Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come guadagnare con Facebook

di

Da un po’ di tempo a questa parte hai dedicato del tempo a leggere le mie guide dedicate al funzionamento di Facebook, desideroso di scoprire tutti i segreti di questo social network. Hai così creato una pagina Facebook, hai seguito i miei consigli su come ottenere più “Mi piace” su Facebook e sei quindi riuscito a creare una pagina Facebook con un discreto numero di utenti attivi che ti seguono ogni giorno. Hai fatto tutto ciò per uno scopo ben preciso: il tuo obiettivo finale è quello di guadagnare con Facebook diffondendo i tuoi contenuti tramite la pagina che hai creato. Beh, lasciamelo dire, è un’impresa che non è affatto facile, ma puoi provarci.

Innanzitutto devi sapere che ci sono diversi metodi per raggiungere questo scopo e monetizzare con il celebre social network fondato da Mark Zuckerberg. La prima prevede che tu riesca a generare un forte interesse per la tua persona o il tuo gruppo — cosa che richiede un bel po’ di lavoro — e dunque a monetizzare da attività come la vendita di prodotti/servizi tramite sistemi di affiliazione e pubblicità; in alternativa puoi vendere prodotti attraverso Facebook e il suo marketplace integrato (strada più semplice per il guadagno su questa piattaforma, in quanto non ha bisogno di particolari condizioni per essere sfruttata).

Detto questo, lascia che ti spieghi più in dettaglio come procedere in tutti questi scenari, dandoti anche qualche “dritta” — spero utile — per aumentare le tue chance di monetizzazione su Facebook. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come guadagnare soldi con Facebook

Le prime soluzioni che hai dalla tua per guadagnare con Facebook sono la vendita di prodotti su un sito terzo gestito da te o con il quale hai un’affiliazione, da promuovere sul social network. In alternativa potresti focalizzarti sui gruppi con annunci di lavoro o, ancora, puntare alla monetizzazione delle tue dirette. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Guadagnare con i servizi di affiliazione

Uno tra i metodi più utilizzati per guadagnare con Facebook prevede l’utilizzo di strumenti di affiliazione messi a disposizione da alcune popolari aziende del settore tecnologico, come Amazon. Se è la prima volta che senti parlare dei servizi d’affiliazione, devi sapere che si tratta della possibilità di creare dei link sponsorizzati.

Attraverso questi link gli utenti acquisteranno prodotti da te consigliati su Amazon (o su eventuali altri siti). Gli utenti che faranno clic sul link e che acquisteranno non avranno alcun tipo di sovrapprezzo; tu al contrario, potrai incassare una percentuale variabile a seconda dei tuoi accordi (dall’1% al 20% per Amazon) a seconda della categoria di appartenenza dell’articolo venduto.

Nel caso dei link di Amazon, questi possono essere creati soltanto una volta che avrai sottoscritto il programma di affiliazione che è possibile attivare gratuitamente. Si tratta comunque di un programma rivolto a determinate persone, per esempio dedicato a chi ha un sito Web o un blog.

Inoltre bisogna sottolineare che tutti i collegamenti generati permettono di guadagnare non solo sull’acquisto del prodotto condiviso, ma anche su qualsiasi altro articolo comprato dall’utente su Amazon, partendo da quel collegamento ed entro 24 ore dalla sua apertura.

Se ti interessa entrare a far parte del programma di affiliazione Amazon, consulta il link indicato e leggi la mia guida su come affiliarsi ad Amazon.

Come guadagnare con gruppo Facebook

gruppi facebook

Guadagnare tramite un gruppo su Facebook, non è poi tanto diverso che farlo attraverso un profilo personale o una pagina molto seguita e popolare. Anche qui si ha un pubblico più o meno vasto al quale proporre degli articoli ricordando però che, molto probabilmente, ci si potrà dedicare a una nicchia specifica.

