Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare una pagina Facebook aziendale

di

Tra tutti i tuoi colleghi, sei decisamente quello più esperto sulla tecnologia. Ecco perché il tuo capo ti ha assegnato un compito molto importante da svolgere il prima possibile: creare una pagina Facebook aziendale che rappresenti l’immagine della società in cui lavori. O magari, sei proprio tu a voler dare una svolta alla tua attività e intendi sfruttare al meglio i social network, Facebook in questo caso.

Per quanto tu sia pratico nell’uso del computer. Pensi, però, di non essere in grado perché non ti sei mai cimentato in questo tipo di cose. Sì, usi Facebook quotidianamente, ma non sai nulla della procedura in questione e vorresti sapere come procedere per creare una pagina che sia non solo bella e accattivante ma anche utile per la crescita dell’attività aziendale. Come? Ho indovinato? Perfetto!

Se le cose stanno proprio così, infatti, sei stato fortunato a capitare qui: stai tranquillo, posso aiutarti con questo tutorial semplicissimo. Mettiti ben comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e segui le istruzioni che sto per darti: vedrai che non potrai sbagliare. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come creare una pagina Facebook aziendale gratis

Login a Facebook tramite PC

Non sai come creare una pagina Facebook aziendale gratis e magari temi che il servizio sia a pagamento. Hai visto tante belle pagine, curate nei minimi dettagli e pensi che serva pagare non poco per arrivare a farne una così. In realtà, stai commettendo un errore: è vero che Internet è pieno di professionisti che si occupano di social network, ma è altrettanto vero che pure tu, con un po’ di esercizio e pensando bene al tuo target, puoi raggiungere gli stessi risultati.

In questa guida, ti spiegherò, anzitutto, come creare una pagina Facebook tramite smartphone o tablet; poi, ti mostrerò la stessa procedura usando il computer; fatto questo, ti darò numerosi consigli su come creare una pagina aziendale di successo adottando tanti piccoli accorgimenti che potrebbero darti altrettante soddisfazioni. Vengo subito al dunque.

Da smartphone e tablet

Creazione pagina Facebook da smartphone

Vediamo innanzitutto come procedere tramite l’applicazione di Facebook per Android o iOS/iPadOS.

Ciò che ti serve per creare una pagina Facebook è, in primis, un profilo, visto che per procedere la prima cosa da fare è il login al social network, per poi seguire poi passo passo le informazioni che ti saranno date e che sto per illustrarti. Se non sai come creare un profilo, ti spiego cosa fare nella mia guida su come accedere a Facebook.

Effettuato l’accesso a Facebook, fai tap sull’icona del menu e seleziona la voce Le tue Pagine; a questo punto, vedrai subito, in alto a sinistra, l’opzione Crea, che ti permette di dare avvio alla procedura di creazione. Fai tap sul pulsante blu Inizia e scegli il nome della pagina compilando il relativo campo nella schermata che segue; poi fai tap sul pulsante AVANTI.

Adesso devi scegliere la categoria: fai tap sulla voce Cerca categorie e inizia a digitare una o più parole che riguardano la tua attività; a quel punto, Facebook ti darà alcuni suggerimenti tra cui scegliere. Sin dall’inizio, comunque, sotto alla barra di ricerca visualizzerai le Categorie popolari che ti permettono di non perder tempo con ulteriori ricerche. Fai tap, anche in questo caso, sul pulsante AVANTI per confermare le tue scelte.

Ora, ti verrà chiesto se hai un sito Web e nel caso in cui l’avessi ti conviene inserirlo nell’apposita barra (altrimenti metti un segno di spunta sul quadratino a sinistra della voce Non ho un sito web). Se per caso ti interessasse creare un sito per la tua attività, segui pure questa mia guida sull’argomento per non commettere errori. Ad ogni modo, poi fai di nuovo tap sul pulsante AVANTI per passare alla sezione successiva.

A questo punto, devi inserire l’immagine di copertina e l’immagine del profilo. Ti ricordo che, anche se questi due elementi non sono obbligatori, sono comunque importantissimi: le immagini trasmettono subito l’idea dell’attività e sceglierle male, o, peggio, non inserirle affatto, non può che danneggiare la tua reputazione. Caricate le immagini, non ti resta che premere sul pulsante FINE che trovi in basso: la tua pagina è stata creata.

