Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come incrementare i mi piace su Facebook

di

Se hai seguito le indicazioni presenti nella mia guida su come pubblicizzare un sito, avrai sicuramente capito che aprire una Pagina Facebook dedicata al tuo sito/blog è sicuramente un ottimo modo per avere successo. Scommetto che ora vorresti qualche consiglio su come promuovere e gestire efficacemente la pagina che hai creato, in modo da aumentare il numero di fan e far crescere velocemente il contatore dei “mi piace”. Nessun problema, posso aiutarti volentieri, basta chiedere.

Come amo ripetere, quando parlo di questi argomenti, non esistono delle vere e proprie ricette magiche per avere successo su Internet, ma questo non significa che non si possano seguire delle piccole regole che, messe insieme ad una bella dose d’impegno, possono rendere più facile il raggiungimento di determinati obiettivi. Ed è con questo spirito che oggi voglio suggerirti come incrementare i mi piace su Facebook con dei piccoli consigli e accorgimenti che spero possano tornarti utili nella gestione delle tue pagine.

Nel tutorial di oggi, voglio infatti parlarti di come incrementare i mi piace su Facebook, senza pagare per sponsorizzare i tuoi contenuti. Tutto ciò che dovrai fare è metterti di impegno e dedicarti a imparare a sfruttare al meglio la tua pagina Facebook. Sono sicuro che, se seguirai i miei consigli, l’interazione degli utenti nei confronti della tua pagina Facebook aumenterà. Sei pronto quindi a scoprire come incrementare i mi piace su Facebook? Sì? Benissimo, allora cominciamo subito. Come al solito, prima di incominciare, ti auguro una buona lettura.

Come funziona Facebook? Una piccola premessa

Spesse volte mi è stato chiesto “Perché i miei post sulla pagina Facebook vengono visti da poche persone?” Una domanda più che lecita. La risposta è presto detta. La visibilità di un post su Facebook dipende da un complesso algoritmo che, chiamato Edge Rank, tiene conto di diversi fattori, tra cui l’interazione naturale da parte degli utenti. Ciò significa che la visibilità di un post condiviso dipende anche dal valore assegnato dallo stesso algoritmo. Più le persone interagiscono con un post, più il punteggio assegnato è alto e la visibilità del post aumenta.

Questo discorso va quindi a chiarire uno tra i motivi per cui una persona che interagisce spesso con una pagina Facebook, ne vedrà maggiormente i suoi contenuti nel Newsfeed, rispetto a una persona che interagisce poco o niente. In poche parole: maggiore è l’interazione tra una persona e una pagina (o un post) su Facebook, maggiore saranno le probabilità per cui il post comparirà nel newsfeed. Inoltre devi sapere che l’algoritmo di Facebook assegna un valore diverso a ciascun strumento di interazione presente su Facebook. Per esempio, un commento ha un valore maggiore, rispetto al semplice “Mi piace”.

Di conseguenza, uno tra i modi migliori per incrementare i mi piace su Facebook è quello di realizzare post che stimolino l’interazione degli utenti. Come hai potuto capire, incrementare i mi piace su Facebook non è così facile, specialmente perchè l’Edge Rank funziona in maniera estremamente complessa (non a caso è un argomento molto studiato, oltre che oggetto di discussione in materia di Social Media Marketing). Certamente la soluzione più rapida e immediata è ovviamente quella di pagare per sponsorizzare i post su Facebook, ma non è obbligatorio. Come scoprirai leggendo questo tutorial che ho realizzato, è possibile incrementare i mi piace su Facebook, aumentando l’interazione degli utenti senza pagare, seguendo alcune linee guida.

