Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere il profilo aziendale su Instagram

di

Parlando con alcuni tuoi amici esperti in materia, hai scoperto che utilizzando un profilo aziendale su Instagram puoi ottenere informazioni relative ai tuoi follower, visualizzare la copertura dei tuoi post e, addirittura, aggiungere un pulsante di contatto nel tuo profilo. Hai provato a effettuare il passaggio dal tuo account personale a uno professionale, ma tutti i tuoi tentativi non sono andati a buon fine. È così? Allora non demordere e segui i consigli che sto per darti.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, posso spiegarti come mettere il profilo aziendale su Instagram collegando la tua pagina Facebook ad esso; nel caso in cui non dovessi ancora averne una, ti spiegherò come porre rimedio alla cosa o come andare avanti senza quest’ultima: devi solo seguire passo-passo le indicazioni che ti darò e tutto andrà per il meglio, promesso!

Se sei d’accordo, dunque, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo all’azione. Mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. Metti in pratica le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che ottenere un profilo aziendale su Instagram sarà davvero un gioco da ragazzi. Buona lettura e un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Che cos’è il profilo Instagram aziendale e a cosa serve

Tanti loghi Instagram

Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo, direi che è doveroso da parte mia spiegarti un po’ più nel dettaglio che cos’è il profilo Instagram aziendale e a cosa serve.

Ebbene, un profilo aziendale su Instagram non è altro che un account che, oltre alle funzioni “base” del social network, ne integra altre che sono specificatamente pensate per le aziende, come ti ho in parte anticipato nell’introduzione della guida. Quando un account personale viene convertito in un profilo aziendale, infatti, è possibile includere varie informazioni sull’azienda, tra cui quelle di contatto, come un numero di telefono, un indirizzo e-mail, l’indirizzo fisico, etc.

Un altro aspetto interessante che riguarda i profili aziendali è la possibilità di accedere ai dati statistici di Instagram, grazie ai quali è possibile avere informazioni aggiuntive circa i propri follower, l’interazione del proprio pubblico con i contenuti postati sulla piattaforma e così via.

Se sei intenzionato ad avvalerti dei vantaggi summenzionati, sai già cosa fare: continuare a leggere l’articolo per capire come puoi convertire il tuo account personale in un profilo aziendale senza perdere alcun contenuto postato e con la possibilità di tornare indietro in qualsiasi momento.

Creare un account su Instagram

Creare un account su Instagram

Per mettere il profilo aziendale su Instagram, è necessario creare un account sul celebre social network fotografico. La procedura richiede pochi minuti di tempo e può essere effettuata sia tramite l’app di Instagram per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS, sia da PC, dalla versione Web di Instagram e dalla sua applicazione per Windows 10 e successivi.

Se non hai ancora un account, pertanto, scarica l’app di Instagram dallo store del tuo smartphone, avviala e premi sul pulsante Iscriviti con telefono o email. Adesso, avvalendoti delle schede posizionate nella parte superiore della schermata, scegli la modalità di registrazione che preferisci pigiando su una delle voci disponibili: Telefono, per iscriverti utilizzando il tuo numero di telefono, o Email, per creare il tuo account utilizzando un tuo indirizzo email. Dopodiché premi sul bottone Avanti.

Fatta la tua scelta, indica il tuo nome nel campo di testo apposito, pigia sul pulsante Avanti, specifica la password con cui proteggere l’account e premi nuovamente sul bottone Avanti. Indica la tua data di nascita premendo sul bottone Avanti, decidi se modificare il nome utente proposto pigiando sulla voce apposita e scrivendo quello che intendi usare (se disponibile) e fai tap sul pulsante Iscriviti.

Se preferisci creare il tuo profilo Instagram utilizzando il computer, collegati al sito Web del social network e pigia sul pulsante Accedi con Facebook, per collegare il tuo profilo Facebook a Instagram. In alternativa, inserisci i tuoi dati nei campi Numero di cellulare o indirizzo email, Nome e cognome, Nome utente e Password e fai clic sul pulsante Iscriviti per registrarti tramite il tuo numero di telefono o un tuo indirizzo email.

Puoi approfondire l’argomento leggendo la mia guida su come registrarsi su Instagram.

Creare una pagina Facebook

Creare Pagina Facebook

Dopo aver creato il tuo account su Instagram, per impostare un profilo aziendale, devi stabilire un collegamento con una pagina Facebook di cui sei amministratore: se non nei hai ancora una, ti consiglio di procedere seguendo le indicazioni che sto per darti.

Prima, però, ci tengo a fare una precisazione: un tempo, creare una pagina Facebook era obbligatorio per poter disporre di un profilo professionale su Instagram, ma adesso non è più così. In teoria, è possibile disporre di un account business anche senza pagina Facebook (e più avanti trovi spiegato come fare ciò), ma in questo caso non sono garantite alcune funzioni, come quella per sponsorizzare i contenuti. Per questo ti suggerisco di creare una pagina da collegare a Instagram. Ciò detto, procediamo!

