Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come forzare aggiornamento Windows 10

di

Possiedi un computer con su installato Windows 7 o Windows 8.1, sono ormai settimane e settimane che aspetti per poter effettuare il chiacchieratissimo aggiornamento a Windows 10 ma sino ad ora la tanto desiderata bandierina bianca indicante la disponibilità dell’update non è ancora apparsa accanto all’orologio sulla barra delle applicazioni? Hai comperato da poco un nuovo computer con su installata una versione meno recente del sistema operativo di casa Microsoft e non hai intenzione di attendere oltre per poter effettuare l’aggiornamento all’ultimissimo OS Windows? Se la risposta a queste e ad altre domande analoghe è affermativa sappi che per fortuna c’è una soluzione. In questi casi è infatti possibile forzare aggiornamento Windows 10.

Qualora te lo stessi chiedendo ci tengo a precisare sin da subito che anche se la terminologia utilizzata può far “pensare a male” forzare aggiornamento Windows 10 è una procedura del tutto legale il cui unico scopo è solo e soltanto quello di velocizzare i tempi della disponibilità dell’update per il PC in proprio possesso. Qualora infatti la versione del sistema operativo installata sul computer da aggiornare non dovesse essere in grado di supportare l’update l’aggiornamento a Windows 10 non sarà comunque disponibile.

Fatta questa doverosa premessa se sei quindi interessato a scoprire quali passaggi bisogna effettuare per poter forzare aggiornamento Windows 10 ti invito a metterti ben comodo dinanzi al tuo PC, a prenderti qualche minuto di tempo libero ed a concentrarti sulla lettura delle seguenti righe. Sono certo che alla fine riuscirai nell’impresa e che qualora necessario sarai anche ben disponibile a spiegare ai tuoi amici bisognosi di un piccolo aiuto come ottenere il tuo stesso risultato. Scommettiamo?

Prima di spiegarti quali operazioni bisogna eseguire per poter forzare aggiornamento Windows 10 c’è però una cosa molto importante che devi sapere e di cui è necessario che tu tenga conto. Per poter forzare aggiornamento Windows 10 sul computer in tuo possesso deve essere installata una copia genuina di Windows 7 SP1 o di Windows 8.1. Non sono supportati Windows 7 senza Service Pack 1 e Windows 8 così come non è possibile passare a Windows 10 partendo da Vista o XP.

Prima di dare il via alla procedura per forzare aggiornamento Windows 10 assicurati inoltre che il computer in tuo possesso abbia i requisiti minimi necessari per far girare la nuova versione del sistema operativo. Per poter installare Windows 10 è infatti necessario che il computer da usare abbia almeno 2 GB di RAM (1 GB solo può bastare se hai intenzione di usare la versione del sistema operativo a 32 bit), 20 GB di spazio libero su disco, un processore da almeno 1 GHz con supporto a PAE, NX e SSE2 e una scheda grafica con supporto a Microsoft DirectX 9 e driver WDDM.

Tieni inoltre presente che Microsoft ha scelto di permettere l’aggiornamento a Windows 10 gratuitamente a tutti colo che sul computer hanno una copia genuina di Windows 7 SP1 o Windows 8.1. La promozione sarà valida solo sino a luglio 2016 ma chi ne approfitterà non dovrà più fare i conti con le scadenze. Quindi, una volta effettuato l’aggiornamento a Windows 10 con il product key della propria copia di Windows 7 SP1 o Windows 8.1, il sistema rimane attivato a vita. Anche dopo l’anno della promozione.

Fatte queste doverose premesse procediamo. Per poter forzare aggiornamento Windows 10 hai a tua disposizione due differenti soluzioni. La prima consiste nel verificare che sul computer in tuo possesso siano stati scaricati i file di installazione necessari per effettuare l’update e quindi dare “manualmente” il via alla procedura in oggetto mentre la seconda prevede l’utilizzo del tool ufficiale Media Creation Tool. Per poter forzare aggiornamento Windows 10 personalmente ti suggerisco innanzitutto di verificare che sul tuo computer siano stati scaricati i file di installazione necessari per eseguire l’update e, in caso contrario, di ricorrere all’impiego di Media Creation Tool. Ad ogni modo puoi fare come più preferisci, il risultato finale restituito è identico.

Forzare aggiornamento Windows 10 mediante i file di installazione

Per poter forzare aggiornamento Windows 10 andando a verificare la disponibilità dei file di installazione necessario per poter dare il via alla procedura di update del nuovo sismte operativo la prima cosa che devi fare è attivare la visualizzazione dei file e delle cartelle nascosti di Windows. Se non sai come fare puoi seguire la mia guida su come visualizzare file nascosti Windows 7 se il sistema operativo che stai utilizzando è Windows 7 mentre invece puoi seguire la mia guida su come visualizzare file nascosti Windows 8 se il sistema operativo che stai utilizzando è Windows 8.1.

Una volta abilitata la visualizzazione dei file e delle cartelle nascosti di Windows fai doppio clic sulla voce Computer, se stai utilizzando Windows 7, oppure sulla voce Questo PC, se stai utilizzando Windows 8.1. Fai quindi doppio clic su Disco locale dopodiché fai doppio clic sulla cartella Windows, poi su quella SoftwareDistribution e per finire sulla cartella Download. Adesso seleziona tutti i file presenti all’interno della cartella visualizzata e trascinali sull’icona del Cestino per cancellarli.

