Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere il profilo aziendale su Instagram

di

Dietro consiglio di alcuni amici hai effettuato il passaggio a un account Instagram aziendale, per poter gestire al meglio la tua attività sui social network. Tuttavia, dopo diverso tempo, non ti ritieni soddisfatto di questa funzionalità e vorresti tornare all’account personale. Purtroppo, però, la tecnologia non è il tuo forte e, dopo aver attivato questo strumento, non riesci a tornare indietro sui tuoi passi.

Come dici? Le cose stanno proprio così ed è per questo che ti domandi come togliere il profilo aziendale su Instagram? In tal caso, non preoccuparti, sono qui per aiutarti. Devi, infatti, sapere che a tutto c’è una soluzione e, a tal proposito, con questo mio tutorial, sto proprio per illustrartela nel dettaglio. Nei prossimi capitoli di questa mia guida, infatti, ti spiegherò, innanzitutto cosa comporta tornare a un account personale; dopodiché ti fornirò tutte le indicazioni su come effettuare la procedura in questione, agendo da smartphone e tablet ma anche da computer.

Detto ciò, ti invito a metterti seduto bello comodo e a leggere attentamente le procedure che ti indicherò in questo mio tutorial: affronteremo insieme l’argomento e ti spiegherò passo dopo passo come procedere. Arrivati a questo punto, non mi resta che augurati una buona lettura e un buon lavoro.

Indice

Informazioni preliminari

Account aziendale Instagram

Prima di spiegarti come togliere il profilo aziendale su Instagram, devo fornirti alcune importanti informazioni relativamente a cosa comporta l’azione in questione.

A tal proposito, infatti, devi innanzitutto sapere che il passaggio da un profilo Instagram personale ad un account aziendale non è affatto permanente; pertanto, è possibile tornare indietro sui propri passi in qualsiasi momento, effettuando alcune semplici procedure che, come ti illustrerò a breve, possono essere eseguite tramite l’app di Instagram per Android (scaricabile dal Play Store o da store alternativi) e iOS/iPadOS (scaricabile dall’App Store).

Inoltre, a seguire troverai anche illustrata la procedura che permette di togliere il profilo aziendale su Instagram da PC, agendo dal sito Web ufficiale del social network oppure utilizzando la sua applicazione per Windows 10 e versioni successive.

Tuttavia, devi tenere in considerazione che, tornando al profilo personale, verranno disattivati gli strumenti professionali riservati per l’appunto agli account aziendali o agli account creator quali, per esempio, la funzionalità di analisi del proprio profilo chiamata Dati statistici. Inoltre, i dati statistici relativi ai propri contenuti (post e storie), saranno rimossi in modo permanente e non saranno più disponibili per i tuoi post attuali e futuri.

Effettuando il passaggio a un account personale, non sarà anche più possibile utilizzare le opzioni di contatto tramite email o numero di telefono le quali sono riservate a entrambi gli account professionali. Infine, non sarà più possibile effettuare promozioni a pagamento, per aumentare la portata dei propri contenuti multimediali.

A questo proposito, non dimenticare che, se vuoi saperne di più sulle funzionalità aggiuntive del profilo aziendale di Instagram e, in particolar modo sullo strumento di statistiche chiamato Dati Statistici, puoi leggere la mia guida dedicata all’argomento nella quale potrai trovare maggiori spiegazioni a riguardo.

Ad ogni modo ciò non significa che non puoi tornare nuovamente all’account aziendale; se cambi idea e vuoi ripristinare l’account aziendale puoi farlo in qualsiasi momento, agendo tramite l’app di Instagram per Android e iOS/iPadOS ma anche da PC.

In caso di dubbi o problemi segui la procedura dettagliata che ti ho spiegato nella mia guida su come mettere il profilo aziendale su Instagram.

Togliere profilo aziendale Instagram

Togliere profilo aziendale Instagram

Fatte le dovute premesse, vediamo insieme, passo dopo passo, quali sono le operazioni da mettere in atto per togliere il profilo aziendale.

Nelle prossime righe ti spiego come agire da smartphone e tablet, ma anche da PC; continua, quindi, a leggere, per saperne di più.

Da Android e iOS

Instagram account personale

Per togliere il profilo aziendale da smartphone o tablet devi avvalerti dell’app di Instagram per Android (scaricabile anche da store alternativi). Segui questa procedura anche se ti domandi come togliere il profilo aziendale su Instagram iPhone: puoi, infatti, riuscirci allo stesso modo agendo tramite l’app di Instagram per iOS/iPadOS.

Detto ciò, in entrambi i casi, la prima cosa che devi fare è avviare l’app del social network sul tuo dispositivo mobile e accedere al tuo account. Dopodiché fai tap sul simbolo dell’omino o sulla miniatura della tua foto del profilo, che si trova in basso a destra, così da recarti sulla schermata principale del tuo account Instagram.

Adesso, fai tap sul pulsante () posto in alto a destra e, nella schermata che si apre, pigia sulle voci Impostazioni > Account.

Fatto ciò, seleziona la voce Cambia il tipo di account situata in fondo alla schermata che ti viene mostrata e, infine, conferma l’operazione, premendo sulla dicitura Passa a un account personale per due volte consecutive.

Da PC

Account Personale Instagram

Per togliere il profilo aziendale da PC, puoi agire indistintamente tramite il sito Web ufficiale del social network e utilizzando l’applicazione per Windows 10 e versioni successive.

In entrambi i casi, per iniziare, accedi al tuo account Instagram, se ancora non l’hai fatto, in modo da visualizzare la schermata iniziale del social network fotografico.

Fatto ciò, fai clic sull’icona del tuo profilo in alto a destra e premi sulla voce Impostazioni. Adesso, nella nuova schermata che ti viene mostrata, premi sulla dicitura Passa a un account personale che è situata nel menu laterale di sinistra.

Infine, per confermare l’operazione in questione, premi sul pulsante Torna indietro. Non pensavi che sarebbe stato così facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.