Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come fare una storia su Instagram

di

Ultimamente uno dei passatempi preferiti dai tuoi amici è l’utilizzo dell’app di Instagram come strumento di condivisione di foto e video. Come alcuni di loro ti hanno raccontato, è infatti possibile pubblicare delle storie, ovvero una raccolta di elementi multimediali e testuali, tramite la quale mostrare ciò che si sta facendo durante la giornata.

La possibilità di avere a portata di app una sorta di “diario virtuale multimediale” ti incuriosisce parecchio, e così vorresti anche tu metterti in mostra con la pubblicazione di video, per raccontare quelle che sono le tue passioni e mostrare come si svolgono le tue settimane. Purtroppo, però, devi ammettere di non essere molto pratico con il mondo dei dispositivi mobili e, non conoscendo ancora bene il funzionamento del social network fotografico, vorresti sapere come fare una storia su Instagram.

Ss le cose stanno effettivamente in questo modo, non hai nulla di che preoccuparti: sei capitato proprio sul tutorial giusto e al momento giusto, in quanto sono pronto a chiarire tutti i tuoi dubbi al riguardo e a illustrarti dettagliatamente come pubblicare le storie agendo da smartphone e tablet, tramite l’app per Android e iOS, ma anche da computer, attraverso l’applicazione di Instagram per Windows 10. Se l’argomento è di tuo interesse, mettiti seduto comodo e leggi con attenzione le indicazioni che sto per fornirti. Ti parlerò nel dettaglio di come utilizzare tutti gli strumenti di condivisione multimediale offerti dalle storie di Instagram. Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Ti auguro una buona lettura!

Indice

Fare una storia su Instagram da smartphone e tablet

Una storia su Instagram è un ottimo modo per condividere momenti della tua giornata con le persone che ti seguono all’interno del famoso social network multimediale. La sua realizzazione è molto semplice ed è possibile eseguire le operazioni che ti indicherò da dispositivi mobili Android o iOS, avendo in precedenza scaricato l’applicazione di Instagram dal Play Store o dall’App Store e, una volta completato il download, avendo effettuato la registrazione o l’accesso alla piattaforma (in caso di problemi, leggi la mia guida su come si scaricano e installano le applicazioni).

Dalla schermata principale di Instagram, pigia come prima cosa sul pulsante con il simbolo di un omino che puoi vedere nella barra in basso, in modo da visualizzare la sezione relativa al tuo profilo.

Adesso, pigia sulla tua immagine del profilo, per avviare la fotocamera del dispositivo e lo strumento di creazione delle storie di Instagram. Se è la prima volta che le utilizzi, potrebbe esserti chiesto di attivarle, concedendo i permessi per fotocamera e microfono: in questo caso, fai riferimento alla mia guida su come attivare le storie di Instagram.

Prima di scoprire in dettaglio gli strumenti che hai a disposizione per fare una storia su Instagram, devi regolare alcune impostazioni relative alla privacy. Per farlo, pigia sul pulsante con il simbolo dell’ingranaggio che puoi vedere in alto a sinistra e, tramite il menu Opzioni relative alle Storie, vi sono alcune voci molto importanti da tenere presente.

Per esempio, puoi indicare a Instagram l’elenco delle persone che non vuoi che visualizzino i contenuti che pubblichi nelle storie; per farlo ti basta premere sulla dicitura Nascondi la storia e poi apporre il segno di spunta, in corrispondenza delle persone che vuoi mettere in blacklist (puoi anche cercare un nominativo tramite il motore di ricerca in alto).

Inoltre, puoi fare in modo di personalizzare l’opzione che consente di rispondere alle storie che pubblichi: fai riferimento alla voce Consenti le risposte ai messaggi e apponi il segno di spunta in corrispondenza delle voci Tutti, Persone che segui oppure No, a seconda se desideri che tutte le persone (e quindi anche chi non segui su Instagram) possano rispondere, se vuoi riservare questa possibilità alle persone che segui o se desideri che nessuno possa rispondere ai contenuti che pubblichi.

Spostando la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della dicitura Consenti condivisione, puoi fare in modo che le persone possano condividere la tua storia di Instagram come messaggio.