Facebook ti chiederà subito di collegare WhatsApp alla pagina, in un menu in cui sono presenti tre opzioni: Ricevi più messaggi, per creare un pulsante WhatsApp che permette al potenziale cliente di comunicare direttamente con te; Mostra il tuo numero alle persone, che rende visibile il tuo numero di telefono a chi intende contattarti; infine Crea inserzioni di WhatsApp, per reindirizzare le persone dalle inserzioni che crei su Facebook al tuo numero. Ti consiglio di approfittare di queste opportunità, perché, come ti spiego più avanti, avere un contatto diretto con gli utenti è un punto a favore della pagina ed è un aspetto fondamentale di qualsiasi attività di successo. Se intendi o non intendi inserire questi dati, comunque, poco cambia: dovrai fare sempre tap sul pulsante Continua per proseguire.

Adesso, in basso trovi il messaggio Prossimi passaggi importanti. Premi sul pulsante Continua che trovi vicino per continuare a inserire informazioni e completare la configurazione della pagina.

Facebook ti chiederà subito di inserire le immagini del profilo e di copertina, casomai non l’avessi fatto: ti basterà fare tap sul pulsante Modifica che trovi a destra di ogni voce, per procedere al caricamento. Dopodiché fai uno swipe verso destra per vedere quali sono i passaggi che ti mancano.

Nell’ordine, Facebook ti chiederà di invitare i tuoi amici, collegare la pagina a WhatsApp (nel caso in cui non l’avessi già fatto), creare un post di benvenuto (il primo della pagina), inserire un pulsante call to action per i visitatori, infine di aggiungere maggior informazioni.

Lascia che mi soffermi sull’opzione Aggiungi un pulsante di call to action per i visitatori perché ti consente di avere un contatto più diretto con il cliente e non sarebbe il caso di commettere degli errori al riguardo. Fai tap sul pulsante Aggiungi pulsante; poi, nel menu che si apre, scegli nome dell’azione che desideri associargli (es. Prenota subito, Chiama ora, Invia un messaggio su WhatsApp, etc.), specifica le informazioni necessarie per il suo corretto funzionamento (es. indicando il numero di cellulare, il numero di telefono, il sito dell’attività etc.) e fai tap sul bottone Salva.

Potrai modificare la scelta, premendo sul pulsante con i tre puntini che trovi sotto al titolo della pagina, precisamente a destra; premici sopra, puoi scegliere tra le opzioni Visualizza come persona che visita la pagina, Modifica pulsante di azione, Elimina pulsante di azione. Fai tap sulla seconda voce e tornerai al menu in cui ti si chiede di scegliere quale azione associare alla call to action. Semplice, no?

Adesso, se vuoi aggiungere informazioni alla pagina, fai tap sul pulsante Inizia che trovi nella scheda Aggiungi maggiori informazioni e compila tutti i campi che Facebook ti mostrerà.

Creare pagina Facebook con smartphone

Nel dettaglio, si aprirà una pagina in cui potrai impostare la categoria ed eventualmente aggiungere le immagini, il sito web, la descrizione, il numero di telefono, l’indirizzo e-mail e il numero WhatsApp, oltre al pulsante call to action, il luogo in cui si trova l’azienda, gli orari in cui è aperta (ed eventuali modifiche ai servizi) e ulteriori informazioni, nel caso in cui la pagina fosse associata a un’attività di ristorazione.

Per la precisione, dovrai specificare se l’attività ha posti a sedere all’aperto e se sempre all’aperto c’è il riscaldamento, se è possibile mangiare all’interno, quali sono i prodotti venduti e fornire eventuali informazioni aggiuntive. Non sottovalutare questi elementi: ogni dettaglio che aggiungi potrebbe trasformarsi in un’occasione di guadagno. Aggiunte le informazioni, comunque, fai tap sulla freccia rivolta a sinistra che trovi in alto (quella a fianco alla voce Aggiorna le informazioni della pagina) per completare la procedura: la tua pagina è pronta per macinare visite e like.

Ricorda che, per modificare permessi e altre impostazioni avanzate, dovrai fare tap sull’icona delle Impostazioni, quella a forma di ingranaggio che trovi in alto a destra; si aprirà una scheda, in cui selezionare le varie opzioni per apportare le modifiche che ti interessano. Per esempio, se desideri cambiare i ruoli della pagina, aggiungendo o rimuovendo amministratori o editor, premi sulla voce Ruoli della pagina presente nella barra laterale di sinistra e specifica, tramite i pulsanti e i menu appositi, le persone che intendi aggiungere per la gestione della stessa. Se hai bisogno di ulteriori delucidazioni in merito, ti suggerisco la mia guida sulla gestione di una pagina Facebook.

Ti coniglio, inoltre, l’uso dell’app Facebook Business per Android e iOS/iPadOS che consente di gestire in maniera completa sia le pagine Facebook che quelle Instagram (il celebre social network fotografico, infatti, fa sempre parte del network di Facebook, così come WhatsApp).

