Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere crediti Facebook gratis

di

Vorresti investire nella pubblicità su Facebook ma al tempo stesso non vorresti dilapidare il tuo budget in sponsorizzazioni a pagamento? Beh, in tal caso potresti provare a ottenere dei crediti da parte del social network, da utilizzare poi per effettuare delle sponsorizzazioni. Come dici? Non hai la più pallida idea di cosa siano i crediti Facebook, né tantomeno come ottenerli? Non preoccuparti, sono qui proprio per far luce sull’argomento.

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, avrò modo di indicarti come avere crediti Facebook gratis. Per entrare più nel merito dell’argomento, ti illustrerò innanzitutto che cosa sono i crediti, a cosa servono e poi ti mostrerò un paio di modi in cui è possibile ottenerli. Vedrai, al termine di questa lettura avrai le idee più chiare sull’argomento.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Molto bene: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le "dritte" che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Che cosa sono i crediti Facebook

Come aumentare follower su pagina Facebook

Vediamo, innanzitutto, che cosa sono i crediti Facebook (chiamati anche coupon pubblicitari) e a cosa servono. Ti dico subito che in questo articolo ti parlerò dei crediti pubblicitari e non dei crediti spendibili nei giochi Facebook. Come ti ho in parte anticipato nell’introduzione della guida e come suggerisce il loro stesso nome, i crediti Facebook non sono altro che una sorta di "bonus" mediante i quali è possibile effettuare delle sponsorizzazioni in modo gratuito.

In altre parole, anziché pagare per sponsorizzare pagine e post, i crediti permettono di pubblicizzare questi contenuti all’interno della piattaforma di Mark Zuckerberg in modo gratuito, senza dover investire nulla. Ti stai chiedendo come si fa a ottenere dei crediti su Facebook? Sostanzialmente è possibile riuscirci effettuando promozioni periodiche e tramite partnership tra Facebook e altri siti o aziende.

Quando viene utilizzato un credito pubblicitario, questo copre tutti i costi pubblicitari generati dal proprio account, quindi tutte le inserzioni attive, oltre a quella creata per utilizzare il credito stesso. Le spese per le inserzioni attive vengono poi detratte quotidianamente dal credito pubblicitario, fino al momento in cui questo non si esaurisce o scade (la scadenza, di solito, avviene dopo 30 giorni dalla ricezione del credito).

Nel momento in cui scrivo, comunque, Facebook non consente l’utilizzo dei crediti pubblicitari per saldare costi accumulati precedentemente (quindi prima dell’ottenimento del credito). Questi costi, infatti, vengono addebitati (come di consueto) sul metodo di pagamento principale del proprio account pubblicitario.

Un’ultima precisazione che ci tengo a fare, prima di entrare nel merito del discorso, riguarda il fatto che, negli ultimi anni, ottenere crediti pubblicitari è diventato un po’ più difficile, in quanto sono cambiate alcune politiche interne del social network che ne hanno rallentato la diffusione. Comunque sia, nulla ti vieta di provare a ottenerli. Se fin qui ti è tutto chiaro, direi che possiamo procedere.

Ricevere crediti Facebook tramite promozioni periodiche

Facebook for Business

Un primo metodo che potresti sfruttare per ricevere crediti Facebook è quello di procedere tramite promozioni periodiche. In altre parole, effettuando delle sponsorizzazioni periodiche tramite il tuo account pubblicitario, potresti ricevere dei crediti da investire in altra pubblicità.

Ho usato il condizionale non a caso: l’ottenimento dei crediti tramite questa modalità, infatti, non è affatto automatico. Pur effettuando promozioni periodiche, non è detto che si riceva un coupon pubblicitario spendibile sul social network: può darsi di sì, come può darsi di no. Tentare, comunque, non costa nulla.