Per esempio, nel caso tu abbia un gruppo di pesca, non avrebbe molto senso proporre annunci di vendita di videogiochi, visto che non è interesse comune. Meglio avere un proprio negozio o trovare un’affiliazione per vendere oggetti strettamente dedicati — in questo caso — ai pescatori, creando un valore per l’utente e per l’azienda.

Ricordati sempre che il tuo gruppo è un luogo dove le persone vengono per chiacchierare e condividere interessi in comune, non il tuo personale bacino di clienti. Certo, nelle determinate condizioni i membri del gruppo possono trasformarsi in clienti, ma solo se saprai dare un valore innanzitutto a loro e renderai piacevole e fruttuoso seguire i tuoi contenuti.

Se inizierai a “spammare” annunci di vendita o prodotti in offerta sul tuo store, magari otterrai qualche risultato all’inizio ma il pubblico si stancherà molto presto. Pensa prima di tutto a cosa vorresti tu da un gruppo Facebook come utente e poi cerca di darlo a chi sta nel tuo.

Un po’ diverso il discorso (ma voglio comunque citarlo) quello legato alla ricerca di lavoro, la quale può essere fatta anche tramite gruppi Facebook. Infatti, nel caso non lo sapessi, esistono centinaia di gruppi dedicati a un certo settore o professione, basta solo cercarli.

Qui puoi trovare più o meno facilmente il lavoro che t’interessa, andando quindi a guadagnare indirettamente da Facebook. Forse non è esattamente quello che ti aspettavi ma, se ho stuzzicato il tuo interesse, ti lascio alla mia guida su come lavorare online o come scrivere un annuncio di lavoro su Facebook.

Come guadagnare con le dirette Facebook

video

Come guadagnare con video su Facebook? Più o meno allo stesso modo di come lo si possa fare tramite i gruppi, ovvero proponendo prodotti al pubblico. Vi sono casi però, in cui le cose variano leggermente, cioè quando il soggetto del video può essere definito come influencer.

Gli influencer, nel caso non gli avessi sentiti nominare, sono coloro che hanno raggiunto una massa critica di follower molto affezionati, i quali seguono in modo più o meno fedele lo stile di vita o i consigli della persona in questione. Questo porta loro a influenzare il pubblico (da qui influencer) sotto molti aspetti.

Un influencer può quindi fare una diretta e proporre un prodotto che gli piace, ritiene valido per il suo pubblico o per cui è stato pagato per farlo. Naturalmente un influencer che “spamma” prodotti solo per fini di lucro ha generalmente una carriera breve, mentre chi riesce a trovare il giusto compromesso tra attenzione al pubblico e profitto personale, proponendo solo prodotti realmente validi, allora può ottenere davvero un successo lungo e duraturo.

Una diretta di Facebook di un influencer popolare può valere centinaia di migliaia di euro (o forse più), un guadagno davvero sensazionale per pochi minuti in video. Ovviamente il lavoro che porta a questi risultati sta a monte, ma questo serve per spiegarti quanto sia monetizzabile una diretta su questo social network. Se vuoi sapere come fare una diretta su Facebook, ti lascio alla mia guida.

Altri consigli per guadagnare su Facebook

Facebook

Per concludere, voglio darti qualche piccolo consiglio che ti permetterà di gestire al meglio questa tua attività, permettendoti di guadagnare con Facebook in maniera onesta, sia che tu gestisca una pagina o un gruppo.