Da PC

Creare pagina Facebook tramite browser

Ho capito: ti stai ancora chiedendo come faccio a creare una pagina aziendale su Facebook? perché ti interessa scoprire come farlo da PC senza commettere errori, sviste e così via. Non è niente di complicato neanche in questo caso: seguimi e lo vedrai tu stesso.

Anzitutto, accedi al sito di Facebook, poi fai clic sull’icona del menu, in alto a destra (un quadrato composto da tanti cerchietti), e, nel menu che si apre, scegli l’opzione Pagina, per avviare la procedura di creazione.

A questo punto, nella pagina che si apre dovrai compilare alcuni dei campi di cui ti ho già parlato: sotto all’intestazione Informazioni sulla pagina, trovi esattamente le voci Nome della pagina e Categoria, che sono obbligatorie e Descrizione, che, invece, è facoltativa. Una volta compilati i campi, fai clic sul pulsante blu che trovi alla fine, Crea pagina, per avanzare nella procedura.

Adesso, al posto del pulsante blu troverai una nuova voce, Immagini, che fa riferimento alle immagini da caricare come immagine di copertina e del profilo. Una volta caricate, non ti resta che fare clic sul pulsante Salva per creare la tua pagina.

Creata la pagina, sulla sinistra trovi una sezione introdotta dalla dicitura Configura la tua Pagina per ottenere successo, che fa riferimento agli ulteriori passaggi da compiere per completare davvero la procedura: sono più o meno gli stessi di quella che ti ho già illustrato nella procedura relativa a smartphone e tablet.

Stabilisci, dunque, l’identità della tua Pagina procedendo al caricamento delle immagini: se già l’hai fatto, passa avanti; altrimenti, clicca sulle opzioni Aggiungi immagine del profilo e Aggiungi immagine di copertina per farlo adesso. NB. Accanto a tutte le voci che ti permettono di inserire informazioni, caricare foto etc., trovi il pulsante Altro: se ci clicchi su, trovi le due voci Salva e termina più tardi e Salta e contrassegna come completato, che diventa Queste informazioni non sono applicabili alla mia Pagina in alcuni casi. Puoi anche non selezionarne nessuna, ma farlo ti permetterà di procedere in maniera ordinata.

L’altra sezione da compilare è quella relativa al passaggio Fornisci informazioni e preferenze. I campi da compilare sono, in ordine, Aggiungi sito Web, Aggiungi informazioni sul luogo, Aggiungi orari, Aggiungi menu (che interessa chi ha un’attività di ristorazione), Aggiungi numero di telefono, Collega WhatsApp e Aggiungi un pulsante di call to action.

Gli ultimi passaggi da seguire non riguardano direttamente la creazione della pagina, ma ti serve conoscerli: nel dettaglio, sono le opzioni Invita i tuoi amici, Crea un post di benvenuto, che già conosci e Visualizza il codice QR, che ti permette di associare alla pagina un codice QR che le persone possono scansionare per vedere il menu della tua attività. E con questo ho finito con la procedura di creazione.

Se intendi apportare dei cambiamenti nel tempo, sappi che la scheda Impostazioni si trova nella barra laterale a sinistra, alla fine di tutte le opzioni; si aprirà una pagina che ti permetterà di effettuare tutte le modifiche che ti interessano.

Come creare una pagina Facebook aziendale senza profilo

Creare pagina Facebook senza profilo

Non sai come creare una pagina Facebook aziendale senza profilo? Non hai trovato informazioni sinora, ma pensi che ci sia una modo? Purtroppo ti sbagli: non è più possibile creare una pagina Facebook senza connettersi al social network e quindi senza aver creato prima un profilo.

Da browser, ad esempio, se, nella home page di Facebook, fai clic sulla voce Crea una Pagina per un personaggio famoso, una band o un’azienda, vieni condotto a una pagina in cui ti si chiede di scegliere tra Azienda o brand, Community o personaggio pubblico, ma, non appena effettuerai la tua scelta, Facebook ti chiederà di connetterti.

Te lo ripeto, insomma: creare una pagina Facebook senza usare il proprio profilo non è possibile. Segui ciò che ti ho già spiegato per iniziare la procedura e completarla in pochi passaggi.

Come creare una pagina Facebook aziendale di successo

Idee con lampadina

Come dici? Non sai come creare una pagina Facebook aziendale di successo e pensi che sia impossibile, o comunque molto difficile, perché non conosci nei dettagli come funziona l’algoritmo del social network e non ti sei mai interessato a queste dinamiche? Guarda, il consiglio numero uno è: non pensare troppo all’algoritmo e concentrati sui clienti, cioè sul target della pagina, perché è solo intercettando i loro bisogni e le loro abitudini che potrai far volare i numeri della tua attività.

