Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come vedere chi salva le tue foto su Instagram

di

Da quando hai scoperto di avere un vero e proprio talento per la fotografia, pubblichi ogni giorno gli scatti che realizzi su Instagram. Molto spesso ricevi commenti positivi da parte dei tuoi follower, oltre a diversi “mi piace”. Bisogna riconoscerlo, le tue foto sono davvero popolari. Sei a conoscenza della tua crescente fama sul popolare social network fotografico, eppure vorresti approfondire la questione relativa alle statistiche del tuo account? Scommetto che hai cercato su Internet se esiste un modo per vedere chi salva le tue foto su Instagram.

Ci ho preso, vero? Beh se le cose stanno così, lascia che te lo dica, hai fatto benissimo a rivolgerti a me per la risoluzione di questo tuo problema. Conosco molto bene il funzionamento di Instagram e posso darti alcune informazioni che ti saranno decisamente utili per raggiungere il tuo obiettivo: per vedere chi salva le foto che scatti su Instagram dovrai seguire la procedura che ti indicherò.

Tieni però presente che, in automatico non vi è la possibilità di visualizzare le statistiche per il proprio account Instagram. Effettuando però il passaggio alla versione aziendale del social network, avrai moltissimi dati statistici da analizzare. Tra questi vi sarà anche un numero di riferimento per le persone che hanno salvato l’immagine che hai pubblicato. Come dici? Ora che sei venuto a conoscenza di questo fatto non vedi l’ora di saperne di più? D’accordo allora incominciamo subito. Mettiti seduto comodo davanti al PC, prenditi qualche minuto di tempo libero e segui le istruzioni che sto per fornirti. Come al solito, prima di iniziare, ti auguro una buona lettura.

Crea una pagina Facebook (operazione preliminare)

Per attivare il profilo business per il proprio account di Instagram occorre necessariamente avere una pagina Facebook da collegare all’account Instagram; è inoltre necessario essere gli amministratori di suddetta pagina.

Se hai già una pagina Facebook sei già a metà dell’opera e puoi passare direttamente allo step successivo. Se invece non sei in possesso di una pagina Facebook, ti spiego nelle righe che seguono come crearla.

Per creare una pagina Facebook dal tuo computer, devi per prima cosa collegarti al sito Internet ufficiale del social network e aver già eseguito l’accesso. Adesso fai caso alla presenza del simbolo di una freccia verso il basso in corrispondenza della barra situata in alto. Il pulsante in questione si trova dopo il tuo nome e cognome, vicino al simbolo del punto di domanda (?). Fai clic su di esso e poi sul pulsante Crea una pagina che comparirà dal menu a tendina.

Nella schermata che seguirà dovrai indicare il tipo di pagina che vorrai creare, facendo clic su uno tra i pulsanti per le categorie delle pagine. In particolar modo, hai a disposizione le seguenti categorie:

  • Impresa locale o luogo: ti permette di creare una pagina dedicata a imprese locali o aziende che hanno una sede fisica.
  • Azienda, organizzazione o istituzione: tramite questa categoria puoi creare una pagina che faccia riferimento ad un’azienda o ad un’organizzazione.
  • Brand o prodotto: se hai un prodotto oppure anche un sito Web, ti consiglio di fare clic su questa categoria per associare una pagina Facebook al tuo sito Internet o al tuo brand.
  • Artista, gruppo musicale o personaggio pubblico: permette di creare una pagina Fan dedicata a un personaggio pubblico dello spettacolo.
  • Intrattenimento: ti permette di dare vita a una pagina Facebook che fa riferimento a un prodotto di intrattenimento.
  • Causa o comunità: è la categoria giusta per creare una pagina Facebook che faccia riferimento a una causa o una comunità.

Qualunque sia la categoria principale della tua pagina Web, dovrai poi indicare la sottocategoria d’appartenenza tramite il menu a tendina Scegli una categoria. Digita poi il nome della pagina e premi sul pulsante Inizia.

A questo punto dovrai soltanto seguire la configurazione guidata della pagina Facebook che ti chiederà di inserire alcune informazioni di base per la stessa, come per esempio immagine di copertina e descrizione. Dovrai ora compilare anche tutti gli altri dati necessari al completamento della tua pagina Facebook (se hai bisogno di maggiori istruzioni su come procedere ti consiglio di consultare la mia guida dedicata all’argomento).

Infine, assicurati che la pagina Facebook sia pubblica, al fine di poter effettuare il collegamento con l’account Instagram. Nel caso non fosse ancora online, puoi eventualmente pubblicarla facendo clic sulla voce Impostazioni dal menu principale della stessa (si trova nella barra in alto). Alla sezione Generali e Visibilità Pagina verifica che vi sia la voce Pagina pubblicata. In caso contrario fai tap sul pulsante Modifica e apponi il segno di spunta su Pagina pubblicata.

Per creare una pagina Facebook puoi agire anche dal tuo smartphone o tablet, usufrendo dell’applicazione Gestore della Pagine di Facebook (disponibile gratuitamente su entrambi i sistemi operativi per dispositivi mobili, Android e iOS), o direttamente tramite l’app di Facebook stessa (anch’essa presente e gratuita su Android e iOS)

Collega il profilo Instagram alla pagina Facebook

Arrivati a questo punto, per collegare il tuo profilo Instagram alla pagina Facebook appena creata, e avere così accesso alle statistiche, ti servirà l’applicazione del social network fotografico. Scaricala dal PlayStore o da App Store di iOS se ancora non l’avevi installata sul tuo dispositivo ed effettua poi l’accesso con il tuo account Instagram.