Per creare una pagina Facebook velocemente, collegati alla pagina principale del social network e accedi al tuo account, dopodiché fai clic sull’icona del quadrato bucherellato situato in alto a destra e seleziona l’opzione Pagina dal menu che compare.

Compila, quindi, il modulo Informazioni sulla pagina, specificando nei campi di testo appositi nome e categoria di appartenenza della pagina e clicca sul bottone Crea Pagina. Scorri la barra laterale posta sulla sinistra, clicca sul bottone Aggiungi immagine del profilo ed effettua il caricamento della foto del profilo che desideri usare per la pagina creata e ripeti l’operazione anche per la foto di copertina, facendo clic sul pulsante Aggiungi immagine di copertina ed effettuando il caricamento della foto di tuo interesse. Per concludere, clicca sul pulsante Salva e il gioco è fatto.

Ci sarebbe molto altro da dire riguardo a come creare una pagina Facebook e come ottimizzarne i contenuti. Ti invito a consultare l’approfondimento che ti ho linkato per saperne di più.

Impostare il profilo aziendale su Instagram

Creare account aziendale Instagram

Impostare il profilo aziendale su Instagram è una procedura che richiede pochi secondi e può essere eseguita esclusivamente tramite l’app del social network. Il passaggio dall’account personale al profilo business non è permanente e si può tornare sui propri passi in qualsiasi momento (nel prossimo capitolo ti spiegherò come fare anche questo, qualora dovessi avere dei ripensamenti).

Per passare dal tuo profilo personale a quello aziendale, apri quindi Instagram, fai tap sull’icona dell’omino posto in basso a destra, pigia sul pulsante (≡) e accedi alle Impostazioni del tuo account pigiando sull’apposita dicitura presente nel menu comparso lateralmente sulla destra.

Dopodiché fai tap sulla voce Account e seleziona la dicitura Passa a un account professionale situata nella parte inferiore della schermata apertasi. Adesso, scorri le schede illustrative che ti indicano i vantaggi degli account professionali e seleziona la categoria di tuo interesse (es. Azienda di informatica, Azienda di commercio al dettaglio, etc.) e fai tap sulla voce Fine (in alto a destra). Per finire questo primo step, decidi se mostrare o meno sul tuo profilo aziendale la categoria che hai selezionato poc’anzi, spostando eventualmente su ON l’interruttore collocato in corrispondenza della dicitura Mostra sul profilo.

Ora devi scegliere il tipo di account che desideri utilizzare: Creator, se sei un personaggio pubblico, un produttore di contenuti, un influencer, etc.; Azienda, se vuoi utilizzare l’account per promuovere un brand, un’azienda locale e così via (presumibilmente è quest’ultima la scelta che desideri fare). Successivamente, fai tap sul pulsante Avanti, aggiungi le informazioni di contatto della tua azienda, premi nuovamente sul bottone Avanti, scegli la pagina Facebook da collegare all’account e premi nuovamente sul pulsante Avanti.

Missione compiuta! Ora non ti resta che seguire i suggerimenti di Instagram per completare il tuo profilo aziendale e imparare a usare i vari strumenti disponibili per le aziende.

Come togliere il profilo aziendale

Togliere profilo aziendale Instagram

Ti sei accorto che il profilo professionale non fa per te e adesso vorresti tornare sui tuoi passi? Nessun problema! Come accennato in precedenza, puoi togliere il profilo aziendale in qualsiasi momento.

Avvia Instagram e fai tap sull’icona dell’omino o sulla miniatura della tua foto del profilo presente in basso a destra, pigia quindi sul pulsante (≡), seleziona la voce Impostazioni nel menu che si apre, pigia sulle voci Account > Cambia tipo di account e seleziona la voce Passa a un account personale.

In conclusione, conferma l’operazione rispondendo Passa all’account personale dal riquadro che si è aperto. Se tutto è andato per il verso giusto, vedrai comparire sullo schermo il messaggio Passaggio all’account personale effettuato. Per la procedura dettagliata, ti lascio alla mia guida su come togliere profilo aziendale su Instagram.

Come mettere il profilo aziendale su Instagram senza Facebook

Icona di Facebook

Desideri mettere il profilo aziendale su Instagram senza Facebook? Beh, la procedura da seguire è praticamente la stessa a quella che ho indicato in uno dei capitoli precedenti, per cui non starò a ripetermi.

L’unica cosa a cui devi fare attenzione è questa: quando ti viene chiesto di collegare una pagina Facebook, devi semplicemente premere sulla voce Non collegare Facebook per ora, così da saltare questo passaggio e il gioco è fatto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.