Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere la musica nelle storie di Instagram

di

Il tuo social network preferito è Instagram, piattaforma che apprezzi per la possibilità di realizzare delle storie nelle quali condividere momenti della tua giornata. Utilizzi questa funzione già da tempo, ma ti sei reso conto di non saperla sfruttare ancora appieno. Ad esempio, vorresti sapere come mettere la musica nelle storie di Instagram, in modo da condividere con i tuoi amici i brani musicali che più ascolti, ma non sei riuscito a trovare una risposta ai tuoi dubbi.

Se le cose stanno in questo modo, non preoccuparti: posso spiegarti io come riuscire in questo intento, attraverso l’utilizzo dell’applicazione ufficiale di Instagram per Android o iOS. Questa, infatti, permette in modo semplice e veloce di registrare video con un sottofondo musicale, attraverso l’uso di uno specifico strumento integrato nelle storie. Oltre a questo, ti parlerò anche di applicazioni di terze parti da utilizzare per mettere la musica nelle storie di Instagram, tra cui le app di musica in streaming.

Purtroppo, tutte le soluzioni che ti fornirò in questo tutorial si riferiscono soltanto ai dispositivi Android e iOS e non possono essere sfruttate su PC. Detto ciò, se l’argomento t’interessa e vorresti saperne di più, prenditi qualche minuto di tempo libero, mettiti seduto bello comodo e tieni a portata di mano il device che intendi utilizzare per riuscire nella tua impresa tecnologica odierna. Segui attentamente le procedure che sto per indicarti e ti assicuro che non avrai il benché minimo problema nel realizzare “storie musicali” su Instagram. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come inserire la musica nelle storie di Instagram

Per inserire la musica nelle storie di Instagram puoi avvalerti dell’adesivo Musica integrato direttamente nelle storie oppure dello strumento Super Zoom, il quale permette di realizzare una storia con un effetto sonoro: ti spiego come avvalerti di entrambe le soluzioni nelle righe che seguono.

Musica di Instagram (Android/iOS)

La soluzione principale per mettere la musica nelle storie di Instagram è l’impiego dello strumento Musica che, disponibile all’interno dell’applicazione di Instagram per Android e iOS, permette di aggiungere un sottofondo musicale per una foto o un video.

Per utilizzarlo, avvia l’app di Instagram precedentemente installata sul tuo dispositivo, pigiando sulla sua icona situata nella home screen e/o nel drawer, dopodiché accedi al tuo account e premi sull’icona della fotocamera situata in alto a sinistra, nella schermata principale.

Una volta avviato lo strumento di creazione delle storie, se vuoi iniziare registrando un video sul momento, premi sulla voce Musica situata in basso. Fatto ciò, seleziona il brano musicale di tuo interesse facendo tap sullo stesso e, se desideri modificare la sequenza di riproduzione, premi sull’icona del cerchio in movimento situata in basso a destra, in modo da spostare il cursore sulla parte del brano che ti interessa (per esempio Ritornello). A questo punto, registra il video premendo sull’icona della nota musicale.

Se, invece, vuoi mettere la musica all’interno di un video registrato in precedenza, dopo averlo importato all’interno delle storie, premi sull’icona dell’adesivo in alto a destra, per richiamare lo strumento Musica nel menu degli adesivi e usarlo come ti ho appena spiegato.

Al termine della personalizzazione, per pubblicare la storia realizzata, premi sul pulsante La tua storia, situato in basso.

Superzoom di Instagram (Android/iOS)

In alternativa all’adesivo Musica, per mettere la musica nelle storie di Instagram, puoi utilizzare lo strumento Superzoom del social network, il quale applica un breve effetto musicale ai video realizzati sul momento. Per farlo, avvia lo strumento di creazione delle storie, come spiegato nel capitolo precedente, e poi pigia sulla dicitura Superzoom.

Fatto ciò, premi sulle icone in alto (il simbolo del fuoco per esempio) per scegliere uno tra i vari effetti disponibili (es. Suspence, Beat, Programma TV o Molla), avvia la registrazione del tuo filmato, pigiando sul pulsante tondo al centro e poi pubblica il video nelle storie, premendo sulla dicitura La tua storia. Più facile di così?

Come registrare la musica nelle storie di Instagram

Se il tuo intento è quello di registrare la musica nelle storie di Instagram, puoi utilizzare un’applicazione per l’ascolto della musica in streaming, come per esempio Spotify, che è disponibile gratuitamente per Android e iOS, in modo da ascoltare i tuoi brani preferiti e registrarli in sottofondo nei tuoi filmati da postare su Instagram.

Per procedere in tal senso, avvia l’applicazione di Spotify, effettua il login o la registrazione al servizio e, nella sua schermata principale, pigia sul pulsante Cerca (il simbolo di una lente di ingrandimento). Digita, quindi, il titolo di una canzone o il nome di un artista, e fai poi tap sul corrispondente risultato della ricerca.

Come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato al funzionamento di Spotify, la versione completa del servizio è a pagamento (a partire da 9,99 €/mese), ma i nuovi utenti possono provarla gratis per 30 giorni. Inoltre, è possibile usufruire di un piano gratuito che permette di ascoltare la musica in modalità casuale, eccetto alcune playlist selezionate che offrono una totale libertà di riproduzione (questo vale solo per gli smartphone, su tablet e PC questa limitazione non c’è).

Detto ciò, individua la canzone che ti interessa riprodurre con Spotify e fai tap su di essa, se questa è presente in una playlist libera da limitazioni o se stai usando in piano Premium di Spotify. In caso contrario, pigia sul pulsante Riproduzione casuale e attendi che venga riprodotta la canzone di tuo interesse.

