Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come monetizzare una pagina Facebook

di

Con l’avvento di Internet e, più recentemente, dei social network, sono nati nuovi modi per guadagnare e far crescere il proprio business. Anche tu vorresti provare a cimentarti in questo mondo a te sconosciuto e, nella fattispecie, vorresti sapere come monetizzare una pagina Facebook. Se le cose stanno effettivamente così, non ci sono dubbi: sei capitato nel posto giusto (anzi, nel post giusto), al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di illustrarti alcune opportunità di guadagno disponibili su Facebook, come ad esempio i programmi di affiliazione e l’apertura di un negozio online, da sfruttare tramite la creazione di pagine pubbliche sul social network. Come forse già saprai, le pagine pubbliche si differenziano dai profili “personali” per la tipologia di strumenti e contenuti disponibili, tra cui spiccano quelli orientati al business e alla monetizzazione.

Chiaramente non aspettarti miracoli: non basta aprire una pagina Facebook per iniziare a guadagnare qualcosa. Guadagnare su Facebook è un’attività che richiede molto tempo, moltissimo impegno e, inutile negarlo, anche un po’ di fortuna. Detto ciò, grazie ad alcune tattiche e regole di buonsenso, dovresti riuscire a ottenere buoni risultati. Coraggio: prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Modi per monetizzare una pagina Facebook

Come ti accennavo in apertura del post, ci sono vari modi per monetizzare una pagina Facebook, tra cui partecipare a servizi di affiliazione o collegare la propria pagina a un negozio online. Lascia che ti parli nel dettaglio di ambedue le soluzioni.

Servizi di affiliazione

Iscriversi a dei servizi di affiliazione è uno dei modi principali per monetizzare una pagina su Facebook. Ti stai chiedendo come funzionino i servizi di affiliazione? È molto semplice: ci si iscrive a un programma di affiliazione organizzato da un’azienda (es. Amazon), si pubblicano dei link sponsorizzati sulla propria pagina e, se gli utenti che la seguono ci cliccano sopra, acquistando poi determinati beni o servizi dalla piattaforma proprietaria del network di affiliazione, quest’ultima riconoscerà al proprietario della pagina una piccola percentuale di guadagno (nel caso di Amazon è compresa tra l’1% e il 12%), calcolata sul prezzo d’acquisto del prodotto acquistato dall’utente. È bene sottolineare che i link di affiliazione sono validi per 24 ore da quando vengono cliccati da un utente (quindi la percentuale viene riconosciuta anche per acquisti non effettuati nell’immediato dopo aver cliccato sul link).

Per creare i link sponsorizzati è sufficiente recarsi nella pagina d’iscrizione al programma di affiliazione e registrarsi su quest’ultima. Per iscriverti al programma di affiliazione Amazon (che è rivolto specificatamente ai proprietari di blog e siti Web), ad esempio, devi collegarti a questa pagina e cliccare sul pulsante Accedi, per poi accedere al tuo account Amazon (se non ne hai ancora uno, puoi crearlo al momento).

Dopodiché pigia sul pulsante Iscriviti ora gratuitamente e procedi con l’inserimento di tutti i dati richiesti. Nella schermata Informazioni account, fornisci i tuoi dati personali, mentre nella sezione I tuoi siti Web e app mobile inserisci le informazioni riguardanti il tuo sito Web (puoi incollare anche l’URL della tua pagina Facebook) ed eventualmente le tue app.

Completa, poi, la registrazione scegliendo un partnerID per identificare la tua affiliazione e fornendo tutte le altre informazioni richieste nella sezione Profilo (es. di cosa trattano i tuoi siti Web, come dirigi il traffico proveniente sui tuoi siti Web, etc.).

Dopo aver creato il tuo account da affiliato Amazon, puoi finalmente iniziare a creare i link sponsorizzati da inserire nella tua pagina Facebook. Per riuscirci, ti basta cliccare sulla voce Crea link prodotti presente nel menu in alto e selezionare una delle opzioni che ti vengono mostrate nel menu che si apre (es. Link prodotti per creare link riguardanti un prodotto specifico; Link a qualsiasi pagina su Amazon.it per creare un link diretto a pagine specifiche di Amazon, etc.).