Come incrementare i mi piace su Facebook – Qualche consiglio utile

Una delle regole fondamentali da seguire, suggerita anche da tutti i manuali su come incrementare i mi piace su Facebook, è quella di mantenere sempre costantemente “viva” la propria pagina e coinvolgere gli utenti in maniera attiva. Insomma, se hai una pagina Facebook e non interagisci con le persone iscritte ad essa, non proponi ogni giorno contenuti originali e, dai l’impressione che quella fan page sia soltanto una vetrina per i contenuti che pubblichi sul tuo sito/blog, difficilmente vedrai orde di utenti mettere Mi piace sulla pagina.

Detto in parole povere: evita di impostare la pubblicazione automatica su Facebook di tutti gli articoli pubblicati sul tuo sito/blog, condividi soltanto gli articoli più interessanti cercando di renderli attraenti agli occhi del pubblico. Non limitarti a postare dei link ma introducili con dei brevi commenti, magari chiedendo ai fan cosa ne pensano di una determinata notizia o qual è il loro pensiero su un argomento ben specifico.

Sfrutta lo strumento dei sondaggi per fare domande agli utenti, rendili partecipi di scelte legate al tuo sito/blog (es. consigli su un cambio di indirizzo, un tema grafico, ecc.), posta foto divertenti/suggestive in tema con gli argomenti solitamente trattati sulla pagina e sii sempre disponibile. Se un utente chiede delucidazioni su un articolo o lancia uno spunto di discussione interessante, rispondi ad esso e coinvolgilo nella vita della tua fan page e del tuo sito/blog.

Un altro metodo per incrementare i mi piace su Facebook potrebbe essere quello di commentare sulle pagine dei siti amici, o comunque dei siti/blog che trattano gli stessi argomenti che tratti tu, usando l’account della tua pagina Facebook anziché il tuo account personale. In questo modo, potrai incuriosire gli utenti di quelle pagine e ricevere qualche clic extra.

Per cambiare la tua identità standard in quella della tua pagina, dovrai premere il pulsante con l’icona del tuo profilo vicino ai commenti, in corrispondenza della voce Stai mettendo “Mi piace” e commentando come [tuo nome e cognome] e cambiare la tua identità personale con quella della pagina, potendo così commentare a nome della tua pagina Facebook. Mi raccomando, usa questa soluzione solo di rado e mai per fare spam. Se devi commentare sulle pagine altrui, fallo solo in maniera costruttiva – partecipando seriamente alle discussioni sviluppatesi in essa – e mai solo per promuovere la tua pagina. Comportandoti male, otterresti un risultato completamente opposto a quello sperato diminuendo i tuoi “mi piace” invece di aumentarli.

Infine, non dimenticarti dei metodi classici per promuovere una pagina Facebook. Suggerisci di tanto in tanto la pagina ai tuoi amici, invitandoli a mettere mi piace. Per farlo, recati sulla tua pagina Facebook e premi il pulsante con il simbolo dei tre puntini. Dal menu a tendina che andrà ad aprirsi, premi sulla voce Invita Amici. Cerca quindi gli amici da invitare tramite l’apposito box e premi sul pulsante Invita.

Inoltre, puoi condividere un link che rimanda alla tua pagina Facebook sul tuo profilo personale. Per farlo non devi far altro che collegarti ad essa, cliccare sul pulsante con Condividi presente sotto la copertina. Potrai condividere così la tua pagina Facebook sul tuo diario, chiedendo ai tuoi amici di mettervi “mi piace”.

Un’altra cosa che puoi fare, per incrementare i mi piace su Facebook è aggiungere un box con il pulsante “mi piace” in un punto ben visibile del tuo sito/blog. Evita però quei fastidiosi popup con il conto alla rovescia che compaiono spesso all’apertura dei siti Internet, perché finiresti con l’indispettire gli utenti anziché invogliarli a mettere un like.

Per aggiungere il box di Facebook con il pulsante “mi piace” al tuo sito/blog, devi invece collegarti a questa pagina del social network, compilare il modulo, selezionare il tipo di riquadro che preferisci e premere sul pulsante Ottieni il codice per poi andare copiare il codice iFrame che ti viene fornito nel tuo sito/blog. Potrai così inserire i codici anche negli articoli del tuo sito/blog.

