Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per riconoscere quadri

di

Sei un appassionato d'arte e coltivi questa tua passione anche quando viaggi. Visiti spesso musei e siti d'interesse storico e culturale e ti domandi se esiste un'app per riconoscere i quadri. In poche parole vorresti una “guida artistica” sempre con te, a portata di smartphone, e ti piacerebbe avere delucidazioni in tal senso.

Se le cose stanno così, non preoccuparti: la risposta al tuo quesito è affermativa e io oggi sono qui per aiutarti. Esistono diverse app che permettono di scansionare le opere d'arte e ottenere informazioni sulle stesse (autori, informazioni storiche ecc.), e di seguito mi appresto a consigliartene alcun.

Se, dunque, adesso sei impaziente di scoprirle nel dettaglio, prenditi giusto qualche minuto di tempo libero, leggi con attenzione i consigli che sto per darti e vedrai che, oltre a trovare la soluzione che fa al caso tuo, capirai anche come impiegarla al meglio per approfondire le tue conoscenze artistiche. Ti auguro una buona lettura!

Indice

App per riconoscere quadri gratis

Fatte le premesse introduttive passiamo alla parte pratica di questo tutorial: nei capitoli che seguono trovi illustrate nel dettaglio alcune app per riconoscere quadri per Android e iOS/iPadOS e trovi spiegati tutti i passi da compiere per impiegarle al meglio sfruttando le loro funzionalità di maggior risalto. Buona lettura!

Google (Android/iOS/iPadOS)

Google (Android/iOS/iPadOS)

La prima soluzione che ti consiglio di impiegare come app per riconoscere quadri è anche quella più semplice: l'app Google per Android e iOS/iPadOS; in particolare la sua funzionalità Lens che, grazie alla ricerca per immagini, consente di riconoscere e trovare informazioni su ciò che viene inquadrato con la fotocamera o importato da una foto presente in Galleria.

Pertanto, nel caso in cui l'app Google non fosse già preinstallata sul tuo device, ottienila dallo store predefinito del tuo smartphone e/o tablet e avviala per iniziare a utilizzarla come sto per illustrarti.

Nella sua schermata principale, premi sul pulsante con l'icona della fotocamera, poi fai tap sulla voce Cerca con la tua fotocamera e, infine, pigia sull'opzione Cerca, inquadrando l'opera d'arte di tuo interesse. Infine, fai tap sul pulsante di scatto per confermare la ricerca e vedere il corrispondente risultato, nella scheda sottostante.

Nell'eventualità, puoi effettuare la scansione anche tramite una foto presente nella Galleria del tuo dispositivo. Per farlo, premi sull'anteprima dell'immagine visualizzata nell'app, in modo da eseguire la scansione e ottenere le informazioni da te desiderate.

In alternativa, se non vuoi impiegare l'app Google, puoi fare la ricerca per immagini da computer, semplicemente utilizzando il browser. Per riuscirci, collegati al sito Web di Google Immagini, in modo da caricare un'immagine presente nella memoria del tuo computer, tramite il tasto con l'icona della fotocamera, e ottenere, oltre a delle immagini simili presenti sul Web, anche le informazioni sulla foto. Per maggiori informazioni, leggi il mio tutorial su come cercare per immagini.

Smartify (Android/iOS)

Smartify (Android/iOS)

Smartify è un'altra app utile per riconoscere i quadri: si tratta, infatti, di una guida turistica a portata di smartphone che, grazie a un vasto database di informazioni curate da esperti di arte, permette di scoprire le più grandi opere d'arte presenti al mondo. Inoltre, grazie alla funzione Scan è possibile eseguire la scansione di un quadro tramite la fotocamera del proprio dispositivo, al fine di riconoscerlo e ottenere maggiori informazioni sullo stesso.

