Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vendere su Instagram

di

Dopo averne sentito parlare tanto da parte dei tuoi amici, anche tu ti sei iscritto a Instagram e hai cominciato a sfogliare tutti le belle foto e bei video ospitati dalla piattaforma. Tra un selfie e un filmato divertente, però, ti sei imbattuto anche in dei post promozionali, tramite i quali era possibile acquistare dei prodotti, e così hai cominciato a chiederti se fosse possibile vendere su Instagram.

Ebbene: la risposta è sì, e io oggi sono qui per chiarirti ogni dubbio sull’argomento! Che tu abbia un progetto personale che vuoi lanciare, una linea di prodotti che stai creando e che ti piacerebbe vendere su Internet, o se sei semplicemente curioso di capire il percorso che serve per vendere ed avere successo su Instagram, dedicami qualche minuto del tuo tempo libero e otterrai tutte le risposte di cui hai bisogno.

Se sei all’inizio con il mondo di Instagram, hai molta voglia di fare, ma hai ancora qualche dubbio su come muoverti all’interno di questo social network, non preoccuparti: ti indicherò tutti i passaggi da compiere e ti fornirò ulteriori approfondimenti per affrontare l’argomento senza stress. All’inizio forse non ti sembrerà tutto molto intuitivo, ma tu non sei un tipo che si lascia scoraggiare dalla prima difficoltà, giusto? Bene, allora mettiti comodo, prendi il tuo cellulare e comincia a seguire le indicazioni che sto per darti. Ti auguro una buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

modella advertising instagram

Togliamo subito i primi dubbi: in un precedente articolo ti ho parlato di cos’è Instagram, come iniziare a usarlo e a scoprire i migliori account da cui, una volta presa confidenza con il social network, puoi prendere ispirazione. Ora passiamo a un altro step: hai mai sentito parlare di influencer?

Come ti ho spiegato in quest’altro articolo, sono persone che guadagnano tramite Instagram, proprio quello che vorresti fare anche tu, proponendo alla propria community contenuti in collaborazione con le aziende che li contattano per farsi pubblicizzare. Per questo ti sarà capitato di vedere, ad esempio, una fashion blogger, presentare un brand specifico e inserire tra gli hastag del post #ad, che vuol dire “advertising”.

Quello di cui ti ho appena parlato è uno dei tanti modi per vendere su Instagram guadagnando con la propria visibilità, ma attenzione: essendo basato tutto sulla popolarità, per seguire questa procedura bisogna necessariamente avere molti follower, almeno 5/10 mila. In alterativa, con tanta pazienza e dedizione, se si ha un sito sul quale si vendono prodotti, si possono creare una serie di foto che li riguardano e attirare così i follower di Instagram su quest’ultimo.

Se, ad esempio, sei una persona creativa e realizzi oggetti di design particolari, non avrai bisogno di avere milioni di fan per iniziare a vendere su Instagram. Allo stesso tempo, però, sarebbe sbagliato pensare di lanciare la vendita dei prodotti che con tanta cura hai ideato e realizzato e di trovare subito molte persone disposte ad acquistarli se ti seguono solo i tuoi amici e qualche persona che non conosci direttamente.

Prima di vendere su Instagram, hai bisogno di pensare a come farti notare. È uno studio a monte che ti consiglio di fare: non copiare, prendi solo spunto da chi lavora nel tuo settore e reputi che si avvicini alla filosofia di ciò che vorresti fare tu. Poi pensa a come valorizzare la tua personalità, a come sono i tuoi clienti ideali e studia come potresti attirare la loro attenzione mettendo i tuoi prodotti all’interno di un circolo di contenuti interessante e fresco, se possibile.

La moda di Instagram è via via cresciuta da quando Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, l’ha acquisito. Questo ha consentito alle persone, come te, che vogliono sviluppare il potenziale del loro account, di usare un’applicazione che ha alle spalle il lavoro di un team grandissimo che ha tutta l’intenzione di proporre nuove forme di contenuti e un’esperienza sempre più piacevole mentre la si utilizza.

Ora che hai capito cos’è un influencer e come potresti iniziare a farti notare per vendere, appoggiandoti ad un tuo sito Internet che contenga i prodotti, tieniti forte perché sto per rivelarti qualcosa di molto interessante: vendere su Instagram è diventato, almeno teoricamente, più accessibile e veloce anche per le aziende italiane. Sei curioso? Te ne parlo subito.

Come creare un account business su Instagram

come creare un account business su instagram

La possibilità di vendere su Instagram è attiva anche per l’Italia, dopo i consueti test per le aziende statunitensi che, di solito, iniziano mesi prima. Per procedere, però, c’è bisogno di aprire un account business (che è il tipo di account riservato alle aziende), il quale necessita a sua volta di una pagina Facebook d’appoggio.

Gli account business si distinguono da quelli standard (che sono destinati solo ai fini personali) per svariate funzioni aggiuntive: gli insight, per scoprire di più sui propri follower e sulle prestazioni dei propri post, la possibilità di creare promozioni e aggiungere informazioni ad hoc sulla propria attività (come il numero di telefono, l’e-mail e il luogo in cui ci si trova) e altro ancora.

