Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come scaricare tutti gli aggiornamenti di Windows in un colpo solo

di

Ti sarà sicuramente capitato di voler scaricare gli aggiornamenti di Windows tutti in un colpo solo, evitando che il sistema stia sempre a ricercare e scaricare gli aggiornamenti nei momenti meno opportuni. Magari non hai una connessione tanto veloce e non puoi permetterti di avere la banda Internet occupata quando ti serve. Può anche capitare che hai bisogno di scaricare gli aggiornamenti di Windows manualmente per poterli installare su un computer non connesso a Internet.

Se è questo il genere di problemi in cui sei incappato, posso allora rincuorarti, perché in questa guida ti parlerò di come scaricare gli aggiornamenti di Windows in un colpo solo così da tenere il tuo PC sempre aggiornato. Non dovrai quindi preoccuparti se hai poche conoscenze nel campo informatico, in quanto i passaggi che ti illustrerò sono davvero semplici da comprendere e adatti anche ai meno esperti.

Se vuoi quindi garantire al tuo PC con sistema operativo Windows gli ultimi aggiornamenti pubblicati, non devi fare altro che dedicarmi alcuni minuti del tuo tempo. Siediti quindi comodamente e leggi attentamente i passaggi che ti indicherò. Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Cenni preliminari

Come ripristinare le icone sul desktop Windows 10

Avere un PC sempre aggiornato è la soluzione migliore per evitare bug e falle di sistema che possono essere sfruttati da malintenzionati. Quello che ti consiglio è di tenere sempre aggiornato il tuo PC, scaricando gli ultimi aggiornamenti che Microsoft pubblica per il suo sistema operativo Windows.

A tal proposito, ti consiglio di prendere visione del contenuto pubblicato a questo link, che rimanda al sito ufficiale Microsoft. Potrai quindi prendere informarti sulle date di fine supporto delle varie versioni del sistema operativo Windows.

Quando il supporto giunge al termine, ti consiglio di passare alla versione più aggiornata di Windows, così da garantirti sempre gli ultimi aggiornamenti per il tuo PC. Se possiedi Windows 10, le varie versioni vengono pubblicate periodicamente e sono scaricabili gratuitamente tramite il pannello Windows Update.

Come scaricare gli aggiornamenti cumulativi di Windows 10

Se possiedi un sistema operativo Windows 10, sarei contento di sapere che puoi scaricare gli aggiornamenti cumulativi che vengono pubblicati di regola mensilmente.

Gli aggiornamenti per Windows 10, così come per le altre versioni di Windows, vengono scaricati tramite lo strumento Windows Update. Scaricare gli aggiornamenti tramite questa funzionalità di Windows è semplice: dovrai semplicemente accedere alle Impostazioni di Windows, facendo clic sul pulsante Start che trovi nell’angolo in basso a sinistra e selezionando l’icona con il simbolo di un ingranaggio.

Dopo aver effettuato l’accesso al pannello delle Impostazioni di Windows, dovrai selezionare la voce Aggiornamento e sicurezza e fare poi clic sulla voce Windows Update dalla barra laterale di sinistra.

Fai poi clic sul pulsante Verifica disponibilità aggiornamenti, per verificare se sono disponibili dei pacchetti di aggiornamento da scaricare sul tuo PC. Tramite questa pratica però scaricherai i singoli aggiornamenti che vengono pubblicati nell’arco del mese.

Nel caso invece tu voglia effettuare il download manuale dei pacchetti cumulativi di aggiornamento, ti consiglio allora di fare clic a questo link che rimanda alla Cronologia degli aggiornamenti cumulativi che sono stati pubblicati periodicamente da Microsoft fin dal lancio della prima versione di Windows 10.

Prima però di effettuare il download di uno dei tantissimi pacchetti disponibili, è necessario effettuare prima la verifica che riguarda il numero di versione e la build del tuo sistema operativo Windows 10.