Per iniziare, dopo aver scaricato e avviato l'app sul tuo smartphone Android (puoi ottenerla anche da store alternativi al Play Store) e iOS, premi sul pulsante Scan situato nel menu in basso e, tramite la fotocamera del tuo dispositivo, inquadra il quadro di tuo interesse, poi attendi che ti venga mostrato il corrispondente risultato della ricerca.

Nell'eventualità, se vuoi esplorare il database dell'app, in modo da visitare virtualmente alcuni famosi musei, oppure allo scopo di conoscere informazioni su altre opere d'arte, fai riferimento alla sezione Explore, la quale permette di leggere numerosi approfondimenti disponibili però soltanto in lingua inglese.

Mereasy (Android/iOS/iPadOS)

Mereasy (Android/iOS/iPadOS)

Mereasy è un'app per Android (scaricabile anche da store alternativi al Play Store) e iOS/iPadOS che, grazie alla sua interfaccia utente in lingua italiana, è particolarmente utile per lo scopo che ti sei proposto, in quanto permette di avere facilmente informazioni su dipinti, monumenti e siti storici riconoscendo le opere d'arte dalle immagini.

Per impiegarla, dopo averla scaricata e avviata dallo store predefinito del tuo dispositivo, pigia sull'icona della fotocamera situata nella schermata iniziale in modo da fare una foto all'opera d'arte o al monumento e attendi quindi il riconoscimento da parte del servizio. In alternativa, se vuoi riconoscere un quadro partendo da una foto presente nella galleria del tuo dispositivo, premi sul pulsante Carica immagine, in modo da selezionarla.

In entrambi i casi, a seguito del processo automatico di analisi, ti verrà mostrata una scheda descrittiva, grazie alla quale puoi ottenere informazioni sull'opera d'arte da te scansionata. Oltre a riconoscere un quadro vuoi approfondire le tue conoscenze artistiche? Fai riferimento alla sezione Extra, che permette di leggere degli approfondimenti relativi ad alcuni musei, artisti, mostre e borghi selezionati.

Google Arts & Culture (Android/iOS/iPadOS)

Google Arts & Culture (Android/iOS/iPadOS)

Infine, voglio parlarti dell'app Google Arts & Culture, un'app sviluppata da Google disponibile per Android e iOS/iPadOS, che permette di arricchire il proprio panorama artistico e culturale, visitando virtualmente alcuni famosi musei e anche leggendo le numerose schede informative presenti nel database, relative ad artisti, opere d'arte e movimenti culturali.

Inoltre, grazie alla funzione Art Recogniser, fruibile al momento soltanto in alcuni musei selezionati, è possibile impiegare la fotocamera del proprio dispositivo per scansionare un'opera d'arte e ottenere maggiori informazioni in proposito.

dopo averla scaricata e avviata sul tuo dispositivo, fai tap sul pulsante Traduci con Google, in modo da tradurre l'interfaccia utente in lingua italiana. Dopodiché per esplorare il database, fai riferimento alla sezione con l'icona della bussola e alle categorie che permettono di scoprire numerosi artisti, mezzi espressivi, movimenti artistici, personaggi storici, eventi storici e luoghi.

Invece, se vuoi impiegare lo strumento Art Recogniser, devi tenere in considerazione che, come anticipato, è al momento disponibile soltanto in alcuni musei selezionati (per esempio il Dulwich Picture Gallery di Londra, l'Art Gallery of New South Wales di Sydney e la National Gallery of Art di Washington DC). Ad ogni modo, tale funzionalità potrebbe venire successivamente estesa per altri musei e luoghi artistici di tutto il mondo.

Pertanto, se ti trovi in una delle strutture museali supportate, premi sull'icona della lente d'ingrandimento nell'app Google Arts & Culture e digita il nome del museo in cui ti trovi per vedere la sua scheda informativa. Poi, premi sulla scheda Visite e, infine, sulla voce Esperto d'arte, in modo da inquadrare l'opera d'arte di tuo interesse e attendere il riconoscimento automatico della stessa: potrai così ottenere maggiori informazioni, visualizzando un'apposita scheda descrittiva.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.