Per creare un account business su Instagram, devi aprire l’app ufficiale del social network sul tuo smartphone o tablet, accedere al tuo profilo, pigiare sul pulsante con i tre puntini collocato in alto a destra, scorrere fino alla voce crea un profilo aziendale o alla voce passa a un account aziendale (nel caso tu voglia convertire subito il profilo che stai utilizzando) e collegare la pagina Facebook relativa alla tua azienda. Se qualche passaggio non ti è chiaro, prova a dare un’occhiata al mio tutorial su come creare un profilo aziendale su Instagram: lì troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Se non hai una pagina Facebook, ti consiglio di crearla anticipatamente: è indispensabile averne una perché la utilizzerai per realizzare le tue campagne pubblicitarie. Inoltre, dovrai avere una vetrina attiva sulla pagina (è importante compilarla, perché sarà da questi stessi prodotti che attingerai per venderli direttamente su Instagram). Se aprirai la tua pagina Facebook prima dell’account Instagram potrai iniziare ad ottimizzarla, popolarla di contenuti video, foto, fare dirette e così via, in modo tale da iniziare a creare la tua community. Se non sai come creare una pagina Facebook, consulta la mia guida sull’argomento.

Ora vediamo com’è la vista della funzionalità Shopping, prima da possibile cliente e poi come azienda per imparare a impostarla e iniziare cosi a vendere direttamente su Instagram i tuoi prodotti.

Come funziona lo Shopping su Instagram

funzione shopping instagram

Come ti dicevo poco fa, la funzionalità Shopping di Instagram permette, alle aziende che si sono iscritte al social network con la giusta procedura che ho descritto poc’anzi, di inserire dei tag nei propri post. Ciò significa che se i follower vedono una foto particolarmente bella postata dall’azienda, la quale raffigura un prodotto che intendono comprare, gli basterà fare tap su di essa per vedere comparire tutte le informazioni utili all’acquisto e portarlo a termine in pochissimo tempo.

Non trovi che così si apra per le aziende un potenziale davvero interessante? Pensa solo a quanto questa funzione renda immediata la possibilità di comprare senza star troppo a pensarci su. Guardiamo insieme l’esempio di un brand di abbigliamento.

Aprendo la foto che piace, viene segnalato che su di essa compaiono prodotti disponibili all’acquisto: facendo tap su questo “avviso” compare il prezzo e il nome dell’articolo o degli articoli, se la foto ne comprende più di uno. Se si desiderano più informazioni, si può pigiare direttamente sull’articolo di proprio interesse e si aprirà una nuova schermata con il tasto Acquista, grazie alla quale si viene reindirizzati direttamente sul sito aziendale per ultimare l’azione. Facile, intuitivo e veloce.

Questo interessante strumento è gratis per le imprese e i post dotati della funzione sono accessibili a tutti i follower. Quando inizierai anche tu ad utilizzarla, sarai anche in grado di vedere i prodotti che ricevono più tap e i tag dei prodotti più apprezzati. Come dici? Non vedi l’ora di provare la funzione Shopping di Instagram? Perfetto: nel prossimo paragrafo ti spiegherò come fare.

Come taggare i prodotti nei post di Instagram

Ci siamo: hai creato un account business su Instagram, hai capito come sarà l’impatto dei prodotti che vorrai vendere una volta attivata la funzione Shopping, la cosa ti piace molto e vuoi provarla. Bene, ora non mi resta che spiegarti nel dettaglio come realizzarla per il tuo account.

Per prima cosa, segui tutto il procedimento che ti ho spiegato sopra per aprire l’account business: inizia la procedura, inserisci i tuoi dati aziendali, collega l’account Instagram alla pagina Facebook dell’azienda e inserisci il prodotto con cui vuoi iniziare la vendita nella sezione vetrina della tua pagina Facebook. Devi poi compilare la scheda del prodotto con foto, prezzo, descrizione e modalità d’acquisto e inserire la pagina del tuo sito Web, dove l’utente potrà prenotare l’oggetto.

Ci siamo! Una volta terminata la procedura, dovrai attendere che il team di Instagram analizzi il tuo account per verificare che rispetti le condizioni del venditore e le normative sulle vendite della piattaforma e che ci sia la giusta corrispondenza tra la pagina Facebook e l’account business che hai creato. Il processo di analisi, di solito, richiede pochi giorni. Una volta attivata la funzione, ti arriverà una notifica sul profilo e potrai iniziare a taggare i prodotti.

attivare tag prodotti su instagram

Appena ti compare l’avviso Inizia a taggare i prodotti su Instagram, fai tap su Inizia, pigia sul pulsante Continua presente nella schermata che si apre e scegli da dove prelevare i prodotti che vuoi taggare: cioè dalla pagina Facebook precedentemente collegata.

OK, fatto! Ora il tuo account Instagram ha qualcosa di nuovo: l’apposita sezione Acquista. Facendo tap su di essa, ti si aprirà la schermata in cui poter inserire i prodotti da vendere.

creare post con prodotti su instagram

A questo punto, fai tap sul pulsante Crea un post e scegli da dove vuoi prendere la foto da pubblicare: puoi guardare direttamente all’interno della tua Galleria o nelle altre cartelle del tuo smartphone. Quando hai trovato la foto adatta, fai tap in alto a destra su Avanti: ora hai la possibilità di inserire dei filtri all’immagine o di modificarla, ci siamo quasi.
scelta tag prodotti su instagram

Adesso pigia ancora una volta su Avanti e ti si aprirà una schermata dove potrai inserire la didascalia del prodotto, i luoghi, taggare persone e prodotti e condividere il post in automatico su altri social network, come Facebook, Twitter e Tumblr.

Dopo aver scritto la didascalia, pigia sul pulsante Tagga i prodotti e Ti verrà presentato in automatico il prodotto precedentemente creato sulla pagina Facebook: selezionandolo vedrai l’anteprima di come sarà il prodotto con il tag attivo.

Per concludere, fai tap sulla spunta in alto a destra: complimenti, hai concluso il processo di tag. Premi, infine, su Condividi e il gioco è fatto! Ti ricordo che prima che la tua area Acquista si popoli con i tuoi prodotti e prima che questi diventino visibili a tutti, dovrai creare 9 post.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it