  • Non spammare — come già detto in precedenza, dal momento in cui Facebook è un social network, la condivisione di link sponsorizzati in maniera esagerata potrebbe non essere vista di buon occhio. È infatti abbastanza inutile bombardare la tua pagina Facebook o i gruppi di Facebook con decine e decine di link sponsorizzati pubblicati ogni giorno: sono meglio pochi link con prodotti di qualità, piuttosto che tanti link condivisi soltanto con l’intento di guadagnare. Pensa per prima cosa a offrire un servizio ai tuoi utenti e poi a guadagnare. Giusto per farti qualche esempio, se la tua pagina Facebook parla di tecnologia, puoi pensare di offrire i link di prodotti hi-tech in offerta; se parli di cinema o di serie TV puoi condividere i link dei DVD o dei Blu-Ray di film popolari, oppure ancora, se ami la cultura, puoi segnalare ai tuoi utenti libri interessanti da leggere. In poche parole, resta in tema con quello che è l’argomento della tua pagina Facebook. Se non sei disposto a seguire semplici regole di buonsenso rischi di ottenere un risultato controproducente e perdere contemporaneamente sia follower che potenziali acquirenti.
  • Utilizza soltanto la pagina Facebook: se hai letto la mia guida su come iscriversi a Facebook come azienda, probabilmente lo saprai già. Ad ogni modo, ti rinfresco la memoria: non pensare di poter svolgere con successo attività di vendita sul tuo profilo Facebook personale. Facebook è un social network pensato per le persone; se vuoi lavorare su Facebook per guadagnare come se avessi un’azienda, apri una pagina Facebook. Se hai bisogno di ulteriori informazioni puoi anche leggere la mia guida su come trasformare un profilo in un pagina Facebook.
  • Aumenta il numero di follower e la visibilità dei tuoi post: puoi riuscirci anche tu tranquillamente. Oltre a seguire i consigli contenuti nella mia guida su come avere tanti “Mi piace” su una pagina Facebook, utilizza la funzione Metti in evidenza di Facebook che permette di pagare per pubblicizzare i propri contenuti, con prezzi che variano a seconda della vastità del pubblico da raggiungere. Se sei primo a investire e credere nel tuo lavoro, vedrai che le persone lo noteranno.

Come guadagnare con Facebook Ads

inserzioni facebook

Adesso voglio parlarti di Facebook Ads. Questo metodo prevede la possibilità di andare a investire un budget più o meno consistente e la possibilità di vendere o rivendere prodotti, quindi non funziona tramite l’affiliate. Questo perché le ads sono delle vere e proprie pubblicità a pagamento che Facebook mostra al proprio bacino d’utenti.

Non si ha necessità di avere nutrite schiere di follower, basta pagare perché Facebook mostri ciò che il soggetto ha da vendere a chi potenzialmente potrebbe comprarlo. Infatti, tramite questo sistema è possibile mettere ogni tipo d’inserzione (purché rispetti le regole) e mostrarla a un numero praticamente illimitato di possibili compratori.

I costi sono variabili in quanto, come logico che sia, più persone deciderai di targetizzare più grande sarà la cifra che Facebook ti richiede. Il bello di queste inserzioni sta nel fatto che, siccome il social network conosce tutte le abitudini e ciò che piace agli utenti, possono essere indirizzate e ottimizzate per raggiungere solo persone potenzialmente interessate.

Potrai scegliere se mostrare le tue inserzioni a uomini o donne, giovani o anziani, onnivori o vegetariani, stranieri o italiani e così via, andando a restringere il cerchio ed evitando di ottenere visualizzazioni da chi non sarebbe mai interessato all’acquisto. Questo ha un enorme vantaggio rispetto (per esempio) a un cartellone pubblicitario, il quale viene pagato per essere visto da tutti ma che interessa davvero a pochi.

Ora che hai capito le potenzialità di queste ads, andiamo a vedere come crearne una. Per procedere da smartphone o tablet, apri l’app di Facebook per Android o iOS/iPadOS, poi fai tap sul pulsante ☰ e seleziona la tua pagina aziendale dall’elenco.

Qui, appena sotto la foto copertina e profilo, trovi l’icona del megafono con la dicitura Promuovi, la quale ti darà accesso al pannello da dove creare una nuova inserzione. Puoi scegliere qui tra varie opzioni: una per mettere in evidenza un post, una per creare una nuova inserzione e la terza per usare quelle automatizzate.

In quest’esempio vediamo come crearne una nuova, quindi pigia sulla voce Crea nuova inserzione, scegli quale scopo vuoi che serva tra traffico sul sito, ricevere chiamate, promozione locale e altre ancora, nomina il pulsante facendo tap sulla matita di fianco ad Acquista ora e inserisci l’URL alla quale dovrà essere rimandato il tuo pubblico.