In corrispondenza della dicitura Salvataggio, inoltre, puoi spostare le levette da OFF a ON per le voci Salva sul Rullino Foto e Salva nell’archivio; queste diciture fanno sì che le foto e i video che registri per le storie di Instagram vengano salvate nella memoria del tuo dispositivo o soltanto nell’Archivio di Instagram (sezione che racchiude tutte le storie di Instagram pubblicate in precedenza e che è accessibile dal profilo, facendo tap sul pulsante con il simbolo di un orologio).

Infine, se hai collegato un account Facebook al tuo profilo Instagram, puoi apporre il segno di spunta in corrispondenza della voce Condividi la tua Storia su Facebook, in modo che questa venga automaticamente condivisa anche sul tuo profilo Facebook. Al termine della personalizzazione di queste opzioni, pigia sul pulsante Fine (su iOS) situato in alto a sinistra (su Android le opzioni vengono salvate automaticamente).

Gli strumenti dedicati alla realizzazione di una storia di Instagram, sono visibili utilizzando la fotocamera integrata. Tutto ciò che devi fare per realizzare una storia su Instagram è premere sulle voci di menu presenti in basso, le quali fanno riferimento a strumenti diversi l’uno dall’altro.

Pigia, quindi, sul pulsante Testo se vuoi condividere una storia sotto forma di contenuto testuale, cambiando eventualmente il font del testo digitato (il pulsante Grassetto) o cambiando il colore di sfondo (tramite un tap sul pallino colorato laterale); fai tap sulla voce In diretta se vuoi avviare una diretta streaming, il cui video potrà essere eventualmente salvato all’interno delle storie di Instagram, per essere rivisto in un secondo momento; premi il pulsante Normale per scattare una foto, registrare un video della durata massima di 15 secondi oppure importare una foto o un video realizzati in precedenza (usando il pulsante con il simbolo del quadro a sinistra).

Un altro strumento dedicato alla realizzazione di una storia di Instagram è il pulsante Boomerang, che consente di realizzare un breve filmato in loop. Inoltre, vi sono anche i pulsanti Super Zoom e Rewind i quali, rispettivamente, permettono di realizzare un filmato di breve durata con l’effetto zoom e quello rewind.

Infine, puoi anche sfruttare la modalità di registrazione video chiamata Senza tenere premuto, utile per realizzare un video di 15 secondi, senza dover tenere sempre premuto il pulsante con il simbolo del cerchio. Lo strumento Passo a uno, invece, serve per realizzare un video in stop motion.

Per gli strumenti che prevedono la registrazione di un video o lo scatto di una foto, vi sono anche i pulsanti con il simbolo di due frecce (serve per passare dalla fotocamera posteriore alla fotocamera anteriore e viceversa), con il simbolo di una faccina (è relativo al menu dei filtri in tempo reale) e con il simbolo del fulmine (è relativo alle diverse modalità del flash).

Puoi quindi utilizzare gli strumenti di Instagram di cui ti ho appena parlato per scattare una foto, registrare un video o importare un contenuto multimediale presente nella memoria del tuo dispositivo. Successivamente, potrai utilizzare gli altri strumenti aggiuntivi che servono per modificare una storia prima della sua pubblicazione.

Vi sono infatti il simbolo di un adesivo, il simbolo di un evidenziatore e il pulsante con il simbolo Aa. Ognuno di questi pulsanti citati presenta diverse funzionalità relative alla modifica di una storia: pigiando sul pulsante con il simbolo di un adesivo è possibile visualizzare il menu contenente tutti gli sticker, tra cui quello che serve per inserire una menzione, un hashtag, un luogo, una data oppure anche un sondaggio e una GIF.

Il simbolo dell’evidenziatore è invece utile per disegnare su una foto, attraverso l’utilizzo dei vari pennelli che sono visibili a schermo. Se invece vuoi scrivere un messaggio personalizzato in sovrimpressione, pigia sul pulsante con il simbolo Aa, digita il testo da aggiungere, e poi utilizza i bottoni Classico, Moderno, Macchina da scrivere o Grassetto per cambiarne il font. Conferma il testo digitato pigiando su Fine.

