda microSD da 256 GB, UHS-I ...
Vedi offerta su Amazon

Detto questo, non ti rimane che tenere a mente la necessità di formattare in FAT32 la scheda microSD affinché sia letta correttamente dal tuo dispositivo Samsung. Questo passaggio non è sempre obbligatorio, ma se noti che la scheda SD non viene letta, allora prima di considerarla difettosa sarebbe meglio effettuarlo.

Bene, direi che è il momento di mettersi bello comodo con smartphone e scheda microSD a portata di mano e addentrarsi nella lettura di quelli che reputo i metodi più pratici e veloci per il trasferimento di file sulla microSD.

Spostare file da memoria interna a scheda SD Samsung

App Archivio Samsung

Se la tua idea è quella di spostare file dalla memoria interna del tuo smartphone (o tablet Samsung) alla scheda SD, sarai contento di sapere che puoi compiere questa operazione usando uno strumento preinstallato nel tuo dispositivo.

Mi sto riferendo all’app Archivio, un vero e proprio File Manager integrato nei device Samsung. Per utilizzarlo, accedi al menu delle applicazioni e fai tap sulla raccolta Strumenti. Al suo interno fai nuovamente tap sull’app Archivio, contraddistinta dall’icona di una cartella gialla.

Adesso, premi sulla voce Memoria interna (o Memoria dispositivo) e naviga tra le cartelle della memoria del telefono, in modo da individuare i file da copiare sulla microSD. Ad esempio, se volessi trasferire foto, video e catture di schermo, queste vengono archiviate nella cartella chiamata DCIM e nelle successive sottocartelle.

Trasferimento dei file tramite Archivio

Altra cartella che può essere piena di dati liberamente trasferibili sulla SD è quella dei Download, dove vengono archiviati tutti i file scaricati dal Internet. Infine, ti segnalo che la cartella Bluetooth raccoglie i file scambiati con altri device tramite questa tecnologia.

Ad ogni modo, quando hai trovato il/i file da trasferire, fai un tap prolungato sopra uno di essi (nel caso di più file puoi successivamente apporre una spunta con un tap su quelli che ti interessano, o fare tap sull’opzione Tutti/e posta in alto) e premi sul pulsante Sposta, in basso. In alternativa, premendo il tasto Copia puoi evitare di eliminare il file dalla memoria interna e crearne un duplicato sulla SD.

Trasferimento file con Archivio

Fatto questo, devi navigare nuovamente tra le cartelle fino ad accedere alla scheda SD. Per far ciò, torna indietro premendo l’apposito tasto (o, se presente, fai tap sul pulsante a forma di casetta collocato in alto), fino a raggiungere la schermata principale dell’app, ma questa volta premi sulla voce Scheda SD.

L’ultimo passaggio prevede la scelta della cartella in cui vuoi spostare/copiare il/i file. Una volta scelta, premi sul tasto Sposta qui collocato in basso. Come avviene nella memoria interna, anche in quella della scheda SD puoi creare cartelle, premendo il tasto Crea cartella (se non visibile, premi il tasto ⋮ collocato nell’angolo in alto a destra e troverai subito questa opzione).

Schermata di copia in corso Archivio

Cosa ne pensi del metodo che ti ho appena illustrato? È semplice e funzionale, vero? Eppure c’è ancora un secondo metodo di cui ti voglio parlare: quello che prevede l’utilizzo del file manager Files di Google, ottenibile gratuitamente dal Play Store seguendo la solita procedura (che immagino tu conosca bene): entrando nel Play Store (l’icona con il triangolo con i colori di Google), digitando il nome dell’app nell’apposita barra di ricerca posta in alto, quindi facendo tap sul primo risultato e poi sul pulsante verde Installa.

Spostare file su scheda SD Samsung con Files di Google

Al termine dell’installazione, premi il tasto verde Apri e consenti all’app di accedere ai contenuti presenti sul dispositivo. Files di Google ti mostra subito un riepilogo dell’uso della memoria, sia interna che della scheda SD, con una prospettiva sui File duplicati, Contenuti multimediali, File grandi e una comoda funzione automatica, denominata Sposta i file sulla scheda SD.