Per fare ciò, premi la combinazione di tasti Windows + R dalla tastiera del tuo computer e digita il termine winver. Ti apparirà una finestra sulle Informazioni di Windows che mostrerà il numero della versione e la build di Windows 10.

Puoi controllare il numero di versione anche accedendo alle Impostazioni di Windows, facendo clic sull’icona con il simbolo di un ingranaggio che trovi nel pannello Start di Windows.

Dopo aver avviato la finestra delle Impostazioni di Windows, fai clic sulla dicitura Sistema e scorri l’elenco di voci nella barra laterale di sinistra. Individua la voce Informazioni su e scorri le informazioni che ti appariranno nella sezione di destra. Tra quelle che ti appariranno, individua le voci Versione e Build sistema operativo.

Dopo aver individuato il numero di versione e il numero di build, ritorna al link che ti ho fornito precedentemente relativo alla Cronologia degli aggiornamenti cumulativi di Windows 10.

Dalla pagina del sito Microsoft che ti si è aperta, dalla barra laterale di sinistra individua la versione corrispondente a quella che possiedi e che hai precedentemente individuato. Fai clic su di essa per visualizzare l’elenco degli aggiornamenti cumulativi.

Quello che dovrai fare adesso è scaricare il pacchetto con il numero di build superiore rispetto a quello della tua versione di Windows 10. Se possiedi per esempio il numero di build 16299.248 per la versione 1709, dovrai scaricare il più recente, che è il pacchetto 16299.402 per la versione 1709.

Fai quindi clic sulla voce corrispondente del pannello di sinistra, nell’esempio KB4093105, e scorri la pagina fino alla fine. Individua la sezione How to get this update (Come ottenere questo aggiornamento) e fai clic sulla dicitura Microsoft Update Catalog. Verrai rimandato in una sezione dove potrai scaricare l’aggiornamento cumulativo che hai selezionato.

Potresti però visualizzare a schermo diverse versioni da scaricare. Tieni infatti conto che, se il tuo sistema è a 64 bit, dovrai scaricare il pacchetto indicante x64; se invece il tuo sistema è a 32bit, dovrai scaricare quello indicante x86.

Inoltre, potrebbe apparirti la voce Aggiornamento cumulativo oppure Aggiornamento delta: scaricare l’uno o l’altro può essere indifferente, ma se non hai una connessione veloce, ti consiglio allora l’Aggiornamento delta, che contiene solo le modifiche che sono state apportante al sistema operativo.

Una volta che avrai individuato il pacchetto da scaricare, fai clic sul corrispondente tasto Download.

Ti verrà aperta una finestra dove dovrai fare clic sul link che ti appare, così da scaricare un file con estensione MSU. Dopo aver scaricato il file, fai doppio clic su di esso e poi fai clic sul pulsante . Attendi quindi la fine dell’installazione dell’aggiornamento e, nel caso in cui ti venisse chiesto, fai clic sul pulsante Riavvia.

Se dovessi avere problemi nell’installazione dei pacchetti di Aggiornamento delta, prova invece a effettuare il download del pacchetto Aggiornamento cumulativo.

Come scaricare gli aggiornamenti cumulativi di Windows 8.1

Se possiedi invece un sistema operativo Windows 8.1, la procedura è simile a quella indicata per Windows 10. Dovrai quindi innanzitutto raggiungere il seguente link che rimanda alla Cronologia degli aggiornamenti cumulativi pubblicati da Microsoft per il suo sistema operativo Windows 8.1.

Dalla barra laterale di sinistra, fai clic sulla voce più aggiornata contenente l’anno e il mese più recente e la dicitura Monthly Rollup.

Fai quindi clic sulla voce del pannello di sinistra che rispecchia i requisiti che ti ho indicato e scorri la pagina fino alla fine. Dovrai individuare la sezione How to get this update (Come ottenere questo aggiornamento) e poi fai clic sulla voce Microsoft Update Catalog.