Screenshot di Windows 8.1

Fatto ciò pigia sul pulsante Start annesso alla barra delle applicazioni, digita windows update nel campo di ricerca che ti viene mostrato e poi pigia sulla voce Windows Update annessa all’elenco dei risultati visualizzati.

Adesso pigia nuovamente sul pulsante Start annesso alla barra delle applicazioni, digita prompt dei comandi nel campo di ricerca visualizzato, clicca con il tasto destro del mouse sul primo risultato che ti viene mostrato e poi scegli la voce Esegui come amministratore dal menu che a questo punto è andato ad aprirsi. Successivamente pigia su Si ed attendi che la finestra del Prompt dei comandi di Windows risulti visibile a schermo.

Screenshot di Windows 8.1

Nella finestra del Prompt dei comandi digita dunque wuauclt.exe /updatenow (non premere il pulsante Invio sulla tastiera!) dopodiché porta in primo piano la finestra di Windows Update e fai clic sul pulsante Controlla aggiornamenti.

Screenshot di Windows 8.1

Effettuati questi passaggi se la procedura per forzare aggiornamento Windows 10 è andata per il verso giusto Windows Update proporrà il download del nuovo sistema operativo. Per dare il via alla procedura di download ti basta pigiare sul pulsante Per iniziare, se stai utilizzando Windows 7, oppure sul pulsante Controlla il PC, se stai utilizzando Windows 8.1.

Screenshot di Windows 8.1

Nota: Le tempistiche necessarie per dare il via alla procedura mediante cui forzare aggiornamento Windows 10 possono essere molto variabili. Nel caso in cui Windows Update non dovesse identificare subito la disponibilità dell’aggiornamento non disperare, attendi qualche minuto oppure prova ad eseguire nuovamente tutti i passaggi che ti ho appena indicato.

Forzare aggiornamento Windows 10 mediante Media Creation Tool

In alternativa al procedimento che ti ho appena indicato puoi forzare aggiornamento Windows 10 sfruttando Media Creation Tool. Qualora non ne avessi mai sentito parlare sappi che si tratta di un piccolo programma gratuito di casa Microsoft mediante il quale è possibile scaricare qualsiasi versione di Windows 10, installarla sul PC, copiarla su una chiavetta o salvarla sotto forma di immagine ISO. Insomma, è uno strumento molto comodo!

Per forzare aggiornamento Windows 10 tramite Media Creation Tool la prima cosa che devi fare è quella di effettuare il download del tool. Per fare ciò clicca qui per collegarti all’apposita sezione del sito Internet di Microsoft e poi pigia sul pulsante Scarica ora lo strumento (versione a 32 bit) oppure sul pulsante Scarica ora lo strumento (versione a 64 bit) a seconda della versione del sistema operativo di cui hai bisogno.

Screenshot del sito Internet di Microsoft

A download completato fai doppio clic su Media Creation Tool e scegli di forzare aggiornamento Windows 10 sul computer in uso. Seleziona quindi  la voce Aggiorna il PC ora dopodiché clicca sul pulsante Avanti collocato in basso a destra, attendi che venga effettuato il download completo di tutti i componenti necessari all’installazione del sistema operativo e segui l’apposita procedura guidata che ti viene mostrata a schermo.

Screenshot di Windows 10

Scegli dunque se scaricare gli ultimi aggiornamenti disponibili per il nuovo OS prima di installare Windows 10 sul tuo computer, fai clic su Accetta per accettare le condizioni d’uso del prodotto ed indica se desideri installare Windows 10 mantenendo file personali, app e impostazioni, se farlo mantenendo soltanto i file personali oppure se non non conservare nulla effettuando quindi una formattazione, per così dire, pulita. Pigia dunque su Avanti e conferma la selezione effettuata facendo clic su Si.

Attendi ora che la procedura mediante cui forzare aggiornamento Windows 10 venga avviata dopodiché scegli la lingua e il layout della tastiera e poi pigia sul pulsante Installa.

Successivamente fai clic su Ignora in risposta alla richiesta di immissione del product key (provvederai ad immetterlo una volta portata a termine la procedura per installare Windows 10), indica l’edizione di Windows 10 da installare sul PC, accetta le condizioni d’uso del software e scegli se eseguire un aggiornamento della copia di Windows già presente sul computer o se effettuare un’installazione personalizzata.

Il computer verrà quindi riavviato e partirà la procedura di configurazione iniziale di Windows 10 durante la quale potrai regolare varie impostazioni del sistema operativo. In alternativa puoi cliccare su Usa impostazioni rapide per utilizzare le impostazioni predefinite e puoi associare il tuo account Microsoft a Windows (come su Windows 8/8.1).

Una volta portata a termina la procedura mediante cui installare Windows 10 non dimenticare di associare il product key in tuo possesso alla copia dell’OS. Per fare ciò pigia sul campo di ricerca collocato in basso a sinistra del desktop, digita impostazioni e clicca sul primo risultato visualizzato.

Screenshot di Windows 10

Nella nuova finestra che ti viene mostrata fai clic su Aggiornamento e sicurezza, pigia sulla voce Attivazione annessa al menu laterale di sinistra e seleziona l’opzione presente sulla destra per fornire il tuo product key e per attivare la tua copia di Windows 10. A procedura completata visualizzerai la voce Windows è attivato in corrispondenza del campo Attivazione.