Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per mettere i bordi alle foto

di

Ti piacerebbe abbellire le foto che hai scattato con il tuo smartphone con delle fantastiche cornici ma non sai quali app utilizzare? Beh, sono lieto di annunciarti che sei capitato nell’articolo giusto al momento giusto! Nelle prossime righe, infatti, ti elencherò alcune app per mettere i bordi alle foto che potrebbero fare proprio al caso tuo.

Come dici? Non hai molta dimestichezza con il tuo smartphone (o con il tuo tablet) e temi di non essere in grado di utilizzare queste app come si deve? Non devi assolutamente preoccuparti di questo, perché ti spiegherò per filo e per segno come dovrai “muoverti”. Altra cosa di cui non dovrai preoccuparti è il prezzo: la maggioranza delle soluzioni che sto per proporti può essere scaricata a costo zero.

A questo punto direi di non perderci in ulteriori chiacchiere e di addentrarci subito nel clou di questo tutorial. Sei pronto per iniziare? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per provare le app che trovi elencate qui sotto e, dopo aver individuato quelle che ti piacciono di più, utilizzale per aggiungere bordi alle tue foto. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento!

Snapseed (Android/iOS)

Una delle migliori app per mettere i bordi alle foto è Snapseed, una soluzione gratuita sviluppata da Google che è particolarmente facile da utilizzare. Snapseed è alquanto completa e, oltre a permettere l’aggiunta di cornici alle proprie foto, consente anche di ritoccarle modificandone i principali parametri: colore, luminosità, contrasto, esposizione, etc.

Dopo aver scaricato SnapSeed sul tuo device Android o iOS, avvia la app facendo tap sul pulsante Apri o pigiando sulla sua icona situata in home screen. Dopodiché, per iniziare a modificare una foto, tocca un punto qualsiasi dello schermo e scegli l’immagine su cui andare ad operare.

Una volta effettuata la scelta dell’immagine da modificare, fai tap sulla voce Strumenti, pigia sulla voce Cornici nel menu che si apre e seleziona uno dei tanti bordi disponibili. Per aumentare lo spessore della cornice, scorri il dito verso destra; per diminuirne lo spessore, invece, scorri il dito verso sinistra. A operazione completata, pigia sul segno di spunta situato in basso a destra per salvare le modifiche e fai tap sulla voce Esporta per salvarla e/o per condividerla con altri utenti.

Pixlr (Android/iOS)

Pixlr è una delle migliori app di editing fotografico presenti su piazza. Oltre a vantare un set di strumenti davvero completo grazie al quale agire sui principali parametri delle immagini, offre la possibilità di mettere bordi e cornici ai propri scatti in 2-3 tap: vediamo insieme come si fa.

Dopo aver portato a termine il download di Pixlr sul tuo smartphone o sul tuo tablet Android o iOS, avvia la app e, nella sua schermata iniziale, pigia sulla voce foto per scegliere un’immagine dalla galleria. Dopo aver fatto ciò, seleziona il simbolo del quadro (in basso a destra) e, nel menu che si apre, scegli uno dei tanti bordi disponibili.

Nella schermata successiva, usa il cursore che compare nella parte inferiore dello schermo per aumentare l’applicazione della cornice (spostando il dito verso destra) o per diminuirne l’applicazione (spostando il dito verso sinistra). Utilizza poi i simboli delle frecce per capovolgere la cornice o per ruotarla e, non appena sei soddisfatto del risultato finale, salva le modifiche apportate all’immagine pigiando sul segno di spunta (in basso a destra).

Ora non devi fare altro che pigiare sulla voce fatto (in alto a destra) e salvare l’immagine e/o condividerla utilizzando le funzioni di salvataggio e condivisione incluse nell’app.

Layout from Instagram (Android/iOS)

Se stai cercando un’app che ti consenta di mettere i bordi alle foto e creare dei magnifici collage, ti consiglio di provare Layout from Instagram: una soluzione gratuita che, come avrai già intuito, è sviluppata dal famoso social network fotografico (ma che non richiede l’iscrizione a quest’ultimo per essere utilizzata).

A differenza delle soluzioni che ti ho citato in precedenza, Layout non permette di personalizzare i bordi a proprio piacimento, né di scegliere fra numerosi preset: a dire il vero è disponibile un solo tipo di cornice, molto “minimal” e sottile, ma al contempo elegante. Tuttavia, pur essendo molto “essenziale”, questa app risulta perfetta per chi è alla ricerca di una soluzione in grado di aggiungere velocemente dei bordi “semplici” e privi di “fronzoli” ai propri scatti.