Come incrementare i mi piace su Facebook – Linee guida per testo e immagini

Passando ora al lato più pratico della questione, voglio suggerirti alcune linee guida che puoi seguire ogni volta che stai per pubblicare un post (o anche un’immagine) su Facebook. Testo e immagini possono infatti stimolare maggiormente l’interazione degli utenti, se ben congeniati. Di conseguenza voglio darti qualche consiglio che puoi applicare, in maniera molto semplice, ai post e alle immagini che pubblichi sulla tua pagina Facebook.

  • I post devono essere brevi, chiari e sintetici: quando scrivi un post su Facebook non scrivere testi lunghi. Cerca di essere sintetico e di stare in una o due righe al massimo. Inoltre cerca di essere chiaro e sincero. Non usare giri di parole e se qualcuno ti fa una domanda, dì le cose come stanno. Le persone apprezzano la sincerità e la semplicità.
  • Scrivi un post che contenga una Call to Action. In gergo tecnico la call to action (letteralmente la “chiamata all’azione”) significa una frase che spinga all’azione. Per esempio: “per saperne di più, fai clic sul link in allegato”.
  • Parla di te e di ciò che ti appassiona. Per aumentare l’empatia nei tuoi confronti e di conseguenza anche l’interazione tra gli utenti.
  • Scrivi i post in prima persona: parla di te, ti ciò che ti piace, racconta la tua giornata, magari tramite una diretta, per esempio. Vedrai che, mostrando di essere una persona, prima di un brand o di un’azienda, aumenterà l’interazione naturale e l’empatia degli altri utenti di Facebook nei tuoi confronti.
  • Esprimiti in un linguaggio amichevole verso il tuo pubblico e usa le emoticon. Ricordati che stai scrivendo su un social network: puoi utilizzare un linguaggio più colloquiale.
  • Sii una fonte d’ispirazione e trasmetti emozioni positive. Se sei arrabbiato o se qualcosa ti infastidisce, magari evita di sfogarti in maniera estremamente rabbiosa con un post sulla tua pagina Facebook. Nella tua pagina Facebook devi sempre cercare di mostrare e suscitare emozioni positive o che possano portare a riflessioni. La tua pagina Facebook non è una valvola di sfogo per i tuoi problemi personali; piuttosto parlane con i tuoi amici sul tuo profilo Facebook privato. Ciò però non significa che tu non ti debba sentire libero di esprimere la tua opinione.
  • Ricorda che la tua Pagina Facebook è anche una vetrina virtuale per la tua attività, oltre che un biglietto da visita per chi ancora non ti conosce.
  • Puoi cercare di suscitare emozioni nei confronti di chi ti segue, attraverso riflessioni personali o inserendo delle citazioni famose. In quest’ultimo caso, cerca però di non essere scontato e cerca delle citazioni originali.
  • Stimola l’interazione, facendo delle domande al tuo pubblico. Per esempio: “Ci siete mai stati qui?” oppure, “Ve lo ricordate?”.
  • Dì la tua su argomenti di tendenza. Per farti notare puoi anche stimolare la discussione parlando di argomenti di tendenza, specialmente se questi sono inerenti agli argomenti di cui parli sulla tua pagina Facebook. Mi raccomando, non dimenticarti di essere naturale e usa sempre il buonsenso.
  • Usa pochi e specifici hashtag: mentre su Instagram gli hashtag sono molto utilizzati per espandere la visibilità del proprio post, così non si può dire per Facebook. Su Facebook gli hashtag servono per far capire al volo l’argomento del tuo post o il soggetto/oggetto della tua foto.
  • Usa immagini grandi con colori sgargianti e vivaci. I soggetti devono essere nitidi e chiari. Anche in questo caso, è possibile suscitare un’emozione, anche tramite una semplice foto.