Come puoi effettuare promozioni periodiche su Facebook? Il modo migliore per riuscirci è quello di ricorrere allo strumento Business Manager, che consente di gestire in tutto e per tutto la propria attività di marketing e la pubblicità sul celeberrimo social network. Va detto che è uno strumento complesso da utilizzare ma, una volta capito il suo funzionamento generale, tutto diventa più semplice.

Per avvalertene, recati sulla home page di Facebook for Business, clicca sul pulsante Inizia e provvedi a creare il tuo account pubblicitario: per farlo, clicca sul bottone Crea Business Manager e compila il modulo che ti viene mostrato con nome account e business, il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail aziendale; dopodiché fai clic sul bottone Avanti.

Facebook Business Manager

In seguito, fornisci le informazioni che riguardano nello specifico la tua azienda (es. paese, indirizzo, città, Stato/Provincia/Regione, CAP, sito Web, etc.), clicca sul bottone Invia, fai clic sul pulsante Fine e, per completare la creazione dell’account, clicca sul link ricevuto all’indirizzo e-mail aziendale che hai specificato, così da convalidarlo.

Ora, clicca sul bottone Impostazioni di Business Manager (in alto a sinistra), espandi il menu Account posto sulla sidebar a sinistra e fai clic sulla voce Pagine. Clicca, dunque, sul pulsante (+) Aggiungi, fai clic sulla dicitura Crea una nuova Pagina e segui la procedura guidata per terminare la creazione della pagina da collegare all’account Business Manager. Se hai già una pagina, invece, non devi fare altro che aggiungerla all’account, facendo clic sulla dicitura Aggiungi una Pagina presente nel medesimo menu e seguendo le istruzioni che compaiono a schermo.

Cliccando nuovamente sul pulsante (≡) Impostazioni di Business Manager e poi su uno dei link ordinati nelle quattro sezioni del menu apertosi, puoi poi pianificare e gestire al meglio le tue campagne mediante le funzioni PianificazioneCreazione e gestione. Maggiori info qui.

Se sarai fortunato, dopo un certo numero di promozioni periodiche, Facebook potrebbe assegnare al tuo account pubblicitario uno o più crediti: in questo caso, ne riceverai comunicazione via e-mail, all’indirizzo specificato in fase di creazione del tuo account pubblicitario.

Ricevere crediti Facebook mediante partnership tra Facebook e terzi

Partnership

Ricevere crediti Facebook mediante partnership tra Facebook e terzi è il secondo modo per ricevere dei coupon pubblicitari da utilizzare per investire in pubblicità sul social network. Facebook, infatti, ha diversi partner ufficiali che offrono sconti pubblicitari su Facebook qualora gli inserzionisti decidano di acquistare i loro prodotti o servizi.

Solitamente, questi sono resi disponibili per i nuovi clienti dei partner in questione, anche se sono disponibili promozioni occasionali accessibili a tutti. Purtroppo Facebook non ha stilato alcun elenco ufficiale contenente i nomi dei propri partner e, per questo motivo, non posso indicarti quali siti e servizi online offrono effettivamente coupon pubblicitari spendibili su Facebook.

Per trovarli, dunque, ti consiglio di fare qualche ricerca online, magari usando i termini "servizi per ottenere coupon o crediti pubblicitari facebook" o "facebook partner to get advertising credits". Una volta individuato uno o più servizi in grado di far ottenere crediti pubblicitari spendibili su Facebook, valuta bene i termini e le condizioni d’uso dei servizi in questione e, soprattutto, se sono risorse che possono effettivamente servirti per il tuo business. Intesi?

Per maggiori informazioni

Centro assistenza per le aziende di Facebook

Al termine di questa lettura, vorresti approfondire ulteriormente l’argomento dei crediti pubblicitari di Facebook? In questo caso, per avere maggiori informazioni, ti consiglio di recarti su questa pagina presente sul Centro assistenza per le aziende di Facebook: lì puoi trovare altri dettagli che ti saranno senz’altro utili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.