Fai tap a questo punto sull’icona con il simbolo dell’omino in basso a destra per accedere alla schermata del tuo profilo. Adesso fai tap sul simbolo dell’ingranaggio che puoi vedere in corrispondenza della voce Modifica profilo.

Dalla schermata opzioni, individua e fai tap sulla voce Passa a un profilo aziendale. Prosegui poi nella schermata introduttiva premendo sul pulsante Continua per quattro volte di seguito. Adesso, il primo passaggio prevede che dovrai collegare la pagina Facebook appena creata facendo tap sulla voce Scegli Pagina.

Individua la pagina creata e fai tap su di essa per apporvi il segno di spunta. Prosegui premendo sul pulsante Avanti e poi imposta alcuni dati relativi al tuo profilo aziendale come per esempio email, numero di telefono e indirizzo. Alcuni dati potrebbero essere stati importati automaticamente dalla pagina Facebook ed eventulmente puoi modificarli in qualsiasi momento. Tieni presente che si tratta di dati che risultano comunque facoltativi, basta che ne indichi uno a scelta tra questi. Prosegui premendo sul pulsante Fine.

Complimenti, se hai seguito in maniera corretta tutte le istruzioni da me indicate avrai ora completato la procedura per la creazione del tuo account aziendale di Instagram. Avrai la conferma di ciò tramite la comparsa del simbolo a forma di grafico in corrispondenza del tuo nome utente nella barra in alto dell’applicazione.

Come vedere chi salva le tue foto su Instagram

Una volta attivato il profilo aziendale di Instagram, potrai continuare a pubblicare foto e video come al solito. La differenza tra l’account privato e l’account aziendale di Instagram consiste, principalmente, nella possibilità di sponsorizzare a pagamento i propri contenuti visuali. Tra le altre funzionalità degne di nota vi è la possibilità di inserire informazioni di contatto commerciali, come l’indirizzo email, la possibilità di realizzare contenuti sponsorizzati da aziende che indichino la natura commerciale dell’immagine.

Ovviamente, come da argomento di questo tutorial, una tra le funzionalità più apprezzate dell’account aziendale di Instagram è data dalla presenza degli Insights. Accessibili tramite il simbolo a forma di grafico dalla propria pagina Instagram, gli insights non sono altro che dati statistici relativi all’andamento del proprio profilo.

Fai quindi tap sul simbolo del grafico che ti ho menzionato; voglio spiegarti in maniera riassuntiva a che cosa fanno riferimento le voci relative alla schermata delle statistiche e come utilizzare le statistiche per vedere chi salva le tue foto su Instagram.

La voce Follower mostra la crescita dei tuoi follower negli ultimi 7 giorni; la voce Post mostra l’andamento dei post da te pubblicati negli ultimi 7 giorni. Alla voce Impression, invece, verrà mostrato un numero che fa riferimento alle visualizzazioni complessive del tuo account. Con uno swipe da sinistra a destra potrai poi vedere la Copertura, le Visualizzazioni del profilo, i Clic sul sito Web (se indicato) e i Clic per l’invio di un’email (anch’essa se indicata nel tuo account).

Più sotto, alla voce Follower puoi analizzare alcuni dati che fanno riferimento al tuo profilo Instagram come per esempio fascia di età, sesso e luoghi geografici di appartenenza. Alla voce Post e Storie potrai poi vedere le visualizzazioni complessive tuoi post più popolari e delle ultime storie realizzate.

Se invece desideri soltanto vedere le statistiche delle immagini pubblicate e scoprire quante persone hanno salvato la foto tramite l’apposito pulsante di Instagram, fai tap su una foto che hai pubblicato e, in corrispondenza del pulsante Promuovi, fa tap sulla voce Visualizza dati di Insight.

Troverai diversi altri dati statistici da analizzare in questa schermata: la voce Mi piace indica il numero di mi piace che l’immagine in questione ha ricevuto e serve per misurare quindi l’interazione con la stessa come anche per la voce Commenti. Molti interessanti sono invece le voci Impression, Copertura e Interazione che permettono di misurare, per ciascuna foto pubblicata, l’interesse del pubblico. In particolare la voce Impression misura il numero totale di volte che il post è stato visualizzato, la copertura è relativa al numero di account unici che hanno visto l’immagine e poi vi è l’interazione che rappresenta il reale interesse del pubblico, ovvero il numero di volte in cui il post ha ricevuto mi piace, è stato salvato e commentato. In particolar modo, fai caso al numero Salvato. Il numero delle volte in cui il post sarà stato salvato nelle raccolte di Instagram sarà presente in corrispondenza di questa voce.

Qualora non visualizzassi ancora le statistiche per i singoli post attendi qualche giorno affiché il post ottenga una maggiore copertura. I dati di insight sono visualizzabili soltanto per le immagini e i video pubblicati in seguito al passaggio all’account aziendale e non sono retroattivi.