Dopo aver installato Layout from Instagram sul tuo device Android o iOS, segui il breve tutorial che ti viene mostrato, premi sul pulsante Inizia e scegli la “sorgente” da cui vuoi prelevare gli scatti che comporranno il tuo collage fotografico: Galleria, Volti o Recenti. Scegli quindi le immagini che vuoi includere nel collage è questo verrà composto in modo automatico dall’algoritmo dell’applicazione.

Successivamente, scorri fra i vari template disponibili, scegli quello che ti aggrada maggiormente e pigia su di esso per utilizzarlo. Nella schermata che compare, seleziona l’opzione Bordo (in basso a destra) e, come potrai notare, verrà aggiunto in modo automatico un bordo molto semplice alle foto che compongono il collage. Se sei contento del risultato ottenuto, pigia sulla voce Salva (in alto a destra) e condividi la tua “opera” su Instagram o su un qualsiasi altro social network usando le apposite funzioni.

Afterlight (Android/iOS/Windows)

Afterlight è l’unica applicazione a pagamento che ho incluso in questo articolo. Questa soluzione, disponibile per Android, iOS e Windows 10 Mobile, costa soltanto pochi centesimi e permette di applicare dei fantastici bordi ai propri scatti e ritoccarli utilizzando numerosi strumenti di photo editing. In antitesi con Layout from Instagram, di cui ti ho parlato nel precedente paragrafo, Afterlight offre un set molto ricco di cornici che potrebbero farti avere persino l’imbarazzo della scelta! Quanto al prezzo, sappi che puoi acquistare Afterlight per 0,72 euro dal Google Play Store, per 1,09 euro dall’App Store e per 0,99 euro dal Microsoft Store.

Se hai acquistato e scaricato Afterlight sul tuo device, avvia la app e, nella sua schermata iniziale, scegli l’immagine che vuoi incorniciare pigiando sulla sua anteprima. Dopodiché premi sul comando Use (in basso a destra) per accedere all’area di lavoro contenente tutti i tool che vi sono inclusi e comincia a divertirti!

Per mettere i bordi alla foto scelta, pigia sul simbolo del quadrato con il cerchio e, nel menu che compare, fai tap su una delle opzioni che visualizzi sullo schermo. Puoi inserire una cornice che ha come motivo una forma, una lettera dell’alfabeto, una sagoma, etc. Scegli quindi il motivo che ti piace di più e, nella schermata che si apre, utilizza lo slider posizionato in basso per aumentare o diminuire lo spessore del bordo.

Non appena sei soddisfatto del risultato raggiunto, fai tap sul segno di spunta per salvare le modifiche apportate. Dopodiché pigia sul comando Done (in alto a destra), scegli le dimensioni in cui vuoi salvare l’immagine (Small, Medium o Max) e premi sul pulsante Save per salvare la foto modificata sul tuo dispositivo.

Altre app per mettere i bordi alle foto

Le app per mettere i bordi alle foto che ti ho elencato nei paragrafi precedenti non ti hanno particolarmente convinto? In tal caso ti consiglio di dare un’occhiata anche alle soluzioni gratuite che ho elencato nelle prossime righe. Sono convinto che almeno una di queste applicazioni potrebbe fare proprio al caso tuo.

  • Pic Collage (Android/iOS/Windows) — se stai cercando un’app che sia semplice da utilizzare e allo stesso tempo ricca di feature, questa soluzione gratuita potrebbe fare al caso tuo. Pic Collage, pur essendo un’app incentrata sulla creazione di collage fotografici, può essere molto utile anche per mettere i bordi ai propri scatti grazie alle varie funzioni che vi sono incluse.
  • PicsArt (Android/iOS) — questa app presenta un’interfaccia minimale che facilita all’utente il lavoro di editing. Oltre a permettere di inserire bordi alle foto, questa app permette di creare collage e modificare il colore e lo sfondo dei propri scatti in pochi tap.
  • Photo Collage  (Android) — questa è una delle migliori app per mettere le cornici alle foto su un dispositivo Android. Photo Collage, come puoi intuire dal nome, “nasce” soprattutto come app per creare collage, ma gli strumenti che vi sono inclusi consentono anche di applicare delle cornici molto semplici ed “essenziali” ai propri scatti, oltre che del testo e altre decorazioni ancora.
  • Pic Stich (iOS) — vuoi creare un collage di foto per applicare dei bordi colorati a tante foto simultaneamente? In tal caso ti consiglio di provare Pic Stich, una soluzione gratuita che permette di fare proprio ciò in 3-4 tap al massimo. Se hai a disposizione un iPhone o un iPad, Pic Stich potrebbe facilmente finire nella cartella “App preferite” del tuo device. Ne sono convinto!