Hai messo in play la canzone che ti piace e ora vuoi sapere come aggiungerla alle storie di Instagram? È molto semplice:metti in pausa la riproduzione della canzone, pigiando sul pulsante (❚❚), dopodiché avvia l’applicazione di Instagram e avvia lo strumento di creazione di una storia, pigiando sull’icona della macchina fotografica situata in alto a sinistra.

Se questa è la prima volta che utilizzi Instagram, potrebbe esserti richiesta l’esecuzione di una procedura preliminare per l’attivazione delle storie. In questo caso, segui le indicazioni presenti nel mio tutorial dedicato all’argomento.

Per poter mettere la musica nelle storie di Instagram, devi ora scegliere quale strumento utilizzare per registrare il tuo video: fai quindi tap su una delle voci disponibili sullo schermo, ad esempio Normale o Senza tenere premuto, e attiva la riproduzione del brano musicale da te scelto.

Per farlo, su Android utilizza la notifica di controllo per la trasmissione di contenuti multimediali; puoi accedervi con uno swipe dall’alto verso il basso. Avvia quindi la riproduzione del brano musicale, pigiando sul simbolo (▶) che vedi a schermo.

Su iOS, invece, fai uno swipe dal basso verso l’alto (o uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso, se usi iPhone X o successivi) per vedere il Centro di Controllo di iOS e pigia sul pulsante con il simbolo (▶).

A questo punto, torna nell’applicazione di Instagram e avvia la registrazione di un video dalle storie, premendo sul pulsante tondo al centro. Al termine della registrazione, metti in pausa il brano musicale tramite la notifica di controllo (su Android) o il Centro di Controllo (su iOS) pigiando sul pulsante con il simbolo (❚❚).

Il risultato finale sarà una storia di Instagram avente come sottofondo musicale la canzone avviata sullo smartphone. A questo punto, pigia sul pulsante La tua storia, per condividere il video realizzato all’interno delle tue storie. Se non sai bene come funzionano le storie di Instagram e vuoi qualche delucidazione in merito, leggi il mio tutorial dedicato.

I contenuti pubblicati su Instagram nelle storie durano 24 ore: entro questo termine, puoi vedere in qualsiasi momento la storia condivisa, pigiando sulla tua immagine del profilo. Scadute le 24 ore, le storie di Instagram rimangono visibili nella sezione Archivio, se hai attivato in precedenza questa funzionalità, come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato.

Nota: Spotify è solo una delle app che permettono l’ascolto della musica in streaming a costo zero. Se vuoi, al suo posto, puoi anche utilizzare Deezer Music, disponibile al download gratuito su Android e iOS o, se hai un abbonamento Amazon Prime, Amazon Music (Android/iOS) che consente di accedere gratuitamente a un catalogo composto da 2 milioni di brani (maggiori info qui).

Come mettere video musicali sulle storie di Instagram

Se vuoi mettere video musicali sulle storie di Instagram, puoi registrare lo schermo del tuo smartphone mentre c’è in riproduzione un video musicale (in modo da catturarne uno spezzone) e modificare il filmato ottenuto utilizzando delle applicazioni dedicate all’editing video.

Se non sai come effettuare la registrazione dello schermo sul tuo smartphone, leggi la mia guida dedicata all’argomento. Per modificare i filmati registrati ed aggiungervi tanti effetti interessanti, poi, puoi avvalerti delle app elencate di seguito.

  • Inshot (Android/iOS) – è una tra le più conosciute applicazioni gratuite per il montaggio video scaricabile su Android o iOS. Può essere utilizzata per la modifica di un video registrato in precedenza e dispone anche di un tool per l’inserimento di una canzone come sottofondo musicale. Il filmato modificato è esportabile gratuitamente ma viene applicato allo stesso un watermark, rimovibile gratuitamente a ogni utilizzo. È inoltre possibile acquistare la versione Pro dell’app (a partire da 2,99 € al mese) che garantisce l’accesso illimitato a tutti gli strumenti di modifica dei filmati, ma anche a effetti, adesivi e diversi altri tool per la personalizzazione estetica dei video. Ti ho parlato nel dettaglio di quest’applicazione nel mio tutorial dedicato alle app per aggiungere musica ai video e in quello sulle app per modificare video: ti consiglio di leggerli entrambi per saperne di più.
  • Vigo Video (Android/iOS) – è un’applicazione gratuita per Android e iOS che è possibile utilizzare per registrare brevi filmati ai quali è possibile aggiungere una canzone in sottofondo. Permette anche la modifica di filmati registrati in precedenza, ma offre soltanto alcune funzionalità di base, come per esempio l’aggiunta di effetti o filtri.
  • Sounds (Android/iOS) – si tratta di un’applicazione leggermente diversa dalle precedenti, in quanto integra un ricco database di brani musicali che è possibile condividere su Instagram sotto forma di video modificabili. Quest’applicazione è scaricabile gratuitamente ma, per il suo utilizzo illimitato (e quindi per accedere a tutti i tool integrati per la creazione di una storia con sottofondo musicale, oltre che per rimuovere i watermark ai video esportati e per eliminare la pubblicità) è necessario sottoscrivere un abbonamento al servizio Pro o VIP, rispettivamente al prezzo di 9,99€/mese o 19,99€/mese. È però disponibile un periodo di prova gratuito.

I filmati registrati con queste applicazioni possono poi essere salvati in locale sulla memoria dello smartphone o esportati direttamente su Instagram. A tal proposito, se non sai come si caricano i video all’interno del famoso social network, leggi il mio tutorial in cui ti spiego passo dopo passo come procedere.

Nel mio tutorial sulle app per fare video con foto e musica, invece, puoi trovare altre app utili al tuo scopo e informazioni dettagliate circa il loro funzionamento.