Quest’ultima opzione permette di avviare il trasferimento dei file proposti dalla stessa app direttamente sulla scheda di memoria SD: basta fare tap sul pulsante Seleziona e libera [dimensione del file] per completare la selezione dei file e iniziare la procedura di copia con un secondo tap su Sposta su scheda SD.

Usare app Files di Google per esplorare le risorse dello smartphone

L’applicazione prevede anche una comoda funzione di esplora risorse, chiamata Sfoglia. Questa è utilizzabile facendo tap sul pulsante a forma di cartella posto in basso al centro. Da qui puoi navigare tra varie categorie di dati, come Download, Immagini, Video, Audio e Documenti e altri file, oppure fare tap direttamente sulla memoria a cui accedere tra Memoria interna e Scheda SD.

Per il resto, puoi procedere in maniera molto simile a quanto ti ho già spiegato per l’app integrata Archivio, quindi ti basta navigare nella cartella contenente i file che ti interessano, premere sull’icona della freccetta verso il basso e selezionare la voce Sposta in per poi fare tap su Scheda SD e scegliere quindi la cartella di destinazione in cui copiare i dati.

Spostare file da PC a scheda SD Samsung

Trasferire file da PC a scheda SD Samsung

Sapevi che una comoda soluzione è anche quella di spostare file da PC a scheda SD Samsung? Proprio così, in poche mosse puoi sfruttare l’alloggiamento per le schede SD (SDXC) del tuo portatile o del tuo PC fisso, inserendo la schedina di memoria nell’apposita fessura posta lateralmente (nei PC portatili) o direttamente sul case (nel caso di quelli fissi).

In un secondo momento puoi reinserire nel tuo smartphone Samsung la stessa scheda e avere così tutti i file trasferiti in un batter d’occhio. Come dici? Hai cercato più volte ma il tuo PC è sprovvisto di un lettore di schede SD? Nessun problema! Esistono sul mercato una miriade di supporti e adattatori che risolvono questo problema.

I più gettonati sono gli stick USB, altrimenti noti come dongle, dotati di fessure per l’alloggiamento delle schede SD e collegabili alle comuni porte USB dei PC. In pratica la scheda viene letta come una comune chiavetta USB.

Beikell Lettore di Schede, Adattatore USB 3.0 Schede Memoria con Porta...
Vedi offerta su Amazon
Philonext, Lettore di schede di Memoria, Lettore di schede SD/Micro SD...
Vedi offerta su Amazon

L’altra soluzione più pratica è rappresentata dagli Hub SD to USB, ovvero quei dispositivi a forma di scatolina che si collegano ai PC tramite cavo USB e dotati ai lati di più fessure per schede di memoria.

Inateck Lettore Schede Memoria SD - TF - MS - M2 + Cavo OTg multiplo- ...
Vedi offerta su Amazon
zedela USB 3.0 Super Speed Multi Card Reader 7 in 1, Lettore di schede...
Vedi offerta su Amazon

Procuratoti tutto il necessario, sei pronto per seguire le istruzioni per eseguire il trasferimento. La prima mossa è inserire fisicamente la scheda SD nell’alloggiamento del lettore di memorie, quindi attendi l’apertura della finestra di esecuzione automatica e clicca l’opzione Apri cartella per visualizzare i File; se questa non dovesse apparire, apri l’Esplora File (l’icona della cartella gialla) e dovresti poter vedere l’icona della scheda di memoria direttamente nel menu Dispositivi portatili.

Dopo aver cliccato sulla voce in oggetto, puoi trasferire tutti i file che desideri usando la stessa identica tecnica che useresti per trasferire file su un disco esterno o una chiavetta USB: con il classico copia-e-incolla o con l’opzione Invia a > [Nome scheda SD].

Per il primo metodo ti ricordo che devi cliccare col tasto destro del mouse sul/sui file da trasferire e cliccando poi la voce Taglia (per spostare) o Copia (per copiare), dopodiché recati nella cartella della scheda SD in cui desideri spostare i file e clicca col destro su qualsiasi punto vuoto per poi scegliere la voce Incolla. A fine caricamento (lungo in base alla dimensione del/dei file), il trasferimento è completo.