Sei soddisfatto di quanto realizzato? In caso di risposta affermativa, pigia sul pulsante La tua storia, per pubblicare il contenuto multimediale all’interno delle tue storie di Instagram, dove sarà visibile agli utenti della piattaforma per 24 ore (se hai attivato la modalità Archivio, come spiegato nelle righe precedenti, potrai ritrovare il contenuto pubblicato in questa speciale sezione).

In alternativa, se non vuoi condividere la storia online ma soltanto salvarla nella memoria del tuo dispositivo, pigia sul pulsante Salva, oppure premi sulla voce Invia per condividere la storia di Instagram soltanto ad alcune persone selezionate (pigiando sul pulsante Invia in corrispondenza dei loro nominativi).

La storia da te pubblicata sarà visibile per 24 ore all’interno del tuo profilo: ti basta fare tap sulla tua immagine del profilo per visualizzarla (oppure pigia sul pulsante con il simbolo di una casetta situato in basso e poi fai tap sulla tua immagine del profilo in corrispondenza della sezione Storie che vedi in alto).

Eventualmente, puoi cancellare una storia pubblicata prima della sua scadenza automatica. Per farlo, pigia sulla tua immagine del profilo, poi fai tap sul pulsante con il simbolo (…) e infine premi su Elimina.

Fare una storia su Instagram da computer

Instagram è disponibile all’utilizzo anche su Windows 10, scaricando l’apposita applicazione dal Microsoft Store. L’utilizzo di quest’applicazione presenta però alcune differenze, in quanto non è possibile pubblicare, all’interno delle storie, dei contenuti multimediali presenti nella memoria del proprio computer.

Per creare una storia su Instagram tramite l’app per Windows 10, avvia quindi l’applicazione scaricata in precedenza, dopodiché premi sul pulsante con il simbolo di un omino e poi fai tap sulla tua immagine del profilo. Se questa è la prima volta che utilizzi Instagram su Windows 10, potrebbe esserti richiesto di attivare le storie di Instagram, concedendo i permessi per l’utilizzo di fotocamera e microfono; in questo caso fai riferimento al mio tutorial dedicato.

Utilizzando l’applicazione di Instagram per Windows 10, sono disponibili soltanto alcune delle funzionalità per la realizzazione di una storia: il pulsante Testo permette di pubblicare un contenuto testuale; il pulsante Normale serve per realizzare un breve video di 15 secondi o scattare una foto; vi sono poi i pulsanti Rewind, Boomerang, Senza tenere premuto e Passo a uno il cui funzionamento è esattamente identico all’applicazione per Android e iOS.

Dopo aver realizzato un contenuto multimediale, puoi usufruire degli altri strumenti dedicati alla personalizzazione di cui ti ho già parlato: il simbolo di un adesivo, il simbolo di un evidenziatore e il simbolo Aa. Per il loro utilizzo fai riferimento alle indicazioni che ti ho fornito nelle righe precedenti.

Per quanto riguarda le opzioni dedicate alla privacy delle storie di Instagram (sezione Impostazioni della storia, accessibile facendo tap sul pulsante con il simbolo dell’ingranaggio), vi sono le stesse voci di menu dell’applicazione per Android e iOS, soltanto che non è possibile attivare la funzionalità Archivio. Di conseguenza, le storie pubblicate tramite l’app di Instagram per Windows 10, scadranno al termine delle 24 ore e non saranno più visibili in questa speciale sezione.

Per pubblicare una storia su Instagram, pigia sul pulsante Invia a > La tua storia oppure apponi segno di spunta in corrispondenza del nominativo alla quale vuoi inviare il contenuto realizzato (puoi anche cercare un nome tramite il motore di ricerca interno che vedi in alto). Se invece vuoi salvare la storia per pubblicarla in un secondo momento, pigia sul pulsante Salva.

Le storie pubblicate su Instagram tramite l’app per Windows 10 sono visibili nella sezione del tuo profilo e nella schermata home (rispettivamente il simbolo di un omino e il simbolo di una casetta) e anche eliminabili prima della scadenza, nello stesso modo in cui è possibile agire da Android e iOS: in caso di problemi, fai riferimento alle indicazioni da me fornite nel paragrafo dedicato ai dispositivi mobili.