Nella sezione in cui sei stato reindirizzato, dovrai scegliere la versione da scaricare. Scarica quindi la versione indicante la dicitura x64, se possiedi un sistema operativo a 64bit, oppure x86, se il tuo sistema è a 32bit. Fai quindi clic sul corrispondente pulsante Download per avviare lo scaricamento del file.

Nella finestra che ti appare, fai clic sul link per scaricare un file con estensione MSU. Dopo averlo scaricato, fai doppio clic su di esso e poi fai clic sul pulsante . Attendi quindi la fine dell’installazione dell’aggiornamento e, nel caso in cui ti venisse chiesto, fai clic sul pulsante Riavvia.

Come scaricare gli aggiornamenti cumulativi di Windows 7

Se possiedi invece un sistema operativo Windows 7, ti sarà possibile scaricare dei pacchetti di aggiornamenti cumulativi in modo veramente semplice.

La prima cosa che devi fare, è assicurarti che sul tuo sistema operativo Windows 7 sia installato il Service Pack 1. Per verificarlo, usa la combinazione di tasti Windows + R dalla tastiera del tuo PC e digita il termine winver. Nella finestra che ti apparirà, individua se è presente la dicitura Service Pack 1.

Se così non fosse, dovrai allora effettuare il download di questo pacchetto tramite questo link che rimanda al sito Web ufficiale Microsoft.

Aperta la pagina, seleziona la lingua Italiano e fai poi clic sul pulsante Scarica. Metti quindi il segno di spunta accanto alla casella del file da scaricare: puoi scaricare il file ISO e masterizzarlo oppure scaricare i singoli pacchetti, in base all’architettura (x86 o x64) del tuo sistema. Fai quindi clic sul pulsante Avanti per iniziare il download e, una volta completato, avvia la procedura di installazione del Service Pack 1.

Segui le istruzioni che ti verranno indicate a schermo: la procedura è semplice, ma richiederà del tempo affinché tutti i singoli aggiornamenti vengano installati. Quando l’installazione sarà completata, il tuo PC verrà riavviato e una schermata di configurazione apparirà a schermo, al termine della quale, potrai continuare a utilizzare normalmente il tuo PC.

Effettuata questa procedura, potrai procedere per l’installazione del Convenience Rollup del Service Pack 1, che contiene ulteriori aggiornamenti per il tuo sistema. Prima però dovrai scaricare l’Aggiornamento stack di manutenzione di Windows 7.

Fai quindi clic su questo link e scorri la pagina fino a individuare la sezione Area download Microsoft. Scarica quindi uno dei pacchetti in base alla versione di Windows 7 da te posseduta, facendo clic sulla corrispondente dicitura Download del pacchetto. Scarica quindi la versione x64, se possiedi un sistema a 64bit, oppure x86, se a 32bit.

Dopo aver scaricato il pacchetto, fai doppio clic su di esso e poi fai clic sul pulsante . Attendi quindi la fine dell’installazione dell’aggiornamento e procedi poi al riavvio del computer, facendo clic sul pulsante Riavvia.

Adesso che hai predisposto il sistema, potrai effettuare il download e l’installazione del Convenience Rollup del Service Pack 1. Fai clic a questo link che rimanda al catalogo di Windows per il download degli aggiornamenti.

Fai quindi clic sul pulsante Download in corrispondenza della versione del sistema operativo da te in possesso. Se possiedi Windows 7 a 32bit, dovrai scaricare l’aggiornamento dove non è riportata alcuna versione (Aggiornamento per Windows 7); se possiedi invece Windows 7 a 64bit, dovrai scaricare quello contenente la dicitura x64.

Dopo aver scaricato il file, fai doppio clic su di esso e fai poi clic sul pulsante . Attendi quindi che venga effettuata l’installazione di tutti gli aggiornamenti presenti nel pacchetto e fai poi clic sul pulsante Riavvia.