L’altro metodo che ti ho accennato prevede invece di fare clic destro sul/sui file da trasferire e selezionare le voci Invia a > [Nome scheda SD] dal menu contestuale, per avviare subito il trasferimento.

Ti ricordo che per organizzare al meglio i tuoi file puoi anche creare cartelle all’interno della scheda SD. Come fare? Semplice, clicca col tasto destro del mouse su un qualsiasi punto vuoto della scheda SD e scegli le opzioni Nuovo e Cartella dal menu a tendina. Maggiori info qui.

Gestire la memoria interna e la scheda SD del Samsung da PC

Per concludere, ti segnalo che potresti riscontrare la comparsa di un avviso nel caso la scheda SD è protetta da scrittura. Niente di allarmante, devi solo estrarre la scheda SD dal lettore e spostare la piccola linguetta che fa da interruttore di protezione posta su uno dei lati. Spostata quest’ultima sull’icona di un lucchetto aperto, reinseriscila nel lettore e riprova.

È buona pratica, sebbene non obbligatorio, rimuovere fisicamente la scheda SD dal lettore solo dopo aver fatto clic destro sulla sua icona (quella mostrata in Esplora File) e aver selezionato la voce Espelli.

Se sei in cerca di una procedura dettagliata sul trasferimento dei file da PC a scheda SD e non usi sistemi operativi Windows, sono certo che puoi trovare quello che fa al caso tuo in questo mio articolo, dove ti parlo anche delle procedure da seguire su macOS e Linux.

Come spostare app su scheda SD Samsung

Trasferire app su scheda SD Samsung con la procedura standard

Forse ti sei lasciato prendere troppo la mano con il download di app e giochi e ora la memoria del tuo smartphone Samsung risulta insufficiente? In tal caso, la soluzione potrebbe essere quella di spostare alcune app su scheda SD, tuttavia questa opzione non è sempre possibile da attivare.

Devi sapere che non tutte le app si possono spostare dalla memoria interna a quella esterna, a meno che non si effettui il root del dispositivo. Ciononostante, credo sia giusto conoscere almeno la procedura base per spostare app su una scheda SD (operazione che richiede l’uso di una scheda molto performante, se non si vogliono compromettere le prestazioni generali del sistema).

Procedere allo spostamento di app su memoria SD Samsung

Per procedere allo spostamento delle app su scheda SD ricorrendo alla procedura normalmente prevista per utenti senza privilegi da amministratore (ossia dispositivi senza root), apri il menu Impostazioni, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio, per poi fare tap sulla voce App/Applicazioni/Gestione applicazioni, quindi sulla scheda Tutte/i.

Puoi ora procedere selezionando l’app che vorresti trasferire nella memoria esterna, quindi verificare che sia disponibile l’opzione Sposta in scheda SD e se sì, facendo tap su di essa. Questa opzione potrebbe trovarsi all’interno del menu Memoria archiviazione > Cambia, ma se proprio non riesci a trovarla significa che l’app non è trasferibile.

A seguito del caricamento, viene notificato il termine della procedura, oppure viene mostrato il tasto Sposta in telefono (per trasferire nuovamente l’app nella memoria interna).

Attivare le opzioni sviluppatore

Nei dispositivi Samsung, la funzione di trasferimento delle app è solitamente disponibile, ma questo non significa purtroppo che tutti i modelli la prevedano. In alcuni casi l’opzione va prima “sbloccata” dal menu Opzioni sviluppatore, attivabile seguendo la procedura di cui ti ho parlato in questo articolo.

Come dici? Vorresti provare la strada del root e forzare lo spostamento delle app su SD? Nessun problema se per te spostare le app nella memoria SD è molto importante, si tratta solo di prenderti qualche minuto del tuo tempo libero da dedicare alla lettura della mia guida dedicata allo spostamento delle app su SD: al suo interno troverai tutti i passaggi e i dettagli per riuscire nell’impresa.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.