A prescindere da qualsiasi consiglio che leggerai, inoltre, devi tenere sempre in considerazione che una pagina è fatta proprio di utenti e che in base al target che vuoi raggiungere, quindi in base a loro, dovrai adattare il tuo linguaggio e i tuoi contenuti, ad esempio dosare l’ironia, semplificare i messaggi, approfondire gli argomenti etc. Queste sono cose che solo tu puoi sapere e che apprenderai col tempo solo osservando il comportamento di chi ti segue.

Ora leggi attentamente questi consigli e vedrai che, se avrai costanza e perseveranza nel corso del tempo, andrà tutto per il meglio.

  • Ogni informazione è importante, quindi compila tutti i campi durante la creazione della pagina, perché informazioni incomplete non sono gradite né dall’algoritmo né dagli utenti, visto che dà l’idea di sciatteria e poca professionalità. Per lo stesso motivo, ricordati di aggiornare le informazioni sull’attività ogni volta che cambiano.
  • Carica un’immagine di copertina e un’immagine del profilo adeguate all’azienda; dovresti scegliere foto che diano l’idea di cosa ti occupi e che mettano in evidenza le peculiarità della tua attività. Al riguardo, ricordati di usare delle macchine fotografiche buone (o dei telefoni con una buona fotocamera) e di ricorrere a editor di immagini adeguati.
  • Crea un calendario editoriale che tenga conto delle date più importanti per la tua attività e programma i contenuti in base a queste ultime: avere chiaro cosa devi fare, infatti, eviterà errori grossolani, dimenticanze e molto altro.
  • Pubblica contenuti utili, quindi non pensare solo alla qualità delle immagini, dei video o dei post, ma anche a delle strategie che possano interessare l’utente e condurlo verso l’attività: che senso avrebbe raggiungere migliaia di persone con post belli, se poi nessuno ti chiede aiuto e non compra i tuoi prodotti o servizi?
  • Non esagerare con il numero di pubblicazioni: non devi intasare la pagina di foto, video e post, perché l’algoritmo darebbe visibilità solo ad alcuni dei contenuti e gli altri riceverebbero poche visualizzazioni. Distribuisci bene le risorse nel tempo!
  • Per sponsorizzare i tuoi contenuti, o la pagina stessa, ricorri anche agli altri social network. Se, ad esempio, hai una pagina Instagram molto attiva, niente ti vieta di pubblicare prima un contenuto tra le storie con un bel link, alla fine, che conduce alla pagina Facebook, dove gli utenti potranno ultimarne la visione.
  • Ormai è chiaro che una pagina Facebook di successo è una pagina ad alto tasso di conversione, visto che devi raggiungere i clienti e non solo ottenere tanti mi piace. Ecco perché, come ti ho già spiegato, ti consiglio di creare un pulsante call to action che possa permettere all’utente di contattarti direttamente.
  • Per far crescere gli utenti, non essere stressante: prova a presentare il tuo prodotto o i tuoi servizi e a far capire perché è importante che la pagina venga seguita. Renditi utile e vedrai che ti seguiranno tutti spontaneamente! Evita, insomma, lo spam.
  • Ti consiglio anche di rispondere a ogni commento e di moderare le interazioni: se non lo farai, darai l’immagine di una pagina abbandonata a sé stessa e incapace di gestire una community.
  • Ricordati, infine, di misurare il rendimento della pagina: attraverso Insights, infatti, puoi comprendere meglio i tuoi utenti e il loro comportamento (quanto e quando si connettono, che età hanno etc.) e, in base alle loro abitudini e ai loro profili, realizzare contenuti adatti, coinvolgenti e utili.

Oltre a questi consigli, permettimi di ricordarti che investire su Facebook non è uno spreco di denaro: è vero che i numeri della pagina aumentano anche senza pagare, ma, nei periodi in cui ti serve essere visibile, ad esempio, durante le festività natalizie, se vuoi vendere panettoni o ricevere prenotazioni per il cenone, sarebbe perfetto comprare degli annunci sponsorizzati. Il traffico a pagamento, in questi casi, è molto più utile di quello organico, che tende a crescere nel tempo e non risponde a esigenze immediate. Se hai dei risparmi, valuta attentamente il da farsi e non avere paura. Ti spiego tutto nella mia guida a come sponsorizzare su Facebook.

Vuoi saperne ancor di più e non vedi l’ora di leggere ulteriori approfondimenti? Ti accontento subito: se vuoi, puoi seguire i suggerimenti che trovi nelle mie guide su come incrementare i mi piace su Facebook e come pubblicizzare una pagina. A questo punto, non mi resta che augurarti buon lavoro, e, come in tutti i casi, anche buona fortuna!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.