Stabilisci ancora un pubblico, un budget di spesa giornaliero (il quale influenza il numero di visualizzazioni), la durata e il momento d’inizio e infine concludi premendo il pulsante Promuovi ora. Dopo una breve revisione dallo staff di Facebook sarà online.

Se invece operi da PC, collegati alla pagina principale di Facebook, seleziona la tua pagina dalla sezione Le tue pagine e poi fai clic sul pulsante Promuovi. Anche qui seleziona la casella Crea nuova inserzione. Qui inserisci tutti i parametri e i dettagli che ti vengono richiesti poi, una volta terminato, fai clic sul pulsante Promuovi ora. Se vuoi sapere di più su Facebook Ads, ti lascio al mio tutorial sul tema.

Come guadagnare soldi con Facebook Marketplace

facebook market

Facebook Marketplace è un luogo dove hai la possibilità di vendere i tuoi oggetti nuovi o usati in una forma simile a quella di Subito.it. In pratica qui tu puoi pubblicare annunci di vendita che verranno visti dagli utenti che visitano il marketplace e sono alla ricerca di un qualcosa di specifico.

Non è consigliabile utilizzarlo per vendere abitualmente i propri prodotti in quanto è poco automatizzato e pratico come e-commerce, con soluzioni come Shopify che sono molto più adatte allo scopo. Qui infatti puoi avere il tuo negozio personale e accesso diretto agli strumenti di marketing. Puoi avere una prova gratuita di 14 giorni (dopodiché costa 29 € al mese) al link che ti ho lasciato. Maggiori informazioni al riguardo sono disponibili nella mia guida su Shopify.

Detto questo, se vuoi vendere oggetti usati o hai solo una manciata di prodotti, Facebook Marketplace potrebbe essere la soluzione ideale per te. Per vendere da smartphone o tablet, apri l’app di Facebook e fai tap sul pulsante ☰ per poi scegliere l’opzione Marketplace dal menu.

Ora fai tap sul pulsante Vendi, scegli la categoria del tuo prodotto tra articoli, veicoli e case e inizia a delineare l’annuncio aggiungendo le informazioni che ti vengono richieste. Oltre a un massimo di 10 foto, dovrai mettere un titolo, un prezzo, una categoria e molto altro ancora. Prima di metterlo online, hai la possibilità di scegliere se promozionarlo con una forma simile a quanto visto nel capitolo precedente, oppure lasciare che sia disponibile senza spese nel marketplace. Una volta finito di riempire i dati, fai tap sulla scritta Pubblica e aspetta che venga approvato dai revisori di Facebook.

Da PC, invece, puoi trovare la scritta Marketplace direttamente nella colonna di sinistra. Cliccaci sopra, poi ancora sul pulsante

  • Crea nuovo annuncio
  • , scegli la categoria e inserisci anche qui tutti i dettagli del tuo prodotto insieme alle foto che lo rappresentano. Una volta terminato, fai clic sul pulsante Avanti e infine su Pubblica. Per maggiori dettagli puoi consultare la mia guida per vendere su Facebook Marketplace.

    Come guadagnare con Facebook e Instagram

    computer

    Facebook e Instagram sono appartenenti alla medesima azienda, Meta, il che significa che vendere su Instagram implica più o meno le stesse cose che vendere su Facebook. Anche qui i programmi di affiliazione, le sponsorizzazioni e le meccaniche dell’influencer sono sempre valide e le ads di Facebook possono essere pubblicate anche su Instagram semplicemente impostandolo in fase di creazione. Esiste inoltre il pannello Meta Business Suite e Meta Business Overview dal quale gestire entrambi i social in assoluta semplicità. Maggiori dettagli sul sito ufficiale. Per altre informazioni, puoi consultare il mio tutorial per vendere su Instagram.

    Salvatore Aranzulla

    Autore

    Salvatore Aranzulla

    Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.