Dopo aver creato i link ai prodotti di tuo interesse, non devi far altro che incollarli nel post da pubblicare sulla pagina Facebook e il gioco è fatto. Ti ricordo, comunque, che come indicato nei termini d’uso del programma di affiliazione di Amazon, è necessario che tu dica espressamente agli utenti che seguono la pagina che i link in questione sono sponsorizzati. Maggiori info qui.

Per maggiori informazioni in merito al programma di affiliazione di Amazon, consulta pure la guida che ho dedicato all’argomento: lì troverai tutte le informazioni che cerchi.

E-commerce

Un altro mezzo che permette di guadagnare con una pagina Facebook è quello di aprire un e-commerce e usare il celebre social network come strumento di vendita diretta dei prodotti presenti in esso. Ci sono vari servizi che permettono di fare ciò in maniera piuttosto semplice, come il famosissimo Blooming (di cui ti parlerò tra poco), ma ti anticipo già che questi non sono gratuiti: bisogna pagare una certa quota mensile per aprire il negozio online, il cui prezzo varia in base alle caratteristiche di quest’ultimo e al volume d’affari generato.

Se vuoi utilizzare a tale scopo il già citato Blomming, sappi che non è affatto difficile aprire un negozio online. Per riuscirci, bisogna abbonarsi al servizio che, nel momento in cui scrivo, offre due piani: quello da 9,99 euro/mese + IVA che permette di vendere prodotti illimitati applicando una commissione del 5% sulle vendite fatte, e quello da 19,99 euro/mese + IVA che, invece, permette di vendere prodotti illimitati applicando una commissione del 3% sulle vendite.

Per aprire un negozio online su Blooming, collegati alla sua pagina principale, clicca sul pulsante Facebook Connect, accedi tramite il tuo account Facebook e inizia a caricare prodotti sul tuo negozio online pigiando sull’apposito pulsante situato in alto. Dopo averli caricati, devi selezionare l’impostazione che permette di effettuarne la vendita su Facebook e seguire le indicazioni che ti vengono fornite a schermo per scegliere la pagina in cui aggiungere il negozio e configurarne le caratteristiche in base alle tue esigenze.

Se vuoi approfondire l’argomento e avere maggiori informazioni su come utilizzare Facebook per vendere, ti consiglio di dare un’occhiata alla guida che ti ho linkato, nella quale puoi trovare istruzioni più specifiche sul da farsi.

Consigli per monetizzare una pagina Facebook

Come rimuovere Marketplace da Facebook

Concludiamo questa guida con una serie di consigli per monetizzare una pagina Facebook. Sono convinto che, prestando attenzione ai semplici accorgimenti elencati qui sotto, riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo di guadagnare con Facebook con maggiore facilità.

  • Rendi la pagina più popolare — se la tua pagina conta pochi follower, difficilmente riuscirai a guadagnare mediante le soluzioni indicate nei capitoli precedenti. Ecco perché è importante che tu lavori sulla popolarità della tua pagina cercando di farla crescere il più possibile. Puoi fare ciò postando regolarmente contenuti interessanti e di qualità e cercando di coinvolgere il tuo pubblico. Da non sottovalutare, inoltre, la possibilità di sponsorizzare la pagina: dal momento che Facebook dà più visibilità ai profili privati e non alle pagine, pubblicizzare i contenuti della propria pagina con delle campagne a pagamento è diventato essenziale per dargli un minimo di visibilità. Per maggiori informazioni su come avere tanti “Mi piace” su una pagina Facebook, su come avere una pagina Facebook di successo e su come sponsorizzare su Facebook, consulta gli approfondimenti che ti ho appena linkato.
  • Evita lo spam — non spammare in continuazione link sponsorizzati, altrimenti rischi di “stancare” gli utenti che seguono la tua pagina, che potrebbero persino abbandonarla togliendo il “Mi piace”. Cerca, piuttosto, di pubblicare pochi link sponsorizzati per consigliare al tuo pubblico prodotti e offerte realmente interessanti e non cedere alla tentazione di guardare soltanto ai tuoi profitti. Altra cosa importante: non pubblicizzare prodotti che sono off-topic con la tua pagina, altrimenti rischi di passare per un “venditore ambulante online”. OK?
  • Sii onesto — quando posti un contenuto sponsorizzato, informa gli utenti che mediante il link presente nel post otterrai un piccolo guadagno. Far questo è necessario non solo per una questione di mera onestà, ma anche per evitare di violare i termini d’uso dei programmi di affiliazione, che solitamente richiedono di fare ciò (come nel caso di Amazon).